Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Giacomo Raspadori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacomo Raspadori
Raspadori Nazionale.jpg
Raspadori con la nazionale italiana nel 2021
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 64 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Sassuolo
Carriera
Giovanili
2006-2009Progresso
2009-2019Sassuolo
Squadre di club1
2018-Sassuolo75 (18)
Nazionale
2016Italia Italia U-164 (1)
2016-2017Italia Italia U-179 (1)
2018-2019Italia Italia U-1914 (4)
2019Italia Italia U-205 (1)
2020-2021Italia Italia U-218 (3)
2021-Italia Italia13 (3)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Europa 2020
Transparent.png UEFA Nations League
Bronzo Italia 2021
Transparent.png Coppa dei Campioni CONMEBOL-UEFA
Argento Finalissima 2022
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2022

Giacomo Raspadori (Bentivoglio, 18 febbraio 2000) è un calciatore italiano, attaccante del Sassuolo e della nazionale italiana, con cui si è laureato campione d'Europa nel 2021.

Biografia

Nato a Bentivoglio, in provincia di Bologna, cresce nel limitrofo comune di Castel Maggiore.

È il secondogenito di Michele e Roberta; suo fratello Enrico, classe 1997 e attaccante come lui, ha calcato i campi di Serie D con il Mezzolara e, nella stagione 2021-2022, milita nell'Anzolavino, in Eccellenza, dopo aver giocato nelle varie sezioni giovanili del Sassuolo assieme a Giacomo;[1]ha frequentato un liceo scientifico, diplomandosi nell'estate del 2019 con il voto di 79/100 all'esame di maturità. Ha poi proseguito gli studi, iscrivendosi alla facoltà di Scienze Motorie dell'Università di Bologna.[2][3]

Caratteristiche tecniche

È una prima punta brevilinea, agile e veloce, che sa adattarsi anche al ruolo di seconda punta e di esterno d'attacco.[4] Dotato di buona tecnica, è abile sia in fase realizzativa che negli assist ai compagni.[4][5] Bravo ad attaccare la profondità, spesso viene incontro alla palla per cucire il gioco sulla trequarti, dimostrando un'ottima sensibilità nel gioco corto e una buona visione di gioco.[4] Ambidestro, si distingue anche per l'intensità con cui si muove tra i difensori avversari per creare spazi ai compagni, oltre che per il buon fiuto del gol, che gli consente di giocare da prima punta, nonostante una stazza ridotta per il ruolo.[4][5][6]

Paragonato ad Antonio Di Natale, ha dichiarato di ispirarsi a Sergio Agüero e Samuel Eto'o.[2][4][5][7]

Carriera

Club

Gli inizi

Un giovane Raspadori ai tempi del Progresso di Castel Maggiore

Inizia la sua esperienza calcistica assieme al fratello Enrico nel SCD Progresso Calcio 1919 di Castel Maggiore,[8] una storica società dell'hinterland bolognese, che negli anni ha fornito alcuni giocatori al calcio professionistico, come Stefano Chiodi, Franco Cresci e Massimo Loviso.

Sassuolo

Nel 2009 viene notato dagli osservatori del Sassuolo durante il torneo giovanile Umberto Tassi, uno dei più importanti tornei giovanili della regione.[9] Dopo aver superato un provino da sotto età inizia la sua carriera da professionista con il Sassuolo,[10] facendo, sempre assieme al fratello Enrico, tutta la trafila delle giovanili.[11] Mette subito in mostra le sue qualità nelle categorie giovanili, venendo spesso utilizzato con i giocatori di categoria superiore. A 14 anni ha rifiutato offerte provenienti da club importanti come Inter, Milan e Roma[6]. Nella stagione 2017-18 entra nella squadra Primavera, giocando quasi tutte le partite da titolare con 9 gol e 6 assist in 27 presenze, tanto da conquistare la fiducia di Giuseppe Iachini, che lo aggrega al gruppo della prima squadra e lo convoca per la prima volta per la sfida di Serie A contro il Chievo del 4 marzo 2018[5][12]. La giornata verrà poi rinviata per l'improvvisa morte, avvenuta nella notte precedente, del capitano della Fiorentina Davide Astori.[5][13]

La stagione 2018-19 lo vede capitano e trascinatore della formazione Primavera, con 15 reti in 26 incontri, e aggregato con continuità agli allenamenti della prima squadra anche dal neo tecnico Roberto De Zerbi, che lo fa debuttare tra i professionisti e in Serie A il 26 maggio 2019, a 19 anni, impiegandolo nell'incontro dell'ultima giornata di campionato perso per 3-1 contro l'Atalanta a Reggio Emilia.[14]

Nella stagione 2019-20 viene inserito in prima squadra e l'11 luglio 2020 gioca da titolare contro la Lazio e segna il suo primo gol in Serie A, che permette alla sua squadra di trovare il momentaneo pareggio; ne aveva già segnato uno nei primi minuti, poi annullato al VAR[15]; il Sassuolo vincerà la gara per 2-1.[16] Va ancora a segno, poi, il 29 luglio nel successo per 5-0 contro il Genoa una manciata di secondi dopo aver rilevato Filip Đuričić.[17] Termina così la sua prima effettiva stagione in massima serie coi neroverdi, con un finale di stagione (atipico per via del COVID-19) in crescendo, e con un bottino di 2 reti in 11 presenze.

La stagione successiva Raspadori trova molto più spazio, come alternativa a Caputo da attaccante centrale. Il 3 aprile 2021, nella partita casalinga contro la Roma, indossa per la prima volta, a soli 21 anni, la fascia di capitano,[18][19] segnando, nella stessa gara, la rete del 2-2 finale.[20] Il successivo 21 aprile, subentrando dalla panchina, realizza la sua prima doppietta in carriera, ribaltando il risultato nella gara vinta 2-1 in trasferta contro il Milan a San Siro.[21][22] Termina la stagione con 27 presenze e 6 gol in campionato.

Nella stagione 2021-2022, con il nuovo allenatore Alessio Dionisi, gioca titolare nel tridente offensivo al fianco di Berardi e Scamacca, e realizza 10 gol in 36 presenze in campionato.

Nazionale

Nazionali giovanili

Raspadori con la nazionale Under-20 nel 2021

A partire dal 2016 fa regolarmente parte delle varie rappresentative giovanili italiane. Con l'Under-19 nel 2019 partecipa all'Europeo di categoria in Armenia, nel quale realizza un gol.

Convocato dal CT Paolo Nicolato,[23] esordisce con la nazionale Under-21 il 3 settembre 2020, giocando da titolare nella partita amichevole vinta per 2-1 contro la Slovenia a Lignano Sabbiadoro.[24] Realizza le sue prime reti con l'Under-21 il seguente 18 novembre, segnando una doppietta nella partita di qualificazione vinta per 4-1 contro la Svezia a Pisa.[25] Nel marzo del 2021 viene inserito nella lista dei 23 convocati per la fase a gironi dell'Europeo Under-21,[26] dove realizza un gol nella terza partita del girone vinta per 4-0 contro la Slovenia.[27] Partecipa anche alla successiva fase a eliminazione diretta nella quale l'Italia viene eliminata ai quarti di finale dal Portogallo.[28]

Nazionale maggiore

Il 28 maggio 2021 arriva la sua prima convocazione con la nazionale del CT Roberto Mancini per l'amichevole contro San Marino, partita di preparazione all'Europeo,[29][30] rientrando così nella lista dei 33 pre-convocati per la manifestazione.[31] Il centravanti emiliano viene successivamente incluso nella lista dei 26 convocati, pur non avendo ancora nessuna presenza.[32] Fa il suo esordio il 4 giugno 2021, a 21 anni, subentrando a Ciro Immobile nell'amichevole vinta per 4-0 contro la Rep. Ceca a Bologna.[33] Il successivo 20 giugno debutta invece nell'Europeo, entrando in campo al posto di Bernardeschi nel secondo tempo della terza gara del girone, vinta 1-0 contro il Galles.[34] Non ottiene altre presenze nel corso del torneo, ma si laurea campione d'Europa al termine della finale di Wembley vinta ai rigori contro l'Inghilterra.[35]

Il successivo 8 settembre, alla sua prima gara da titolare, realizza il suo primo gol in nazionale nella partita delle qualificazioni mondiali vinta 5-0 contro la Lituania a Reggio Emilia.[36][37] Di seguito, viene inserito tra i 23 convocati per la fase finale della UEFA Nations League,[38] dove l'Italia ottiene il terzo posto.[39] Il 24 marzo 2022 scende in campo nel secondo tempo della partita di semifinale degli spareggi per la qualificazione al campionato del mondo 2022, persa 1-0 contro la Macedonia del Nord a Palermo, che sancisce l'eliminazione dell'Italia.[40] Cinque giorni dopo, nella partita amichevole vinta 3-2 a Konya contro la Turchia, realizza la sua prima doppietta in azzurro.[41]

Statistiche

Presenze e reti nei club

Statistiche aggiornate al 7 giugno 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2018-2019 Italia Sassuolo A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2019-2020 A 11 2 CI 2 0 - - - - - - 13 2
2020-2021 A 27 6 CI 1 0 - - - - - - 28 6
2021-2022 A 36 10 CI 2 0 - - - - - - 38 10
Totale carriera 75 18 5 0 - - - - 80 18

Cronologia presenze e reti in nazionale

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
4-6-2021 Bologna Italia Italia 4 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
20-6-2021 Roma Italia Italia 1 – 0 Galles Galles Euro 2020 - 1º turno - Ingresso al 75’ 75’
2-9-2021 Firenze Italia Italia 1 – 1 Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 76’ 76’
5-9-2021 Basilea Svizzera Svizzera 0 – 0 Italia Italia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 90’ 90’
8-9-2021 Reggio Emilia Italia Italia 5 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2022 1
10-10-2021 Torino Italia Italia 2 – 1 Belgio Belgio UEFA Nations League 2020-2021 - Finale 3º posto - Uscita al 66’ 66’
12-11-2021 Roma Italia Italia 1 – 1 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 79’ 79’
24-3-2022 Palermo Italia Italia 0 – 1 Macedonia del Nord Macedonia del Nord Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 64’ 64’
29-3-2022 Konya Turchia Turchia 2 – 3 Italia Italia Amichevole 2 Uscita al 89’ 89’
1-6-2022 Londra Italia Italia 0 – 3 Argentina Argentina Coppa dei Campioni CONMEBOL-UEFA 2022 -
7-6-2022 Cesena Italia Italia 2 – 1 Ungheria Ungheria UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Uscita al 84’ 84’
11-6-2022 Wolverhampton Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Italia Italia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Ingresso al 76’ 76’
14-6-2022 Mönchengladbach Germania Germania 5 – 2 Italia Italia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
Totale Presenze 13 Reti 3
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-9-2020 Lignano Sabbiadoro Italia Under-21 Italia 2 – 1 Slovenia Slovenia Under-21 Amichevole -
13-10-2020 Pisa Italia Under-21 Italia 2 – 0 Irlanda Irlanda Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ingresso al 83’ 83’
15-11-2020 Differdange Lussemburgo Under-21 Lussemburgo 0 – 4 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ingresso al 78’ 78’
18-11-2020 Pisa Italia Under-21 Italia 4 – 1 Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 2
24-3-2021 Celje Rep. Ceca Under-21 Rep. Ceca 1 – 1 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2021 - 1º turno - Ingresso al 73’ 73’
27-3-2021 Maribor Spagna Under-21 Spagna 0 – 0 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2021 - 1º turno - Ingresso al 70’ 70’ Ammonizione al 90+5’ 90+5’
30-3-2021 Maribor Italia Under-21 Italia 4 – 0 Slovenia Slovenia Under-21 Europeo Under-21 2021 - 1º turno 1 Uscita al 73’ 73’
31-5-2021 Lubiana Portogallo Under-21 Portogallo 5 – 3 dts Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2021 - Quarti di finale -
Totale Presenze 8 Reti 3

Palmarès

Nazionale

Europa 2020

Onorificenze

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana
«Riconoscimento dei valori sportivi e dello spirito nazionale che hanno animato la vittoria italiana al campionato europeo di calcio UEFA Euro 2020»
— Roma, 16 luglio 2021. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[42]

Note

  1. ^ Carriera di Enrico Raspadori, su transfermarkt.it.
  2. ^ a b Angelica Cardoni, Raspadori, il bomber senza tatuaggi che studia all'università, su La Gazzetta dello Sport, 3 giugno 2021. URL consultato il 10 settembre 2021.
  3. ^ Mancini: "Dai giovani la risposta che volevo. Kean e Raspadori hanno un grande futuro, dipende tutto da loro", su figc.it, 8 settembre 2021. URL consultato il 10 settembre 2021.
  4. ^ a b c d e Raspadori è un centravanti atipico per il calcio italiano, su ultimouomo.com, 1º settembre 2020. URL consultato il 23 aprile 2021.
  5. ^ a b c d e Salvatore Riggio, Raspadori: ecco chi è il bomber che con 2 gol ha sconfitto il Milan, su corriere.it, 22 aprile 2021. URL consultato il 23 aprile 2021.
  6. ^ a b Giacomo Raspadori, il baby fenomeno giustiziere del Milan, su it.finance.yahoo.com. URL consultato il 23 aprile 2021.
  7. ^ Sassuolo's Raspadori compares himself to Man City legend, su Get Italian Football News, 10 settembre 2021. URL consultato il 10 settembre 2021.
  8. ^ L’implacabile istinto del gol di Jack da Castel Maggiore. La rivincita della periferia che ha stregato San Siro, su corrieredibologna.corriere.it, 23 aprile 2021. URL consultato il 23 aprile 2021.
  9. ^ Raspadori non mi sorprende, era un leader già a 9-10 anni, su canalesassuolo.it.
  10. ^ Giacomo Raspadori: intervista esclusiva sul talento italiano classe 2000 del Sassuolo, su worldfootballscouting.com.
  11. ^ Raspadori, il baby talento del Sassuolo che si ispira ad Aguero: ecco chi è, su seriebnews.com, 16 settembre 2019. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  12. ^ Sassuolo, i convocati per il Chievo: Missiroli ce la fa, out Matri, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 29 gennaio 2021.
  13. ^ Udine, trovato morto in albergo Astori, il capitano della Fiorentina, su firenze.repubblica.it.
  14. ^ Atalanta-Sassuolo 3-1: gol e highlights della partita. Gasperini vola in Champions League, su sport.sky.it, 26 maggio 2019. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  15. ^ Lazio Sassuolo moviola e Var: gol annullato a Raspadori, su Sassuolo News. URL consultato il 1º settembre 2020.
  16. ^ Chi è Giacomo Raspadori: ha segnato il suo primo gol in A, su sport.sky.it. URL consultato il 12 luglio 2020.
  17. ^ Sassuolo-Genoa 5-0: gli emiliani dilagano, ora i rossoblù sono nei guai, su repubblica.it, 29 luglio 2020. URL consultato il 23 aprile 2021.
  18. ^ Raspadori capitano del Sassuolo, su tuttomercatoweb.com.
  19. ^ Sassuolo, Raspadori: "Andrò a letto con fascia di capitano", su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 6 aprile 2021.
  20. ^ Sassuolo, pari in rimonta: Raspadori gela la Roma all'85', su gazzetta.it. URL consultato il 6 aprile 2021.
  21. ^ Carlos Passerini, Milan-Sassuolo 1-2: i rossoneri dominano poi vengono superati nel finale, su corriere.it, 21 aprile 2021. URL consultato il 23 aprile 2021.
  22. ^ Consigli: "L’Europa non è ancora persa" Raspadori: "Una partita indimenticabile", su ilrestodelcarlino.it, 22 aprile 2021. URL consultato il 23 aprile 2021.
  23. ^ Gabriele Boscagli, Italia Under 21: prima chiamata per Raspadori, in lista altri cinque neroverdi, su canalesassuolo.it, 27 agosto 2020. URL consultato il 27 agosto 2020.
  24. ^ Under 21, Italia-Slovenia LIVE, su calciomercato.com. URL consultato il 3 settembre 2020.
  25. ^ L’Italia chiude il girone con l’ottavo successo. Nicolato: “Una squadra con tanta qualità”, su figc.it, 18 novembre 2020. URL consultato il 19 novembre 2020.
  26. ^ EURO Under 21: tutti i convocati per la fase a gironi, su it.uefa.com, 22 marzo 2021. URL consultato il 22 marzo 2021.
  27. ^ Una grande Italia vola ai quarti. Gravina: “Entusiasmo e determinazione, orgoglioso di questi ragazzi”, su figc.it, 30 marzo 2021. URL consultato il 6 aprile 2021.
  28. ^ Spettacolo a Liubljana, l’Italia esce a testa alta. Nicolato: “Sono orgoglioso, abbiamo dimostrato quello che siamo”, su figc.it, 31 maggio 2021. URL consultato l'8 giugno 2021.
  29. ^ Euro2020, su sport.sky.it.
  30. ^ Verso l’Europeo: 33 convocati per l’amichevole con San Marino, prima chiamata per Raspadori, su figc.it, 17 maggio 2021. URL consultato il 5 giugno 2021.
  31. ^ Italia, i 26 convocati di Mancini per gli Europei Europei, su sport.sky.it, 2 giugno 2021.
  32. ^ Ufficializzata la lista dei 26 convocati per l’Europeo. Giacomo Raspadori la novità, su figc.it, 2 giugno 2021. URL consultato il 1º giugno 2021.
  33. ^ L’Italia cala il poker con la Repubblica Ceca, superata a pieni voti la prova generale per l’Europeo, su figc.it, 4 giugno 2021. URL consultato il 5 giugno 2021.
  34. ^ Euro 2020 Italia-Galles 1-0, 5 verità: Capolavoro Mancini. La forza del gruppo e del centrocampo Azzurro, su eurosport.it, 20 giugno 2021. URL consultato il 20 giugno 2021.
  35. ^ Gli Azzurri sono Campioni d’Europa!!!, su sassuolocalcio.it. URL consultato il 15 luglio 2021.
  36. ^ Kean e Raspadori scatenati contro la Lituania: Italia, 5 gol e tanto spettacolo, su gazzetta.it, 8 settembre 2021. URL consultato l'8 settembre 2021.
  37. ^ Reggio Emilia festeggia i campioni d’Europa che ritrovano i gol e la vittoria contro la Lituania, su figc.it, 8 settembre 2021. URL consultato l'8 settembre 2021.
  38. ^ Ufficializzata la lista dei 23 convocati per la fase finale della UEFA Nations League, su figc.it, 30 settembre 2021. URL consultato il 30 settembre 2021.
  39. ^ (EN) FIGC, L’Italia riparte nel segno di Barella e Berardi, il 2-1 al Belgio vale il 3º posto nella Nations League, su Federazione Italiana Giuoco Calcio, 10 ottobre 2021. URL consultato l'11 ottobre 2021.
  40. ^ Trajkovski allo scadere punisce l’Italia, gli Azzurri sono fuori dal Mondiale, su figc.it, 24 marzo 2022. URL consultato il 25 marzo 2022.
  41. ^ Turchia-Italia 2-3: Cristante e una doppietta di Raspadori rispondono a Under, su corriere.it, 29 marzo 2022. URL consultato il 30 marzo 2022.
  42. ^ Mattarella ha conferito onorificenze motu proprio ai giocatori e allo staff della Nazionale vincitrice del campionato europeo, su quirinale.it.

Altri progetti

Collegamenti esterni