Giuseppe Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Milano
Giuseppe Milano.jpg
Milano il giorno del suo esordio in Nazionale
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1915 - giocatore
1930 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1906-1915Pro Vercelli110 (15)
Nazionale
1911-1914 Italia Italia 11 (0)
Carriera da allenatore
1909-1914Pro Vercelli
1919-1921Italia Italia
1924-1925Italia Italia
1928-1929Novara
1930Biellese
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Milano (Revere, 26 settembre 1887Vercelli, 13 maggio 1971) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo centrocampista.

Era indicato anche come Milano I[1] perché nello stesso periodo giocavano in squadra anche i suoi due fratelli Aldo e Felice. Fu anche capitano della squadra; grazie alla sua personalità tecnico-tattica sul campo e alla sua avvenenza, fu una delle prime stelle del calcio italiano, grazie alle sue eccellenti prestazioni in maglia azzurra.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Con la Pro Vercelli vinse cinque scudetti (dal 1908 e 1909 e dal 1911 al 1913).

Vanta anche 11 presenze con la Nazionale italiana, tutte disputate con la fascia da capitano. Esordì il 6 gennaio 1911 in Italia-Ungheria (0-1).

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Insieme all'amico e compagno di squadra Marcello Bertinetti, fu giocatore-allenatore della Pro Vercelli in Massima Serie nel 1906, per poi assumere la piena guida tecnica nel periodo 1909-1914, conquistando quattro scudetti (1909, 1910-11, 1911-12 e 1912-13). In Nazionale giocò 11 partite, dal 1911 al 1914, tutte e 11 con la fascia da capitano dopo di che tornò a far parte di diverse commissioni tecniche che guidarono l'Italia negli anni venti[2];Tornò ad allenare il sodalizio bianco vercellese, sempre nell'antenata della Serie A nel 1924-26 (formando un triumvirato con Bertinetti e Guido Ara) e in Serie B nel 1935-36, insieme all'amico Andrea Balzaretti.

allenò il Novara nella stagione 1928-1929.

Morì a Vercelli il 13 maggio 1971, ad 84 anni[3].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
06/01/1911 Milano Italia Italia 0 – 1 Ungheria Ungheria Amichevole - Cap.
09/04/1911 Saint-Ouen Francia Francia 2 – 2 Italia Italia Amichevole - Cap.
07/05/1911 Milano Italia Italia 2 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole - Cap.
21/05/1911 La Chaux-de-Fonds Svizzera Svizzera 3 – 0 Italia Italia Amichevole - Cap.
17/03/1912 Torino Italia Italia 3 – 4 Francia Francia Amichevole - Cap.
29/06/1912 Stoccolma Finlandia Finlandia 3 – 2 dts Italia Italia Olimpiadi 1912 - Cap.
01/07/1912 Stoccolma Svezia Svezia 0 – 1 Italia Italia Olimpiadi 1912 - Cap.
03/07/1912 Stoccolma Austria Austria 5 – 1 Italia Italia Olimpiadi 1912 - Cap.
01/05/1913 Torino Italia Italia 1 – 0 Belgio Belgio Amichevole - Cap.
15/06/1913 Vienna Austria Austria 2 – 0 Italia Italia Amichevole - Cap.
17/05/1914 Berna Svizzera Svizzera 0 – 1 Italia Italia Amichevole - Cap.
Totale Presenze 11 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Pro Vercelli: 1908, 1909, 1910-1911, 1911-1912, 1912-1913
Pro Vercelli: 1907

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Stampa - Consultazione Archivio
  2. ^ Italian National Team Coaches, su rsssf.com.
  3. ^ La Stampa, 15 maggio 1971, p. 18

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]