Andrea Consigli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Consigli
Andrea Consigli (cropped).jpg
Consigli con la maglia del Sassuolo.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 189 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Sassuolo
Carriera
Giovanili
1998-2006Atalanta
Squadre di club1
2005-2006Atalanta0 (0)
2006-2007Sambenedettese32 (-41)
2007-2008Rimini35 (-36)
2008-2014Atalanta193 (-227)
2014-Sassuolo109 (-146)
Nazionale
2003Italia Italia U-168 (-6)
2003-2004Italia Italia U-1712 (-11)
2004-2005Italia Italia U-187 (-7)
2005-2006Italia Italia U-198 (-14)
2005-2007Italia Italia U-205 (-4)
2006-2009Italia Italia U-2121 (-16)
2008Italia Italia olimpica3 (-3)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svezia 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 novembre 2016

Andrea Consigli (Milano, 27 gennaio 1987) è un calciatore italiano, portiere del Sassuolo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dalle giovanili dell'Atalanta ai prestiti alla Sambenedettese e al Rimini[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nella Polisportiva Giovanile Cormano; giovanissimo viene acquistato dall'Atalanta, dove svolge l'intera trafila delle giovanili (con cui vince uno scudetto con la squadra Giovanissimi Nazionali).

Nella stagione 2005-2006 viene inserito nella rosa della prima squadra come terzo portiere, disputando nel contempo il Campionato Primavera. In questo periodo non viene mai impiegato in una partita ufficiale della squadra maggiore.

La stagione successiva, a 19 anni, il portiere va in prestito alla Sambenedettese in Serie C1, dove gioca titolare e stabilisce il nuovo record assoluto di imbattibilità per partite di campionato della squadra marchigiana (444 minuti).

La stagione successiva, divenuto titolare dell'Under-21, passa in prestito al Rimini in Serie B, dove colleziona 35 presenze. Anche in Romagna stabilisce il record d'imbattibilità della storia del club riminese con 633 minuti senza subire reti.

Il ritorno all'Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Consigli con la maglia dell'Atalanta nel 2009.

Nella stagione 2008-09 il giovane viene richiamato dall'Atalanta, dove parte come secondo dietro al titolare Coppola. Dopo aver passato la prima parte della stagione in panchina, il 1º febbraio 2009, a 22 anni, esordisce in Serie A nella partita Atalanta-Catania (1-0). Parte titolare anche le successive due gare contro Cagliari e Roma facendo rimanere ancora inviolata la porta nerazzurra; mantiene il posto tra i pali fino alla fine della stagione.

La stagione seguente parte come primo portiere. Tuttavia, alcune sue imprecisioni porteranno ad avvicendamenti con Coppola nel corso del campionato. Finito il campionato, saranno 31 le presenze e 41 le reti subite. L'Atalanta, arrivata terz'ultima, retrocede in Serie B.

Consigli inizia la nuova stagione conservando l'imbattibilità per 373 minuti (più di 4 gare)[1]. Dalla 22ª giornata (Vicenza-Atalanta) alla 29ª giornata (Torino-Atalanta), la sua porta rimane inviolata per 566 minuti (quasi due mesi)[2]. Conclude il campionato con 40 partite disputate (è il giocatore più impiegato della stagione nerazzurra) e con 32 reti subite. Il 29 maggio, festeggia il suo secondo campionato di Serie B vinto della sua carriera. È stato inserito nella squadra dei Top 11 del campionato di Serie B 2010-2011[3].

Il 2 settembre 2012, in Cagliari-Atalanta, para due rigori in ventisette minuti nel primo tempo (prima a Joaquín Larrivey e poi a Daniele Conti), stabilendo un primato personale; nella seconda frazione di gioco si infortuna in un contrasto con il compagno Guglielmo Stendardo e viene sostituito da Ciro Polito.[4]

L'11 maggio in Atalanta-Milan (2-1) gioca la sua duecentesima (e penultima in assoluto) partita con la squadra bergamasca.

Sassuolo[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º settembre 2014 viene ufficializzato il suo trasferimento a titolo definitivo al Sassuolo, società di Serie A[5]. Esordisce con la maglia neroverde a San Siro contro l'Inter, nella partita persa per 7-0 dalla sua squadra. Il 17 aprile 2016 in occasione di Fiorentina-Sassuolo commette un errore clamoroso: giocando di prima la palla passatagli da Adjapong, svirgola il pallone, indirizzandolo nella propria porta e segnando così un autogol.[6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Entra a far parte delle nazionali giovanili fin dalla categoria Under 15-16.

Consigli venne convocato da Pierluigi Casiraghi in Nazionale Under-21 quando non aveva ancora giocato nei campionati professionistici, esordisce infatti il 15 agosto 2006, in amichevole contro la Croazia. Dopo la sua stagione in C1, vissuta da titolare, viene convocato come terzo portiere per l'Europeo Under-21 2007, dopo il quale diventa il portiere titolare del nuovo ciclo 2007-2009.

Viene convocato come secondo portiere nella Nazionale Olimpica che partecipa alle Giochi olimpici di Pechino 2008, alle spalle di Viviano. L'espulsione di quest'ultimo, nel quarto di finale perso contro il Belgio, permette a Consigli di debuttare nella competizione.

Nel 2009 prende parte come portiere titolare all'Europeo Under-21 in Svezia, dove l'Italia viene eliminata in semifinale.

Il 10 agosto 2012 viene convocato per la prima volta in Nazionale maggiore dal CT Cesare Prandelli in occasione dell'amichevole contro l'Inghilterra del 15 agosto a Berna.[7]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 gennaio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Atalanta B 0 0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
2006-2007 Italia Sambenedettese C1 32 -41 CI-C 1 -2 - - - - - - 33 -43
2007-2008 Italia Rimini B 35 -36 CI 2 -1 - - - - - - 37 -37
2008-2009 Italia Atalanta A 17 -21 CI 1 -2 - - - - - - 18 -23
2009-2010 A 31 -41 CI 1 -0 - - - - - - 32 -41
2010-2011 B 40 -32 CI 1 -1 - - - - - - 41 -33
2011-2012 A 35 -36 CI 1 -4 - - - - - - 36 -40
2012-2013 A 35 -49 CI 2 -3 - - - - - - 37 -52
2013-2014 A 35 -48 CI 1 -0 - - - - - - 36 -48
ago. 2014 A 0 -0 CI 1 -0 - - - - - - 1 -0
Totale Atalanta 193 -227 8 -10 - - - - 201 -237
ago. 2014-2015 Italia Sassuolo A 35 -53 CI 0 -0 - - - - - - 35 -53
2015-2016 A 37 -38 CI 1 -0 - - - - - - 38 -38
2016-2017 A 37 -55 CI 0 -0 UEL 9[8] -11[9] - - - 46 -56
Totale Sassuolo 109 -146 1 -0 9 -11 - - 119 -157
Totale carriera 369 -450 12 -13 9 -11 - - 390 -474

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 2001-2002

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 2005-2006, 2010-2011

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Svezia 2009[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Consigli, imbattibilità interrotta dopo 373', in www.tuttoatalanta.com, 19 settembre 2010.
  2. ^ Il colpo della muleta, in Atalantini.com, 02 marzo 2011.
  3. ^ Gran Galà Top 11 Serie B 2011 a Rimini, in Calciatori-online.com, 24 maggio 2011.
  4. ^ Consigli, 11 metri da fenomeno sportmediaset.mediaset.it
  5. ^ Trasferimenti Sassuolo Legaseriea.it
  6. ^ Consigli amareggiato dopo la papera della stagione, in goal.com, 17 aprile 2016.
  7. ^ Sono 8 le novità di Prandelli per l'amichevole con l'Inghilterra Figc.it
  8. ^ 4 presenze nei turni preliminari.
  9. ^ 2 reti subite nei turni preliminari.
  10. ^ Technical report (PDF), uefa.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]