Bosco Valtravaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bosco Valtravaglia
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Varese-Stemma.png Varese
ComuneMontegrino Valtravaglia-Stemma.png Montegrino Valtravaglia
Territorio
Coordinate45°57′34″N 8°46′30″E / 45.959444°N 8.775°E45.959444; 8.775 (Bosco Valtravaglia)Coordinate: 45°57′34″N 8°46′30″E / 45.959444°N 8.775°E45.959444; 8.775 (Bosco Valtravaglia)
Altitudine431 m s.l.m.
Abitanti256 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale21010
Prefisso0332
Fuso orarioUTC+1
TargaVA
Nome abitantiboschesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bosco Valtravaglia
Bosco Valtravaglia

Bosco Valtravaglia è una frazione geografica del comune italiano di Montegrino Valtravaglia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il piccolo centro di Bosco appartenne storicamente alla Pieve di Val Travaglia, compresa nel Ducato di Milano.

Registrata nel 1751 con 495 anime, con la suddivisione della Lombardia austriaca in province (1786) Bosco fu assegnata alla provincia di Varese, per passare nel 1791 alla provincia di Milano. Nel 1805 contava 447 abitanti.

In età napoleonica, anno 1809, Bosco divenne frazione di Montegrino, recuperando l'autonomia con la costituzione del regno Lombardo-Veneto (1815). Nel 1853 registrava 416 persone.

All'unità d'Italia, anno 1861, il comune contava 453 abitanti. Nel 1863 prese il nome ufficiale di Bosco Valtravaglia.[1]

Nel 1921 raggiunse i 578 abitanti. Nel 1927 il comune di Bosco Valtravaglia fu aggregato a quello di Montegrino Valtravaglia[2] come già accaduto in età napoleonica.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Molino d'Anna, stazione

Posta in prossimità della strada statale 394 del Verbano Orientale cui è collegata mediante la viabilità provinciale, Boscovaltravaglia era servita da una stazione ferrotranviaria posta lungo la ferrovia della Valganna, inaugurata nel 1903, che fungeva altresì da località capolinea della tranvia della Valcuvia, attiva fra il 1914 e il 1949; la stazione venne soppressa nel 1955.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio decreto 15 marzo 1863, n. 1211.
  2. ^ Regio decreto 11 dicembre 1927, n. 2480.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia