Patrick Cutrone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Patrick Cutrone
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183[1] cm
Peso 75[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Milan
Carriera
Giovanili
2003-2007600px Orange HEX-FF8A00 White.svg Parediense
2007-2017Milan
Squadre di club1
2017-Milan29 (10)
Nazionale
2013Italia Italia U-1510 (7)
2013-2014Italia Italia U-169 (5)
2013-2015Italia Italia U-1718 (11)
2016Italia Italia U-183 (2)
2016-2017Italia Italia U-1917 (6)
2017-Italia Italia U-216 (4)
2018-Italia Italia1 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Germania 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 giugno 2018

Patrick Cutrone (Como, 3 gennaio 1998) è un calciatore e modello italiano, attaccante del Milan, della nazionale italiana e della nazionale Under-21 italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Como da padre molisano di Campobasso e da madre comasca,[2] è cresciuto nella frazione colverdese di Parè.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Annoverato tra i più promettenti attaccanti italiani, è un centravanti forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di un buon senso del gol.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera calcistica nella Parediense, squadra con la quale ha esordito con i Pulcini a 5 anni nella stagione 2003-2004.[3] All'età di circa 8 anni viene ingaggiato dal Milan, dopo essersi fatto notare in un torneo vinto con la propria squadra e nel quale ottiene la palma di miglior goleador.[3]

Completata la trafila nel settore giovanile, compresa la Primavera, a gennaio 2017 viene definitivamente aggregato alla prima squadra.[4][5] Fa il suo esordio in Serie A il 21 maggio 2017, a 19 anni, subentrando a Deulofeu nei minuti finali della partita vinta 3-0 contro il Bologna a San Siro.[6]

Il 27 luglio successivo debutta nelle coppe europee, nella partita di andata del terzo turno preliminare di Europa League contro l'Universitatea Craiova.[7] Una settimana più tardi, il 3 agosto 2017, realizza il suo primo gol tra i professionisti nella partita di ritorno vinta 2-0 contro la squadra romena.[8] Il 20 agosto, alla seconda presenza in A (tre mesi dopo l'esordio), trova la prima rete in occasione della vittoria (3-0) contro il Crotone.[9] Dopo aver realizzato la sua prima doppietta in carriera nella vittoria per 5-1 contro l'Austria Vienna,[10] bagna con un gol anche il debutto in Coppa Italia andando a bersaglio nel 3-0 contro il Verona.[11] Nella stessa competizione, è autore della rete che decide il derby valido per i quarti di finale.[12] Il 10 febbraio 2018 realizza la sua prima doppietta in Serie A, contribuendo al 4-0 esterno contro la SPAL.[13] Termina la stagione con 10 gol in campionato e 18 reti totali in tutte le competizioni.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cutrone ha iniziato a rappresentare l'Italia fin da giovanissimo, giocando in tutte le nazionali giovanili dall'Under-15 all'Under-19, totalizzando 57 presenze e 31 gol complessivi.[14] In particolare, ha fatto parte delle spedizioni azzurre all'Europeo U-17 del 2015[15] e all'Europeo U-19 del 2016,[16] torneo quest'ultimo in cui l'Italia arrivò seconda.[17]

Esordisce con la nazionale Under-21 il 1º settembre 2017, nella partita amichevole contro la Spagna disputata a Toledo vinta 3-0 dalla Rojita. Realizza il suo primo gol con l'Under-21 il successivo 4 settembre, nell'amichevole contro la Slovenia vinta 4-1 a Cittadella, mentre il 5 ottobre firma la sua prima doppietta con gli azzurrini nell'amichevole vinta 6-2 contro l'Ungheria a Budapest.

Nel marzo 2018 è convocato per la prima volta nella nazionale maggiore dal CT ad interim Luigi Di Biagio, in vista delle amichevoli contro Argentina e Inghilterra.[18] Esordisce in nazionale il 23 marzo 2018, a 20 anni, nel corso dell'amichevole contro l'Argentina (0-2) disputata a Manchester, subentrando a Ciro Immobile al 74º minuto di gioco.[19]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 5 giugno 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Pres. Reti
2016-2017 Italia Milan A 1 0 CI 0 0 - - - SI - - 1 0
2017-2018 A 28 10 CI 5 2 UEL 13 6 - - - 46 18
Totale Milan 29 10 5 2 13 6 - - 47 18
Totale carriera 29 10 5 2 13 6 0 0 47 18

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2018 Manchester Argentina Argentina 2 – 0 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 74’ 74’
Totale Presenze 1 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-9-2017 Toledo Spagna Under-21 Spagna 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 86’ 86’
4-9-2017 Cittadella Italia Under-21 Italia 4 – 1 Slovenia Slovenia Under-21 Amichevole 1 Uscita al 55’ 55’
5-10-2017 Budapest Ungheria Under-21 Ungheria 2 – 6 Italia Italia Under-21 Amichevole 2 Uscita al 46’ 46’
10-10-2017 Ferrara Italia Under-21 Italia 4 – 0 Marocco Marocco Under-21 Amichevole 1 Uscita al 63’ 63’
14-11-2017 Frosinone Italia Under-21 Italia 3 – 2 Russia Russia Under-21 Amichevole -
25-5-2018 Estoril Portogallo Under-21 Portogallo 3 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 55’ 55’
Totale Presenze 6 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Rivelazione dell'anno: 2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Patrick Cutrone, su legaseriea.it.
  2. ^ Patrick Cutrone, una "scintilla" nel cuore dei milanisti, su sport.sky.it, 24 agosto 2017.
  3. ^ a b Ciro Troise, Patrick Cutrone, il bomber rossonero a cui s'aggrappa l'Under 17, su gianlucadimarzio.com, 16 maggio 2015. URL consultato il 22 luglio 2017.
  4. ^ MN - Cutrone promosso in prima squadra: a lui l'armadietto di Luiz Adriano, su milannews.it, 17 gennaio 2017.
  5. ^ Francesco Oddi, Milan, da Plizzari a Gabbia e Zanellato, ecco i Primavera in ritiro con Montella, su gazzetta.it, 16 luglio 2016.
  6. ^ Luca Bianchin, Milan-Bologna 3-0: Deulofeu, Honda e Lapadula, rossoneri in Europa League, su gazzetta.it, 21 maggio 2017.
  7. ^ Francesco Oddi, Il Milan scopre Cutrone, un altro fenomeno del '98, su gazzetta.it, 22 luglio 2017.
  8. ^ Federico Sala, Milan-Craiova 2-0, rossoneri al Play off di Europa League, su repubblica.it, 3 agosto 2017.
  9. ^ Alessandra Gozzini, Crotone-Milan 0-3: apre Kessié, poi Cutrone e Suso completano la festa, su gazzetta.it, 20 agosto 2017.
  10. ^ Enrico Currò, Il Milan vince il girone ma ora deve evitare la figuraccia con l'Uefa, in la Repubblica, 24 novembre 2017, p. 60.
  11. ^ Jacopo Manfredi, Coppa Italia, Milan-Verona 3-0: Gattuso si regala il derby con l'Inter, su repubblica.it, 13 dicembre 2017.
  12. ^ Valerio Clari, Milan-Inter 1-0, Cutrone nel supplementare decide il derby, su gazzetta.it, 27 dicembre 2017.
  13. ^ Enrico Currò, Milan, la certezza è Cutrone ora Gattuso vede un futuro, in la Repubblica, 11 febbraio 2018, p. 28.
  14. ^ Carriera in Nazionale, su transfermarkt.it. URL consultato il 22 luglio 2017.
  15. ^ Fase finale Europeo: azzurrini in Bulgaria, il 7 l'esordio con l'Inghilterra, su figc.it, 4 maggio 2015. URL consultato il 22 luglio 2017.
  16. ^ Verso l'Europeo. Vanoli ufficializza i 18 azzurrini; il saluto di Uva a Coverciano, su figc.it, 7 luglio 2016. URL consultato il 22 luglio 2017.
  17. ^ La Francia spegne il sogno dell'Italia, su it.uefa.com, 24 luglio 2016. URL consultato il 22 luglio 2017.
  18. ^ Italia, Di Biagio convoca Cutrone e Chiesa. Torna Bonaventura. C'è Buffon, su gazzetta.it, 17 marzo 2018.
  19. ^ Italia, Cutrone: 'Ringrazio Di Biagio per l'opportunità, darò il massimo', su Calciomercato.com, 23 marzo 2018. URL consultato il 24 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]