Associazione Sportiva Roma 1987-1988

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
Asroma8788.JPG
Stagione 1987-1988
Direttore TecnicoSvezia Nils Liedholm
AllenatoreBrasile Angelo Benedicto Sormani
PresidenteItalia Dino Viola
Serie A3º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Tancredi, Tempestilli (30)
Totale: Tancredi (35)
Miglior marcatoreCampionato: Giannini (11)
Totale: Giannini (12)
StadioStadio Olimpico di Roma
Media spettatori42 755[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1987-1988.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Con il ritorno in panchina di Nils Liedholm, nell'estate del 1987 arrivano a Roma, fra gli altri, il tedesco Rudi Völler e l'ex laziale Lionello Manfredonia; l'acquisto di questo ultimo provoca una spaccatura all'interno del gruppo storico dei tifosi giallorossi, il "Commando Ultrà Curva Sud", che si divide in due fazioni, il CUCS Gruppo Anti Manfredonia che racchiude la quasi totalità della "vecchia guardia", e il "Vecchio CUCS". È l'ultimo anno per Zbigniew Boniek e, soprattutto, una "bandiera" quale Roberto Pruzzo ormai relegato al ruolo di riserva. La compagine giallorossa svolge una stagione positiva che si conclude con il terzo posto in classifica, raggiungendo la qualificazione alla Coppa UEFA.[2]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico è NR, lo sponsor ufficiale è Barilla. La prima divisa è costituita da maglia rossa con colletto a polo giallo, pantaloncini rossi e calzettoni rossi bordati di giallo. In trasferta i Lupi usano una maglia bianca con colletto a polo rosso, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi bordati di rosso. I portieri usano una divisa costituita pantaloncini e calzettoni neri abbinati a maglie con colletto a polo grige e gialle con maniche e decorazioni nere.[3]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa (alternativa)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª div. portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª div. portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'organigramma societario.[2]

Area direttiva

Presidente: Dino Viola
Direttore generale: Dario Borgogno
Consulente del presidente: Pierpaolo Marino

Area tecnica

Segretario sportivo: Giorgio Perinetti
Direttore tecnico: Nils Liedholm
Allenatore: Angelo Benedicto Sormani

Area sanitaria

  • Medici sociali: Ernesto Alicicco

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

I neoacquisti Tempestilli, Collovati e Signorini al termine della vittoriosa trasferta di Avellino.

Di seguito la rosa.[4]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Paolo Onorati
Italia P Angelo Peruzzi[5]
Italia P Attilio Gregori[6]
Italia P Franco Tancredi
Italia D Marco Baroni[6]
Italia D Fulvio Collovati
Italia D Manuel Gerolin
Italia D Sebastiano Nela
Italia D Emidio Oddi
Italia D Ubaldo Righetti[6]
Italia D Gianluca Signorini
Italia D Antonio Tempestilli[7]
Italia C Massimiliano Cappioli[5]
Italia C Gianni Cavezzi[5]
Italia C Bruno Conti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Alessandro Cucciari[5]
Italia C Stefano Desideri
Italia C Antonio Di Carlo[6]
Italia C Sergio Domini[7]
Italia C Giuseppe Giannini (Capitano)
Italia C Lionello Manfredonia
Italia C Roberto Policano
Italia A Massimo Agostini
Italia A Leonardo Aiello[5]
Italia A Edoardo Artistico
Italia A Paolo Baldieri[6]
Polonia A Zbigniew Boniek
Italia A Roberto Pruzzo
Germania Ovest A Rudi Völler

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito il calciomercato.[4]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Fulvio Collovati Udinese definitivo
D Gianluca Signorini Parma definitivo (1,6 Mld. £)[8]
C Angelo Di Livio Nocerina fine prestito
C Lionello Manfredonia Juventus definitivo (3 Mld. £)[8]
C Roberto Policano Genoa definitivo (3,5 Mld. £)[8]
A Edoardo Artistico Vicenza prestito
A Rudi Völler Werder Brema definitivo (5,5 Mld. £)[8]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Paolo Mastrantonio Genoa definitivo
C Carlo Ancelotti Milan definitivo (5 Mld. £)[8]
C Klaus Berggreen Torino definitivo
C Andrea Bianchi Udinese definitivo
C Angelo Di Livio Perugia prestito
C Stefano Impallomeni Cesena prestito
C Elio Pecoraro Varese definitivo
A Nicola Palermo Catania definitivo
A Marcello Porciatti Varese definitivo

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome a Modalità
D Antonio Tempestilli Como definitivo (2 Mld. £)[8]
C Sergio Domini Genoa definitivo (1,8 Mld.)[8]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Attilio Gregori Genoa definitivo
D Marco Baroni Lecce definitivo
C Ubaldo Righetti Udinese definitivo
C Antonio Di Carlo Genoa definitivo
A Paolo Baldieri Empoli definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1987-1988.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Ascoli Piceno
13 settembre 1987, ore 16:00
1ª giornata
Ascoli 1 – 1
referto
Roma Stadio Cino e Lillo Del Duca (circa 20.000 spett.)
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Roma
20 settembre 1987, ore 16:00
2ª giornata
Roma 2 – 0
referto
Cesena Stadio Olimpico di Roma (circa 40.000 spett.)
Arbitro Pairetto (Torino)

Avellino
27 settembre 1987, ore 15:00
3ª giornata
Avellino 2 – 3
referto
Roma Stadio Partenio (circa 21.000 spett.)
Arbitro Casarin (Milano)

Roma
4 ottobre 1987, ore 15:00
4ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Pisa Stadio Olimpico di Roma (53.613 spett.)
Arbitro Baldas (Firenze)

Torino
11 ottobre 1987, ore 15:00
5ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Roma Stadio Comunale Vittorio Pozzo (circa 34.000 spett.)
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
25 ottobre 1987, ore 14:30
6ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Napoli Stadio Olimpico di Roma (circa 63.000 spett.)
Arbitro Magni (Bergamo)

Roma
1º novembre 1987, ore 14:30
7ª giornata
Roma 3 – 1
referto
Como Stadio Olimpico di Roma (circa 44.000 spett.)
Arbitro Cornieti (Forlì)

Empoli
8 novembre 1987, ore 14:30
8ª giornata
Empoli 2 – 1
referto
Roma Stadio Carlo Castellani (circa 10.000 spett.)
Arbitro Lanese (Messina)

Roma
22 novembre 1987, ore 14:30
9ª giornata
Roma 3 – 2
referto
Inter Stadio Olimpico di Roma (circa 50.000 spett.)
Arbitro Pairetto (Torino)

Genova
29 novembre 1987, ore 14:30
10ª giornata
Sampdoria 0 – 0
referto
Roma Stadio Luigi Ferraris (circa 17.000 spett.)
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
13 dicembre 1987, ore 14:30
11ª giornata
Milan 0 – 2
(A tavolino[9][10])

referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro D'Elia (Salerno)

Roma
20 dicembre 1987, ore 14:30
12ª giornata
Roma 5 – 1
referto
Pescara Stadio Olimpico di Roma (circa 40.000 spett.)
Arbitro Frigerio (Milano)

Firenze
3 gennaio 1988, ore 14:30
13ª giornata
Fiorentina 1 – 0
referto
Roma Stadio Artemio Franchi (circa 25.000 spett.)
Arbitro Lanese (Messina)

Roma
10 gennaio 1988, ore 14:30
14ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Torino Stadio Olimpico di Roma (circa 46.000 spett.)
Arbitro Pezzella (Frattamaggiore)

Verona
17 gennaio 1988, ore 14:30
15ª giornata
Verona 0 – 1
referto
Roma Stadio Marcantonio Bentegodi (circa 25.000 spett.)
Arbitro Paparesta (Bari)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
24 gennaio 1988, ore 14:30
16ª giornata
Roma 3 – 0
referto
Ascoli Stadio Olimpico di Roma (circa 35.000 spett.)
Arbitro Baldas (Firenze)

Cesena
31 gennaio 1988, ore 14:30
17ª giornata
Cesena 0 – 0
referto
Roma Stadio Dino Manuzzi (circa 21.000 spett.)
Arbitro Amendolia (Messina)

Roma
7 febbraio 1988, ore 15:00
18ª giornata
Roma 0 – 0
referto
Avellino Stadio Olimpico di Roma (circa 35.000 spett.)
Arbitro Sguizzato (Verona)

Pisa
14 febbraio 1988, ore 15:00
19ª giornata
Pisa 1 – 1
referto
Roma Stadio Arena Garibaldi (circa 14.000 spett.)
Arbitro Casarin (Milano)

Roma
28 febbraio 1988, ore 14:30
20ª giornata
Roma 2 – 0
referto
Juventus Stadio Olimpico di Roma
Arbitro Lombardo (Marsala)

Napoli
6 marzo 1988, ore 15:00
21ª giornata
Napoli 1 – 2
referto
Roma Stadio San Paolo (circa 80.000 spett.)
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Como
13 marzo 1988, ore 15:00
22ª giornata
Como 0 – 1
referto
Roma Stadio Giuseppe Sinigaglia (circa 10.000 spett.)
Arbitro Baldas (Firenze)

Roma
20 marzo 1988, ore 15:00
23ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Empoli Stadio Olimpico di Roma (circa 44.000 spett.)
Arbitro Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
27 marzo 1988, ore 15:00
24ª giornata
Inter 4 – 2
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza (circa 37.000 spett.)
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
10 aprile 1988, ore 15:30
25ª giornata
Roma 0 – 2
referto
Sampdoria Stadio Olimpico di Roma (circa 41.000 spett.)
Arbitro D'Elia (Salerno)

Roma
17 aprile 1988, ore 15:30
26ª giornata
Roma 0 – 2
referto
Milan Stadio Olimpico di Roma (circa 59.000 spett.)
Arbitro Pairetto (Torino)

Pescara
24 aprile 1988, ore 15:30
27ª giornata
Pescara 0 – 0
referto
Roma Stadio Adriatico (circa 28.000 spett.)
Arbitro Cornieti (Forlì)

Roma
1º maggio 1988, ore 16:00
28ª giornata
Roma 2 – 1
referto
Fiorentina Stadio Olimpico di Roma (circa 27.000 spett.)
Arbitro Felicani (Bologna)

Torino
8 maggio 1988, ore 16:00
29ª giornata
Torino 2 – 0
referto
Roma Stadio Comunale Vittorio Pozzo (circa 21.000 spett.)
Arbitro Magni (Bergamo)

Roma
15 maggio 1988, ore 16:00
30ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Verona Stadio Olimpico di Roma (circa 31.000 spett.)
Arbitro Nicchi (Empoli)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1987-1988.

Primo Turno - Girone 6[modifica | modifica wikitesto]

Roma
23 agosto 1987, ore 20:30
1ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Monopoli Stadio Flaminio (circa 18.000 spett.)
Arbitro Amendolia (Messina)

Trieste
26 agosto 1987, ore 20:30
2ª giornata
Triestina 0 – 2
referto
Roma Stadio Giuseppe Grezar
Arbitro Lanese (Messina)

Pescara
30 agosto 1987, ore 20:30
3ª giornata
Pescara 0 – 0
referto
Roma Stadio Adriatico (circa 30.000 spett.)
Arbitro Lombardo (Marsala)

Roma
2 settembre 1987, ore 20:30
4ª giornata
Roma 2 – 1
referto
Genoa Stadio Flaminio
Arbitro Pairetto (Torino)

Cagliari
6 settembre 1987, ore 20:30
5ª giornata
Cagliari 1 – 1
referto
Roma Stadio Sant'Elia (circa 10.000 spett.)
Arbitro Pezzella (Frattamaggiore)

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Empoli
6 gennaio 1988, ore 14:45
Ottavi di finale - Andata
Empoli 2 – 1
referto
Roma Stadio Carlo Castellani (4.134 spett.)
Arbitro Magni (Bergamo)

Roma
20 gennaio 1988, ore 14:45
Ottavi di finale - Ritorno
Roma 0 – 0
referto
Empoli Stadio Olimpico di Roma (12.740 spett.)
Arbitro Pairetto (Torino)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche di squadra.[2]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 38 15 10 3 2 25 11 15 5 5 5 14 15 30 15 8 7 39 26 +13
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 3 2 1 0 3 1 4 1 2 1 4 3 7 3 3 1 7 4 +3
Totale 18 12 4 2 28 12 19 6 7 6 18 18 37 18 11 8 46 30 +16

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
Luogo T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T T C T C C T C T C
Risultato N V V V P N V P V N V V P N V V N N N V V V V P P P N V P V
Posizione 7 3 2 2 2 2 2 4 4 4 3 2 4 4 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche dei giocatori.[11][12]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Onorati, P. P. Onorati 0-00+0+----0-00+0+
Peruzzi, A. A. Peruzzi 1-10+0+----1-10+0+
Gregori, A. A. Gregori ----3-20+0+3-20+0+
Tancredi, F. F. Tancredi 30-01+0+5-00+0+35-01+0+
Baroni, M. M. Baroni ----400+0+400+0+
Collovati, F. F. Collovati 2610+0+600+0+3210+0+
Gerolin, M. M. Gerolin 1702+0+400+0+2102+0+
Nela, S. S. Nela 600+0+----600+0+
Oddi, E. E. Oddi 2623+0+200+0+2823+0+
Righetti, U. U. Righetti 100+0+401+0+501+0+
Signorini, G. G. Signorini 2905+0+700+0+3605+0+
Tempestilli, A. A. Tempestilli 3003+0+200+0+3203+0+
Cappioli, M. M. Cappioli 000000000000
Cavezzi, G. G. Cavezzi 0000----0000
Conti, B. B. Conti 1604+0+601+0+2205+0+
Cucciari, A. A. Cucciari ------------
Desideri, S. S. Desideri 2344+0+200+0+2544+0+
Di Carlo, A. A. Di Carlo ----100+0+100+0+
Domini, S. S. Domini 2001+0+200+0+2201+0+
Giannini, G. G. Giannini 28114+1+710+0+35124+1+
Manfredonia, L. L. Manfredonia 2835+1+711+0+3546+1+
Policano, R. R. Policano 1721+1+500+0+2221+1+
Agostini, M. M. Agostini 1821+0+611+0+2432+0+
Aiello, L. L. Aiello 0000----0000
Artistico, E. E. Artistico ------------
Baldieri, P. P. Baldieri ----300+0+300+0+
Boniek, Z. Z. Boniek 2163+0+310+0+2473+0+
Pruzzo, R. R. Pruzzo 1110+0+300+0+1410+0+
Völler, R. R. Völler 2132+0+721+0+2853+0+

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Attendance Statistics of Serie A – 1986-87 to 1997-98, su stadiapostcards.com.
  2. ^ a b c Romano, 1984-1991 La Roma formato Coppa Italia.
  3. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 164-167.
  4. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 87/88, su transfermarkt.it. URL consultato l'11 aprile 2018.
  5. ^ a b c d e Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  6. ^ a b c d e Ceduto durante la sessione autunnale di calciomercato.
  7. ^ a b Acquistato durante la sessione autunnale di calciomercato.
  8. ^ a b c d e f g Calciatori - La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 10.
  9. ^ Vittoria assegnata a tavolino alla Roma a causa di un petardo lanciato in campo che, esplodendo, ferisce il portiere capitolino.
  10. ^ Il calcio nelle mani dei folli pedardisti. (JPG), su asromaultras.org.
  11. ^ Serie A 1987/88 su LegaSerieA., su legaseriea.it.
  12. ^ A completamento dei dati vanno conteggiati 2 autogol e una vittoria a tavolino per 2-0 in campionato e 1 autogol in Coppa Italia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio