Atalanta Bergamasca Calcio 2005-2006

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Atalanta Bergamasca Calcio.

Atalanta Bergamasca Calcio
Stagione 2005-2006
AllenatoreItalia Stefano Colantuono
All. in secondaItalia Gabriele Matricciani
PresidenteItalia Ivan Ruggeri
Serie B1º posto (promossa in Serie A)
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Ariatti (40)
Totale: Ariatti (43)
Miglior marcatoreCampionato: Ventola (15)
Totale: Ventola (15)
Maggior numero di spettatori18.957 vs. Modena (27 maggio 2006)
Minor numero di spettatori2.199 vs. Udinese (30 novembre 2005)
Media spettatori9.829

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Atalanta Bergamasca Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2005-2006.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'Atalanta vuole risalire immediatamente in Serie A dopo la retrocessione della stagione precedente, così la dirigenza decide di affidare la panchina all'allenatore emergente Stefano Colantuono[1]. La squadra nerazzurra costruisce la promozione nel girone d'andata, dove vince tutte e 10 le partite casalinghe: rendimento molto meno costante in trasferta, dove gli orobici ottengono i 3 punti in due sole occasioni (all'esordio in campionato contro il Cesena e in casa della Cremonese). Nel girone di ritorno l'Atalanta consolida la prima posizione in classifica, conquistando la matematica promozione il 6 maggio 2006 sul campo del Catanzaro[2].

In Coppa Italia l'Atalanta disputa tutte le gare delle eliminatorie estive in Toscana, battendo nell'ordine Massese, Pisa (squadre di Serie C1) e Siena (formazione di categoria superiore). Agli ottavi i nerazzurri trovano l'Udinese: l'illusoria vittoria per 1-0 della gara d'andata viene ribaltata dai bianconeri nel return match[3].

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Ivan Ruggeri
  • Amministratore delegato: cav. Isidoro Fratus
  • Direttore generale: Roberto Zanzi

Area organizzativa

  • Segretario generale: Luca Befani
  • Team manager: Alberto Marangon

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Bruno Sgherzi
  • Medico sociale: Claudio Rigo
  • Ortopedico: Aristide Cobelli
  • Massaggiatori: Marcello Ginami, Renato Gotti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 Italia D Ernesto Terra
3 Brasile D Adriano da Silva
4 Italia C Nicola Mingazzini[4]
5 Italia C Davide Bombardini
6 Italia D Gianpaolo Bellini
7 Italia C Michele Marcolini
8 Italia C Antonino Bernardini
9 Croazia A Igor Budan[4]
10 Italia A Nicola Ventola
13 Italia D Duccio Innocenti[4]
15 Italia D Simone Loria
16 Italia D Claudio Rivalta
17 Italia P Andrea Consigli
18 Italia C Riccardo Montolivo[5]
18 Italia P Andrea Ivan
19 Italia C Luca Ariatti
21 Italia C Andrea Lazzari
N. Ruolo Giocatore
22 Italia A Christian Tiboni
23 Italia D Daniele Capelli
24 Italia C Alessio Manzoni
25 Italia D Dario Bergamelli[6]
26 Italia C Giulio Migliaccio
27 Italia P Alex Calderoni
28 Italia A Alberto Filippini[6]
29 Italia A Riccardo Zampagna[7]
30 Italia A Luca Saudati[4]
31 Italia D Manuel Cilona[6]
34 Italia A Marino Defendi
35 Italia C Luisito Campisi[6]
76 Italia C Luis Fernando Centi[7]
78 Italia C Antonino D'Agostino
86 Italia A Pablo Osvaldo[7]
87 Canada A Andrea Lombardo
99 Italia A Andrea Soncin

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Andrea Ivan svincolato
D Michele Canini Sambenedettese fine prestito
D Simone Loria Cagliari compartecipazione
D Thomas Manfredini Udinese compartecipazione
D Ernesto Terra Pescara compartecipazione
C Antonino D'Agostino Treviso compartecipazione
C Luca Ariatti Fiorentina compartecipazione
C Davide Bombardini Salernitana compartecipazione
A Gianni Comandini Lecce fine prestito
A Andrea Lombardo Perugia prestito
A Luca Saudati Empoli fine prestito
A Andrea Soncin Ascoli compartecipazione
A Nicola Ventola svincolato
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Nicholas Caglioni Messina compartecipazione
P Massimo Taibi svincolato
D Michele Canini Cagliari definitivo (5 milioni €)
D Stefano Lorenzi Treviso compartecipazione
D Thomas Manfredini Rimini prestito
D Marco Motta Udinese compartecipazione
D Cesare Natali Udinese compartecipazione
D Luigi Sala Sampdoria definitivo (500.000 €)
D Mariano Stendardo Genoa compartecipazione
C Massimo Gotti Udinese compartecipazione
C Riccardo Montolivo Fiorentina definitivo (5.5 milioni €)
C Biagio Pagano Bari compartecipazione
A Lampros Choutos Inter fine prestito
A Stephen Makinwa Lazio definitivo (7.5 milioni €)
A Davide Sinigaglia Arezzo fine prestito

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome a Modalità
C Luis Fernando Centi Livorno compartecipazione
A Pablo Osvaldo Huracán compartecipazione
A Riccardo Zampagna Messina compartecipazione
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Natale Gonnella Pescara compartecipazione
D Duccio Innocenti Messina prestito
D Gleison Pinto dos Santos svincolato
D Fabio Rustico fine carriera
C Nicola Mingazzini Bologna definitivo (1 mlione €)
A Gianni Comandini svincolato
A Luca Saudati Lecce prestito

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2005-2006.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Cesena
7 settembre 2005, ore 20:30CEST
1ª giornata[8]
Cesena0 – 2AtalantaStadio Dino Manuzzi (5.075 spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Bergamo
4 settembre 2005, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Atalanta3 – 2VeronaStadio Atleti Azzurri d'Italia (9.833 spett.)
Arbitro:  Gabriele (Frosinone)

Piacenza
5 ottobre 2005, ore 20:30 CEST
3ª giornata[9]
Piacenza3 – 0AtalantaStadio Leonardo Garilli (4.832 spett.)
Arbitro:  Bertini (Arezzo)

Bergamo
10 settembre 2005, ore 16:00 CEST
4ª giornata
Atalanta1 – 0TriestinaStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.575 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Bergamo
17 settembre 2005, ore 16:00 CEST
5ª giornata
Atalanta2 – 1TorinoStadio Atleti Azzurri d'Italia (9.513 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Catania
20 settembre 2005, ore 20:30 CEST
6ª giornata
Catania4 – 1AtalantaStadio Angelo Massimino (14.642 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Bergamo
24 settembre 2005, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Atalanta2 – 0TernanaStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.960 spett.)
Arbitro:  Squillace (Catanzaro)

Mantova
30 settembre 2005, ore 20:45 CEST
8ª giornata
Mantova1 – 0AtalantaStadio Danilo Martelli (13.926 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Bergamo
9 ottobre 2005, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Atalanta2 – 0AlbinoLeffeStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.223 spett.)
Arbitro:  Tombolini (Ancona)

Bari
15 ottobre 2005, ore 16:00 CEST
10ª giornata
Bari2 – 1AtalantaStadio San Nicola (5.277 spett.)
Arbitro:  Pantana (Macerata)

Crotone
22 ottobre 2005, ore 16:00 CEST
11ª giornata
Crotone1 – 0AtalantaStadio Ezio Scida (4.813 spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Bergamo
25 ottobre 2005, ore 20:30 CEST
12ª giornata
Atalanta1 – 0BolognaStadio Atleti Azzurri d'Italia (9.665 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Vicenza
29 ottobre 2005, ore 16:00 CEST
13ª giornata
Vicenza3 – 3AtalantaStadio Romeo Menti (5.144 spett.)
Arbitro:  Squillace (Catanzaro)

Bergamo
5 novembre 2005, ore 15:00 CET
14ª giornata
Atalanta3 – 0RiminiStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.480 spett.)
Arbitro:  Lops (Torino)

Cremona
11 novembre 2005, ore 20:45 CET
15ª giornata
Cremonese0 – 1AtalantaStadio Giovanni Zini (3.771 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Bergamo
18 novembre 2005, ore 16:00 CET
16ª giornata
Atalanta2 – 0AvellinoStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.836 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Brescia
26 novembre 2005, ore 16:00 CET
17ª giornata
Brescia1 – 0AtalantaStadio Mario Rigamonti (5.741 spett.)
Arbitro:  Dattilo (Locri)

Bergamo
5 dicembre 2005, ore 20:45 CET
18ª giornata
Atalanta3 – 1CatanzaroStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.511 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Arezzo
10 dicembre 2005, ore 16:00 CET
19ª giornata
Arezzo2 – 0AtalantaStadio Città di Arezzo (5.741 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Bergamo
17 dicembre 2005, ore 16:00 CET
20ª giornata
Atalanta3 – 0PescaraStadio Atleti Azzurri d'Italia (7.912 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Modena
20 dicembre 2005, ore 20:30 CET
21ª giornata
Modena2 – 2AtalantaStadio Alberto Braglia (6.289 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
7 gennaio 2006, ore 16:00 CET
22ª giornata
Atalanta2 – 2CesenaStadio Atleti Azzurri d'Italia (9.980 spett.)
Arbitro:  Morganti (Finale Emilia)

Verona
14 gennaio 2006, ore 16:00 CET
23ª giornata
Verona0 – 1AtalantaStadio Marcantonio Bentegodi (9.265 spett.)
Arbitro:  De Santis (Roma)

Bergamo
17 gennaio 2006, ore 20:30 CET
24ª giornata
Atalanta2 – 1PiacenzaStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.132 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Trieste
21 gennaio 2006, ore 16:00 CET
25ª giornata
Triestina1 – 2AtalantaStadio Nereo Rocco (5.510 spett.)
Arbitro:  Girardi (San Donà di Piave)

Torino
30 gennaio 2006, ore 20:45 CET
26ª giornata
Torino2 – 2AtalantaStadio Olimpico (23.013 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Bergamo
4 febbraio 2006, ore 20:30 CET
27ª giornata
Atalanta1 – 2CataniaStadio Atleti Azzurri d'Italia (11.736 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Terni
7 febbraio 2006, ore 16:00 CET
28ª giornata
Ternana0 – 0AtalantaStadio Libero Liberati (2.980 spett.)
Arbitro:  Bertini (Arezzo)

Bergamo
11 febbraio 2006, ore 16:00 CET
29ª giornata
Atalanta2 – 1MantovaStadio Atleti Azzurri d'Italia (12.933 spett.)
Arbitro:  Trefoloni (Siena)

Bergamo
27 febbraio 2006, ore 20:45 CET
30ª giornata
AlbinoLeffe2 – 3AtalantaStadio Atleti Azzurri d'Italia (9.680 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Bergamo
4 marzo 2006, ore 16:00 CET
31ª giornata
Atalanta1 – 0BariStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.233 spett.)
Arbitro:  Palanca (Roma)

Bergamo
11 marzo 2006, ore 16:00 CET
32ª giornata
Atalanta1 – 0CrotoneStadio Atleti Azzurri d'Italia (9.157 spett.)
Arbitro:  Bertini (Arezzo)

Bologna
20 marzo 2006, ore 20:45 CET
33ª giornata
Bologna1 – 1AtalantaStadio Renato Dall'Ara (10.803 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Bergamo
25 marzo 2006, ore 16:00 CET
34ª giornata
Atalanta1 – 0VicenzaStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.234 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Rimini
1º aprile 2006, ore 16:00 CEST
35ª giornata
Rimini0 – 0AtalantaStadio Romeo Neri (6.553 spett.)
Arbitro:  Girardi (San Donà di Piave)

Bergamo
8 aprile 2006, ore 16:00 CEST
36ª giornata
Atalanta2 – 0CremoneseStadio Atleti Azzurri d'Italia (8.786 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Avellino
22 aprile 2006, ore 20:45 CEST
37ª giornata
Avellino0 – 0AtalantaStadio Partenio (8.699 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Bergamo
29 aprile 2006, ore 16:00 CEST
38ª giornata
Atalanta2 – 0BresciaStadio Atleti Azzurri d'Italia (14.289 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Catanzaro
6 maggio 2006, ore 16:00 CEST
39ª giornata
Catanzaro1 – 2AtalantaStadio Nicola Ceravolo (3.807 spett.)
Arbitro:  Ayroldi (Molfetta)

Bergamo
13 maggio 2006, ore 16:00 CEST
40ª giornata
Atalanta2 – 0ArezzoStadio Atleti Azzurri d'Italia (13.093 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Pescara
20 maggio 2006, ore 16:00 CEST
41ª giornata
Pescara2 – 2AtalantaStadio Adriatico (2.956 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Bergamo
27 maggio 2006, ore 16:00 CEST
42ª giornata
Atalanta0 – 1ModenaStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.957 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2005-2006.
Massa
7 agosto 2005, ore 17:00 CEST
Primo turno
Massese0 – 1
referto
AtalantaStadio degli Oliveti (3.200 spett.)
Arbitro:  Trefoloni (Siena)

Pisa
14 agosto 2005, ore 20:30 CEST
Secondo turno
Pisa0 – 1
referto
AtalantaStadio Arena Garibaldi (7.000 spett.)
Arbitro:  Pantana (Macerata)

Siena
21 agosto 2005, ore 20:00 CEST
Terzo turno
Siena0 – 4
referto
AtalantaStadio Artemio Franchi (1.251 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Bergamo
30 novembre 2005, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Andata
Atalanta1 – 0
referto
UdineseStadio Atleti Azzurri d'Italia (2.199 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Torino)

Udine
11 gennaio 2006, ore 17:30 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Udinese3 – 1
referto
AtalantaStadio Friuli (753 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B 81 21 18 1 2 38 11 21 6 8 7 23 28 42 24 9 9 61 39 +22
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 1 0 4 3 0 1 7 3 5 4 0 1 8 3 +5
Totale - 22 19 1 2 39 11 25 9 8 8 30 31 47 28 9 10 69 42 +27

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie B Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Adriano, Adriano 35160300038160
Ariatti, L. L. Ariatti 40181311043291
Bellini, G. G. Bellini 30180500035180
Bergamelli, D. D. Bergamelli[6] 1000----1000
Bernardini, A. A. Bernardini 30160400034160
Bombardini, D. D. Bombardini 25181100026181
Budan, I. I. Budan[4] 800010009000
Calderoni, A. A. Calderoni 39030300042030
Campisi, L. L. Campisi[6] 100020003000
Capelli, D. D. Capelli 16030402020050
Centi, L. L. Centi[7] 5100500010100
Cilona, M. M. Cilona[6] ----10001000
Consigli, A. A. Consigli ------------
D'Agostino, A. A. D'Agostino 21240210023340
Defendi, M. M. Defendi 31410410035510
Filippini, A. A. Filippini[6] 101010002010
Innocenti, D. D. Innocenti[4] 6030400010030
Ivan, A. A. Ivan 400020006000
Lazzari, A. A. Lazzari 30420410034520
Lombardo, A. A. Lombardo 1000----1000
Loria, S. S. Loria 35680310038780
Manzoni, A. A. Manzoni 101010002010
Marcolini, M. M. Marcolini 28270----28270
Migliaccio, G. G. Migliaccio 312814020352101
Mingazzini, N. N. Mingazzini[7] 17062300020062
Montolivo, R. R. Montolivo[5] ----20202020
Osvaldo, P. P. Osvaldo[7] 3100----3100
Rivalta, C. C. Rivalta 32381200034381
Saudati, L. L. Saudati[4] 12310200014310
Soncin, A. A. Soncin 317304300351030
Terra, E. E. Terra 20160201022170
Tiboni, C. C. Tiboni 100010002000
Ventola, N. N. Ventola 3515412001371542
Zampagna, R. R. Zampagna[7] 16611----16611

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Accordo raggiunto, Colantuono è il nuovo allenatore dell'Atalanta [collegamento interrotto], in Ecodibergamo.it.
  2. ^ L'Atalanta torna in A dopo un anno. Retrocesse Catanzaro e Cremonese, in Repubblica.it.
  3. ^ Coppa Italia, passano ai quarti Roma, Udinese, Milan e Samp, in Repubblica.it.
  4. ^ a b c d e f g Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  5. ^ a b Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato, ma a stagione in corso.
  6. ^ a b c d e f g h Aggregato dalla formazione Primavera.
  7. ^ a b c d e f g Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato
  8. ^ Gara originariamente prevista per il 27 agosto 2005, poi rinviata per la decisione del sindaco di Cesena di non concedere il terreno di gioco il sabato pomeriggio.
  9. ^ Gara originariamente prevista per il 7 settembre 2005, poi rinviata per lo slittamento a questa data della partita Cesena-Atalanta.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio