Associazione Sportiva Roma 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

Associazione Sportiva Roma
Stagione 2008-2009
AllenatoreItalia Luciano Spalletti
All. in secondaItalia Marco Domenichini
PresidenteItalia Rosella Sensi
Serie A6º posto (in Europa League)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Supercoppa ItalianaFinalista
Champions LeagueOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Brighi (35)
Miglior marcatoreCampionato: Totti (13)
Totale: Vučinić (17)
Abbonati29 085[1]
Maggior numero di spettatori61 198 vs. Lazio (16 novembre 2008)[1]
Minor numero di spettatori31 726 vs. Catania (17 maggio 2009)[1]
Media spettatori39 396[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 31 maggio 2009

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 2008-2009.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Rosella Sensi, divenuta presidente del club nell'agosto 2008 dopo la morte del padre Franco.

Il principale rinforzo dei giallorossi per la stagione 2008-09 fu il brasiliano Júlio Baptista, acquistato dal Real Madrid.[2] Il 17 agosto, morì a 82 anni il presidente Franco Sensi[3]: la sua scomparsa avvenne una settimana prima della Supercoppa italiana[4], che i giallorossi persero ai rigori contro l'Inter.[5] Sul finire di agosto, venne annunciato che Rosella Sensi era succeduta al padre nell'incarico presidenziale.[6] La Roma ebbe un avvio di stagione complicato, con numerose sconfitte tra campionato e coppa che la posero ai margini della lotta per lo scudetto rischiando - inoltre - di compromettere la qualificazione in Europa.[7][8][9][10][11][12][13][14][15][16]

In autunno, i capitolini manifestarono tuttavia una reazione coincisa con la vittoria nel derby di metà novembre. Fanno anche bottino pieno nelle seguenti 5 partite, salendo a -4 dal 4º posto.[17] Riguadagnato terreno sul fronte nazionale, si riscattarono anche in Champions League accedendo agli ottavi.[18][19] In Coppa Italia, torneo cui presero parte in qualità di campioni, superarono il Bologna negli ottavi (2-0[20]) venendo poi battuti dall'Inter nei quarti.[21] A livello internazionale, caddero invece sul primo scoglio dell'eliminazione diretta: vennero infatti sconfitti dall'Arsenal ai rigori[22], dopo le due eliminazioni incassate dal Manchester United nel biennio precedente.[23] Rimasta con il solo obiettivo della qualificazione in Europa League (competizione che, dal 2009-10, rimpiazzò la vecchia Coppa UEFA) la formazione sembrò fallire anche quest'ultimo traguardo[24][25]. Nel inizio del del girone di ritorno, la Roma ottenne 3 vittorie e un pareggio, con la zona Champions a un solo punto. Poi però ottenne solo 14 punti in 12 giornate, perdendo il derby con la Lazio per 2-4 e parreggiando con l'Inter a Milano per 3-3. Il sogno di disputare nuovamente la Coppa Campioni per il quarto anno consecutivo si svanì definitivamente a tre giornate dalla fine. Per di più, il Palermo, l'Udinese e il Cagliari erano distanti pochi punti per contendere ai giallorossi la qualificazione in Europa League. Ma con tre vittorie nelle ultime tre gare, i giallorossi si qualificarono in Europa all'ultima giornata.[26] Fu decisiva la vittoria per 3-2 contro il Milan a San Siro. Con la vittoria sul Torino anche per 3-2 all'ultima giornate, sancì la retrocessione dei granata in B. Segnando su rigore ai granata, il capitano Totti raggiunse Boniperti a quota 178 gol in Serie A.[27]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Continua dall'anno precedente la sponsorizzazione Wind con fornitore tecnico Kappa. La prima divisa è costituita da maglia rossa con bordi manica e colletto gialli, pantaloncini bianchi e calzettoni neri. In trasferta i Lupi usano una costituita da maglia bianca con decorazioni gialle e rosse, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi. Come terza divisa viene usato un kit completamente nero con dettagli gialli. I portieri usano tre divise: una nera, una gialla, una grigia, tutte con dettagli giallorossi. Tutte le divise presentano la coccarda della Coppa Italia cucita nella manica sinistra (nelle competizioni nazionali) o sul petto (in UEFA Champions League).[28]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza Divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa Europa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta Europa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza Divisa Europa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
1ª Portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2ª Portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
3ª Portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'organigramma societario.

Area direttiva

Area organizzativa

  • Coordinatore e ottimizzatore delle risorse umane dell'area sportiva: Gian Paolo Montali
  • Responsabile organizzativo e logistica: Antonio Tempestilli
  • Responsabile organizzazione e stadio: Maurizio Cenci
  • Team manager: Salvatore Scaglia
  • Dirigente addetto agli arbitri: Vittorio Benedetti

Area comunicazione

  • Responsabile comunicazione: Elena Turra

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Vincenzo Affinito
  • Massaggiatore: Giorgio Rossi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la rosa.[29]

N. Ruolo Giocatore
2 Italia D Christian Panucci (Vice capitano)
3 Brasile D Cicinho
4 Brasile D Juan
5 Francia D Philippe Mexès
7 Cile C David Pizarro
8 Italia C Alberto Aquilani
9 Montenegro A Mirko Vučinić
10 Italia A Francesco Totti (Capitano)
11 Brasile C Rodrigo Taddei
12 Italia P Pietro Pipolo
13 Italia D Marco Motta
14 Brasile C Filipe Gomes Ribeiro
15 Italia D Simone Loria
16 Italia C Daniele De Rossi
17 Norvegia D John Arne Riise
19 Brasile A Júlio Baptista
20 Italia C Simone Perrotta
N. Ruolo Giocatore
21 Mali D Souleymane Diamoutene
22 Italia D Max Tonetto
23 Italia A Vincenzo Montella
24 Francia A Jérémy Ménez
25 Brasile P Artur Moraes
26 Romania C Adrian Piț
27 Brasile P Julio Sergio
32 Brasile P Doni
33 Italia C Matteo Brighi
34 Italia C Valerio Virga [30]
37 Italia D Alessandro Crescenzi
38 Italia A Marco D'Alessandro
39 Romania C Adrian Stoian
77 Italia D Marco Cassetti
89 Italia A Stefano Okaka [30]
Italia D Marco Andreolli [31]
Italia C Leandro Greco [30]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito il calciomercato.[29]

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome dal Modalità
P Artur Moraes Cesena definitivo (0.750 milioni €)
D John Arne Riise Liverpool definitivo (5 milioni €)[32]
D Simone Loria Siena definitivo (2.8 milioni €)
C Ménez Monaco definitivo (10,5 milioni €)
A Júlio Baptista Real Madrid definitivo (9 milioni €)
A Stefano Okaka Modena fine prestito
A Vincenzo Montella Sampdoria fine prestito
Cessioni
R. Nome al Modalità
P Gianluca Curci Siena comproprietà
P Carlo Zotti Cittadella rescissione
D Vitorino Antunes Lecce prestito
D Matteo Ferrari Genoa svincolato
D Marco Andreolli Sassuolo prestito
C Ludovic Giuly Paris Saint-Germain definitivo (2,5 milioni €)
C Mancini Inter definitivo (13 milioni €)
C Ahmed Barusso Siena prestito
C Adrian Piț Pisa prestito
C Aleandro Rosi Livorno prestito
C Massimiliano Marsili Modena prestito
C Mauro Esposito Chievo prestito
C Edgar Álvarez Pisa prestito
A Keivan Zarineh Pescina VG prestito
A Alessio Cerci Atalanta prestito

Sessione invernale (dall'7/1 all'2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome dal Modalità
P Sugar David Bellinzona prestito
D Souleymane Diamoutene Lecce prestito (0.15 milioni €)
D Marco Motta Udinese prestito
C Adrian Piț Pisa fine prestito
Cessioni
R. Nome al Modalità
C Valerio Virga Novara prestito
A Stefano Okaka Brescia prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana 2008.
Milano
24 agosto 2008, ore 20:45 UTC+1
Inter2 – 2
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (43.400 spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2008-2009.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
31 agosto 2008, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Roma1 – 1
referto
NapoliStadio Olimpico (38.983 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Palermo
13 settembre 2008, ore 18:00 CEST
2ª giornata
Palermo3 – 1
referto
RomaStadio Renzo Barbera (22.917 spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Roma
20 settembre 2008, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Roma3 – 0
referto
RegginaStadio Olimpico (31.000 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Genova
24 settembre 2008, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Genoa3 – 1
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (25.500 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Roma
28 settembre 2008, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Roma2 – 0
referto
AtalantaStadio Olimpico (32.500 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Siena
5 ottobre 2008, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Siena1 – 0
referto
RomaStadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (12.980 spett.)
Arbitro:  De Marco (Genova)

Roma
19 ottobre 2008, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Roma0 – 4
referto
InterStadio Olimpico (48.958 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Udine
26 ottobre 2008, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Udinese3 – 1
referto
RomaStadio Friuli (15.400 spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Roma
14 gennaio 2009, ore 20:30 CET
9ª giornata[33]
Roma2 – 0
referto
SampdoriaStadio Olimpico (32.304 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Torino
1º novembre 2008, ore 20:30 CET
10ª giornata
Juventus2 – 0
referto
RomaStadio Olimpico di Torino (21.700 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Bologna
8 novembre 2008, ore 20:30 CET
11ª giornata
Bologna1 – 1
referto
RomaStadio Renato Dall'Ara (17.356 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Roma
16 novembre 2008, ore 20:30 CET
12ª giornata
Roma1 – 0
referto
LazioStadio Olimpico (62.500 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Lecce
23 novembre 2008, ore 15:00 CET
13ª giornata
Lecce0 – 3
referto
RomaStadio Via del Mare (13.400 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Roma
30 novembre 2008, ore 15:00 CET
14ª giornata
Roma1 – 0
referto
FiorentinaStadio Olimpico (40.000 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Verona
6 dicembre 2008, ore 18:00 CET
15ª giornata
Chievo0 – 1
referto
RomaStadio Marcantonio Bentegodi (13.137 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Roma
14 dicembre 2008, ore 15:00 CET
16ª giornata
Roma3 – 2
referto
CagliariStadio Olimpico (33.741 spett.)
Arbitro:  Trefoloni (Siena)

Catania
21 dicembre 2008, ore 15:00 CET
17ª giornata
Catania3 – 2
referto
RomaStadio Angelo Massimino (19.401 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Roma
11 gennaio 2009, ore 20:30 CET
18ª giornata
Roma2 – 2
referto
MilanStadio Olimpico (53.444 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Torino
18 gennaio 2009, ore 15:00 CET
19ª giornata
Torino0 – 1
referto
RomaStadio Olimpico di Torino (16.080 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
25 gennaio 2009, ore 15:00 CET
20ª giornata
Napoli0 – 3
referto
RomaStadio San Paolo (60.210 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Roma
28 gennaio 2009, ore 20:30 CET
21ª giornata
Roma2 – 1
referto
PalermoStadio Olimpico (34.322 spett.)
Arbitro:  Pierpaoli (Firenze)

Reggio Calabria
1º febbraio 2009, ore 15:00 CET
22ª giornata
Reggina2 – 2
referto
RomaStadio Oreste Granillo (9.926 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Roma
8 febbraio 2009, ore 20:30 CET
23ª giornata
Roma3 – 0
referto
GenoaStadio Olimpico (42.638 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Bergamo
15 febbraio 2009, ore 15:00 CET
24ª giornata
Atalanta3 – 0
referto
RomaStadio Atleti Azzurri d'Italia (7.503 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Roma
21 febbraio 2009, ore 18:00 CET
25ª giornata
Roma1 – 0
referto
SienaStadio Olimpico (34.897 spett.)
Arbitro:  Gava (Firenze)

Milano
1º marzo 2009, ore 20:30 CET
26ª giornata
Inter3 – 3
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (51.497 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Roma
7 marzo 2009, ore 14:00 CET
27ª giornata
Roma1 – 1
referto
UdineseStadio Olimpico (37.172 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Genova
15 marzo 2009, ore 15:00 CET
28ª giornata
Sampdoria2 – 2
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (21.430 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Roma
21 marzo 2009, ore 20:30 CET
29ª giornata
Roma1 – 4
referto
JuventusStadio Olimpico (55.000 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Roma
5 aprile 2009, ore 15:00 CET
30ª giornata
Roma2 – 1
referto
BolognaStadio Olimpico (35.538 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Roma
11 aprile 2009, ore 15:00 CET
31ª giornata
Lazio4 – 2
referto
RomaStadio Olimpico (55.490 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Roma
19 aprile 2009, ore 15:00 CET
32ª giornata
Roma3 – 2
referto
LecceStadio Olimpico (34.393 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Firenze
25 aprile 2009, ore 20:30 CET
33ª giornata
Fiorentina4 – 1
referto
RomaStadio Artemio Franchi (35.683 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Roma
3 maggio 2009, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Roma0 – 0
referto
ChievoStadio Olimpico (33.821 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Cagliari
10 maggio 2009, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Cagliari2 – 2
referto
RomaStadio Sant'Elia (18.000 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Roma
17 maggio 2009, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Roma4 – 3
referto
CataniaStadio Olimpico (31.726 spett.)
Arbitro:  Gava (Firenze)

Milano
24 maggio 2009, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Milan2 – 3
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (72.681 spett.)
Arbitro:  De Marco (Genova)

Roma
31 maggio 2009, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Roma3 – 2
referto
TorinoStadio Olimpico (37.405 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2008-2009.
Roma
17 dicembre 2008, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Roma2 – 0
referto
BolognaStadio Olimpico (14.944 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Milano
21 gennaio 2009, ore 20:30 CET
Quarti di finale
Inter2 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (26.520 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2008-2009.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Roma
16 settembre 2008, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Roma1 – 2
referto
CFR ClujStadio Olimpico (30.000 circa spett.)
Arbitro: Russia Baskakov

Bordeaux
1º ottobre 2008, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Bordeaux1 – 3
referto
RomaStadio Jacques Chaban-Delmas (35.000 circa spett.)
Arbitro: Spagna Undiano Mallenco

Londra
22 ottobre 2008, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Chelsea1 – 0
referto
RomaStamford Bridge (42.000 circa spett.)
Arbitro: Grecia Vassaras

Roma
4 novembre 2008, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Roma3 – 1
referto
ChelseaStadio Olimpico (45.000 circa spett.)
Arbitro: Spagna Cantalejo

Cluj-Napoca
26 novembre 2008, ore 20:45 CEST
5ª giornata
CFR Cluj1 – 3
referto
RomaStadio Dr. Constantin Rădulescu (24.000 circa spett.)
Arbitro: Portogallo Batista

Roma
9 dicembre 2008, ore 20:45 CET
6ª giornata
Roma2 – 0
referto
BordeauxStadio Olimpico (60.000 circa spett.)
Arbitro: Germania Fandel

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Londra
24 febbraio 2009, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Andata
Arsenal1 – 0
referto
RomaEmirates Stadium (60.000 circa spett.)
Arbitro: Danimarca Bo Larsen

Roma
11 marzo 2009, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Roma1 – 0
referto
ArsenalStadio Olimpico (70.000 circa spett.)
Arbitro: Spagna González

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche di squadra.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 63 19 13 4 2 35 23 19 5 5 9 29 38 38 18 9 11 64 61 +3
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 2 0 0 0 0 1 1 2 2 1 0 1 3 2 +1
Coppa Campioni.svg Champions League - 4 3 0 1 7 3 4 2 0 2 6 4 8 5 0 3 13 7 +6
Totale 63 24 17 4 3 44 28 23 7 5 12 36 44 48 24 9 15 80 70 +10

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C T T C T C T C T C T T C T C T C T C T C C T C T C T C T C
Risultato N P V P V P P P V P N V V V V V P N V V V N V P V N N N P V P V P N N V V V
Posizione 12 17 8 14 10 14 14 15 13 15 15 12 12 12 9 7 8 8 8 6 5 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi le autoreti.

Giocatore Serie A Coppa Italia Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Aquilani, A. A. Aquilani 112201000400016220
Artur, Artur 11-18102-200000013-2010
Baptista, J. J. Baptista 2681020007200351010
Brighi, M. M. Brighi 333212000732042641
Cassetti, M. M. Cassetti 130201000200016020
Cicinho, Cicinho 201402000500027140
D'Alessandro, M. M. D'Alessandro 2000000000002000
De Rossi, D. D. De Rossi 333722000702042392
Diamoutene, S. S. Diamoutene 100500000200012050
Doni, Doni 28-431000008-70036-5010
Filipe, Filipe 3000000000003000
Juan, Juan 202001000410025300
Loria, S. S. Loria 91201000200012120
Ménez, J. J. Ménez 274302000300032430
Mexès, P. P. Mexès 292722000602037292
Montella, V. V. Montella 4000100010006000
Motta, M. M. Motta 240410000201026051
Okaka, S. S. Okaka 4010100010006010
Panucci, C. C. Panucci 223321000521028542
Perrotta, S. S. Perrotta 245421000601031552
Pizarro, D. D. Pizarro 2429110005010302101
Riise, J. J. Riise 312202000800041220
Taddei, R. R. Taddei 261411100700034241
Tonetto, M. M. Tonetto 130200000400017020
Totti, F. F. Totti 2283000006210281040
Virga, V. V. Virga 1010000000001010
Vučinić, M. M. Vučinić 27116022008100371460

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Allenatore: Alberto De Rossi
  • Responsabile organizzativo: Bruno Conti

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Primavera[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 2008-2009, su stadiapostcards.com. URL consultato il 16 luglio 2017.
  2. ^ Alessandro Di Maria, Baptista è un giocatore della Roma Ivanovic al Milan, brusco stop, su repubblica.it, 14 agosto 2008.
  3. ^ Addio a Sensi, il presidente del terzo scudetto della Roma, su repubblica.it, 18 agosto 2008.
  4. ^ L'ultimo saluto a Franco Sensi Trentamila persone in Campidoglio, su repubblica.it, 19 agosto 2008.
  5. ^ Antonino Morici, Inter, è subito festa Supercoppa ai rigori, su gazzetta.it, 24 agosto 2008.
  6. ^ Roma, Rosella è presidente, su gazzetta.it, 28 agosto 2008.
  7. ^ Massimo Norrito, Roma frastornata a Palermo tanti assenti e Miccoli show, in la Repubblica, 14 settembre 2008, p. 56.
  8. ^ Corrado Sannucci, Roma sparita, disastro all'Olimpico, in la Repubblica, 17 settembre 2008, p. 56.
  9. ^ Fabrizio Bocca, Milito show, la Roma si perde, in la Repubblica, 25 settembre 2008, p. 58.
  10. ^ Fabrizio Bocca, Ecco Baptista: la Roma ribalta la partita, in la Repubblica, 2 ottobre 2008, p. 58.
  11. ^ Livia Taglioli, Frick spinge in alto il Siena Roma sconfitta in nove, su gazzetta.it, 5 ottobre 2008.
  12. ^ Travolge la Roma (4-0) e va da sola in testa, in la Repubblica, 20 ottobre 2008, p. 44.
  13. ^ Pier Luigi Todisco, Roma, che peccato Il Chelsea la piega nel finale, su gazzetta.it, 22 ottobre 2008.
  14. ^ Marco Mensurati, L'Udinese mortifica la Roma, in la Repubblica, 27 ottobre 2008, p. 44.
  15. ^ Buona Juve, e Del Piero è super Roma battuta, ora è buio profondo, su repubblica.it, 1º novembre 2008.
  16. ^ Corrado Sannucci, INCREDIBILE ROMA Vucinic guida la riscossa, Chelsea ko L'Inter rischia la figuraccia a Cipro, in la Repubblica, 5 novembre 2008, p. 58.
  17. ^ Baptista fa respirare la Roma i giallorossi vincono il derby, su repubblica.it, 16 novembre 2008.
  18. ^ Fabrizio Bocca, Roma davvero cambiata: ora è in testa, in la Repubblica, 27 novembre 2008, p. 58.
  19. ^ Riccardo Pratesi, La Roma prende tutto Vittoria e primo posto, su gazzetta.it, 9 dicembre 2008.
  20. ^ Benedetto Ferrara, Vucinic stavolta mette a nudo il Bologna, in la Repubblica, 18 dicembre 2008, p. 50.
  21. ^ L'Inter riparte dalla Coppa Italia La Roma recrimina sull'arbitraggio, su repubblica.it, 21 gennaio 2009.
  22. ^ Luigi Panella, La Roma beffata ai calci di rigore, su repubblica.it, 11 marzo 2009.
  23. ^ Lara Vecchio, Champions: Inter eliminata, Roma beffata ai rigori, su ilsole24ore.com, 12 marzo 2009.
  24. ^ Nicola Cecere, Tra Samp e Roma un pari tinto di giallo, in La Gazzetta dello Sport, 16 marzo 2009.
  25. ^ Davide Chinellato, Lazio, derby memorabile Roma, Champions lontana, su gazzetta.it, 11 aprile 2009.
  26. ^ Jacopo Manfredi, Toro, malinconica B Totti raggiunge Boniporti, su repubblica.it, 31 maggio 2009.
  27. ^ Livia Taglioli, Il Torino retrocede in B Totti aggancia Boniperti, su gazzetta.it, 31 maggio 2009.
  28. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, p. 235-238
  29. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 08/09, su transfermarkt.it. URL consultato il 15 aprile 2018.
  30. ^ a b c Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato
  31. ^ Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato
  32. ^ Bilancio consolidato al 30 giugno 2008 (PDF), www.asroma.it. URL consultato il 30 giugno 2010.
  33. ^ Recupero della gara sospesa il 29 ottobre 2008 per pioggia dopo 5'. All'Olimpico vince il diluvio Roma-Samp: sarà per un'altra volta.
  34. ^ Sconfitta negli ottavi dall'Udinese per un risultato complessivo di 3-2.
  35. ^ Sconfitta dal Genoa in finale con il risultato complessivo di 3-2.
  36. ^ Terza classificata nel girone 7.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci, Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri (libro ufficiale AS Roma), Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio