Atalanta Bergamasca Calcio 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Atalanta Bergamasca Calcio.

Atalanta Bergamasca Calcio
Stagione 2008-2009
AllenatoreItalia Luigi Delneri
All. in secondaItalia Francesco Corti
PresidenteItalia Alessandro Ruggeri
Serie A11º posto
Coppa ItaliaQuarto turno
Maggiori presenzeCampionato: Padoin (36)
Totale: Padoin (37)
Miglior marcatoreCampionato: Floccari (12)
Totale: Floccari (12)
Maggior numero di spettatori21.814 vs. Juventus (21 dicembre 2008)
Minor numero di spettatori4.735 vs. Modena (23 agosto 2008)
Media spettatori12.074

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Atalanta Bergamasca Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2008-2009.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'Atalanta prende parte per la 49ª volta al campionato di Serie A.

I principali nuovi arrivi del calciomercato estivo sono il portiere Coppola dal Milan, il difensore Garics dal Napoli, i centrocampisti Cigarini (sempre dai partenopei) e Valdés; lasciano Bergamo Carrozzieri, Tissone e Muslimović.

L'inizio di campionato per l'Atalanta è molto positivo, con i nerazzurri che nelle prime giornate stazionano in alta classifica: merito di 3 vittorie, un pareggio e due sconfitte in trasferta. Successivamente la squadra entra in una fase di leggera involuzione, dove riesce a ottenere i tre punti soltanto nella sfida casalinga contro il Napoli, battuto a Bergamo per il secondo anno consecutivo. Le successive affermazioni contro Lazio e Udinese riportano l'Atalanta a ridosso della zona europea, dalla quale però è costretta nuovamente ad allontarsi in coincidenza con un calendario difficile che la porta ad affrontare consecutivamente Genoa, Juventus, Palermo e Inter: solo contro i campioni in carica nerazzurri gli uomini di Delneri riescono a vincere.

I risultati già acquisiti nel girone d'andata consentono all'Atalanta di operare moderatamente sul calciomercato invernale: vengono ingaggiati in prestito Parravicini e Plasmati, ma l'arrivo più importante è quello del promettente terzino sinistro Peluso dall'AlbinoLeffe (operazione nella quale viene inserito il giovane attaccante guineano Cissé).

Nel girone di ritorno la squadra va incontro a un calo di prestazioni, ma alle sconfitte si alternano importanti vittorie contro le formazioni di pari livello e pochissimi pareggi: anche quest'anno l'Atalanta non scende praticamente mai al di sotto del livello di guardia e riesce a mantenersi a metà classifica fino alla fine del torneo. Prima del rush finale del campionato, Christian Vieri rescinde di comune accordo con la società il contratto che da due anni lo legava all'Atalanta. Si segnalano la vittoria esterna sul campo della Lazio e il pareggio in casa della Juventus: nell'ultima giornata l'Atalanta perde una gara molto combattuta (4-3) a San Siro contro i nuovamente campioni d'Italia dell'Inter.

In Coppa Italia il giovane Marconi realizza allo scadere la rete decisiva per superare il Modena: l'Atalanta dovrà poi capitolare nel turno successivo contro la Lazio, vittoriosa all'Olimpico per 2-0.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2008-2009 è Erreà, mentre lo sponsor ufficiale è Sit-in Sport, azienda produttrice di erba sintetica. Il secondo sponsor, presente sulle maglie in piccolo in alto a destra, è Daihatsu, casa automobilistica. Il logo della squadra è al centro del petto, fra lo sponsor tecnico e quello secondario.

La divisa casalinga presenta una maglia con cinque strisce blu e quattro nere. Le spalle sono nere, bordate di bianco, mentre le maniche sono a strisce nero-blu. I calzoncini sono neri con profili laterali bianchi, e i calzettoni sono bicolori: nella metà superiore sono blu, mentre in quella sotto, neri. I numeri e i nomi sul dorso della maglia sono bianchi; il numero sui pantaloncini, sempre bianco, è sulla gamba sinistra.

La divisa da trasferta presenta una maglia bianca con striscia verticale bicolore sulla parte sinistra (vista frontale). I calzoncini sono bianchi con la medesima striscia verticale nero-blu e con un breve profilo blu su entrambi i lati, mentre i calzettoni sono bianchi con sottile striscia verticale blu e nera. Il numero sul dorso e sui calzoncini, e il nome, sono di colore dorato.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Centenario

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Alessandro Ruggeri
  • Vice presidente: Francesca Ruggeri
  • Amministratore delegato: cav. Isidoro Fratus
  • Direttore generale: Cesare Giacobazzi

Area organizzativa

  • Segretario generale: Fabio Rizzitelli
  • Team manager: Mirco Moioli

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Sergio Carrara
  • Ufficio Stampa: Andrea Lazzaroni

Area marketing

  • Ufficio marketing: Vitaliano Beretta

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Bruno Sgherzi
  • Massaggiatori: Alfredo Adami, Marcello Ginami, Renato Gotti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Andrea Consigli
2 Argentina D Leonardo Talamonti
5 Italia D Thomas Manfredini
6 Italia D Gianpaolo Bellini
7 Italia C Alessio Manzoni[1]
7 Italia C Michael Girasole
8 Austria D György Garics
9 Guinea A Karamoko Cissé[1]
9 Italia A Gianvito Plasmati[2]
11 Italia A Alessio Cerci
13 Italia D Federico Peluso[2]
15 Italia C Diego De Ascentis
16 Italia D Claudio Rivalta[1]
17 Italia C Tiberio Guarente
18 Italia C Antonino D'Agostino[1]
20 Cile C Jaime Valdés
N. Ruolo Giocatore
21 Italia C Luca Cigarini
22 Italia C Simone Padoin
23 Portogallo C Costinha
26 Argentina D Maximiliano Pellegrino
27 Italia D Daniele Capelli
28 Italia C Giacomo Bonaventura[1]
31 Italia P Ferdinando Coppola
32 Italia A Christian Vieri[3]
33 Italia A Sergio Floccari
34 Italia A Marino Defendi
55 Italia C Francesco Parravicini[2]
72 Italia C Cristiano Doni (capitano)
79 Brasile C Adriano Ferreira Pinto
89 Italia A Michele Marconi[1]
99 Italia A Simone Zaza

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 01/07 al 31/08)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Andrea Consigli Rimini fine prestito
P Ferdinando Coppola Milan compartecipazione[4]
D György Garics Napoli compartecipazione[5]
D Daniele Gasparetto Legnano fine prestito
D Stefano Mauri Sangiovannese fine prestito
D Michele Rinaldi Udinese fine prestito
C Andrea Arrigoni Sangiovannese fine prestito
C Alessio Cerci Roma prestito[6]
C Michael Cia Südtirol fine prestito
C Luca Cigarini Parma compartecipazione[7]
C Andrea Lazzari Grosseto fine prestito
C Alessio Manzoni Spezia fine prestito
C Jaime Valdés svincolato[8]
A Karamoko Cissé Verona fine prestito
A Marino Defendi Chievo fine prestito
A Christian Tiboni Sassuolo fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P George Forsyth Alianza Lima definitivo (100 000 €)[9]
P Andrea Ivan svincolato
D Nicola Barbetti Pizzighettone prestito[10]
D Manuel Belleri Lazio fine prestito
D Moris Carrozzieri Palermo definitivo (3,4 milioni €)[11]
D Riccardo Fissore Vicenza fine prestito
D Daniele Gasparetto Modena prestito[12]
D Matteo Gentili Pergocrema prestito[13]
D Stefano Mauri Ternana prestito[14]
D Michele Rinaldi Rimini compartecipazione[15]
C Andrea Arrigoni Mezzocorona prestito
C Michael Cia Triestina compartecipazione[16]
C Nicolò Crotti Prato prestito
C Andrea Lazzari Cagliari compartecipazione[17]
C Ivan Radovanović Pisa prestito[18]
C Fernando Tissone Udinese risoluzione compartecipazione (4,2 milioni €)[19]
A Simone Inzaghi Lazio fine prestito
A Antonio Langella svincolato[20]
A Zlatan Muslimović PAOK definitivo (600 000 €)[21]
A Michele Paolucci Udinese fine prestito
A Christian Tiboni Verona prestito[22]

Sessione invernale (dal 07/01 al 02/02)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Federico Peluso AlbinoLeffe definitivo (1 milione €)[23]
C Francesco Parravicini Parma prestito[24]
A Gianvito Plasmati Catania prestito con diritto di riscatto[25]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Claudio Rivalta Torino definitivo (800 000 €)[26]
C Giacomo Bonaventura Pergocrema prestito[27]
C Antonino D'Agostino Parma prestito[24]
C Alessio Manzoni Parma prestito[24]
A Karamoko Cissé AlbinoLeffe compartecipazione[23]
A Michele Marconi Grosseto prestito[28]

Operazione esterna alle sessioni[modifica | modifica wikitesto]

Cessione
R. Nome a Modalità
A Christian Vieri svincolato[29]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2008-2009.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
31 agosto 2008, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
SienaStadio Atleti Azzurri d'Italia (11.682 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Bologna
14 settembre 2008, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Bologna0 – 1
referto
AtalantaStadio Renato Dall'Ara (17.809 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma)

Catania
20 settembre 2008, ore 18:00 CEST
3ª giornata
Catania1 – 0
referto
AtalantaStadio Angelo Massimino (17.246 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Bergamo
24 settembre 2008, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
CagliariStadio Atleti Azzurri d'Italia (11.846 spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Roma
28 settembre 2008, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Roma2 – 0
referto
AtalantaStadio Olimpico (32.500 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Bergamo
5 ottobre 2008, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Atalanta4 – 2
referto
SampdoriaStadio Atleti Azzurri d'Italia (12.020 spett.)
Arbitro:  Girardi (San Donà di Piave)

Verona
19 ottobre 2008, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Chievo1 – 1
referto
AtalantaStadio Marcantonio Bentegodi (11.501 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma)

Bergamo
26 ottobre 2008, ore 15:00 CET
8ª giornata
Atalanta0 – 1
referto
MilanStadio Atleti Azzurri d'Italia (20.899 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Torino
29 ottobre 2008, ore 20:30 CET
9ª giornata
Torino2 – 1
referto
AtalantaStadio Olimpico (14.919 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Bergamo
2 novembre 2008, ore 15:00 CET
10ª giornata
Atalanta0 – 0
referto
LecceStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.236 spett.)
Arbitro:  Marelli (Como)

Firenze
9 novembre 2008, ore 15:00 CET
11ª giornata
Fiorentina2 – 1
referto
AtalantaStadio Artemio Franchi (27.884 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Bergamo
16 novembre 2008, ore 15:00 CET
12ª giornata
Atalanta3 – 1
referto
NapoliStadio Atleti Azzurri d'Italia (11.707 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Reggio Calabria
23 novembre 2008, ore 15:00 CET
13ª giornata
Reggina3 – 1
referto
AtalantaStadio Oreste Granillo (11.850 spett.)
Arbitro:  Trefoloni (Siena)

Bergamo
30 novembre 2008, ore 15:00 CET
14ª giornata
Atalanta2 – 0
referto
LazioStadio Atleti Azzurri d'Italia (12.000 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Bergamo
7 dicembre 2008, ore 15:00 CET
15ª giornata
Atalanta3 – 0
referto
UdineseStadio Atleti Azzurri d'Italia (12.400 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Genova
14 dicembre 2008, ore 15:00 CET
16ª giornata
Genoa1 – 1
referto
AtalantaStadio Luigi Ferraris (25.200 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Bergamo
21 dicembre 2008, ore 15:00 CET
17ª giornata
Atalanta1 – 3
referto
JuventusStadio Atleti Azzurri d'Italia (21.814 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Palermo
11 gennaio 2009, ore 15:00 CET
18ª giornata
Palermo3 – 2
referto
AtalantaStadio Renzo Barbera (19.004 spett.)
Arbitro:  Girardi (San Donà di Piave)

Bergamo
18 gennaio 2009, ore 15:00 CET
19ª giornata
Atalanta3 – 1
referto
InterStadio Atleti Azzurri d'Italia (16.983 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Siena
25 gennaio 2009, ore 15:00 CET
20ª giornata
Siena1 – 0
referto
AtalantaArtemio Franchi (9.600 spett.)
Arbitro:  Candussio (Cervignano del Friuli)

Bergamo
28 gennaio 2009, ore 20:30 CET
21ª giornata
Atalanta0 – 1
referto
BolognaStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.672 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Bergamo
1º febbraio 2009, ore 15:15 CET
22ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
CataniaStadio Atleti Azzurri d'Italia (11.946 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Cagliari
8 febbraio 2009, ore 15:00 CET
23ª giornata
Cagliari0 – 1
referto
AtalantaStadio Sant'Elia (9.800 spett.)
Arbitro:  Tozzi (Ostia Lido)

Bergamo
15 febbraio 2009, ore 15:00 CET
24ª giornata
Atalanta3 – 0
referto
RomaStadio Atleti Azzurri d'Italia (7.503 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Genova
22 febbraio 2009, ore 15:00 CET
25ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
AtalantaStadio Luigi Ferraris (25.200 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Bergamo
1º marzo 2009, ore 15:00 CET
26ª giornata
Atalanta0 – 2
referto
ChievoStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.800 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Milano
8 marzo 2009, ore 15:00 CET
27ª giornata
Milan3 – 0
referto
AtalantaStadio Giuseppe Meazza (54.645 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Bergamo
15 marzo 2009, ore 15:00 CET
28ª giornata
Atalanta2 – 0
referto
TorinoStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.844 spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Lecce
22 marzo 2009, ore 15:00 CET
29ª giornata
Lecce2 – 2
referto
AtalantaStadio Via del Mare (7.534 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Bergamo
5 aprile 2009, ore 13:00 CEST
30ª giornata
Atalanta1 – 2
referto
FiorentinaStadio Atleti Azzurri d'Italia (12.083 spett.)
Arbitro:  Trefoloni (Siena)

Napoli
11 aprile 2009, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Napoli0 – 0
referto
AtalantaStadio San Paolo (36.773 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Bergamo
19 aprile 2009, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Atalanta0 – 1
referto
RegginaStadio Atleti Azzurri d'Italia (9.800 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Roma
26 aprile 2009, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Lazio0 – 1
referto
AtalantaStadio Olimpico (28.380 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Udine
3 maggio 2009, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Udinese3 – 0
referto
AtalantaStadio Friuli (16.305 spett.)
Arbitro:  Pierpaoli (Firenze)

Bergamo
10 maggio 2009, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
GenoaStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.812 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Torino
17 maggio 2009, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Juventus2 – 2
referto
AtalantaStadio Olimpico (0[30] spett.)
Arbitro:  Ayroldi (Molfetta)

Bergamo
24 maggio 2009, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Atalanta2 – 2
referto
PalermoStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.699 spett.)
Arbitro:  Pierpaoli (Firenze)

Milano
31 maggio 2009, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Inter4 – 3
referto
AtalantaStadio Giuseppe Meazza (69.405 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
23 agosto 2008, ore 15:30 CEST
Terzo turno
Atalanta2 – 1
referto
ModenaStadio Atleti Azzurri d'Italia (4.735 spett.)
Arbitro:  Ayroldi (Molfetta)

Roma
1º ottobre 2008, ore 20:30 CEST
Quarto turno
Lazio2 – 0
referto
AtalantaStadio Olimpico (10.000 spett.)
Arbitro:  Trefoloni (Siena)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 47 19 10 3 6 28 17 19 3 5 11 17 31 38 13 8 17 45 48 -3
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 2 1 1 0 0 1 0 2 2 1 0 1 2 3 -1
Totale - 20 11 3 6 30 18 20 3 5 12 17 33 40 14 8 18 47 51 -4

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T T C T C T C T C T C T C C T C T C T C C T C T C T C T C T C T T C T C T
Risultato V V P V P V N P P N P V P V V N P P V P P V V V P P P V N P N P V P N N N P
Posizione 6 2 6 3 9 5 8 9 10 11 11 10 10 10 7 8 10 11 10 11 11 11 10 8 8 9 10 10 10 10 10 11 11 11 11 11 11 11

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Bellini, G. G. Bellini 34032200036032
Bonaventura, G. G. Bonaventura[1] 1010----1010
Capelli, D. D. Capelli 18150201020160
Cerci, A. A. Cerci 12010100013010
Cigarini, L. L. Cigarini 23390100024390
Cissé, K. K. Cissé[1] 0000----0000
Consigli, A. A. Consigli 17-21001-20018-2300
Coppola, F. F. Coppola 22-27001-11023-2810
Costinha, Costinha ------------
D'Agostino, A. A. D'Agostino[1] 100010102010
De Ascentis, D. D. De Ascentis 23050200025050
Defendi, M. M. Defendi 19000100020000
Doni, C. C. Doni 3191101010329120
Ferreira Pinto, A. A. Ferreira Pinto 26330200028330
Floccari, S. S. Floccari 3312001000341200
Garics, G. G. Garics 35140100036140
Girasole, M. M. Girasole 1000----1000
Guarente, T. T. Guarente 3321012010352111
Manfredini, T. T. Manfredini 33182210035282
Manzoni, A. A. Manzoni[1] 1000----1000
Marconi, M. M. Marconi[1] 300011104110
Padoin, S. S. Padoin 36340100037340
Parravicini, F. F. Parravicini[2] 8020----8020
Pellegrino, M. M. Pellegrino 13130100014130
Peluso, F. F. Peluso[2] 8031----8031
Plasmati, G. G. Plasmati[2] 25520200027520
Rivalta, C. C. Rivalta[1] 18011200020011
Talamonti, L. L. Talamonti 30140000030140
Valdes, J. J. Valdes 28341100029341
Vieri, C. C. Vieri[3] 9210----9210
Zaza, S. S. Zaza 2000----2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  2. ^ a b c d e f Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  3. ^ a b Svincolato a stagione in corso.
  4. ^ Atalanta, il portiere Coppola ha firmato per cinque anni [collegamento interrotto], in Ecodibergamo.it.
  5. ^ Garics dal Napoli all'Atalanta [collegamento interrotto], in Ecodibergamo.it.
  6. ^ As Roma: cede in prestito Alessio Cerci all'Atalanta, in Milanofinanza.it.
  7. ^ Ufficiale: Cigarini dal Parma all'Atalanta [collegamento interrotto], in Calcionapoletano.it.
  8. ^ Ufficiale: Cigarini dal Parma all'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  9. ^ Atalanta, Forsyth lascia il ritiro e torna in patria [collegamento interrotto], in Tuttomercatoweb.com.
  10. ^ Ufficiale: Barbetti e Tacchini al Pizzighettone, in Tuttomercatoweb.com.
  11. ^ Carrozzieri: "Palermo, sarò il tuo Materazzi", in Goal.com.
  12. ^ Ufficiale: Modena, arriva Gasparetto, in Tuttomercatoweb.com.
  13. ^ Ufficiale: Pergocrema inarrestabile, ecco Gentili, in Tuttomercatoweb.com.
  14. ^ Ufficiale: Ternana, arriva Mauri e rinnova Rigoni [collegamento interrotto], in Tuttomercatoweb.com.
  15. ^ Ufficiale: Rimini, preso Ferretti. Resta Rinaldi, in Tuttomercatoweb.com.
  16. ^ Ufficiale: Triestina, ecco Cossentino, Cia e Sabato, in Tuttomercatoweb.com.
  17. ^ Cagliari, acquisito Lazzari dall'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  18. ^ Ufficiale: Pisa, preso Radovanovic, in Tuttomercatoweb.com.
  19. ^ Calciomercato: oggi alle 12 si aprono le buste per le comproprietà, in Ilsussidiario.net.
  20. ^ L'Udinese ha ingaggiato Langella, in Eurosport.com.
  21. ^ Ufficiale: Muslimovic al Paok Salonicco, in Tuttomercatoweb.com.
  22. ^ Ufficiale: Verona, presi Tiboni e Bergamelli, in Tuttomercatoweb.com.
  23. ^ a b Ufficiale: Peluso all'Atalanta, Cissé all'AlbinoLeffe [collegamento interrotto], in Ecodibergamo.it.
  24. ^ a b c Ufficiale: l'Atalanta prende Parravicini e cede Manzoni, in Tuttomercatoweb.com.
  25. ^ Ufficiale: Gianluca Plasmati all'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  26. ^ Ufficiale: Rivalta dall'Atalanta al Torino, in Skysport.it.
  27. ^ Ufficiale: Pergocrema, dall'Atalanta ecco Bonaventura, in Tuttomercatoweb.com.
  28. ^ Ufficiale: Bonanni e Marconi al Grosseto, in Tuttomercatoweb.com.
  29. ^ Vieri rescinde il contratto, in Sportitalia.com.
  30. ^ Gara disputata a porte chiuse.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio