Campionato Primavera 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato Primavera 2016-2017
Campionato Primavera TIM 2016-2017
Logo della competizione
Competizione Campionato Primavera
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 55ª
Organizzatore Lega Serie A
Date dal 10 settembre 2016 all'11 giugno 2017
Luogo Italia Italia
Partecipanti 42
Risultati
Vincitore Inter[1] (Serie A-B)
(8º titolo)
Secondo Fiorentina (Serie A-B)
Semi-finalisti Juventus (Serie A-B)
Roma (Serie A-B)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015-2016 2017-2018 Right arrow.svg

Il campionato Primavera TIM - Trofeo "Giacinto Facchetti" 2016-2017 è stato la 55ª edizione del Campionato Primavera.

L'Inter ha vinto la competizione per l'ottava volta nella sua storia, battendo in finale la Fiorentina per 2-1.

Il detentore del trofeo era la Roma.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato Primavera si articola in tre fasi:

  • Gironi eliminatori: le 42 società partecipanti sono divise in tre gironi di 14 squadre. Al termine di questa fase, le prime due società classificate di ogni girone accedono direttamente alla fase finale.
  • Turno di qualificazione alla fase finale: vi accedono 8 società: le terze e quarte classificate di ciascun girone e le due migliori quinte che si affrontano in quarti di finale e semifinali. Le due società vincenti accedono alla fase finale.
  • Fase finale: le otto squadre qualificate si affrontano in gare a eliminazione diretta (quarti di finale, semifinali e finale).

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Brescia Brescia 12º posto nel girone B
Cesena Cesena 8º posto nel girone B
Fiorentina Firenze 4º posto nel girone A
Latina Latina 13º posto nel girone C
Lazio Roma 4º posto nel girone C
Milan Milano 3º posto nel girone B
Napoli Napoli 10º posto nel girone C
Perugia Perugia 11º posto nel girone B
Sampdoria Genova 6º posto nel girone A
SPAL Ferrara
Spezia La Spezia 8º posto nel girone A
Trapani Trapani 14º posto nel girone A
Verona Verona 6º posto nel girone B
Vicenza Vicenza 13º posto nel girone B

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Lazio 56 26 17 5 4 59 33 +26
1rightarrow.png 2. Fiorentina 55 26 17 4 5 84 31 +53
Noatunloopsong.png 3. Sampdoria 55 26 16 7 3 58 30 +28
Noatunloopsong.png 4. Verona 51 26 15 6 5 61 33 +28
5. Milan 50 26 15 5 6 64 47 +17
6. SPAL 48 26 15 3 8 48 30 +18
7. Napoli 38 26 12 2 12 38 38 0
8. Cesena 33 26 9 6 11 41 38 +3
9. Vicenza 30 26 8 6 12 36 53 -17
10. Perugia 26 26 7 5 14 36 54 -18
11. Latina 25 26 7 4 15 35 54 -19
12. Spezia 20 26 4 8 14 30 55 -25
13. Trapani 17 26 5 2 19 20 64 -44
14. Brescia 9 26 2 3 21 16 66 -50

Legenda:

      Ammessa alla fase finale.
Noatunloopsong.png Ammessa al turno di qualificazione.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]
Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (14ª)
10 set. 1-2 Brescia-Verona 0-2 21 gen.
5-4 Milan-Fiorentina 2-1
1-0 Napoli-Cesena 1-0
4-5 Perugia-Lazio 0-1
1-4 Spezia-SPAL 1-1
0-6 Trapani-Latina 3-0
1-1 Vicenza-Sampdoria 2-7
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (15ª)
17 set. 1-2 Cesena-Perugia 1-2 28 gen.
6-2 Fiorentina-Spezia 5-0
2-5 Latina-Milan 2-4
2-3 Lazio-Napoli 2-1
2-0 Sampdoria-Brescia 2-0
2-1 SPAL-Vicenza 2-1
6-0 Verona-Trapani 2-1


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (16ª)
24 set. 0-0 Fiorentina-SPAL 0-0 4 feb.
2-6 Milan-Verona 4-4
1-4 Napoli-Sampdoria 2-3
1-1 Perugia-Brescia 4-1
1-1 Spezia-Latina 1-1
0-3 Trapani-Lazio 0-3
1-5 Vicenza-Cesena 0-1
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (17ª)
1 ott. 2-1 Brescia-Napoli 0-2 11 feb.
2-0 Cesena-Trapani 1-2
0-1 Latina-Vicenza 1-2
4-1 Lazio-Spezia 3-1
2-1 Sampdoria-Perugia 0-0
5-0 SPAL-Milan 1-0
2-1 Verona-Fiorentina 3-4


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (18ª)
15 ott. 7-0 Fiorentina-Trapani 7-1 18 feb.
3-3 Lazio-Sampdoria 2-1
4-1 Milan-Brescia 3-0
2-4 Napoli-Latina 2-2
2-4 SPAL-Verona 2-1
2-2 Spezia-Cesena [2] 0-2
3-2 Vicenza-Perugia 3-1
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (19ª)
22 ott. 0-3 Brescia-Lazio 0-3 25 feb.
2-3 Cesena-Fiorentina 2-2
3-1 Latina-SPAL 1-3
0-4 Perugia-Milan 1-3
3-3 Sampdoria-Verona 1-1
1-2 Trapani-Spezia 0-1
1-2 Vicenza-Napoli 1-4


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (20ª)
5 nov. 3-3 Brescia-Cesena 0-2 4 mar.
1-0 Fiorentina-Sampdoria 0-1
0-0 Lazio-Vicenza 2-2
2-0 Milan-Trapani 2-0
1-0 Napoli-Spezia 2-1
1-0 SPAL-Perugia 0-1
3-1 Verona-Latina 2-0
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (21ª)
19 nov. 3-3 Cesena-Lazio 0-1 11 mar.
0-1 Latina-Fiorentina 0-4
1-3 Perugia-Napoli 0-2
6-3 Sampdoria-Milan 1-1
1-1 Spezia-Verona 0-2
3-2 Trapani-SPAL 1-2
3-0 Vicenza-Brescia 2-0


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (22ª)
26 nov. 1-2 Brescia-Latina 0-1 1 apr.
1-0 Lazio-Fiorentina 2-5
4-1 Milan-Spezia 3-2
0-2 Napoli-SPAL 1-4
1-1 Perugia-Trapani 3-1
1-2 Sampdoria-Cesena 3-1
4-2 Verona-Vicenza 2-1
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (23ª)
3 dic. 4-0 Fiorentina-Vicenza 2-2 8 apr.
2-1 Latina-Lazio 0-3
0-0 Milan-Napoli 2-1
1-2 SPAL-Cesena 2-0
2-3 Spezia-Sampdoria 1-1
0-0 Trapani-Brescia 3-2
4-0 Verona-Perugia 2-0


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (24ª)
10 dic. 1-0 Brescia-Spezia 0-1 15 apr.
1-3 Cesena-Latina 3-0
2-1 Lazio-Verona 2-1
3-0 Napoli-Trapani 0-1
1-2 Perugia-Fiorentina 1-6
1-0 Sampdoria-SPAL 3-1
1-1 Vicenza-Milan 1-6
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (25ª)
17 dic. 4-2 Fiorentina-Napoli 1-0 29 apr.
1-1 Latina-Perugia 1-3
0-3 Milan-Lazio 1-1
3-0 SPAL-Brescia 3-1
0-0 Spezia-Vicenza 3-1
0-1 Trapani-Sampdoria 1-2
1-1 Verona-Cesena 1-1


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (26ª)
14 gen. 1-2 Brescia-Fiorentina 1-12 13 mag.
1-2 Cesena-Milan 2-1
1-0 Lazio-SPAL 3-4
1-0 Napoli-Verona 0-1
2-2 Perugia-Spezia 4-3
5-1 Sampdoria-Latina 1-0
2-0 Vicenza-Trapani 2-1

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Ascoli Ascoli Piceno 8º posto nel girone C
Avellino Avellino 14º posto nel girone C
Bari Bari 9º posto nel girone C
Benevento Benevento
Carpi Carpi (MO) 11º posto nel girone A
Chievo Verona 4º posto nel girone B
Cittadella Cittadella (PD)
Empoli Empoli (FI) 3º posto nel girone C
Juventus Torino 1º posto nel girone A
Pescara Pescara 5º posto nel girone C
Pro Vercelli Vercelli 12º posto nel girone A
Sassuolo Sassuolo (MO) 5º posto nel girone A
Torino Torino 3º posto nel girone A
Udinese Udine 7º posto nel girone B

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Juventus 61 26 20 1 5 60 20 +40
1rightarrow.png 2. Chievo 54 26 16 6 4 61 25 +36
Noatunloopsong.png 3. Torino 52 26 15 7 4 49 26 +23
Noatunloopsong.png 4. Sassuolo 52 26 16 4 6 51 29 +22
Noatunloopsong.png 5. Empoli 52 26 16 4 6 69 39 +30
6. Udinese 37 26 10 7 9 40 40 0
7. Bari 30 26 9 3 14 35 49 -14
8. Pro Vercelli 29 26 7 8 11 34 40 -6
9. Carpi 28 26 7 7 12 27 39 -12
10. Pescara 27 26 7 6 13 33 45 -12
11. Cittadella 27 26 7 6 13 25 41 -16
12. Ascoli 26 26 8 2 16 32 42 -10
13. Benevento 22 26 6 4 16 26 51 -25
14. Avellino 15 26 4 3 19 28 84 -56

Legenda:

      Ammessa alla fase finale.
Noatunloopsong.png Ammessa al turno di qualificazione.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]
Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (14ª)
10 set. 2-0 Bari-Ascoli [3] 2-3 21 gen.
2-1 Carpi-Pro Vercelli 0-1
2-1 Cittadella-Benevento 0-1
2-2 Empoli-Chievo 2-2
2-0 Sassuolo-Pescara 0-3
3-0 Torino-Avellino 3-2
0-0 Udinese-Juventus 0-4
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (15ª)
17 set. 1-2 Ascoli-Udinese 1-0 28 gen.
0-7 Avellino-Empoli 1-7
1-2 Benevento-Sassuolo 1-3
1-2 Chievo-Torino 1-0
1-0 Juventus-Bari 3-0
2-1 Pescara-Carpi 0-1
2-1 Pro Vercelli-Cittadella 1-3


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (16ª)
24 set. 2-2 Bari-Chievo 1-3 4 feb.
1-1 Carpi-Benevento 2-0
1-2 Cittadella-Juventus 0-3
3-2 Empoli-Ascoli 2-1
4-1 Sassuolo-Avellino 5-1
2-2 Torino-Pro Vercelli 1-1
1-0 Udinese-Pescara 0-2
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (17ª)
1 ott. 0-3 Ascoli-Torino 0-1 11 feb.
1-1 Avellino-Carpi 0-2
1-2 Benevento-Bari 4-0
6-1 Chievo-Cittadella 0-1
2-0 Juventus-Sassuolo 2-4
1-3 Pescara-Empoli 2-3
0-2 Pro Vercelli-Udinese 1-1


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (18ª)
15 ott. 1-8 Avellino-Juventus 0-5 18 feb.
2-0 Bari-Pro Vercelli 1-1
1-1 Benevento-Chievo 0-5
3-4 Empoli-Carpi 4-0
1-0 Sassuolo-Ascoli 3-2
2-0 Torino-Pescara 0-0
1-1 Udinese-Cittadella 3-0
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (19ª)
22 ott. 0-0 Carpi-Sassuolo 0-1 25 feb.
5-1 Chievo-Avellino 1-2
0-1 Cittadella-Ascoli 0-1
2-1 Juventus-Torino 1-0
1-2 Pescara-Bari 2-2
3-1 Pro Vercelli-Empoli 1-2
4-2 Udinese-Benevento 2-0


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (20ª)
5 nov. 2-2 Ascoli-Carpi 0-1 4 mar.
2-1 Avellino-Pescara 3-3
0-3 Bari-Cittadella 1-0
2-0 Benevento-Juventus 0-1
5-0 Chievo-Pro Vercelli 1-1
5-2 Empoli-Udinese 3-1
4-1 Torino-Sassuolo 1-0
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (21ª)
19 nov. 1-1 Carpi-Torino 0-3 11 mar.
1-0 Cittadella-Avellino 2-2
0-1 Juventus-Chievo 0-3
3-0 Pescara-Ascoli 2-1
1-2 Pro Vercelli-Benevento 2-2
5-0 Sassuolo-Empoli 3-2
3-0 Udinese-Bari 2-1


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (22ª)
26 nov. 3-0 Ascoli-Avellino 3-2 1 apr.
2-1 Bari-Carpi 2-1
0-3 Benevento-Pescara 1-1
1-0 Chievo-Udinese 6-2
0-3 Cittadella-Sassuolo 1-4
1-2 Pro Vercelli-Juventus 0-3
2-2 Torino-Empoli 1-3
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (23ª)
3 dic. 2-2 Ascoli-Pro Vercelli 2-1 8 apr.
3-1 Avellino-Udinese 0-3
0-1 Carpi-Juventus 0-5
0-0 Empoli-Cittadella 0-1
2-5 Pescara-Chievo 0-1
1-0 Sassuolo-Bari 4-2
2-0 Torino-Benevento 3-1


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (24ª)
10 dic. 2-4 Bari-Torino 1-2 15 apr.
0-1 Benevento-Empoli 0-5
2-0 Chievo-Sassuolo 0-0
1-1 Cittadella-Pescara 1-1
3-2 Juventus-Ascoli 1-0
3-1 Pro Vercelli-Avellino 3-0
3-0 Udinese-Carpi 1-1
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (25ª)
17 dic. 1-3 Ascoli-Chievo 0-2 29 apr.
3-4 Avellino-Benevento 1-0
0-0 Carpi-Cittadella 2-3
4-2 Empoli-Bari 2-0
0-3 Pescara-Juventus 1-5
0-0 Sassuolo-Pro Vercelli 0-1
2-2 Torino-Udinese 1-1


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (26ª)
14 gen. 3-0 Bari-Avellino 3-1 13 mag.
1-0 Benevento-Ascoli 0-4
2-1 Chievo-Carpi 0-3
1-3 Cittadella-Torino 1-2
3-0 Juventus-Empoli 0-3
1-2 Pro Vercelli-Pescara 4-0
1-1 Udinese-Sassuolo 2-4

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Atalanta Bergamo 2º posto nel girone B
Bologna Bologna 9º posto nel girone B
Cagliari Cagliari 5º posto nel girone B
Crotone Crotone 7º posto nel girone C
Frosinone Frosinone 6º posto nel girone C
Genoa Genova 7º posto nel girone A
Inter Milano 1º posto nel girone B
Novara Novara 9º posto nel girone A
Palermo Palermo 2º posto nel girone C
Pisa Pisa
Roma Roma 1º posto nel girone C
Salernitana Salerno 14º posto nel girone B
Ternana Terni 12º posto nel girone C
Virtus Entella Chiavari (GE) 2º posto nel girone A

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Atalanta 63 26 20 3 3 68 22 +46
1rightarrow.png 2. Inter 60 26 19 3 4 66 18 +48
Noatunloopsong.png 3. Virtus Entella 56 26 17 5 4 53 21 +32
Noatunloopsong.png 4. Roma 53 26 17 2 7 82 41 +41
Noatunloopsong.png 5. Genoa 51 26 16 3 7 56 41 +15
6. Bologna 48 26 14 6 6 40 28 +12
7. Palermo 38 26 11 5 10 38 33 +5
8. Novara 33 26 9 6 11 28 36 -8
9. Crotone 32 26 9 5 12 37 45 -8
10. Ternana 25 26 7 4 15 21 44 -23
11. Cagliari 24 26 7 3 16 27 47 -20
12. Frosinone 17 26 5 2 19 25 54 -29
13. Pisa 14 26 3 5 18 16 75 -59
14. Salernitana 6 26 2 0 24 27 79 -52

Legenda:

      Ammessa alla fase finale.
Noatunloopsong.png Ammessa al turno di qualificazione.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]
Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (14ª)
10 set. 3-2 Atalanta-Frosinone 1-2 21 gen.
3-2 Bologna-Ternana 1-0
4-2 [4]Genoa-Crotone 1-0
2-0 Inter-Palermo 4-0
2-0 Novara-Salernitana 2-1
0-1 Pisa-Cagliari 1-1
2-3 Roma-Virtus Entella 3-2
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (15ª)
17 set. 2-5 Cagliari-Roma 1-5 28 gen.
2-3 Crotone-Atalanta 0-3
0-4 Frosinone-Genoa 1-0
1-1[5] Palermo-Bologna 1-1
0-5 Salernitana-Inter 0-4
2-1 Ternana-Pisa 0-0
2-0 Virtus Entella-Novara 0-1


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (16ª)
24 set. 1-0 [6]Bologna-Salernitana 2-1 4 feb.
3-2 Crotone-Frosinone 2-2
2-0 Genoa-Ternana 3-1
1-0 Inter-Virtus Entella 1-1
0-1 Novara-Cagliari 0-1
1-1 Palermo-Atalanta 0-1
0-3 Pisa-Roma 1-8
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (17ª)
1 ott. 3-0 Atalanta-Novara 3-0 11 feb.
1-2 Cagliari-Genoa 1-2
0-4 Frosinone-Bologna 0-1
2-0 Roma-Inter 1-2
2-3 Salernitana-Pisa 3-1
1-2 Ternana-Crotone 0-0
2-1 Virtus Entella-Palermo 1-0


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (18ª)
15 ott. 1-3 Bologna-Virtus Entella 1-1 18 feb.
2-1 Cagliari-Salernitana 2-1
0-2 Crotone-Roma 3-5
2-4 Genoa-Atalanta 1-5
8-1 Inter-Pisa 7-0
2-0 Novara-Frosinone 3-1
0-1 Palermo-Ternana 0-2
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (19ª)
22 ott. 4-2 Atalanta-Bologna 2-1 25 feb.
0-2 Frosinone-Palermo 0-2
1-0 Inter-Crotone 3-1
1-3 Pisa-Genoa 1-3
4-0 Roma-Novara 3-6
3-1 Salernitana-Ternana 1-2
1-0 Virtus Entella-Cagliari 1-0


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (20ª)
5 nov. 2-1 Bologna-Genoa 3-1 4 mar.
0-1 Cagliari-Atalanta 0-3
2-1 Novara-Pisa 0-0
2-0 Palermo-Crotone 2-1
5-2 Roma-Frosinone 3-2
1-4 Ternana-Inter 0-4
3-0 Virtus Entella-Salernitana 5-1
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (21ª)
19 nov. 5-0 Atalanta-Ternana 1-0 11 mar.
1-0 Crotone-Bologna 1-1
1-1 Frosinone-Cagliari 0-3
2-1 Genoa-Palermo 3-0
1-2 Inter-Novara 0-0
0-3 Pisa-Virtus Entella 0-5
1-6 Salernitana-Roma 0-6


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (22ª)
26 nov. 1-2 Cagliari-Inter 0-2 1 apr.
1-3 Novara-Genoa 1-1
1-3 Pisa-Palermo 0-5
4-1 Roma-Bologna 1-2
0-1 Salernitana-Crotone 4-5
0-2 Ternana-Frosinone 1-0
3-1 Virtus Entella-Atalanta 2-2
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (23ª)
3 dic. 1-2 Atalanta-Inter 3-1 8 apr.
2-1 Bologna-Cagliari 4-1
0-2 Crotone-Novara 3-0
0-1 Frosinone-Pisa 0-1
1-3 Genoa-Roma 3-3
1-0 Palermo-Salernitana 2-1
0-2 Ternana-Virtus Entella 2-3


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (24ª)
10 dic. 2-1 Cagliari-Ternana 0-2 15 apr.
4-0 Inter-Frosinone [7] 2-1
0-0 Novara-Bologna 0-1
1-1 Pisa-Atalanta 0-5
1-3 Roma-Palermo 2-1
4-5 Salernitana-Genoa 1-4
1-1 Virtus Entella-Crotone 4-0
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (25ª)
17 dic. 1-0 Atalanta-Roma 3-0 29 apr.
0-2 Bologna-Inter 0-0
4-0 Crotone-Pisa [8] 0-0
3-1 Frosinone-Salernitana 3-1
2-1 Genoa-Virtus Entella 0-0
3-1 Palermo-Cagliari 2-2
1-1 Ternana-Novara 1-0


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (26ª)
14 gen. 1-3 Cagliari-Crotone 1-2 13 mag.
3-0 Inter-Genoa 1-3
2-2 Novara-Palermo 1-3
1-2 Pisa-Bologna 0-4
4-0 Roma-Ternana 1-1
0-1 Salernitana-Atalanta 0-7
3-1 Virtus Entella-Frosinone 1-0

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record stagionali (fase a gironi)[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Atalanta e Juventus (20)
  • Maggior numero di vittorie in casa: Juventus (12)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Atalanta, Inter e Virtus Entella (9)
  • Minor numero di vittorie: Brescia e Salernitana (2)
  • Minor numero di vittorie in casa: Pisa e Salernitana (1)
  • Minor numero di vittorie in trasferta: Brescia (0)
  • Maggior numero di pareggi: Pro Vercelli e Spezia (8)
  • Maggior numero di pareggi in casa: Carpi e Udinese (5)
  • Maggior numero di pareggi in trasferta: Chievo, Cittadella, Pro Vercelli e Sampdoria (5)
  • Minor numero di pareggi: Salernitana (0)
  • Minor numero di pareggi in casa: Juventus, Napoli e Salernitana (0)
  • Minor numero di pareggi in trasferta: Ascoli, Frosinone e Salernitana (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Salernitana (24)
  • Maggior numero di sconfitte in casa: Salernitana (12)
  • Maggior numero di sconfitte in trasferta: Salernitana (12)
  • Minor numero di sconfitte: Atalanta e Sampdoria (3)
  • Minor numero di sconfitte in casa: Atalanta, Chievo, Fiorentina, Juventus, Lazio, Sassuolo e Virtus Entella (1)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: Sampdoria (1)
  • Miglior attacco: Fiorentina (84 gol fatti)
  • Peggior attacco: Brescia e Pisa (16 gol fatti)
  • Miglior difesa: Inter (18 gol subiti)
  • Peggior difesa: Avellino (84 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Fiorentina (+52)
  • Peggior differenza reti: Pisa (-59)
  • Miglior serie positiva: Chievo (3ª-16ª) e Inter (9ª-22ª) (14)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Roma (2ª-10ª) (9)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Carpi (6ª-8ª), Cittadella (10ª-12ª), Spezia (12ª-14ª), Pro Vercelli (16ª-18ª), Pescara (18ª-20ª), Novara (11ª-13ª e 20ª-22ª) (3)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Brescia (12ª-26ª) (15)
  • Partita con maggior numero di gol: Fiorentina-Brescia 12-1 (13)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Fiorentina-Brescia 12-1 (11)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
24 1 Italia Edoardo Soleri Roma
24 0 Italia Alessandro Rossi Lazio
19 0 Italia Marco Tumminello Roma
19 0 Italia Patrick Cutrone Milan
18 5 Spagna Raúl Asencio Genoa
17 2 Nigeria Franklyn Akammadu Cesena
16 1 Italia Andrea Pinamonti Inter
15 3 Slovacchia Lubomir Tupta Verona
15 0 Italia Giacomo Zecca Sassuolo
15 1 Italia Christian Capone Atalanta

Turni di qualificazione alla fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Le otto squadre che accedono a questa fase sono accoppiate tra loro in un tabellone che prevede la disputa di sei gare a turno unico. In ogni gara, le squadre meglio classificate nel girone eliminatorio hanno il diritto di disputare la partita in casa. Le due squadre vincenti le semifinali accedono alla fase finale. La miglior terza sfiderà la seconda miglior quinta (incontro 1); la miglior quarta sfiderà la seconda miglior quarta (incontro 2); la seconda miglior terza sfiderà la miglior quinta (incontro 3); la peggior terza sfiderà la peggior quarta (incontro 4). Successivamente, la vincente dell'incontro 1 sfiderà la vincente dell'incontro 2, la vincente dell'incontro 3 sfiderà la vincente dell'incontro 4.

Squadre qualificate[modifica | modifica wikitesto]

  • Virtus Entella - 3ª classificata girone C (miglior terza)
  • Sampdoria - 3ª classificata girone A (seconda miglior terza)
  • Torino - 3ª classificata girone B (peggior terza)
  • Roma - 4ª classificata girone C (miglior quarta)
  • Sassuolo - 4ª classificata girone B (seconda miglior quarta)
  • Verona - 4ª classificata girone A (peggior quarta)
  • Empoli - 5ª classificata girone B (miglior quinta)
  • Genoa - 5ª classificata girone C (seconda miglior quinta)

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

  • Gare a turno unico: 20-21-22 maggio 2017.
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Virtus Entella 2 - 3 Genoa
Roma 4 - 1 Sassuolo
Sampdoria 3 - 0 Empoli
Torino 2 - 2 (4-1 dcr) Verona

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

  • Gare a turno unico: 27-28 maggio 2017.
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Roma 2 - 1 Genoa
Sampdoria 4 - 1 (dts) Torino

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadre qualificate alla fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Teste di serie

  • Lazio - 1ª classificata girone A
  • Juventus - 1ª classificata girone B
  • Atalanta - 1ª classificata girone C
  • Inter - 2ª classificata girone C (miglior seconda)

Non teste di serie

  • Fiorentina - 2ª classificata girone A
  • Chievo - 2ª classificata girone B
  • Roma - 4ª classificata girone C (vincitrice spareggi)
  • Sampdoria - 3ª classificata girone A (vincitrice spareggi)

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                     
   Juventus 1  
 Sampdoria 0  
   Juventus 1 (3)  
   Fiorentina 1 (5)  
 Fiorentina 1
   Atalanta 0  
     Fiorentina 1
   Inter 2
   Inter 2  
 Chievo 1  
   Inter 1
   Roma 0  
 Roma 5
   Lazio 0  



Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Sassuolo
4 giugno 2017, ore 15:30 CEST
Juventus 1 – 0
referto
Sampdoria Stadio Enzo Ricci
Arbitro Gavillucci (Latina)

Parma
4 giugno 2017, ore 20:45 CEST
Fiorentina 1 – 0
referto
Atalanta Stadio Ennio Tardini
Arbitro Irrati (Pistoia)

Sassuolo
5 giugno 2017, ore 17:00 CEST
Inter 2 – 1
referto
Chievo Stadio Enzo Ricci
Arbitro Massa (Imperia)

Parma
5 giugno 2017, ore 20:45 CEST
Roma 5 – 0
referto
Lazio Stadio Ennio Tardini
Arbitro Rocchi (Firenze)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Emilia
7 giugno 2017, ore 18:00 CEST
Juventus 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Fiorentina Mapei Stadium-Città del Tricolore
Arbitro Doveri (Roma 1)

Reggio Emilia
8 giugno 2017, ore 20:45 CEST
Inter 1 – 0
referto
Roma Mapei Stadium-Città del Tricolore
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Emilia
11 giugno 2017, ore 18:00 CEST
Fiorentina 1 – 2
referto
Inter Mapei Stadium-Città del Tricolore
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Rosa campione[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione, tratte dal sito ufficiale, sono aggiornate al 12 giugno 2017.[9][10]

N. Ruolo Giocatore
21 Serbia P Vladan Dekić
1 Italia P Michele Di Gregorio
12 Italia P Giulio Mangano
3 Italia D Andrea Cagnano
5 Guadalupa D Andreaw Rayan Gravillon
19 Italia D Manuel Lombardoni
13 Italia D Alessandro Mattioli
15 Irlanda D Ryan Patrick Nolan
23 Italia D Marco Sala
2 Italia D Federico Valietti
6 Belgio D Zino Vanheusden
14 Nigeria C Theophilus Awua
4 Italia C Marco Carraro
N. Ruolo Giocatore
10 Ghana C Stephen Danso
8 Svizzera C Xian Ghislaine Emmers
24 Italia C Tommaso Putzolu
22 Honduras C Rigo Berto Rivas
7 Francia A Axel Mohamed Bakayoko
11 Francia A Menaour Mouhamed Belkheir
16 Italia A Alessandro Bollini Frigerio
17 Croazia A Karlo Butić
Francia A Thomas Leon Gaydu
20 Italia A Cristian Mutton
9 Italia A Andrea Pinamonti
18 Italia A Matteo Rover
25 Guinea A Moussa Souaré

Diritti TV[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, i diritti televisivi di questo campionato sono stati detenuti da Sportitalia e da Rai Sport.

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Inter è campione d'Italia Primavera 2016-2017.
  • Atalanta, Bologna, Chievo, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Torino, Udinese, e Verona sono successivamente ammesse nella nuova Primavera 1 2017-2018.[11]
  • Cremonese, Foggia, Parma e Venezia (quali neopromosse in Serie B), Ascoli, Avellino, Bari, Benevento, Brescia, Cagliari, Carpi, Cittadella, Cesena, Crotone, Empoli, Frosinone, Novara, Palermo, Perugia, Pescara, Pro Vercelli, Salernitana, SPAL, Spezia, Ternana e Virtus Entella sono successivamente ammesse nella nuova Primavera 2 2017-2018.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ammessa in UEFA Youth League 2017-2018.
  2. ^ Gara disputata il 1º marzo 2017.
  3. ^ Gara disputata il 22 febbraio 2017.
  4. ^ Gara disputata il 7 dicembre 2016.
  5. ^ Gara disputata il 12 ottobre 2016.
  6. ^ Gara disputata l'8 ottobre 2016.
  7. ^ Gara disputata il 22 aprile 2017.
  8. ^ Gara disputata il 6 maggio 2017.
  9. ^ Squadra, inter.it. URL consultato il 12 giugno 2017.
  10. ^ Inter, l’elenco dei convocati e i numeri di maglia per le Final Eight, mondoprimavera.com, 3 giugno 2017. URL consultato il 12 giugno 2017.
  11. ^ Società partecipanti alla Primavera 1 2017-2018 (PDF), legaseriea.it. URL consultato il 7 agosto 2017.
  12. ^ Società partecipanti alla Primavera 2 2017-2018 (PDF), s3.amazonaws.com. URL consultato il 7 agosto 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nicola Binda, Roberto Cominoli, Uomini e Gol - Stagione 2016/2017 - Volume 26, Casale Corte Cerro (VB), Uomini e gol, stampa Press Grafica S.r.l., Gravellona Toce (VB), 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio