Coppa Italia 2018-2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia 2018-2019
TIM Cup 2018-2019
Logo della competizione
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 72ª
Organizzatore Lega Serie A
Date 28 luglio 2018 - 15 maggio 2019
Luogo Italia Italia
Partecipanti 78 (70 alle qualificazioni)
Sito Web Legaseriea.it - Coppa Italia
Risultati
Vincitore Lazio
(7º titolo)
Finalista Atalanta
Semi-finalisti Fiorentina
Milan
Statistiche
Miglior marcatore Polonia Krzysztof Piątek (8)
Incontri disputati 79
Gol segnati 218 (2,76 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017-2018

La Coppa Italia 2018-2019, chiamata a partire dalle semifinali di ritorno TIM Cup per motivi di sponsorizzazione,[1] è stata la 72ª edizione della manifestazione calcistica. È iniziata il 28 luglio 2018 e si è conclusa il 15 maggio 2019.

Ad aggiudicarsi il trofeo è stata la Lazio, al settimo successo nella manifestazione. In finale i biancocelesti hanno sconfitto l'Atalanta per 2-0 conquistando l'accesso alla fase a gironi della UEFA Europa League 2019-2020.

Novità[modifica | modifica wikitesto]

A partire da questa stagione viene introdotto il sorteggio del campo, dagli ottavi di finale in poi, in caso di sfide tra squadre di Serie A. Inoltre, in caso di tempi supplementari, verrà consentita un'ulteriore sostituzione per le squadre, come già avvenuto nel campionato mondiale 2018. Sono confermati l'utilizzo dei sistemi Goal Line Technology (GLT) e Video Assistant Referee (VAR) a partire dagli ottavi di finale.[2]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula della manifestazione, alla quale partecipano 78 società (20 di Serie A, 19 di Serie B, 31 di Serie C e 8 di Serie D), è la stessa delle dieci precedenti edizioni.

La competizione è interamente ad eliminazione diretta. Con eccezione delle semifinali, tutti i turni si svolgono in gara unica, con eventuali tempi supplementari e tiri di rigore. Le semifinali saranno invece disputate con gare di andata e ritorno, col meccanismo delle coppe europee, ovvero in caso di pareggio dopo 180 minuti a passare il turno è la squadra che ha segnato il maggior numero complessivo di reti nelle due partite o, in caso di parità nelle reti complessive, il maggior numero di reti in trasferta; in caso di parità anche nei gol segnati fuori casa si procede con i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità con i tiri di rigore.

Il sorteggio del tabellone è effettuato all'interno della propria fascia di ranking e a ciascuna squadra è assegnato un numero di tabellone tramite sorteggio.

Nei quattro turni preliminari usufruisce del fattore campo la squadra con il numero di tabellone migliore (indipendentemente se assegnato per merito o per sorteggio). Dagli ottavi di finale in poi si applica il medesimo principio eccezion fatta per gli scontri tra una squadra di Serie A "testa di serie" (ossia ammessa di diritto agli ottavi di finale) ed una squadra di Serie A "non testa di serie": in questo caso si procede ad un nuovo sorteggio per determinare chi gioca in casa la gara unica (ottavi e quarti di finale) oppure chi gioca in casa la gara di ritorno (semifinali).

In caso di concomitanza di gare casalinghe per squadre che giocano sullo stesso campo, viene disposta la disputa delle gare in giorni differenti o, qualora non sia possibile, vengono disposte automatiche inversioni di campo, privilegiando la detentrice del trofeo o la squadra con miglior classifica nei campionati della stagione precedente.

Squadre che entrano in questo turno Squadre qualificate dal turno precedente
Primo turno eliminatorio
(36 squadre)
Secondo turno eliminatorio
(40 squadre)
  • 19 squadre di Serie B (tutte designate teste di serie del secondo turno con attribuzione di numeri di tabellone dal 21 al 40)
  • 3 squadre di Serie C (di cui una designata testa di serie con attribuzione di numero di tabellone dal 21 al 40, mentre alle altre due sono attribuiti i numeri 41 e 42)
  • 18 vincenti del primo turno eliminatorio
Terzo turno eliminatorio
(32 squadre)
  • 12 squadre di Serie A (cui sono attribuiti i numeri di tabellone dal 9 al 20)
  • 20 vincenti del secondo turno eliminatorio
Quarto turno
(16 squadre)
  • 16 vincenti del terzo turno eliminatorio
Fase finale
(16 squadre)
  • 8 squadre di Serie A con numero 1-8
  • 8 vincenti del quarto turno

Date[modifica | modifica wikitesto]

Le date dei turni della Coppa Italia 2018-2019 sono state comunicate il 18 giugno 2018.[3] Il sorteggio del tabellone è stato effettuato il 20 luglio 2018 alle ore 19:00 CEST, nella "sala Assemblea" della sede della Lega Serie A a Milano.

Fase Turno Sorteggio tabellone Sorteggi fasi eliminatorie Andata Ritorno
Turni eliminatori 1º turno 20 luglio 2018
ore 19:00 CEST[4][5]
Milano
Nessun sorteggio 28-29 luglio 2018
2º turno 4-5-7 agosto 2018
3º turno 11-12 agosto 2018
4º turno 4-5-6 dicembre 2018
Fase finale Ottavi di finale 10 dicembre 2018
ore 15:00 CET
Milano[6]
12-13-14 gennaio 2019
Quarti di finale Nessun sorteggio 29-30-31 gennaio 2019
Semifinali 26-27 febbraio 2019 24-25 aprile 2019
Finale 15 maggio 2019

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi
Squadre Rank
Serie A
Milan 1
Atalanta 2
Fiorentina 3
Inter 4
Lazio 5
Roma 6
Juventus Coccarda Coppa Italia.svg 7
Napoli 8
Terzo turno
Squadre Rank
Serie A
Sassuolo 9
Bologna 10
Genoa 11
Parma 12
Empoli 13
Torino 14
Chievo 15
Sampdoria 16
SPAL 17
Cagliari 18
Frosinone 19
Udinese 20
Secondo turno
Squadre Rank
Serie B
Benevento 21
Venezia 22
Palermo 23
Spezia 24
Ascoli 25
Pescara 26
Cosenza 27
Cittadella 28
Cremonese 29
Lecce 30
Padova 31
Carpi 32
Foggia 33
Verona 34
Livorno 35
Crotone 36
Virtus Entella 37
Salernitana 38
Brescia 39
Perugia 40
Novara 41
Pro Vercelli 42
Primo turno
Squadre Rank
Serie C
Renate 43
Robur Siena 44
Alessandria 45
Casertana 46
Juve Stabia 47
Catania 48
Ternana 49
Monza 50
Feralpisalò 51
Pisa 52
Monopoli 53
Trapani 54
AlbinoLeffe 55
Viterbese Castrense 56
Sambenedettese 57
Vicenza 58
Südtirol 59
Carrarese 60
Rende 65
Pordenone 66
Piacenza 68
Triestina 69
Virtus Francavilla 70
Pontedera 72
Pistoiese 74
Giana Erminio 76
Sicula Leonzio 77
Primo turno
Squadre Rank
Serie D
Imolese 61
Albalonga 62
Chieri 63
Unione Sanremo 64
Campodarsego 67
Matelica 71
Como 73
AZ Picerno 75
Rezzato 78

Partite[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2018-2019 (turni eliminatori).

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Viterbese Castrense 1 - 0 Rende
Sambenedettese 1 - 0 Unione Sanremo
Ternana 1 - 1 (4-2 dcr) Pontedera
Catania 3 - 0 Como
Juve Stabia 1 - 0 Pistoiese
Pisa 2 - 2 (5-3 dcr) Triestina
Monopoli 1 - 1 (5-3 dcr) Piacenza
Carrarese 0 - 1 Imolese
Trapani 1 - 0 Campodarsego
Südtirol 2 - 1 Albalonga
Feralpisalò 2 - 0 Virtus Francavilla
Robur Siena 2 - 0 Sicula Leonzio
Renate 0 - 2 Rezzato
Monza 1 - 0 Matelica
Casertana 2 - 0 AZ Picerno
Alessandria 0 - 1 Giana Erminio
AlbinoLeffe 0 - 1 Pordenone
Vicenza 2 - 1 Chieri

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Ascoli 0 - 4 Viterbese Castrense
Spezia 2 - 1 Sambenedettese
Carpi 0 - 2 Ternana
Foggia 1 - 3 Catania
Verona 4 - 1 Juve Stabia
Cremonese 3 - 3 (2-4 dcr) Pisa
Brescia 1 - 1 (4-1 dcr) Pro Vercelli
Perugia 1 - 3 Novara
Cittadella 1 - 0 Monopoli
Benevento 3 - 1 Imolese
Trapani 1 - 2 (dts) Cosenza
Venezia 0 - 1 Südtirol
Lecce 1 - 0 (dts) Feralpisalò
Virtus Entella 3 - 0 Robur Siena
Salernitana 6 - 1 Rezzato
Padova 1 - 0 Monza
Livorno 1 - 1 (7-6 dcr) Casertana
Crotone 4 - 0 Giana Erminio
Pescara 2 - 2 (4-3 dcr) Pordenone
Palermo 2 - 2 (6-5 dcr) Vicenza

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Sampdoria 1 - 0 Viterbese Castrense
Spezia 0 - 1 SPAL
Sassuolo 5 - 1 Ternana
Catania 2 - 0 Verona
Parma 0 - 1 Pisa
Brescia 2 - 2 (4-5 dcr) Novara
Empoli 0 - 3 Cittadella
Udinese 1 - 2 (dts) Benevento
Torino 4 - 0 Cosenza
Frosinone 0 - 2 Südtirol
Genoa 4 - 0 Lecce
Virtus Entella 2 - 0 Salernitana
Bologna 2 - 0 Padova
Livorno 0 - 1 Crotone
Chievo 1 - 0 Pescara
Cagliari 2 - 1 Palermo

Quarto turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Sampdoria 2 - 1 SPAL
Sassuolo 2 - 1 Catania
Novara 3 - 2 Pisa
Benevento 1 - 0 Cittadella
Torino 2 - 0 Südtirol
Genoa 3 - 3 (6-7 dcr) Virtus Entella
Bologna 3 - 0 Crotone
Chievo 1 - 2 Cagliari

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2018-2019 (fase finale).

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Sampdoria 0 - 2 (dts) Milan
Napoli 2 - 0 Sassuolo
Lazio 4 - 1 Novara
Inter 6 - 2 Benevento
Torino 0 - 2 Fiorentina
Roma 4 - 0 Virtus Entella
Bologna 0 - 2 Juventus
Cagliari 0 - 2 Atalanta

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Milan 2 - 0 Napoli
Inter 1 - 1 (3-4 dcr) Lazio
Fiorentina 7 - 1 Roma
Atalanta 3 - 0 Juventus

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Lazio 1 - 0 Milan 0 - 0 1 - 0
Fiorentina 4 - 5 Atalanta 3 - 3 1 - 2

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
15 maggio 2019, ore 20:45 CEST
Gara 79
Atalanta0 – 2
referto
LazioStadio Olimpico[7] (57 059[8] spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Atalanta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Lazio
P 95 Italia Pierluigi Gollini
D 5 Italia Andrea Masiello Ammonizione al 37’ 37’
D 6 Argentina José Palomino
D 19 Albania Berat Djimsiti
C 33 Paesi Bassi Hans Hateboer
C 15 Paesi Bassi Marten de Roon Uscita al 85’ 85’
C 11 Svizzera Remo Freuler Ammonizione al 81’ 81’
C 21 Belgio Timothy Castagne Uscita al 84’ 84’
A 10 Argentina Alejandro Gómez Captain sports.svg
A 72 Slovenia Josip Iličić
A 91 Colombia Duván Zapata Ammonizione al 41’ 41’ Uscita al 84’ 84’
A disposizione:
P 1 Albania Etrit Berisha
P 31 Italia Francesco Rossi
D 7 Polonia Arkadiusz Reca
D 8 Germania Robin Gosens Ingresso al 84’ 84’
A 17 Italia Roberto Piccoli
C 22 Italia Matteo Pessina
D 23 Italia Gianluca Mancini
D 41 Brasile Roger Ibañez
C 70 Italia Andrea Colpani
D 78 Italia Enrico Del Prato
C 88 Croazia Mario Pašalić Ingresso al 85’ 85’
A 99 Gambia Musa Barrow Ingresso al 84’ 84’
Allenatore:
Italia Gian Piero Gasperini
Atalanta vs Lazio 2019-05-15.svg
P 1 Albania Thomas Strakosha
D 3 Brasile Luiz Felipe
D 33 Italia Francesco Acerbi
D 15 Angola Bastos Ammonizione al 24’ 24’ Uscita al 36’ 36’
C 77 Montenegro Adam Marušić Ammonizione al 87’ 87’
C 16 Italia Marco Parolo
C 6 Brasile Lucas Leiva Ammonizione al 57’ 57’
C 10 Spagna Luis Alberto Uscita al 78’ 78’
C 19 Bosnia ed Erzegovina Senad Lulić Captain sports.svg Ammonizione al 39’ 39’
A 17 Italia Ciro Immobile Uscita al 66’ 66’
A 11 Argentina Joaquín Correa
A disposizione:
P 23 Italia Guido Guerrieri
P 24 Belgio Silvio Proto
D 4 Spagna Patric
D 13 Brasile Wallace
D 14 Danimarca Riza Durmisi
A 20 Ecuador Felipe Caicedo Ingresso al 66’ 66’
C 21 Serbia Sergej Milinković-Savić Ingresso al 78’ 78’
C 25 Croazia Milan Badelj
D 26 Romania Ștefan Radu Ingresso al 36’ 36’
C 27 Italia Rômulo
A 30 Portogallo Pedro Neto
C 32 Italia Danilo Cataldi
Allenatore:
Italia Simone Inzaghi

Tabellone (fase finale)[modifica | modifica wikitesto]

  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                 
 Torino 0  
 Fiorentina 2  
   Fiorentina 7  
   Roma 1  
 Roma 4
 Virtus Entella 0  
   Fiorentina 3 1 4  
   Atalanta 3 2 5  
 Cagliari 0  
 Atalanta 2  
   Atalanta 3
   Juventus 0  
 Bologna 0
 Juventus 2  
   Atalanta 0
   Lazio 2
 Inter 6  
 Benevento 2  
   Inter  1 (3) 
   Lazio (dcr) 1 (4)  
 Lazio 4
 Novara 1  
   Lazio 0 1 1
   Milan 0 0 0  
 Sampdoria 0  
 Milan (dts) 2  
   Milan 2
   Napoli 0  
 Napoli 2
 Sassuolo 0  

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
8 2 Polonia Krzysztof Piątek Genoa (6), Milan (2)
6 0 Italia Federico Chiesa Fiorentina
3 0 Italia Ciro Immobile Lazio
3 0 Colombia Luis Muriel Fiorentina
3 0 Italia Mattia Rossetti Catania
3 0 Colombia Duván Zapata Atalanta
2 0 Argentina Luis Alfageme Casertana
2 0 Italia Filippo Bandinelli Benevento
2 0 Italia Andrea Belotti Torino
2 0 Italia Marco Benassi Fiorentina
2 0 Italia Riccardo Bocalon Salernitana
2 0 Italia Antonio Candreva Inter
2 0 Argentina Joaquín Correa Lazio
2 0 Italia Rocco Costantino Südtirol
2 0 Italia Patrick Cutrone Milan
2 0 Italia Alfredo Donnarumma Brescia
2 0 Italia Felice Evacuo Trapani
2 0 Italia Luca Gelonese Sambenedettese
2 0 Italia Simone Icardi Virtus Entella
2 0 Italia Roberto Insigne Benevento
2 0 Italia Francesco Lodi Catania
2 0 Argentina Lautaro Martínez Inter
2 0 Serbia Sergej Milinković-Savić Lazio
2 0 Italia Davide Moscardelli Pisa
2 0 Italia Riccardo Orsolini Bologna
2 0 Croazia Mario Pašalić Atalanta
2 0 Italia Leonardo Pavoletti Cagliari
2 0 Serbia Slobodan Rajković Palermo
2 0 Italia Stefano Scappini Cittadella
2 0 Rep. Ceca Patrik Schick Roma
2 0 Italia Daniele Sciaudone Novara
2 0 Argentina Giovanni Simeone Fiorentina
2 0 Romania Adrian Stoian Crotone
2 0 Belgio Jari Vandeputte Viterbese Castrense
2 0 Italia Roberto Zammarini Pisa
2 1 Italia Domenico Berardi Sassuolo
2 1 Italia Andrea Bracaletti Triestina
2 1 Italia Mattia Marchi Feralpisalò
2 1 Argentina Nicolás Schiavi Novara
2 1 Italia Daniele Vantaggiato Ternana
2 2 Argentina Mauro Icardi Inter

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tim e Lega Serie A: siglato l'accordo di sponsorizzazione per la fase finale della Tim Cup 2018-2019, Lega Serie A, 23 aprile 2019. URL consultato il 23 aprile 2019.
  2. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 1 del 9 luglio 2018 (PDF), Lega Serie A, 9 luglio 2018. URL consultato il 10 luglio 2018.
  3. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 267 del 18 giugno 2018 (PDF), Lega Serie A, 18 giugno 2018. URL consultato il 20 giugno 2018.
  4. ^ Sorteggio Coppa Italia 2018/2019 (PDF), Lega Serie A, 19 luglio 2018. URL consultato il 20 luglio 2018.
  5. ^ Tabellone Coppa Italia 2018/2019 (PDF), Lega Serie A, 20 luglio 2018. URL consultato il 20 luglio 2018.
  6. ^ Comunicato stampa n. 14 del 4 dicembre 2018 (PDF), su legaseriea.it, 4 dicembre 2018. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  7. ^ Ai sensi del punto 3.9 (Finale) del Regolamento della Coppa Italia 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021, un'eventuale altra sede per la disputa della finale in gara unica deve essere individuata «a suo insindacabile giudizio, dal Consiglio di Lega».
  8. ^ La Lazio ha vinto la Coppa Italia 2019, su lettera43.it, 15 maggio 2019. URL consultato il 15 maggio 2019.