Autogol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il trio dello spettacolo, vedi Gli Autogol.
Un'autorete durante una partita di calcio.

L'autogol (anche autogoal o autorete) è, negli sport di squadra il cui punteggio viene assegnato tramite gol, il punto marcato nella propria rete e pertanto in favore della squadra avversaria.[1]

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

L'assegnazione dell'autogol è generalmente subordinata all'eventuale volontarietà da parte dell'autore, circostanza che può costituire un discriminante rispetto al gol.[1]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

A livello calcistico la presenza dell'autorete era maggiormente diffusa nel XX secolo, dacché il regolamento dell'epoca ne individuava l'assegnazione anche per deviazioni minime o ininfluenti.[2] Dal 1998, complici le direttive di Fifa e Uefa — applicate per la prima volta nei Mondiali francesi[1] gli autogol sono considerati tali solamente quando l'intervento del calciatore difendente risulta decisivo nell'indirizzare in porta un pallone altrimenti destinato a finire fuori.[3][4]

Al fine di evitare dubbi circa l'assegnazione delle marcature, le federazioni hanno stabilito delle precise linee guida.[5][6] Un'autorete non può tuttavia essere realizzata su calcio piazzato dalla squadra che ne beneficia, circostanza che comporterebbe la ripresa del gioco con un calcio d'angolo in favore degli avversari.[1]

Pallacanestro[modifica | modifica wikitesto]

In ambito cestistico il punto realizzato a favore degli avversari — definito «autocanestro» — è valido purché l'autore compia tale gesto senza volontarietà.[7] In caso contrario, il giocatore diviene passibile di sanzione.[8]

Altri sport[modifica | modifica wikitesto]

L'autogol è inoltre presente nell'hockey e nella pallamano[9], con gli stessi criteri del corrispettivo calcistico.[1][10][11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Garzanti.
  2. ^ Fabio Bianchi, La batosta fai da te, in SportWeek, La Gazzetta dello Sport, 28 aprile 2001.
  3. ^ Autogol e risultati in bilico, è proprio uno strano Mondiale, su repubblica.it, 15 giugno 1998.
  4. ^ Antonello Capone, Tikhonov e Montero: gol e non autogol, in La Gazzetta dello Sport, 5 novembre 1998.
  5. ^ (EN) FIFA magazine: when an own goal is not an own goal, su fifa.com, 16 aprile 1997.
  6. ^ Linee guida per l'assegnazione dei gol dubbi (PDF), su legaseriea.it.
  7. ^ (EN) What happens if you score on your own hoop in a basketball game?, su quora.com, 27 febbraio 2018.
  8. ^ (EN) Basketball - Who gest the point?, su sports.stackexchange.com, 29 ottobre 2015.
  9. ^ Gianni Bondini, Scoperto l'autogol dell'hockey ghiaccio, in La Gazzetta dello Sport, 11 settembre 1999.
  10. ^ (EN) Handball - factfile, su bbc.co.uk.
  11. ^ Damiano Lacaria, Pallamano: autogol per Perri e soci, in Il Crotonese, 13 febbraio 2001.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 67307
Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport