Cugliate-Fabiasco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cugliate-Fabiasco
comune
Cugliate-Fabiasco – Stemma Cugliate-Fabiasco – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaVarese
Amministrazione
SindacoAngelo Filippini (lista civica Il paese che si rinnova) dal 05-06-2016, 1º mandato
Territorio
Coordinate45°56′51.72″N 8°49′17.76″E / 45.9477°N 8.8216°E45.9477; 8.8216 (Cugliate-Fabiasco)Coordinate: 45°56′51.72″N 8°49′17.76″E / 45.9477°N 8.8216°E45.9477; 8.8216 (Cugliate-Fabiasco)
Altitudine516 m s.l.m.
Superficie6,54 km²
Abitanti3 020[1] (31-12-2020)
Densità461,77 ab./km²
FrazioniFabiasco
Comuni confinantiCadegliano Viconago, Cremenaga, Cuasso al Monte, Cunardo, Grantola, Marchirolo, Montegrino Valtravaglia, Valganna
Altre informazioni
Cod. postale21030
Prefisso0332
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT012059
Cod. catastaleD199
TargaVA
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 759 GG[3]
Nome abitanticugliatesi
PatronoSan Giulio
Giorno festivo31 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cugliate-Fabiasco
Cugliate-Fabiasco
Cugliate-Fabiasco – Mappa
Posizione del comune di Cugliate-Fabiasco nella provincia di Varese
Sito istituzionale

Cugliate-Fabiasco (Cüjaa in dialetto varesotto) è un comune italiano di 3 020 abitanti sito nella provincia di Varese, Lombardia. L'altitudine ufficiale è 516 m s.l.m. misurata presso la chiesa parrocchiale di S. Giulio. Il territorio del comune si estende dai 435 m s.l.m. del fondovalle verso l'abitato di Ghirla, fin ai 1100 m s.l.m. sotto la vetta del Monte Piambello che dà il nome all'omonima Comunità Montana della quale Cugliate fa parte. I suoi abitanti sono chiamati cugliatesi o fabiaschesi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cugliate e Fabiasco furono comuni autonomi, vennero soppressi nel 1928, assieme al comune di Marchirolo, e aggregati nel nuovo comune di Val Marchirolo [4] fino al 1955, quando fu ricostituito il comune di Marchirolo e ciò che rimaneva del comune di Val Marchirolo assunse la nuova denominazione di Cugliate-Fabiasco, con sede municipale in Cugliate [5]. Cugliate, in epoca romana, era attraversato dalla Via Mediolanum-Bilitio, strada romana che metteva in comunicazione Mediolanum (Milano) con Luganum (Lugano) passando da Varisium (Varese). Nel territorio di Cugliate-Fabiasco si svolge una parte del sistema difensivo alla Frontiera Nord verso la Svizzera, noto come Linea Cadorna; in particolare ve ne sono tracce lungo l'itinerario 5 sul Monte la Nave e presso l'Alpe Manera.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del paese è variato più volte nel tempo (Quiliate, Coliate, Quigliate, Quià, Culiate, Culliate, Cugliate) a causa della trasformazione in italiano dal dialetto “Cuja”.

Urbanistica[modifica | modifica wikitesto]

La struttura del paese è tipicamente medioevale con strade strette e abitazioni con la tipica forma di corte.

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

L'istruzione comprende una scuola materna e una scuola elementare.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

ll clima della Valmarchirolo, ove è situato il comune di Cugliate-Fabiasco, e della vicina e confinante Valganna, si inserisce in un microclima particolare, caratterizzato in passato da inverni rigidi e nevosi e da estati non particolarmente calde. Negli ultimi anni gli effetti del riscaldamento globale si sono manifestati anche nelle valli. Gli inverni sono tendenzialmente meno rigidi e nevosi, e le ultime estati hanno mostrato periodi cosiddetti tropicali con temperature oltre i 30 °C. La nevosità della stazione di Cugliate-Fabiasco, frutto di oltre quarant'anni di osservazioni, è di circa 1 metro all'anno, ma anche qui con una tendenza ad una diminuzione delle quantità e degli episodi nevosi che, fino agli anni Novanta del secolo scorso, erano più abbondanti.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Cugliate

Abitanti censiti[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2020 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ R.D. N. 2043 del 10-8-1928, su elesh.it.
  5. ^ DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 4 giugno 1955, n. 614. Ricostituzione del comune di Marchirolo, in provincia di Varese (G.U. Serie Generale n.178 del 04-08-1955), su gazzettaufficiale.it.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]