Statistiche della Serie A

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
1leftarrow blue.svg Voce principale: Serie A.

Questa voce raccoglie statistiche e record significativi del campionato italiano di calcio di Serie A dalla stagione 1929-1930.

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

Evoluzione del campionato di Serie A a girone unico[modifica | modifica wikitesto]

Al campionato di Serie A, hanno preso parte rispettivamente:

Campionati disputati[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1929-30 sono stati disputati 91 campionati a girone unico:

  • 36 campionati con 18 squadre (l'ultimo nel 2003-04)
  • 30 campionati con 16 squadre (l'ultimo nel 1987-88)
  • 24 campionati con 20 squadre (compreso l'attuale)
  • 1 campionato con 21 squadre (l'unico nel 1947-48)

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Sono 20 le squadre che partecipano al campionato di Serie A 2022-2023. La seguente tabella indica l'anno dell'ultimo approdo nel massimo torneo nazionale.

Squadra in Serie A dal
Atalanta 2011-2012
Bologna 2015-2016
Cremonese 2022-2023
Empoli 2021-2022
Fiorentina 2004-2005
Inter 1929-1930
Juventus 2007-2008
Lazio 1988-1989
Lecce 2022-2023
Milan 1983-1984
Monza 2022-2023
Napoli 2007-2008
Roma 1952-1953
Salernitana 2021-2022
Sampdoria 2012-2013
Sassuolo 2013-2014
Spezia 2020-2021
Torino 2012-2013
Udinese 1995-1996
Verona 2019-2020

Storico[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni, debutto, ultima partecipazione e stato attuale delle società[modifica | modifica wikitesto]

L'Inter, qui nella formazione campione d'Italia 2009-10, è l'unica squadra ad aver preso parte a tutte le edizioni del torneo (91).

Sono 68 le squadre ad aver preso parte ai 91 campionati di Serie A a girone unico che sono stati disputati a partire dalla stagione 1929-1930 fino alla stagione 2022-2023 compresa:

Squadra Presenze Debutto Ultima apparizione Campionato 2022-2023
Inter 91 1929-1930 2022-2023 Serie A
Juventus 90 1929-1930 2022-2023 Serie A
Roma 90 1929-1930 2022-2023 Serie A
Milan 89 1929-1930 2022-2023 Serie A
Fiorentina 85 1931-1932 2022-2023 Serie A
Lazio 80 1929-1930 2022-2023 Serie A
Torino 79 1929-1930 2022-2023 Serie A
Napoli 77 1929-1930 2022-2023 Serie A
Bologna 76 1929-1930 2022-2023 Serie A
Sampdoria 66 1946-1947 2022-2023 Serie A
Atalanta 62 1937-1938 2022-2023 Serie A
Genoa 55 1929-1930 2021-2022 Serie B
Udinese 50 1950-1951 2022-2023 Serie A
Cagliari 42 1964-1965 2021-2022 Serie B
Verona 32 1957-1958 2022-2023 Serie A
Bari 30 1931-1932 2010-2011 Serie B
L.R. Vicenza 30 1942-1943 2000-2001 Serie C
Palermo 29 1932-1933 2016-2017 Serie B
Parma 27 1990-1991 2020-2021 Serie B
Triestina 26 1929-1930 1958-1959 Serie C
Brescia 23 1929-1930 2019-2020 Serie B
SPAL 19 1951-1952 2019-2020 Serie B
Livorno 18 1929-1930 2013-2014 Serie D
Lecce 17 1985-1986 2022-2023 Serie A
Catania 17 1954-1955 2013-2014 Serie D
Chievo 17 2001-2002 2018-2019 Non più attiva
Ascoli 16 1974-1975 2006-2007 Serie B
Padova 16 1929-1930 1995-1996 Serie C
Empoli 15 1986-1987 2022-2023 Serie A
Alessandria 13 1929-1930 1959-1960 Serie C
Cesena 13 1973-1974 2014-2015 Serie C
Como 13 1949-1950 2002-2003 Serie B
Modena 13 1929-1930 2003-2004 Serie B
Novara 13 1936-1937 2011-2012 Non più attiva
Perugia 13 1975-1976 2003-2004 Serie B
Venezia 13 1939-1940 2021-2022 Serie B
Pro Patria 12 1929-1930 1955-1956 Serie C
Foggia 11 1964-1965 1994-1995 Serie C
Avellino 10 1978-1979 1987-1988 Serie C
Sassuolo 10 2013-2014 2022-2023 Serie A
Reggina 9 1999-2000 2008-2009 Serie B
Siena 9 2003-2004 2012-2013 Serie C
Cremonese 8 1929-1930 2022-2023 Serie A
Lucchese 8 1936-1937 1951-1952 Serie C
Piacenza 8 1993-1994 2002-2003 Serie C
Sampierdarenese 8 1934-1935 1942-1943 Non più attiva[N 10]
Catanzaro 7 1971-1972 1982-1983 Serie C
Mantova 7 1961-1962 1971-1972 Serie C
Pescara 7 1977-1978 2016-2017 Serie C
Pisa 7 1968-1969 1990-1991 Serie B
Varese 7 1964-1965 1974-1975 Non più attiva
Pro Vercelli 6 1929-1930 1934-1935 Serie C
Messina 5 1963-1964 2006-2007 Serie C
Casale 4 1930-1931 1933-1934 Serie D
Salernitana 4 1947-1948 2022-2023 Serie A
Crotone 3 2016-2017 2020-2021 Serie C
Lecco 3 1960-1961 1966-1967 Serie C
Legnano 3 1930-1931 1953-1954 Serie D
Reggiana 3 1993-1994 1996-1997 Serie C
Spezia 3 2020-2021 2022-2023 Serie A
Ancona 2 1992-1993 2003-2004 Serie C
Benevento 2 2017-2018 2020-2021 Serie B
Frosinone 2 2015-2016 2018-2019 Serie B
Ternana 2 1972-1973 1974-1975 Serie B
Carpi 1 2015-2016 Serie D
Monza 1 2022-2023 Serie A
Pistoiese 1 1980-1981 Serie D
Treviso 1 2005-2006 Eccellenza

Partecipazioni per regione[modifica | modifica wikitesto]

Regione N. Squadre Partecipazioni totali
Lombardia Lombardia 12 Atalanta, Brescia, Como, Cremonese, Inter, Lecco, Legnano, Mantova, Milan, Monza, Pro Patria, Varese 319
Emilia-Romagna Emilia-Romagna 9 Bologna, Carpi, Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Reggiana, Sassuolo, SPAL 170
Toscana-Bandiera2.png Toscana 7 Empoli, Fiorentina, Livorno, Lucchese, Pisa, Pistoiese, Siena 143
Piemonte Piemonte 6 Alessandria, Casale, Juventus, Novara, Pro Vercelli, Torino 205
Veneto Veneto 6 Chievo, Padova, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza 109
Liguria Liguria 4 Genoa, Sampdoria, Sampierdarenese, Spezia 132
Campania Campania 4 Avellino, Benevento, Napoli, Salernitana 93
Lazio Lazio 3 Frosinone, Lazio, Roma 172
Puglia Puglia 3 Bari, Foggia, Lecce 58
Flag of Sicily.svg Sicilia 3 Catania, Messina, Palermo 51
Calabria Calabria 3 Catanzaro, Crotone, Reggina 19
Flag of Friuli-Venezia Giulia.svg Friuli-Venezia Giulia 2 Triestina, Udinese 76
Marche Marche 2 Ancona, Ascoli 18
Umbria Umbria 2 Perugia, Ternana 15
Sardegna Sardegna 1 Cagliari 42
Abruzzo Abruzzo 1 Pescara 7
Flag of Basilicata.svg Basilicata 0
Flag of Molise.svg Molise 0
Flag of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige 0
Flag of Valle d'Aosta.svg Valle d'Aosta 0

Sono 3 le regioni ad aver avuto almeno una squadra (sempre della stessa città, e del rispettivo capoluogo) partecipante in tutte le 91 edizioni della Serie A fin qui disputate:

  • Lombardia (Milano) (Inter mai retrocessa in Serie B);
  • Piemonte (Torino) (nella stagione 2006-07, quando la Juventus disputò l'unica stagione in Serie B - le restanti sempre in massima serie - il Torino partecipava alla Serie A);
  • Lazio (Roma) (nella stagione 1951-52, quando la Roma disputò l'unica stagione in Serie B - le restanti sempre in massima serie - la Lazio partecipava alla Serie A).

Fra le altre 6 regioni esordienti alla prima (1929-30) delle 91 edizioni della Serie A fin qui disputate, la Toscana non ha avuto nessuna squadra rappresentata in massima serie solamente nella stagione 1993-94, mentre l'Emilia-Romagna è presente in 87 edizioni (le prime 51 disputate, fino alla stagione 1982-83, e le successive 36 a partire dall'edizione 1987-88).

Il record di squadre partecipanti per regione in un singolo campionato è 6, stabilito dalla Lombardia nel 1951-52, nel 1966-67 e nel 1967-68.

Esordio in Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Retrocessioni[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Retrocessioni Prima retrocessione Ultima retrocessione
Brescia 13 1931-1932 2019-2020
Atalanta 11 1937-1938 2009-2010
Bari 11 1932-1933 2010-2011
Genoa 9 1933-1934 2021-2022
Lecce 9 1985-1986 2019-2020
Palermo 9 1935-1936 2016-2017
Verona 9 1957-1958 2017-2018
Livorno 7 1930-1931 2013-2014
Venezia 7 1946-1947 2021-2022
Cagliari 6 1975-1976 2021-2022
Empoli 6 1987-1988 2018-2019
Modena 6 1931-1932 2003-2004
Pescara 6 1977-1978 2016-2017
Torino 6 1958-1959 2008-2009
Napoli 6 1941-1942 2000-2001
Ascoli 5 1975-1976 2006-2007
Catania 5 1954-1955 2013-2014
Cesena 5 1976-1977 2014-2015
Como 5 1952-1953 2002-2003
Cremonese 5 1929-1930 1995-1996
Foggia 5 1966-1967 1994-1995
Lazio 5 1960-1961 1984-1985
Padova 5 1929-1930 1995-1996
Pisa 5 1968-1969 1990-1991
Udinese 5 1954-1955 1993-1994
L.R. Vicenza 5 1947-1948 2000-2001
Bologna 4 1981-1982 2013-2014
Novara 4 1936-1937 2011-2012
Sampdoria 4 1965-1966 2010-2011
Varese 4 1965-1966 1974-1975
Alessandria 3 1936-1937 1959-1960
Catanzaro 3 1971-1972 1982-1983
Fiorentina 3 1937-1938 2001-2002
Legnano 3 1930-1931 1953-1954
Mantova 3 1964-1965 1971-1972
Parma 3 2007-2008 2020-2021
Perugia 3 1980-1981 2003-2004
Piacenza 3 1993-1994 2002-2003
Pro Patria 3 1932-1933 1955-1956
SPAL 3 1963-1964 2019-2020
Ancona 2 1992-1993 2003-2004
Benevento 2 2017-2018 2020-2021
Chievo 2 2006-2007 2018-2019
Crotone 2 2017-2018 2020-2021
Frosinone 2 2015-2016 2018-2019
Lecco 2 1961-1962 1966-1967
Lucchese 2 1938-1939 1951-1952
Messina 2 1964-1965 2006-2007
Milan 2 1979-1980 1981-1982
Reggiana 2 1994-1995 1996-1997
Reggina 2 2000-2001 2008-2009
Salernitana 2 1947-1948 1998-1999
Siena 2 2009-2010 2012-2013
Ternana 2 1972-1973 1974-1975
Triestina 2 1956-1957 1958-1959
Avellino 1 1987-1988
Carpi 1 2015-2016
Casale 1 1933-1934
Juventus 1 2005-2006
Sampierdarenese 1 1939-1940
Pistoiese 1 1980-1981
Pro Vercelli 1 1934-1935
Roma 1 1950-1951
Treviso 1 2005-2006
Inter 0 Nessuna retrocessione
Sassuolo 0 Nessuna retrocessione
Spezia 0 Nessuna retrocessione

Squadre neopromosse in A subito retrocesse in B[modifica | modifica wikitesto]

Si escludono dal computo i campionati 1929-30 e 1942-43: nel primo caso in quanto erano tutte debuttanti, mentre nel secondo caso le retrocessioni furono annullate alla ripresa postbellica (questa situazione permise al Bari, formalmente retrocesso da neopromosso in quella stagione, di ripartire in massima serie, insieme al Liguria, che alla ripresa del campionato riprese la denominazione di Sampierdarenese).

Nel campionato 1985-86 le tre neopromosse furono contemporaneamente retrocesse in B al termine della stagione, unico caso nella storia della Serie A dal 1929-30 ad oggi. Considerando tutti i campionati di Serie A disputati dal 1929-30 al 2021-22, la retrocessione in B di almeno una neopromossa si è verificata 63 volte su 90, ovvero nel 70% dei casi, percentuale che salirebbe al 71% considerando quelle virtuali del 1942-43. Dal 2008-09 al 2021-22 c'è, inoltre, una serie aperta di campionati consecutivi con la retrocessione di almeno una neopromossa.

Albo d'oro del campionato italiano[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro del campionato italiano di calcio.
La Juventus, qui nella formazione campione d'Italia 2012-13, è la squadra più titolata del calcio italiano con 36 scudetti.

Titolo più recente[modifica | modifica wikitesto]

Primo titolo[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie consecutive[modifica | modifica wikitesto]

Prospetto dei piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 22 maggio 2022.

Campionato di I livello (120 edizioni) Serie A (90 edizioni)
Squadra Titoli 1º posto 2º posto 3º posto Piazzamenti
sul podio
Presenze Titoli 1º posto 2º posto 3º posto Piazzamenti
sul podio
Presenze
Juventus 36 38 21 12 70 116 34 35 17 9 61 89
Milan 19 19 16 16 51 114 16 16 15 15 46 88
Inter 19 19 16 14 49 108 17 17 16 14 47 90
Genoa 9 9 4 2 15 83 0 0 1 1 2 55
Torino 7 8 8 5 21 97 5 5 6 5 16 78
Bologna 7 7 4 3 14 91 5 5 3 3 11 75
Pro Vercelli 7 7 1 0 8 24 0 0 0 0 0 6
Roma 3 3 14 7 24 92 3 3 14 7 24 89
Napoli 2 2 8 11 21 80 2 2 8 11 21 76
Lazio 2 2 6 7 15 92 2 2 3 7 12 79
Fiorentina 2 2 5 6 13 86 2 2 5 6 13 84
Cagliari 1 1 1 0 2 42 1 1 1 0 2 42
Sampdoria 1 1 0 1 2 65 1 1 0 1 2 65
Verona 1 1 0 0 1 46 1 1 0 0 1 31
Casale 1 1 0 0 1 18 0 0 0 0 0 4
Novese 1 1 0 0 1 3 0 0 0 0 0 0
US Milanese 0 0 2 1 3 15 0 0 0 0 0 0
Vicenza 0 0 2 0 2 39 0 0 1 0 1 30
Livorno 0 0 2 0 2 29 0 0 1 0 1 18
Alba Roma 0 0 2 0 2 7 0 0 0 0 0 0
Internazionale Torino 0 0 2 0 2 2 0 0 0 0 0 0
Udinese 0 0 1 2 3 56 0 0 1 2 3 49
Parma 0 0 1 2 3 30 0 0 1 2 3 27
Venezia 0 0 1 1 2 24 0 0 0 1 1 13
Triestina 0 0 1 0 1 28 0 0 1 0 1 26
Sampierdarenese 0 0 1 0 1 18 0 0 0 0 0 8
Pisa 0 0 1 0 1 17 0 0 0 0 0 7
Perugia 0 0 1 0 1 13 0 0 1 0 1 13
Fortitudo 0 0 1 0 1 10 0 0 0 0 0 0
Torinese 0 0 1 0 1 7 0 0 0 0 0 0
Savoia 0 0 1 0 1 5 0 0 0 0 0 0
Atalanta 0 0 0 3 3 66 0 0 0 3 3 61
Andrea Doria 0 0 0 2 2 23 0 0 0 0 0 0
Padova 0 0 0 1 1 27 0 0 0 1 1 16
Modena 0 0 0 1 1 27 0 0 0 1 1 13
Alessandria 0 0 0 1 1 25 0 0 0 0 0 13
Totale 118 120[N 11] 124[N 12] 97[N 13] 342 - 89 90[N 14] 95[N 15] 88[N 16] 274 -

Piazzamenti delle squadre nella Serie A a girone unico[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro del campionato italiano di calcio.

1º posto[modifica | modifica wikitesto]

(*) 34 vittorie della Serie A più un 1º posto nel 2004-2005 con titolo revocato

Ultima volta 1º posto[modifica | modifica wikitesto]

Prima volta 1º posto[modifica | modifica wikitesto]

1º posto consecutivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Juventus: 9 volte (2011-12; 2012-13; 2013-14; 2014-15; 2015-16; 2016-17; 2017-18; 2018-19; 2019-20)
  • Juventus: 5 volte (1930-31; 1931-32; 1932-33; 1933-34; 1934-35)
  • Inter: 5 volte (2005-06; 2006-07; 2007-08; 2008-09; 2009-10)
  • Torino: 4 volte (1942-43; 1946-47; 1947-48; 1948-49)
  • Milan: 3 volte (1991-92; 1992-93; 1993-94)
  • Bologna: 2 volte (1935-36; 1936-37)
  • Inter: 2 volte (1952-53; 1953-54)
  • Juventus: 2 volte (1959-60; 1960-61)
  • Inter: 2 volte (1964-65; 1965-66)
  • Juventus: 2 volte (1971-72; 1972-73)
  • Juventus: 2 volte (1976-77; 1977-78)
  • Juventus: 2 volte (1980-81; 1981-82)
  • Juventus: 2 volte (1996-97; 1997-98)
  • Juventus: 2 volte (2001-02; 2002-03)

2º posto[modifica | modifica wikitesto]

Ultima volta 2º posto[modifica | modifica wikitesto]

2º posto consecutivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Fiorentina: 4 volte (1956-57; 1957-58; 1958-59; 1959-60)
  • Inter: 3 volte (1932-33; 1933-34; 1934-35)
  • Milan: 3 volte (1970-71; 1971-72; 1972-73)
  • Roma: 3 volte (2005-06; 2006-07; 2007-08)
  • Juventus: 2 volte (1946-47; 1947-48)
  • Juventus: 2 volte (1952-53; 1953-54)
  • Torino: 2 volte (1976-77; 1977-78)
  • Napoli: 2 volte (1987-88; 1988-89)
  • Milan: 2 volte (1989-90; 1990-91)
  • Juventus: 2 volte (1999-00; 2000-01)
  • Roma: 2 volte (2013-14; 2014-15)
  • Napoli: 2 volte (2017-18; 2018-19)

3º posto[modifica | modifica wikitesto]

Ultima volta 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

3º posto consecutivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Atalanta: 3 volte (2018-19; 2019-20; 2020-21)
  • Napoli: 2 volte (1932-33; 1933-34)
  • Torino: 2 volte (1935-36; 1936-37)
  • Milan: 2 volte (1952-53; 1953-54)
  • Lazio: 2 volte (1955-56; 1956-57)
  • Milan: 2 volte (1962-63; 1963-64)
  • Inter: 2 volte (1989-90; 1990-91)
  • Milan: 2 volte (2008-09; 2009-10)

Ultimo posto[modifica | modifica wikitesto]

Peggior piazzamento della squadra campione uscente[modifica | modifica wikitesto]

Sono escluse le retrocessioni a tavolino.

La Juventus nel 1961-1962 arrivò dodicesima nel campionato vinto dal Milan.

Campioni d'inverno[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo, puramente statistico, di «campione d'inverno» è appannaggio dei club in testa alla classifica al termine del girone d'andata di un campionato.

Nelle 90 edizioni della Serie A tenutesi fino al 2022, solo due squadre campioni d'inverno (la Juventus nel 1935-36 e il Liguria nel 1938-1939) non risultarono classificate nelle prime tre a fine campionato; sempre nello stesso periodo, in 58 occasioni la capolista a metà campionato, o una di esse, fu campione d'Italia a fine torneo o si piazzò al primo posto in caso di titolo revocato (65%); la percentuale è leggermente più bassa nell'epoca dei 3 punti, a partire dalla stagione 1994-95: nel 64% delle volte (18 su 28 campionati) la squadra campione d'inverno ha poi terminato il torneo da primatista.

Ai fini della determinazione dei campioni d'inverno, non sono applicabili i criteri della classifica avulsa, in quanto validi soltanto per stabilire le posizioni finali del campionato (motivo per cui possono verificarsi ex aequo fra due o più squadre, circostanza accaduta sei volte), e non sono conteggiabili a posteriori i punti conseguiti nelle partite rinviate nel girone d'andata e fatte disputare nel corso del girone di ritorno (ragion per cui, le squadre che hanno conquistato il "titolo" nel 1929-30 e nel 2003-04, Juventus e Roma, hanno beneficiato rispettivamente della mancata disputa dello scontro diretto con l'Inter e dell'aver giocato una gara in più rispetto al Milan).

Campione d'inverno[modifica | modifica wikitesto]

Titoli più recenti di campione d'inverno[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'inverno consecutivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Juventus: 4 volte (1975-78; 2012-15)
  • Inter: 4 volte (2007-10)
  • Bologna: 3 volte (1939-41)
  • Milan: 3 volte (1992-94)
  • Inter: 2 volte (1953-54; 1961-62; 1966-67)
  • Juventus: 2 volte (1930-31; 1972-73; 1997-98; 2005-06; 2019-20)
  • Milan: 2 volte (1964-65)
  • Cagliari: 2 volte (1969-70)
  • Napoli: 2 volte (1987-88)
  • Roma: 2 volte (2001-02)

Record di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Imbattibilità[modifica | modifica wikitesto]

Assoluta[modifica | modifica wikitesto]

Serie aperta domenica 26 maggio 1991: Milan-Parma 0-0
Serie chiusa domenica 21 marzo 1993: Milan-Parma 0-1

Casalinga[modifica | modifica wikitesto]

Serie aperta domenica 31 gennaio 1943: Torino-Juventus 2-0
Serie chiusa domenica 6 novembre 1949: Torino-Juventus 1-3

(°) Sono incluse le 20 partite del Campionato di Divisione Nazionale 1945-1946

Esterna[modifica | modifica wikitesto]

Serie aperta domenica 1º settembre 1991: Ascoli-Milan 0-1
Serie chiusa domenica 31 ottobre 1993: Sampdoria-Milan 3-2

Intero campionato[modifica | modifica wikitesto]

In questa sezione sono presi in considerazione solo i campionati di Serie A.

Maggior numero di partite consecutive in testa al campionato di Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Serie aperta domenica 12 settembre 2004: Brescia-Juventus 0-3
Serie chiusa per declassamento all'ultimo posto in Serie A 2005-2006 e retrocessione in Serie B a campionato concluso

Vittorie, pareggi e sconfitte[modifica | modifica wikitesto]

Maggior numero di vittorie complessive

Maggior numero di vittorie casalinghe

Maggior numero di vittorie in trasferta

Maggior numero di vittorie consecutive: 17 - Inter nel 2006-2007

Serie aperta il 25 ottobre 2006: Inter-Livorno 4-1
Serie chiusa il 28 febbraio 2007: Inter-Udinese 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive senza subire gol: 9 - Juventus nel 2017-2018

Serie aperta il 6 gennaio 2018: Cagliari-Juventus 0-1
Serie chiusa il 17 marzo 2018: Spal-Juventus 0-0

Maggior numero di vittorie consecutive casalinghe: 33 - Juventus dal 2015-2016 al 2016-2017

Serie aperta il 4 ottobre 2015: Juventus-Bologna 3-1
Serie chiusa il 6 maggio 2017: Juventus-Torino 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive in trasferta: 12 - Roma dal 2016-2017 al 2017-2018

Serie aperta il 12 febbraio 2017: Crotone-Roma 0-2
Serie chiusa il 26 novembre 2017: Genoa-Roma 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive da inizio campionato: 10 - Roma nel 2013-2014

Serie aperta il 25 agosto 2013: Livorno-Roma 0-2
Serie chiusa il 3 novembre 2013: Torino-Roma 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive da inizio campionato senza subire gol: 5 - Juventus nel 2014-2015

Serie aperta il 30 agosto 2014: Chievo-Juventus 0-1
Serie chiusa il 5 ottobre 2014: Juventus-Roma 3-2

Maggior numero di vittorie consecutive dall'inizio del girone di ritorno 11 - Inter nel 2020-2021[1]

Serie aperta il 30 gennaio 2021: Inter-Benevento 4-0
Serie chiusa il 18 aprile 2021: Napoli-Inter 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive contro la stessa squadra: 13
Milan contro Chievo dal 2005-2006 al 2013-2014:[2]

Serie aperta il 9 aprile 2006: Milan-Chievo 4-1
Serie chiusa il 10 novembre 2013: Chievo-Milan 0-0

Juventus contro Atalanta dal 2009-2010 al 2016-2017:[3]

Serie aperta il 7 novembre 2009: Atalanta-Juventus 2-5
Serie chiusa il 28 aprile 2017: Atalanta-Juventus 2-2

Maggior numero di pareggi complessivi

Maggior numero di pareggi casalinghi

Maggior numero di pareggi in trasferta

Maggior numero di sconfitte complessive

Maggior numero di sconfitte casalinghe

Maggior numero di sconfitte in trasferta

Maggior numero di sconfitte consecutive: 15 - Brescia nel 1994-1995

Serie aperta il 19 febbraio 1995: Brescia-Inter 0-1
Serie chiusa il 4 giugno 1995: Brescia-Lazio 0-1 ultima giornata di campionato

Maggior numero di sconfitte consecutive in trasferta: 18 - Modena dal 1930-1931 al 1931-1932

Serie aperta il 28 giugno 1931: Lazio-Modena 2-0
Serie chiusa il 12 giugno 1932: Lazio-Modena 9-1 ultima giornata di campionato

Maggior numero di sconfitte consecutive da inizio campionato: 14 - Benevento nel 2017-2018

Serie aperta il 20 agosto 2017: Sampdoria-Benevento 2-1
Serie chiusa il 3 dicembre 2017: Benevento-Milan 2-2

Maggior numero di squadre battute in campionato da un club sia all'andata che al ritorno in una singola stagione: 14 su 19 - Juventus nel 2013-2014

Maggior numero di squadre battute in campionato da un club in una singola stagione: 19 su 19 - Juventus nel 2013-2014; 2014-2015; 2015-2016; 2016-2017; 2017-2018 - Inter e Milan nel 2020-2021

Maggior numero di partite consecutive senza pareggi: 38 (33 vittorie, 5 sconfitte) - Juventus dal 2015-2016 al 2016-2017

Serie aperta il 28 febbraio 2016: Juventus-Inter 2-0
Serie chiusa il 5 marzo 2017: Udinese-Juventus 1-1

Vittorie, pareggi e sconfitte della squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Non è conteggiato il campionato di Serie A 1947-1948, in quanto unico torneo di 42 giornate.

Maggior numero di sconfitte in un campionato della squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Maggior numero di pareggi in un campionato della squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Minor numero di vittorie in un campionato della squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Minor numero di pareggi in un campionato della squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Minor numero di sconfitte in un campionato della squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Punti[modifica | modifica wikitesto]

Totali[modifica | modifica wikitesto]

  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 51 punti - Juventus nel 1976-77
Rapporto di 2,46 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 58 punti - Inter nel 1988-89
Rapporto di 2,47 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 82 punti - Milan nel 2003-04
Rapporto di 2,41 punti a partita
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 63 punti - Torino nel 1946-47
Rapporto di 2,39 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 102 punti - Juventus nel 2013-14
Rapporto di 2,68 punti a partita
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 65 punti - Torino nel 1947-48
Rapporto di 2,35 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo

In casa[modifica | modifica wikitesto]

  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 29 punti - Torino nel 1975-76
Percentuale 96,66%
Percentuale 97,05%
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 47 punti - Juventus nel 1997-1998
Percentuale 92,15%
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 37 punti - Torino nel 1948-49
Percentuale 97,36%
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 57 punti - Juventus nel 2013-14
Percentuale 100,00%
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 39 punti - Torino nel 1947-48
Percentuale 97,50%

In trasferta[modifica | modifica wikitesto]

  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 24 punti - Juventus nel 1976-77
Percentuale 80,00%
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 27 punti - Milan nel 1963-64
Percentuale 79,41%
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 38 punti - Milan nel 2003-04
Percentuale 74,50%
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 32 punti - Juventus nel 1949-1950
Percentuale 84,21%
Percentuale 85,96%
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 26 punti - Torino nel 1947-1948
Percentuale 65,00%

Nel girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 26 punti (Juventus 1975-76 e 1985-86)
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 31 punti (Milan 1992-93)
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 42 punti (Milan e Roma 2003-04)
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 34 punti (Juventus 1949-50)
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 53 punti (Juventus 2018-19)
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 31 punti (Milan 1947-48)

Nel girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 26 punti (Juventus 1976-77 e 1980-81)
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 31 punti (Milan 1961-62)
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 40 punti (Milan 1998-99 e 2003-04; Juventus 2000-01 e 2001-02)
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 34 punti (Torino 1946-47)
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 52 punti (Juventus 2015-16)
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 36 punti (Torino 1947-48)

Nell'anno solare[modifica | modifica wikitesto]

In questa lista vengono conteggiati solamente i punti ottenuti in Serie A.[N 17]

Maggior numero di punti in un anno solare:

Rapporto di 2,42 punti a partita

Miglior rapporto di punti a partita in un anno solare:

Rapporto di 2,66 punti a partita[N 20]

Rapporto di punti a partita assoluto[modifica | modifica wikitesto]

Usando l'attuale sistema di calcolo (3 punti per vittoria).

  • Intero campionato: 2,68 punti a partita - Juventus nel 2013-14 (102 punti)
Percentuale 89,48%
Percentuale 100,00%
Percentuale 85,96%

Minor numero di punti della squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Distacco sulle seconde classificate[modifica | modifica wikitesto]

Reti[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di gare consecutive in gol complessive: 44 (Juventus: dalla 10ª giornata 2016-17 alla 16ª giornata 2017-18)
  • Maggior numero di gare consecutive in gol in casa: 76 (Torino: dall'8ª giornata 1946-47 alla 3ª giornata 1950-51)
  • Maggior numero di gare consecutive in gol in trasferta: 28 (Juventus: dalla 12ª giornata 2016-17 alla 27ª giornata 2017-18)
  • Maggior numero di gare consecutive con almeno due gol segnati: 17 (Milan: dalla 37ª giornata 2019-20 alla 15ª giornata 2020-21)

Prolificità[modifica | modifica wikitesto]

Media di una marcatura segnata ogni 36 minuti di gioco (media gol a partita 2,50)
Media di una marcatura segnata ogni 32,21 minuti di gioco (media gol a partita 2,79)
Media di una marcatura segnata ogni 28,98 minuti di gioco (media gol a partita 3,11)
Media di una marcatura segnata ogni 28,8 minuti di gioco (media gol a partita 3,13)

Di queste squadre solo il Torino nel 1947-48 vinse il campionato.

Inconcludenza[modifica | modifica wikitesto]

Tutte queste squadre vennero retrocesse al termine del campionato.

Invulnerabilità[modifica | modifica wikitesto]

Media di una marcatura subita ogni 245,45 minuti di gioco (media gol a partita 0,37)
Media di una marcatura subita ogni 204 minuti di gioco (media gol a partita 0,44)
Media di una marcatura subita ogni 171 minuti di gioco (media gol a partita 0,53)
Media di una marcatura subita ogni 109,09 minuti di gioco (media gol a partita 0,83)

Tutte le squadre vinsero il campionato.

Vulnerabilità[modifica | modifica wikitesto]

Di queste squadre solo la Lucchese nel 1947-48 non fu retrocessa al termine del campionato.

Migliore differenza reti[modifica | modifica wikitesto]

  • campionati a 16 squadre: 37 gol Torino nel 1942-43 (68 gol realizzati e 31 gol subiti), e 1976-77 (51 gol realizzati e 14 gol subiti)
  • campionati a 18 squadre: 60 gol Juventus nel 1932-33 (83 gol realizzati e 23 gol subiti), e Fiorentina 1958-59 (95 gol realizzati e 35 gol subiti)
  • campionati a 20 squadre: 73 gol Milan nel 1949-50 (118 gol realizzati e 45 gol subiti)
  • campionato a 21 squadre: 92 gol Torino nel 1947-48 (125 gol realizzati e 33 gol subiti)

Maggior numero di reti segnate in un campionato[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono indicate le sole squadre che hanno realizzato almeno 100 reti in un campionato di Serie A.

Minor numero di reti subite in un campionato[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono indicate le sole squadre che hanno subito meno di 16 reti in un campionato di Serie A.

Maggior numero di reti segnate in casa[modifica | modifica wikitesto]

Maggior numero di reti segnate in trasferta[modifica | modifica wikitesto]

Minor numero di reti subite in casa[modifica | modifica wikitesto]

Minor numero di reti subite in trasferta[modifica | modifica wikitesto]

Squadra campione con il minor numero di reti segnate[modifica | modifica wikitesto]

Squadra campione con il maggior numero di reti subite[modifica | modifica wikitesto]

Maggior numero di partite consecutive senza subire gol[modifica | modifica wikitesto]

  • 10 giornate

Juventus nel 2015-2016

Serie aperta domenica 17 gennaio 2016: Udinese-Juventus 0-4
Serie chiusa: domenica 20 marzo 2016: Torino-Juventus 1-4;

Juventus nel 2017-2018

Serie aperta sabato 6 gennaio 2018: Cagliari-Juventus 0-1
Serie chiusa: sabato 31 marzo 2018: Juventus-Milan 3-1

Attacchi e difese[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attacco[modifica | modifica wikitesto]

Miglior difesa[modifica | modifica wikitesto]

Peggior attacco[modifica | modifica wikitesto]

Peggior difesa[modifica | modifica wikitesto]

Squadra campione con migliore attacco e migliore difesa[modifica | modifica wikitesto]

Soltanto in 19 occasioni la squadra che ha vinto il campionato ha avuto allo stesso tempo il migliore attacco e la migliore difesa:

  • Juventus: 9 volte (1932-33, 1951-52, 1980-81, 1981-82, 2001-02, 2002-03*, 2004-05, 2013-14, 2014-15)
  • Inter: 4 volte (1939-40*, 1988-89, 2008-09*, 2009-10)
  • Milan: 4 volte (1950-51*, 1954-55, 1956-57*, 1992-93*)
  • Torino: 2 volte (1947-48, 1975-76)

In tre sole occasioni la squadra con il migliore attacco e la miglior difesa non riuscì a vincere il campionato:

  • Roma: 2 volte (1930-31, 2003-04)
  • Torino (1976-77)

(*) Miglior attacco, miglior difesa o entrambi a pari merito con altre squadre

Capocannonieri Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Marcatori dei campionati italiani di calcio.

Numero di capocannonieri per squadra[modifica | modifica wikitesto]

Doppiette (due giocatori della stessa squadra in testa alla classifica cannonieri)[modifica | modifica wikitesto]