Associazione Sportiva Roma 1986-1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
AsRoma8687.jpg
Una formazione della AS Roma nella Stagione 1986/87.
Stagione 1986-1987
Direttore TecnicoSvezia Sven-Göran Eriksson (fino alla 28ª giornata)
AllenatoreBrasile Angelo Benedicto Sormani
PresidenteItalia Dino Viola
Serie A7º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Coppa delle CoppeSedicesimi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Tancredi (30)
Totale: Tancredi (39)
Miglior marcatoreCampionato: Berggreen e Desideri (5)
Totale: Berggreen, Desideri e Agostini (5)
StadioStadio Olimpico di Roma
Media spettatori49.138[1]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1986-1987.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato 1986-1987 è l'ultimo anno dello svedese Sven-Göran Eriksson sulla panchina della Roma, dimessosi a due giornate dalla fine lasciando sulla panchina il suo collaboratore Sormani. La squadra si classifica al settimo posto della Serie A, dopo un inizio deludente, per poi recuperare posizioni fino a portarsi al secondo posto a inizio marzo, sciupando però tutto nel finale, in cui senza più vincere le ultime partite perde posizioni, restando fuori dalle coppe: a poche giornate dalla fine pesò tremendamente sull’economia della squadra la rottura del crociato del leader tecnico giallorosso Nela.[2] Al di sotto delle aspettative anche i cammini nelle coppe, prematuramente interrotti da avversari sfavoriti dai pronostici.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Bruno Conti e Roberto Pruzzo posano con la maglia NR, nella variante invernale

Cessato il contratto con Kappa, a partire da questa stagione e per i successivi cinque anni, lo sponsor tecnico è NR; lo sponsor ufficiale è Barilla.

La prima divisa è costituita da maglia rossa con colletto a polo giallo, pantaloncini rossi e calzettoni rossi bordati di giallo. In trasferta i Lupi usano una maglia bianca con colletto a polo rosso, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi bordati di giallorosso. I portieri usano una divisa costituita pantaloncini e calzettoni neri abbinati a maglie con colletto a polo azzurre con decorazioni nere. Tutte le divise presentano la coccarda della Coppa Italia cucita sul petto.[3]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
(estiva)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
(invernale)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
(estiva)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
(invernale)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'organigramma societario.[2]

Area direttiva

Presidente: Dino Viola
Direttore generale: Dario Borgogno

Area tecnica

Segretario sportivo: Giorgio Perinetti
Direttore tecnico: Sven-Göran Eriksson, da aprile carica vacante
Allenatore: Angelo Benedicto Sormani

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la rosa.[4]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Attilio Gregori
Italia P Paolo Onorati[5]
Italia P Franco Tancredi
Italia D Marco Baroni
Italia D Settimio Lucci [6]
Italia D Paolo Mastrantonio
Italia D Sebastiano Nela
Italia D Emidio Oddi
Italia D Ubaldo Righetti
Italia C Carlo Ancelotti (Capitano)
Danimarca C Klaus Berggreen
Italia C Andrea Bianchi[5]
Italia C Bruno Conti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Stefano Desideri
Italia C Antonio Di Carlo
Italia C Giuseppe Giannini
Italia C Stefano Impallomeni
Italia C Manuel Gerolin
Italia C Antonio Gespi[6]
Italia C Elio Pecoraro[5]
Italia A Massimo Agostini
Italia A Paolo Baldieri
Polonia A Zbigniew Boniek
Italia A Nicola Palermo[5]
Italia A Marcello Porciatti[5]
Italia A Roberto Pruzzo

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito il calciomercato.[4]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Marco Baroni Udinese definitivo
C Klaus Berggreen Pisa definitivo (4 Mld. £)[7]
C Angelo Di Livio Reggiana fine prestito
A Massimo Agostini Cesena fine prestito
A Paolo Baldieri Pisa definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Pietro Santinelli Reggiana definitivo
D Guido Belardinelli Carrarese definitivo
D Dario Bonetti Milan definitivo (2 Mld. £)[8]
C Vincenzo Bencivenga Udinese definitivo
C Toninho Cerezo Sampdoria definitivo
C Angelo Di Livio Nocerina prestito
C Fabio Petiti ?
A Francesco Graziani Udinese definitivo
A Stefano Papa Lanciano definitivo
A Sandro Tovalieri Avellino definitivo

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Cessioni
R. Nome a Modalità
D Settimio Lucci Empoli definitivo
C Antonio Gespi Civitanovese definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1986-1987.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
14 settembre 1986, ore 16:00
1ª giornata
Roma0 – 0
referto
ComoStadio Olimpico di Roma (53.456 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Bergamo
21 settembre 1986, ore 16:00
2ª giornata
Atalanta0 – 1
referto
RomaStadio Comunale (circa 35.000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Roma
28 settembre 1986, ore 15:00
3ª giornata
Roma0 – 0
referto
VeronaStadio Olimpico di Roma (circa 55.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
5 ottobre 1986, ore 15:00
4ª giornata
Inter4 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (circa 52.000 spett.)
Arbitro:  Pieri (Genova)

Roma
12 ottobre 1986, ore 15:00
5ª giornata
Roma2 – 1
referto
BresciaStadio Olimpico di Roma (circa 50.000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Torino
19 ottobre 1986, ore 14:30
6ª giornata
Torino0 – 2
referto
RomaStadio Comunale Vittorio Pozzo (circa 30.000 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
26 ottobre 1986, ore 14:30
7ª giornata
Roma0 – 1
referto
NapoliStadio Olimpico di Roma (circa 65.000 spett.)
Arbitro:  Redini (Pisa)

Empoli
2 novembre 1986, ore 14:30
8ª giornata
Empoli1 – 3
referto
RomaStadio Carlo Castellani (10.393 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Roma
9 novembre 1986, ore 14:30
9ª giornata
Roma4 – 0
referto
UdineseStadio Olimpico di Roma (circa 55.000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
23 novembre 1986, ore 14:30
10ª giornata
Fiorentina2 – 1
referto
RomaStadio Comunale (circa 30.000 spett.)
Arbitro:  Casarin (Milano)

Roma
30 novembre 1986, ore 14:30
11ª giornata
Roma3 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico di Roma (circa 65.000 spett.)
Arbitro:  Pieri (Genova)

Ascoli Piceno
14 dicembre 1986, ore 14:30
12ª giornata
Ascoli1 – 1
referto
RomaStadio Cino e Lillo Del Duca (circa 20.000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Roma
21 dicembre 1986, ore 14:30
13ª giornata
Roma1 – 2
referto
MilanStadio Olimpico di Roma (circa 56.000 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Genova
4 gennaio 1987, ore 14:30
14ª giornata
Sampdoria0 – 0
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (circa 35.000 spett.)
Arbitro:  Casarin (Milano)

Roma
11 gennaio 1987, ore 14:30
15ª giornata
Roma3 – 0
referto
AvellinoStadio Olimpico di Roma (circa 40.000 spett.)
Arbitro:  Pieri (Genova)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Como
18 gennaio 1987, ore 14:30
16ª giornata
Como0 – 0
referto
RomaStadio Giuseppe Sinigaglia (circa 15.000 spett.)
Arbitro:  Redini (Pisa)

Roma
1º febbraio 1987, ore 14:30
17ª giornata
Roma4 – 2
referto
AtalantaStadio Olimpico di Roma (circa 50.000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Verona
8 febbraio 1987, ore 15:00
18ª giornata
Verona0 – 1
referto
RomaStadio Marcantonio Bentegodi (circa 40.000 spett.)
Arbitro:  Casarin (Milano)

Roma
22 febbraio 1987, ore 15:00
19ª giornata
Roma1 – 0
referto
InterStadio Olimpico di Roma (circa 62.000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Brescia
1º marzo 1987, ore 15:00
20ª giornata
Brescia1 – 1
referto
RomaStadio Mario Rigamonti (circa 25.000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Roma
8 marzo 1987, ore 15:00
21ª giornata
Roma1 – 0
referto
TorinoStadio Olimpico di Roma (circa 55.000 spett.)
Arbitro:  Redini (Pisa)

Napoli
15 marzo 1987, ore 15:00
22ª giornata
Napoli0 – 0
referto
RomaStadio San Paolo (circa 82.000 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Roma
22 marzo 1987, ore 15:00
23ª giornata
Roma2 – 1
referto
EmpoliStadio Olimpico di Roma (circa 49.000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Udine
29 marzo 1987, ore 15:30
24ª giornata
Udinese2 – 1
referto
RomaStadio Friuli (circa 19.000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Roma
5 aprile 1987, ore 15:30
25ª giornata
Roma1 – 1
referto
FiorentinaStadio Olimpico di Roma (circa 44.000 spett.)
Arbitro:  Pieri (Genova)

Torino
12 aprile 1987, ore 15:30
26ª giornata
Juventus2 – 0
referto
RomaStadio Comunale Vittorio Pozzo (circa 33.000 spett.)
Arbitro:  Casarin (Milano)

Roma
26 aprile 1987, ore 15:30
27ª giornata
Roma1 – 1
referto
AscoliStadio Olimpico di Roma (circa 37.000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Milano
3 maggio 1987, ore 16:00
28ª giornata
Milan4 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (circa 62.000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Roma
10 maggio 1987, ore 16:00
29ª giornata
Roma0 – 3
referto
SampdoriaStadio Olimpico di Roma (circa 44.000 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Avellino
17 maggio 1987, ore 16:00
30ª giornata
Avellino2 – 1
referto
RomaStadio Partenio (circa 20.000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1986-1987.

Primo Turno - Girone 8[modifica | modifica wikitesto]

Roma
24 agosto 1986, ore 20:30
1ª giornata
Roma3 – 0
referto
CampobassoStadio Olimpico di Roma (circa 40.000 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Piacenza
27 agosto 1986, ore 20:45
2ª giornata
Piacenza2 – 4RomaStadio Galleana
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Roma
31 agosto 1986, ore 20:30
3ª giornata
Roma1 – 0
referto
PerugiaStadio Olimpico di Roma (circa 40.000 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Bari
3 settembre 1986, ore 20:20
4ª giornata
Bari0 – 0
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Verona
7 settembre 1986, ore 20:30
5ª giornata
Verona1 – 0
referto
RomaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Roma
25 febbraio 1987, ore 15:00
Ottavi di finale - Andata
Roma2 – 2
referto
BolognaStadio Olimpico di Roma (circa 12.000 spett.)
Arbitro:  Leni (Perugia)

Bologna
8 aprile 1987, ore 20:45
Ottavi di finale - Ritorno
Bologna1 – 1
referto
RomaStadio Comunale (circa 20.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Coppa delle Coppe[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa delle Coppe 1986-1987.
Roma
17 settembre 1986, ore 20:30 CEST
Sedicesimi di finale - Andata
Roma2 – 0
referto
Real SaragozzaStadio Olimpico di Roma
Arbitro: Germania Est Kirschen

Saragozza
1º ottobre 1986, ore 21:00 CEST
Sedicesimi di finale - Ritorno
Real Saragozza2 – 0
(d.t.s.)
referto
RomaEstadio de La Romareda
Arbitro: Inghilterra Courtney

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche di squadra.[2]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 33 15 8 4 3 23 12 15 4 5 6 14 19 30 12 9 9 37 31 +6
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 2 1 0 6 2 4 1 2 1 5 4 7 3 3 1 11 6 +5
Coppa delle Coppe.svg Coppa delle Coppe - 1 1 0 0 2 0 1 0 0 1 0 2 2 1 0 1 2 2 0
Totale 19 11 5 3 31 14 20 5 7 8 19 25 39 16 12 11 50 39 +11

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
Luogo C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T
Risultato N V N P V V P V V P V N P N V N V V V N V N V P N P N P P P
Posizione 8 3 2 6 4 3 5 3 2 4 2 4 6 5 5 5 4 4 3 3 2 2 2 2 3 4 4 5 6 7

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche dei giocatori.[9]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa
delle Coppe
Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Gregori, A. A. Gregori 0-0001-0000-0001-000
Onorati, P. P. Onorati 00000-000----0000
Tancredi, F. F. Tancredi 30-31007-6002-20039-3900
Baroni, M. M. Baroni 19210601+020002722+0
Lucci, S. S. Lucci 0000000010001000
Mastrantonio, P. P. Mastrantonio 1000--------1000
Nela, S. S. Nela 25300701+020003431+0
Oddi, E. E. Oddi 26041311+0----2915+1
Righetti, U. U. Righetti 160205000200023020
Ancelotti, C. C. Ancelotti 27251711+020003636+1
Berggreen, K. K. Berggreen 245206000200032520
Bianchi, A. A. Bianchi 0000--------0000
Conti, B. B. Conti 231205100----28220
Desideri, S. S. Desideri 255305000200032530
Di Carlo, A. A. Di Carlo 151102100210019310
Giannini, G. G. Giannini 253707000200034370
Impallomeni, S. S. Impallomeni 50004000----9000
Gerolin, M. M. Gerolin 250206000210033120
Gespi, A. A. Gespi ----------------
Pecoraro, E. E. Pecoraro 1000--------1000
Agostini, M. M. Agostini 224105100100028510
Baldieri, P. P. Baldieri 143006000----20300
Boniek, Z. Z. Boniek 264616000200034461
Palermo, N. N. Palermo 0000--------0000
Porciatti, M. M. Porciatti 0000--------0000
Pruzzo, R. R. Pruzzo 19471302+120002449+2

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Media spettatori Serie A dal 86-87 al 97-98, su stadiapostcards.com.
  2. ^ a b c Romano, 1984-1991 La Roma formato Coppa Italia.
  3. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 160-163.
  4. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 86/87, su transfermarkt.it. URL consultato l'11 aprile 2018.
  5. ^ a b c d e Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  6. ^ a b Ceduto durante la sessione autunnale di calciomercato.
  7. ^ Klaus Berggreen: “Grazie Pisa, se non avessi iniziato qui non sarei stato così famoso”, su sestaporta.com, 30 maggio 2017.
  8. ^ Calciatori - La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 3 (1986-1987), Panini, 21 maggio 2012, p. 10.
  9. ^ Serie A 1986/87, su legaseriea.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio