Patrick Cutrone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Cutrone
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183[1] cm
Peso 75[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Milan
Carriera
Giovanili
2003-2007600px Orange HEX-FF8A00 White.svg Parediense
2007-2017Milan
Squadre di club1
2017-Milan29 (10)
Nazionale
2013Italia Italia U-1510 (7)
2013-2014Italia Italia U-169 (5)
2013-2015Italia Italia U-1718 (11)
2016Italia Italia U-183 (2)
2016-2017Italia Italia U-1917 (6)
2017-Italia Italia U-215 (4)
2018-Italia Italia1 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Germania 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 aprile 2018

Patrick Cutrone (Como, 3 gennaio 1998) è un calciatore italiano, attaccante del Milan, della nazionale italiana e della nazionale Under-21 italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Como da padre molisano di Campobasso e da madre comasca,[2] è cresciuto nella frazione colverdese di Parè.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Annoverato tra i più promettenti attaccanti italiani, è un centravanti forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di un buon senso del gol.[3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera calcistica nella Parediense, squadra con la quale ha esordito con i Pulcini a 5 anni nella stagione 2003-2004.[5] All'età di circa 8 anni viene ingaggiato dal Milan, dopo essersi fatto notare in un torneo vinto con la propria squadra e nel quale ottiene la palma di miglior goleador.[5]

Completata la trafila nel settore giovanile, compresa la Primavera, a gennaio 2017 viene definitivamente aggregato alla prima squadra.[6][7] Fa il suo esordio in Serie A il 21 maggio 2017, a 19 anni, subentrando a Deulofeu nei minuti finali della partita vinta 3-0 contro il Bologna a San Siro.[8]

Il 27 luglio successivo debutta nelle coppe europee, nella partita di andata del terzo turno preliminare di Europa League contro l'Universitatea Craiova.[9] Una settimana più tardi, il 3 agosto 2017, realizza il suo primo gol tra i professionisti nella partita di ritorno vinta 2-0 contro la squadra romena.[10] Il 20 agosto, alla seconda presenza in A (tre mesi dopo l'esordio), trova la prima rete in occasione della vittoria (3-0) contro il Crotone.[11] Dopo aver realizzato la sua prima doppietta in carriera nella vittoria per 5-1 contro l'Austria Vienna,[12] bagna con un gol anche il debutto in Coppa Italia andando a bersaglio nel 3-0 contro il Verona.[13] Nella stessa competizione, è autore della rete che decide il derby valido per i quarti di finale.[14] Il 10 febbraio 2018 marca la prima doppietta in A, contribuendo al 4-0 esterno contro la SPAL.[15]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cutrone ha iniziato a rappresentare l'Italia fin da giovanissimo, giocando in tutte le nazionali giovanili dall'Under-15 all'Under-19, totalizzando 57 presenze e 31 gol complessivi.[16] In particolare, ha fatto parte delle spedizioni azzurre all'Europeo U-17 del 2015[17] e all'Europeo U-19 del 2016,[18] torneo quest'ultimo in cui l'Italia arrivò seconda.[19]

Esordisce con la nazionale Under-21 il 1º settembre 2017, nella partita amichevole contro la Spagna disputata a Toledo vinta 3-0 dalla Rojita. Realizza il suo primo gol con l'Under-21 il successivo 4 settembre, nell'amichevole contro la Slovenia vinta 4-1 a Cittadella, mentre il 5 ottobre firma la sua prima doppietta con gli azzurrini nell'amichevole vinta 6-2 contro l'Ungheria a Budapest.

Nel marzo 2018 è convocato per la prima volta nella nazionale maggiore dal CT Luigi Di Biagio, in vista delle amichevoli contro Argentina e Inghilterra.[20] Esordisce in nazionale il 23 marzo 2018, a 20 anni, nel corso dell'amichevole contro l'Argentina (0-2) disputata a Manchester, subentrando a Ciro Immobile al 74º minuto di gioco.[21]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 20 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Comp. Pres. Reti Pres. Reti
2016-2017 Italia Milan A 1 0 CI 0 0 - - - SI - - 1 0
2017-2018 A 28 10 CI 5 2 UEL 13 6 - - - 46 18
Totale Milan 29 10 5 2 13 6 - - 47 18
Totale carriera 29 10 5 2 13 6 0 0 47 18

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2018 Manchester Argentina Argentina 2 – 0 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 74’ 74’
Totale Presenze 1 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-9-2017 Toledo Spagna Under-21 Spagna 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 86’ 86’
4-9-2017 Cittadella Italia Under-21 Italia 4 – 1 Slovenia Slovenia Under-21 Amichevole 1 Uscita al 55’ 55’
5-10-2017 Budapest Ungheria Under-21 Ungheria 2 – 6 Italia Italia Under-21 Amichevole 2 Uscita al 46’ 46’
10-10-2017 Ferrara Italia Under-21 Italia 4 – 0 Marocco Marocco Under-21 Amichevole 1 Uscita al 63’ 63’
14-11-2017 Frosinone Italia Under-21 Italia 3 – 2 Russia Russia Under-21 Amichevole -
Totale Presenze 5 Reti 4


Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Rivelazione dell'anno: 2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Patrick Cutrone, su legaseriea.it.
  2. ^ Patrick Cutrone, una "scintilla" nel cuore dei milanisti, su sport.sky.it, 24 agosto 2017.
  3. ^ Francesco Perugini, Milan, eccolo il bomber: fenomeno Patrick Cutrone, chi è il gioiello-tifoso, su liberoquotidiano.it, 23 luglio 2017.
  4. ^ Francesco Oddi, Il Milan scopre Cutrone, un altro fenomeno del '98, su gazzetta.it, 22 luglio 2017.
  5. ^ a b Ciro Troise, Patrick Cutrone, il bomber rossonero a cui s'aggrappa l'Under 17, su gianlucadimarzio.com, 16 maggio 2015. URL consultato il 22 luglio 2017.
  6. ^ MN - Cutrone promosso in prima squadra: a lui l'armadietto di Luiz Adriano, su milannews.it, 17 gennaio 2017.
  7. ^ Francesco Oddi, Milan, da Plizzari a Gabbia e Zanellato, ecco i Primavera in ritiro con Montella, su gazzetta.it, 16 luglio 2016.
  8. ^ Luca Bianchin, Milan-Bologna 3-0: Deulofeu, Honda e Lapadula, rossoneri in Europa League, su gazzetta.it, 21 maggio 2017.
  9. ^ Francesco Oddi, Il Milan scopre Cutrone, un altro fenomeno del '98, su gazzetta.it, 22 luglio 2017.
  10. ^ Federico Sala, Milan-Craiova 2-0, rossoneri al Play off di Europa League, su repubblica.it, 3 agosto 2017.
  11. ^ Alessandra Gozzini, Crotone-Milan 0-3: apre Kessié, poi Cutrone e Suso completano la festa, su gazzetta.it, 20 agosto 2017.
  12. ^ Enrico Currò, Il Milan vince il girone ma ora deve evitare la figuraccia con l'Uefa, in la Repubblica, 24 novembre 2017, p. 60.
  13. ^ Jacopo Manfredi, Coppa Italia, Milan-Verona 3-0: Gattuso si regala il derby con l'Inter, su repubblica.it, 13 dicembre 2017.
  14. ^ Valerio Clari, Milan-Inter 1-0, Cutrone nel supplementare decide il derby, su gazzetta.it, 27 dicembre 2017.
  15. ^ Enrico Currò, Milan, la certezza è Cutrone ora Gattuso vede un futuro, in la Repubblica, 11 febbraio 2018, p. 28.
  16. ^ Carriera in Nazionale, su transfermarkt.it. URL consultato il 22 luglio 2017.
  17. ^ Fase finale Europeo: azzurrini in Bulgaria, il 7 l'esordio con l'Inghilterra, su figc.it, 4 maggio 2015. URL consultato il 22 luglio 2017.
  18. ^ Verso l'Europeo. Vanoli ufficializza i 18 azzurrini; il saluto di Uva a Coverciano, su figc.it, 7 luglio 2016. URL consultato il 22 luglio 2017.
  19. ^ La Francia spegne il sogno dell'Italia, su it.uefa.com, 24 luglio 2016. URL consultato il 22 luglio 2017.
  20. ^ Italia, Di Biagio convoca Cutrone e Chiesa. Torna Bonaventura. C'è Buffon, su gazzetta.it, 17 marzo 2018.
  21. ^ Italia, Cutrone: 'Ringrazio Di Biagio per l'opportunità, darò il massimo', su Calciomercato.com, 23 marzo 2018. URL consultato il 24 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]