Federico Bonazzoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federico Bonazzoli
Federico Bonazzoli 20140802.jpg
Bonazzoli in azione con l'Inter nel 2014
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183[1] cm
Peso 80[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Salernitana
Carriera
Giovanili
2001-2003600px vertical HEX-1C903C HEX-100F82.svg Ghedi
2003-2004Montichiari
2004-2015Inter
Squadre di club1
2013-2015Inter5 (0)
2015-2016Sampdoria4 (0)
2016Virtus Lanciano14 (1)[2]
2016-2017Brescia25 (2)
2017Sampdoria1 (0)
2017-2018SPAL11 (0)
2018-2019Padova35 (8)
2019-2020Sampdoria21 (6)
2020-2021Torino20 (2)
2021-Salernitana38 (11)
Nazionale
2012Italia Italia U-159 (5)
2012Italia Italia U-161 (1)
2012-2014Italia Italia U-1719 (8)
2013Italia Italia U-182 (1)
2014-2015Italia Italia U-1912 (6)
2017-2018Italia Italia U-206 (3)
2014-2019Italia Italia U-219 (2)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-17
Argento Slovacchia 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 settembre 2022

Federico Bonazzoli (Manerbio, 21 maggio 1997) è un calciatore italiano, attaccante della Salernitana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un attaccante, in grado di giocare sia da centravanti, sia da seconda punta.[3]

Di piede sinistro naturale, è dotato di notevole forza fisica, velocità e potenza di tiro, quest'ultima una qualità che gli torna utile anche in caso di calci da fermo e rigori.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a calcio nell'U.S.O. Ghedi all'età di 4 anni. Nel 2003 viene destinato dall'Inter al Montichiari e l'anno dopo passa nella squadra meneghina dove fa tutta la trafila nel settore giovanile[4], mettendosi in mostra per le grandi capacità realizzative.[5]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

A farlo esordire con la prima squadra è Walter Mazzarri, che il 4 dicembre 2013 lo impiega, a 16 anni, 6 mesi e 13 giorni, in Coppa Italia contro il Trapani.[6] L'età del giocatore lo rende il secondo esordiente più giovane nella storia del club nerazzurro dal dopoguerra, dopo Giuseppe Bergomi.[6] Il 18 maggio 2014 debutta invece in Serie A, nella sconfitta per 2-1 con il Chievo.[7] Non essendo ancora diciassettenne, viene preceduto dai soli Edgardo Rebosio e Massimo Pellegrini per l'età dell'esordio in A con la maglia interista.[8][9] Aggregato definitivamente alla prima squadra[9], il 6 novembre esordisce infine nelle coppe europee, giocando contro il Saint-Étienne in Europa League.[10]

Nel mercato invernale del 2015 viene ceduto alla Sampdoria con diritto di recompra,[11] rimanendo però a Milano sino al termine della stagione.[12] Con la formazione Primavera vince il Torneo di Viareggio, segnando una rete al Verona nella finale vinta per 2-1.[13] Viene anche eletto "golden boy" della competizione, della quale risulta il miglior marcatore con 5 gol.[13]

Sampdoria e gli anni in prestito[modifica | modifica wikitesto]

In estate si unisce così alla rosa della Sampdoria.[14] In metà stagione a Genova colleziona 7 presenze totali[15], senza mai segnare.[15]

Nel gennaio 2016 si trasferisce, sempre in prestito, alla Virtus Lanciano in Serie B.[16] Il 13 febbraio segna il primo gol da professionista, nella gara vinta 2-1 contro il Modena.[17] A fine stagione, gli abruzzesi retrocedono in Lega Pro dopo aver perso i play-out con la Salernitana.[18]

Dopo la retrocessione della Virtus Lanciano, l'attaccante passa - ancora con la formula del prestito - al Brescia, con cui rimane in serie cadetta.[19][20] Conclude la stagione con 25 presenze e 2 gol in campionato.[21]

Nell'estate del 2017 torna alla Sampdoria, con cui gioca la prima gara di campionato prima di essere ceduto in prestito alla SPAL, neopromossa in Serie A.[22] Tra le file della squadra emiliana trova però poco spazio, ottenendo 12 apparizioni senza reti in campionato.[23]

Nel luglio 2018 si accorda con il Padova, facendo così ritorno in Serie B.[24] Il 20 ottobre successivo segna la sua prima rete con la maglia patavina nella partita persa 2-1 in trasferta contro il Crotone. Il 9 marzo 2019 realizza una doppietta decisiva nella vittoria fuori casa per 2-0 contro lo Spezia. Trova spazio come titolare e realizza 8 gol in 35 presenze di campionato, nella stagione che si conclude con la retrocessione del Padova in Serie C alla penultima giornata.

Ritorno alla Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2019-2020, Bonazzoli torna alla Sampdoria, prendendo parte al ritiro di Ponte di Legno. Il 25 settembre 2019 segna il suo primo gol in Serie A e con la maglia blucerchiata nella sconfitta per 2-1 contro la Fiorentina.[25] Dopo un lungo infortunio che lo tiene fuori dal campo per quasi quattro mesi e la sospensione del campionato a causa della pandemia di COVID-19, il 28 giugno segna il gol della bandiera nella sfida persa per 1-2 contro il Bologna.[26] Si ripete nelle sfide successive[27] in quanto il 12 luglio segna il gol del sorpasso nella sfida vinta in trasferta a Udine per 1-3,[28] con una spettacolare acrobazia in rovesciata,[29] mentre tre giorni dopo segna la sua prima doppietta in massima serie, nella partita vinta 3-0 contro il Cagliari.[30][31] Nel turno di campionato successivo, il 19 luglio, si ripete nuovamente segnando la rete decisiva per la vittoria della Sampdoria sul campo del Parma per 2-3, assicurando così ai liguri la matematica permanenza in massima serie;[32] in tutto colleziona 19 presenze e 6 gol in questa stagione.

Prestito al Torino[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 settembre 2020 seguente rinnova con il club genovese fino al 2025,[33] ma il 5 ottobre seguente viene ceduto in prestito con obbligo di riscatto al Torino dove ritrova Marco Giampaolo, suo allenatore alla Samp nel 2017.[34][35] Con i granata segna la prima rete il 26 novembre, nel 2-0 alla Virtus Entella, per il quarto turno di Coppa Italia.[36] A livello di Serie A realizza il suo primo gol il 12 dicembre nella sconfitta per 2-3 contro l'Udinese.[37][38] Tuttavia in gennaio Giampaolo viene esonerato e sostituito da Davide Nicola, e lo spazio per lui (complice l'acquisto di Antonio Sanabria nel mercato invernale) diminuisce.[39][40] Ciononostante, il 6 febbraio 2021, va a segno nel pareggio per 3-3 contro l'Atalanta, in cui ha realizzato la terza rete dei suoi, completando la rimonta dei piemontesi che erano sotto di 3 gol.[41]

Salernitana[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 agosto 2021 viene ceduto nuovamente in prestito, questa volta alla Salernitana.[42][43] Va subito a segno in maglia granata contro la Reggina nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia, siglando entrambi i gol del 2-0 finale.[3][44] È sua anche la prima marcatura dei campani in campionato nella sfida in trasferta contro il Bologna, persa per 3-2.[3][45] Il secondo centro in campionato arriva nella vittoria esterna dei granata per 2-1 contro il Venezia, alla decima giornata[46]. Seguiranno le marcature contro Cagliari, Napoli, Genoa, Milan, Sassuolo, Fiorentina, ancora Venezia e Empoli, a suggello della sua miglior stagione in carriera dal punto di vista realizzativo e riuscendo a garantire alla squadra granata la permanenza in Serie A. Nonostante ciò, fa ritorno alla Sampdoria, con cui inizia la preparazione estiva prima che, il 26 luglio 2022, venga ceduto a titolo definitivo ai campani per circa 5 milioni di euro.[47][48][49]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 febbraio 2012 esordisce con l'Under-15 azzurra, nell'amichevole vinta per 4-0 contro i pari età del Belgio.[50] Due giorni più tardi, in un'altra amichevole con i Diavoli Rossi, realizza una doppietta.[51] Il 5 settembre successivo debutta con l'Under-16, segnando un gol alla Svizzera.[52] Con l'Under-17 ha invece partecipato, nel 2013, al Campionato europeo di categoria che ha visto gli azzurrini sconfitti dalla Russia in finale ai rigori.[53] Ha infine giocato anche per le rappresentative Under-18 e Under-19, con cui il 12 ottobre 2014 segna una tripletta a San Marino.[54]

Il 17 novembre 2014 esordisce con la Nazionale Under-21, guidata da Luigi Di Biagio, nella partita amichevole Italia-Danimarca (0-1)[55]: all'età di 17 anni, 5 mesi e 27 giorni è il giocatore più giovane ad aver vestito la maglia della rappresentativa.[56] Mantiene questo primato fino al 24 marzo 2016, quando il portiere Gianluigi Donnarumma esordisce con l'Under-21 a 17 anni e 28 giorni.[57]

Torna in Under-21 dopo 3 anni, il 10 ottobre 2017, subentrando a Cutrone nel secondo tempo della partita amichevole contro il Marocco nella quale realizza il suo primo gol con gli Azzurrini.[58] Viene poi convocato per l’Europeo Under-21 2019 come sostituto dell’infortunato Andrea Pinamonti.[59]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 settembre 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2013-2014 Italia Inter A 1 0 CI 1 0 - - - - - - 2 0
2014-2015 A 4 0 CI 1 0 UEL 2 0 - - - 7 0
Totale Inter 5 0 2 0 2 0 - - 9 0
2015-gen. 2016 Italia Sampdoria A 4 0 CI 1 0 UEL 2[60] 0 - - - 7 0
gen.-giu. 2016 Italia Virtus Lanciano B 14+2[61] 1 CI - - - - - - - - 16 1
2016-2017 Italia Brescia B 25 2 CI 1 0 - - - - - - 26 2
ago. 2017 Italia Sampdoria A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2017-2018 Italia SPAL A 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
2018-2019 Italia Padova B 35 8 CI 2 0 - - - - - - 37 8
2019-2020 Italia Sampdoria A 19 6 CI 0 0 - - - - - - 19 6
set.-ott. 2020 A 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
Totale Sampdoria 26 6 1 0 2 0 - - 27 6
2020-2021 Italia Torino A 20 2 CI 2 1 - - - - - - 22 3
2021-2022 Italia Salernitana A 31 10 CI 1 2 - - - - - - 32 12
2022-2023 A 7 1 CI 1 0 - - - - - - 8 1
Totale Salernitana 38 11 2 2 - - - - 40 13
Totale carriera 176 30 10 3 4 0 - - 190 32

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
17-11-2014 Matera Italia Under-21 Italia 0 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole - Ingresso al 84’ 84’
10-10-2017 Ferrara Italia Under-21 Italia 4 – 0 Marocco Marocco Under-21 Amichevole 1 Ingresso al 62’ 62’
14-11-2017 Frosinone Italia Under-21 Italia 3 – 2 Russia Russia Under-21 Amichevole - Uscita al 65’ 65’
25-5-2018 Estoril Portogallo Under-21 Portogallo 3 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole 1 Ingresso al 55’ 55’
29-5-2018 Besançon Francia Under-21 Francia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 76’ 76’
6-9-2018 Dunajská Streda Slovacchia Under-21 Slovacchia 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 58’ 58’
15-10-2018 Vicenza Italia Under-21 Italia 2 – 0 Tunisia Tunisia Under-21 Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
21-3-2019 Trieste Italia Under-21 Italia 0 – 0 Austria Austria Under-21 Amichevole - Uscita al 70’ 70’
22-6-2019 Reggio Emilia Belgio Under-21 Belgio 1 – 3 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno - Ingresso al 79’ 79’
Totale Presenze 9 Reti 2
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2017 Piła Polonia Under-20 Polonia 3 – 1 Italia Italia Under-20 Torneo Quattro Nazioni - Ingresso al 65’ 65’
5-9-2017 Imola Italia Under-20 Italia 6 – 1 Polonia Polonia Under-20 Torneo Quattro Nazioni 2 Uscita al 69’ 69’
5-10-2017 Gorgonzola Italia Under-20 Italia 1 – 5 Inghilterra Inghilterra Under-20 Torneo Quattro Nazioni - Ammonizione al 36’ 36’ - Uscita al 80’ 80’
22-3-2018 Plzeň Rep. Ceca Under-20 Rep. Ceca 1 – 0 Italia Italia Under-20 Torneo Quattro Nazioni - Uscita al 80’ 80’
27-3-2018 Imola Italia Under-20 Italia 2 – 3 Svizzera Svizzera Under-20 Torneo Quattro Nazioni 1
25-4-2018 Manzano Italia Under-21 Italia 3 – 0 Croazia Croazia Under-21 Amichevole - Uscita al 39’ 39’
Totale Presenze 6 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2015 (5 gol a pari merito con Accursio Bentivegna)
2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Federico Bonazzoli, su spalferrara.it. URL consultato il 15 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2018).
  2. ^ 16 (1) se si comprendono le presenze nei play-out.
  3. ^ a b c d Raspadori e Bonazzoli: i bomber LGI subito in goal, su La Giovane Italia, 27 agosto 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  4. ^ Bonazzoli, il predestinato sulle orme di Balo, su bresciaoggi.it. URL consultato il 17 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  5. ^ Luigi Bolognini, I pulcini dell'Inter vincono 40-0 "Sono bimbi, non sanno fermarsi", su repubblica.it, 8 ottobre 2007.
  6. ^ a b Alessandra Gozzini, Coppa Italia, Inter-Trapani 3-2: i siciliani spaventano Mazzarri, nerazzurri agli ottavi, su gazzetta.it, 4 dicembre 2013.
  7. ^ Andrea Sorrentino, L'Inter chiude col passato, si riparte con Mazzarri, in la Repubblica, 19 maggio 2014, p. 33.
  8. ^ Almanacco illustrato del Calcio 2016, Modena, Panini editore, 2015, p. 90.
  9. ^ a b Francesco Oddi, Inter, Bonazzoli bomber da record: dagli Allievi all'esordio ha già stregato Thohir, su gazzetta.it, 22 maggio 2014.
  10. ^ Francesco Carci, Saint Etienne-Inter 1-1, per i nerazzurri qualificazione vicina, su repubblica.it, 6 novembre 2014.
  11. ^ Mercato Inter, il baby bomber Bonazzoli verso la Samp, con diritto di riacquisto, su gazzetta.it, 30 gennaio 2015.
  12. ^ Inter: Bonazzoli alla Samp da giugno, su raisport.rai.it, 2 febbraio 2015.
  13. ^ a b Vincenzo D'Angelo, Torneo di Viareggio, festa Inter davanti a Mancini: 2-1 al Verona, su gazzetta.it, 16 febbraio 2015.
  14. ^ Ma.Gu., Palermo, Cassini come il nuovo Dybala. Sampdoria, Bonazzoli è pronto a stupire, su gazzetta.it, 16 agosto 2015.
  15. ^ a b Mirko Graziano, La Juve spinge per Bonazzoli. Continua la baby rivoluzione bianconera..., su gazzetta.it, 19 gennaio 2016.
  16. ^ Enrico Panzeri, La Sampdoria cede Bonazzoli, ma non alla Juventus, su inter-news.it, 21 gennaio 2016.
  17. ^ Serie B, il Cagliari vince e allunga. Frenano Crotone e Novara, ok il Cesena, su gazzetta.it, 13 febbraio 2016.
  18. ^ Roberto Guerriero, Serie B, la Salernitana è salva: 1-0 al Lanciano, che va in Lega Pro, su gazzetta.it, 8 giugno 2016.
  19. ^ Brescia-Bonazzoli, è ufficiale. L'attaccante cerca il riscatto in B, su gazzetta.it, 22 luglio 2016.
  20. ^ Vincenzo Corbetta, Brescia, quanto segna il figlio di Strada: per Brocchi un'età media di 21,5 anni, su gazzetta.it, 27 luglio 2016.
  21. ^ Serie B: prima sconfitta del Cittadella. Vola il Pisa di Gattuso: è secondo!, su gazzetta.it, 24 settembre 2016.
  22. ^ Spal, dopo Borriello ecco Bonazzoli: arriva in prestito dalla Sampdoria, su gazzetta.it, 22 agosto 2017.
  23. ^ Paolo Priolo, Bonazzoli, i minuti non contano: Di Biagio lo chiama in U21, su sampnews24.com, 19 maggio 2018.
  24. ^ Paolo Priolo, Bonazzoli: «Volevo una società che mi desse fiducia». È ufficiale, su sampnews24.com, 14 luglio 2018.
  25. ^ Bonazzoli non basta: Fiorentina batte Sampdoria 2-1. I tweet e la cronaca, su ilsecoloxix.it, 25 settembre 2019. URL consultato il 16 luglio 2020.
  26. ^ Samp impantanata: il Bologna passa con Barrow-Orsolini, su gazzetta.it. URL consultato il 16 luglio 2020.
  27. ^ I migliori gol di luglio 2020, su ultimouomo.com, 3 agosto 2020. URL consultato il 3 agosto 2021.
  28. ^ Samp, rovesciata l’Udinese con l’acrobazia di Bonazzoli (1-3). E salto in alto per la salvezza, su Il Secolo XIX, 13 luglio 2020. URL consultato il 16 luglio 2020.
  29. ^ Serie A, Udinese 1-3 Sampdoria | La Samp ribalta l'Udinese | Serie A TIM, 12 luglio 2020. URL consultato il 16 luglio 2020.
  30. ^ Serie A, la Sampdoria batte il Cagliari, la Fiorentina passa a Lecce, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 16 luglio 2020.
  31. ^ Pum Pum Bonazzoli: «Un'altra serata che non si può dimenticare: doppietta e punti», su sampdoria.it, 15 luglio 2020. URL consultato il 16 luglio 2020.
  32. ^ Parma-Sampdoria 2-3, i doriani la ribaltano da 0-2: e Ranieri chiude il discorso salvezza, su repubblica.it, 19 luglio 2020. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  33. ^ BONAZZOLI RINNOVA: L’ATTACCANTE SARÀ BLUCERCHIATO FINO AL 2025 sampdoria.it
  34. ^ Bonazzoli si trasferisce al Torino, su sampdoria.it, 5 ottobre 2020. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  35. ^ Bonazzoli al Toro, su torinofc.it. URL consultato il 5 ottobre 2020.
  36. ^ Coppa Italia, Torino-Entella 2-0: gol di Zaza e Bonazzoli, su gazzetta.it. URL consultato il 29 novembre 2020.
  37. ^ Alessio Eremita, Torino, primo gol in Serie A per Bonazzoli: il riscatto è ancora lontano, su sampnews24.com, 12 dicembre 2020. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  38. ^ Torino-Udinese 2-3: Pussetto, De Paul, Belotti, Bonazzoli e Nestorovski, su gazzetta.it. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  39. ^ Federico Nardi, Torino, Nicola si pente: «Sono dispiaciuto per Bonazzoli», su sampnews24.com, 21 aprile 2021. URL consultato il 3 agosto 2021.
  40. ^ Sanabria-Belotti-Zaza: l'equilibrio perfetto (che esclude Bonazzoli), su toro.it, 23 aprile 2021. URL consultato il 3 agosto 2021.
  41. ^ Atalanta-Torino 3-3: i nerazzurri durano mezz'ora, Bonazzoli firma la tripla rimonta granata, su repubblica.it, 6 febbraio 2021. URL consultato il 3 agosto 2021.
  42. ^ Bonazzoli ceduto alla Salernitana a titolo temporaneo, su sampdoria.it, 3 agosto 2021. URL consultato il 3 agosto 2021.
  43. ^ Federico Bonazzoli è un giocatore della Salernitana, su ussalernitana1919.it. URL consultato il 3 agosto 2021.
  44. ^ Salernitana – Reggina 2 – 0: Il Tabellino, su ussalernitana1919.it. URL consultato il 23 agosto 2021.
  45. ^ Calcio, Serie A 2020-2021 - Le pagelle di Bologna-Salernitana 3-2: Orsolini e Sansone geniali. Sorpresa Kechrida, su eurosport.it, 22 agosto 2021. URL consultato il 23 agosto 2021.
  46. ^ Venezia-Salernitana 1-2: Schiavone al 95' regala tre punti a Colantuono, su corrieredellosport.it, 26 ottobre 2021. URL consultato il 28 ottobre 2021.
  47. ^ Federico Berlingheri, Bonazzoli ceduto alla Salernitana a titolo definitivo, su sampdoria.it, 26 luglio 2022. URL consultato il 27 luglio 2022.
  48. ^ Federico Bonazzoli è un nuovo giocatore della Salernitana, su ussalernitana1919.it, 26 luglio 2022. URL consultato il 26 luglio 2022.
  49. ^ Salernitana, è fatta per il ritorno di Bonazzoli. Non si mollano Piatek e Maupay, su gianlucadimarzio.com. URL consultato il 26 luglio 2022.
  50. ^ AMICHEVOLE Belgio-Italia 0-4 (Under 15), su tuttonazionali.com, 21 febbraio 2012.
  51. ^ TACCUINO, in La Gazzetta dello Sport, 24 febbraio 2012.
  52. ^ Andrea Platania, Sconfitta per 3-1 nel primo test con la Svizzera, su tuttonazionali.com, 5 settembre 2012.
  53. ^ Italia U17, il sogno finisce ai rigori: Russia campione d'Europa, su repubblica.it, 17 maggio 2013.
  54. ^ Vincenzo D'Angelo, Che Bonazzoli Tre gol nel 6-0 al San Marino, in La Gazzetta dello Sport, 13 ottobre 2014.
  55. ^ Italia U21 - Danimarca U21, 17/nov/2014 - Nazionale - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 21 novembre 2014.
  56. ^ Bonazzoli, il più giovane esordiente di sempre, su raisport.rai.it. URL consultato il 21 novembre 2014.
  57. ^ Under 21: Italia travolgente, 4-1 all'Irlanda sportmediaset.mediaset.it
  58. ^ Vincenzo D'Angelo, Under 21, Italia-Marocco 4-0: Cutrone segna ancora, su gazzetta.it, 10 ottobre 2017.
  59. ^ Italia Under 21, Pinamonti infortunato: salta gli Europei, convocato Bonazzoli | Goal.com, su www.goal.com. URL consultato il 15 giugno 2019.
  60. ^ Nel terzo turno preliminare.
  61. ^ Play-out.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]