Andrea Pinamonti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea Pinamonti
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Frosinone
Carriera
Giovanili
2005-2007600px bordered Blue HEX-1F2980 striped Red HEX-ED1B23 Yellow HEX-FFF200.svg Bassa Anaunia
2007-2013Chievo
2013-2017Inter
Squadre di club1
2016-2018Inter3 (0)
2018-Frosinone27 (5)
Nazionale
2014Italia Italia U-156 (4)
2014-2015Italia Italia U-1613 (6)
2015-2016Italia Italia U-1715 (7)
2016-2018Italia Italia U-1921 (3)
2018-Italia Italia U-2011 (5)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Finlandia 2018
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 giugno 2019

Andrea Pinamonti (Cles, 19 maggio 1999) è un calciatore italiano, attaccante del Frosinone, in prestito dall'Inter, della nazionale Under-21 italiana e della nazionale Under-20 italiana, della quale è capitano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centravanti forte fisicamente,[1] abile sia coi piedi che nel gioco aereo.[2] Talento precoce, ha dichiarato di ispirarsi a Zlatan Ibrahimović e Mauro Icardi.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Le giovanili e il debutto con l'Inter[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare all'età di 6 anni nella Bassa Anaunia, finché l'allenatore Bruno Tommasini lo segnala per un provino.[3] Viene così tesserato dall'Inter dopo aver segnato 4 gol in una partita.[3] Poiché le norme della FIGC non permettono di ingaggiare calciatori al di sotto dei 14 anni che risiedano in altre regioni, viene lasciato al Chievo.[3] Raggiunta l'età richiesta si trasferisce in nerazzurro, segnalandosi per la prolificità sotto rete.[4]

Nell'estate 2016 viene aggregato alla prima squadra per il ritiro estivo.[5][2] Il debutto da professionista avviene a 17 anni, l'8 dicembre 2016,[6] giocando interamente la partita della fase a gironi di Europa League contro lo Sparta Praga (vinta 2-1 dai milanesi).[7] Il 12 febbraio 2017 esordisce in Serie A, nella partita che i nerazzurri vincono per 2-0 contro l'Empoli.[8] L'attaccante continua tuttavia a giocare per la formazione Primavera, con cui vince il campionato di categoria segnando un gol nella finale contro la Fiorentina (2-1).[9]

Nella stagione 2017-2018 viene inserito in prima squadra con il nuovo allenatore Luciano Spalletti,[10] ma viene utilizzato unicamente in due occasioni. Rimane comunque a disposizione della Primavera con la quale disputa la Youth League, dove l'Inter raggiunge i quarti di finale grazie anche ai suoi gol.[11][12][13]

Frosinone[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2018 viene ceduto in prestito al Frosinone, club neopromosso in Serie A.[14] Con la maglia dei ciociari, il 28 ottobre, segna il primo gol in carriera nella partita vinta 3-0 sul campo della SPAL.[15] Termina la stagione, che vede la retrocessione del Frosinone in Serie B, con 27 presenze e 5 reti in campionato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi messo in luce con l'Italia Under-16,[4] nell'agosto 2015 entra nel giro dell'Under-17, con cui partecipa all'Europeo 2016.[16] L'anno successivo prende parte con l'Under-19 all'edizione 2017 del campionato europeo di categoria,[17][18] venendo eliminato al termine del girone Elite.

A maggio 2017 viene convocato in due stage rispettivamente con l'Under-20[19][20] e l'Under-21.[21]

A febbraio 2018 viene convocato per uno stage con la nazionale maggiore.[22] In estate scende in campo per la fase finale dell'Europeo Under-19 2018,[23] in cui la rappresentativa italiana viene sconfitta in finale dal Portogallo.

Nel maggio 2018 riceve la sua prima chiamata nell'Italia Under-21 dal CT Luigi Di Biagio, per le due amichevoli in programma il 26 e il 29 maggio successivo, rispettivamente contro Portogallo e Francia, tuttavia il giocatore declina la convocazione per studiare in vista degli esami di maturità.[24] A ottobre 2018 esordisce con l'Under-20, partecipando alla Under-20 Elite League.[25]

Il 26 aprile 2019 viene convocato in Nazionale maggiore dal commissario tecnico Roberto Mancini per un raduno organizzato a Coverciano per visionare giovani calciatori emergenti.

Prende parte al Mondiale Under-20 2019 in Polonia, dove veste la fascia di capitano. Realizza 4 gol in 6 presenze nella manifestazione e guida l'Italia fino alla semifinale persa contro l'Ucraina.

Dopo il Mondiale viene convocato per l'Europeo Under-21 che si disputa in Italia e nella Repubblica di San Marino nella seconda metà di giugno.[26] Tuttavia, a causa di un infortunio al ginocchio, deve rinunciare all'Europeo, lasciando il posto a Federico Bonazzoli.[27]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016-2017 Italia Inter A 2 0 CI 0 0 UEL 1 0 - - - 3 0
2017-2018 A 1 0 CI 1 0 - - - - - - 2 0
Totale Inter 3 0 1 0 1 0 - - 5 0
2018-2019 Italia Frosinone A 27 5 CI 0 0 - - - - - - 27 5
Totale carriera 30 5 1 0 1 0 - - 32 5

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-9-2018 Łódź Polonia Under-20 Polonia 0 – 3 Italia Italia Under-20 Elite League Under-20 - Ingresso al 46’ 46’
11-10-2018 Wesham Inghilterra Under-20 Inghilterra 2 – 1 Italia Italia Under-20 Elite League Under-20 -
16-10-2018 Crotone Italia Under-20 Italia 1 – 2 Portogallo Portogallo Under-20 Elite League Under-20 - Ingresso al 46’ 46’
15-11-2018 Sassuolo Italia Under-20 Italia 3 – 3 Germania Germania Under-20 Elite League Under-20 1
20-11-2018 Katwijk Paesi Bassi Under-20 Paesi Bassi 3 – 2 Italia Italia Under-20 Elite League Under-20 -
23-5-2019 Danzica Messico Under-20 Messico 1 – 2 Italia Italia Under-20 Mondiali Under-20 2019 - Fase a gironi - Cap.
26-5-2019 Bydgoszcz Ecuador Under-20 Ecuador 0 – 1 Italia Italia Under-20 Mondiali Under-20 2019 - Fase a gironi 1 Cap.
29-5-2019 Bydgoszcz Italia Under-20 Italia 0 – 0 Giappone Giappone Under-20 Mondiali Under-20 2019 - Fase a gironi - Ingresso al 89’ 89’
2-6-2019 Gdynia Italia Under-20 Italia 1 – 0 Polonia Polonia Under-20 Mondiali Under-20 2019 - Ottavi di finale 1 Cap.
7-6-2019 Tychy Italia Under-20 Italia 4 – 2 Mali Mali Under-20 Mondiali Under-20 2019 - Quarti di finale 2 Cap. - Uscita al 88’ 88’
11-6-2019 Gdynia Ucraina Under-20 Ucraina 1 – 0 Italia Italia Under-20 Mondiali Under-20 2019 - Semifinale - Cap.
Totale Presenze 11 Reti 5

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2015-2016
Inter: 2016-2017, 2017-2018
Inter: 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emanuele Tramacere, Non solo Pinamonti e Pellegri: ecco la top 11 del campionato Primavera, su calciomercato.com, 28 dicembre 2016.
  2. ^ a b c (EN) The 50 best young footballers in Italy, su theguardian.com, 24 gennaio 2017.
  3. ^ a b c Andrea, a 8 anni è già dell'Inter, su giornaletrentino.it, 30 settembre 2007.
  4. ^ a b Francesco Oddi, Under 16, che show l'interista Pinamonti: è il nuovo Bonazzoli?, su gazzetta.it, 20 febbraio 2015.
  5. ^ Marco Astori, Zoratto: "Pinamonti attaccante a tutto campo". È lui il nuovo Bonazzoli?, su fcinter1908.it, 16 luglio 2016.
  6. ^ Francesco Oddi, Baby Pinamonti, antidoto contro la depressione. Lo voleva il Milan, su gazzetta.it, 9 dicembre 2016.
  7. ^ Stefano Scacchi, Eder per l'inutile successo dell'Inter, passa la sorpresa Hapoel Be'er Sheva, in la Repubblica, 9 dicembre 2016, p. 44.
  8. ^ Roberto Omini, Inter-Empoli 2-0: Eder-Candreva, 3 punti per l'Europa, su sportmediaset.mediaset.it, 12 febbraio 2017.
  9. ^ Primavera, scudetto all'Inter: Fiorentina battuta 2-1, su repubblica.it, 11 giugno 2017.
  10. ^ Andrea Della Sala, Pinamonti: "Non mi aspettavo che Spalletti mi prendesse da parte. Col lavoro...", su fcinter1908.it, 9 luglio 2017.
  11. ^ Youth League, Dinamo Kiev-Inter 0-3: doppietta di Pinamonti e gol di Odgaard, su gazzetta.it, 18 ottobre 2017.
  12. ^ Youth League, Esbjerg-Inter 0-6: nerazzurri allo spareggio, su gazzetta.it, 22 novembre 2017.
  13. ^ Matteo Brega, Inter: Pinamonti, futuro senza il nerazzurro?, su gazzetta.it, 4 maggio 2018.
  14. ^ Alessandro Russo e Nicolò Schira, Ufficiale, Pinamonti al Frosinone. Ciociari scatenati al fotofinish, su gazzetta.it, 17 agosto 2018.
  15. ^ Alex Frosio, Serie A, Spal-Frosinone 0-3: decidono Chibsah, Ciano e Pinamonti, su gazzetta.it, 28 ottobre 2018.
  16. ^ Scheda UEFA su presenze calciatore nell'Europeo under 17 2016, su it.uefa.com. URL consultato il 4 aprile 2017.
  17. ^ Scheda UEFA su presenze calciatore nell'Europeo under 19 2017, su it.uefa.com. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  18. ^ Fase Elite. Azzurrini pronti per la Repubblica d'Irlanda. Baronio: "Sono sereno", su figc.it. URL consultato il 30 marzo 2017.
  19. ^ Biglietto quasi stampato, convocazione al Mondiale in Corea in vista per Andrea Pinamonti, su ildolomiti.it. URL consultato il 12 maggio 2017.
  20. ^ Verso il Mondiale: 0-0 nel test con il Venezuela. Evani "In Corea per dare il massimo", su figc.it. URL consultato il 12 maggio 2017.
  21. ^ Verso l’Europeo, Azzurrini in raduno a Roma. Pinamonti: “Sognavo questa maglia”, su vivoazzurro.it. URL consultato il 1º giugno 2017.
  22. ^ Nazionale, ecco i convocati da Di Biagio per lo stage in azzurro, su gazzetta.it. URL consultato il 24 febbraio 2018.
  23. ^ Nicolato ufficializza i 20 convocati per l'Europeo: le gare dell'Italia in diretta su Rai Sport, su vivoazzurro.it. URL consultato il 23 luglio 2017.
  24. ^ fcinter1908.it, http://www.fcinter1908.it/ultimora/pinamonti-diligente-declina-la-convocazione-dellu21-per-studiare/?refresh_ce-cp9.
  25. ^ UNDER 20 ELITE LEAGUE - I convocati del CT Nicolato per le gare contro Inghilterra e Portogallo, su tuttonazionali.com. URL consultato il 20 novembre 2018.
  26. ^ Europei Under 21, i 23 convocati del c.t. Di Biagio, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 6 giugno 2019.
  27. ^ goal.com, https://www.goal.com/it/notizie/italia-under-21-pinamonti-infortunato-lascia-temporaneamente/1vbvo45adw1nb1a8cd3zh2rfqt.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]