Bernareggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bernareggio
comune
Bernareggio – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Monza e della Brianza-Stemma.png Monza e Brianza
Amministrazione
Sindaco Andrea Esposito (lista civica di centro-sinistra) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate 45°38′42″N 9°24′00″E / 45.645°N 9.4°E45.645; 9.4 (Bernareggio)Coordinate: 45°38′42″N 9°24′00″E / 45.645°N 9.4°E45.645; 9.4 (Bernareggio)
Altitudine 234 m s.l.m.
Superficie 5,93 km²
Abitanti 10 992[1] (31-12-2015)
Densità 1 853,63 ab./km²
Frazioni Villanova
Comuni confinanti Aicurzio, Carnate, Ronco Briantino, Sulbiate, Verderio (LC), Vimercate
Altre informazioni
Cod. postale 20881
Prefisso 039
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 108007
Cod. catastale A802
Targa MB
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti bernareggesi
Patrono Maria bambina
Giorno festivo 8 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bernareggio
Bernareggio
Bernareggio – Mappa
Posizione del comune di Bernareggio nella provincia di Monza e della Brianza
Sito istituzionale

Bernareggio (Bernaregg in dialetto brianzolo[2][3]) è un comune italiano di 10 992 abitanti della provincia di Monza e Brianza.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Bernareggio sorge su un terreno morenico a un'altitudine di 234 m s.l.m. È un ottimo punto di osservazione delle montagne lecchesi: il Resegone (1875m) e le Grigne (2410m e 2184m).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sembra che il sito abbia avuto origini da un antico accampamento romano, da cui trasse il nome Hiberna Regis, ovvero gli accampamenti invernali del re. Il primo insediamento abitativo è del X secolo, vi venne costruito il castello ed assegnato ad una nobile famiglia che ne prese il nome creando così la casata dei Bernareggi a cui seguirono poi i Foppa, Secco-Borella e i Trotti.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Arco del Quattrocento, unico resto del convento degli Umiliati.
  • Ponte in Ferro sul fiume Adda (1889).
  • Andrea Di Nuzzo e Luca Di Nuzzo

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT, al 31 dicembre 2015 la popolazione straniera residente era di 982 persone, pari all'8,93% di tutti i residenti. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:[5]

Pos. Cittadinanza Popolazione
1 Marocco 209
2 Romania 194
3 Albania 101
4 Perù 51
5 Egitto 46

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

A Bernareggio si parla il dialetto brianzolo con influenze lecchesi.

Persone legate a Bernareggio[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia fu dapprima agricola; dalla bachicoltura si sviluppò poi l'industria tessile. Successivamente si espansero l'artigianato, il commercio e la piccola industria.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 Aprile 1995 13 Giugno 1999 Serena Agostini Partito Popolare sindaco
14 giugno 1999 6 giugno 2009 Daniele Fumagalli lista civica sindaco [7]

}}

7 giugno 2009 25 maggio 2014 Emilio Biella centro-destra sindaco
26 maggio 2014 in carica Andrea Esposito lista civica di centro-sinistra sindaco [8]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 74.
  3. ^ Amanzio Aondio - Felice Bassani (a cura di), Dialetto da salvare, Oggiono, Cattaneo Editore, 1983, p. 224.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Statistiche demografiche ISTAT - Bilancio demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2015 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 30 marzo 2017.
  6. ^ La storia di Laura Solera Mantegazza
  7. ^ Già "incoronati" i vincitori in 93 piccoli centri
  8. ^ <Ministero dell'Interno>

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia