Autogol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'autogol è, in sport di squadra il cui punteggio viene assegnato tramite gol, il punto marcato dall'atleta nella propria rete e, di conseguenza, a favore della squadra avversaria.[1]

Nel calcio[modifica | modifica wikitesto]

Per lungo tempo, nel calcio l'autorete era conteggiata anche per un'ininfluente deviazione del difensore.[1] Una normativa della FIFA, risalente alla fine del 1998 e tesa a premiare l'attaccante, ha però modificato il criterio: l'autogol, ora, è tale solo quando la deviazione risulta decisiva nell'indirizzare il pallone in porta.[1][2] Un'autorete non può essere realizzata direttamente da calcio piazzato: l'eventuale marcatura viene annullata, facendo riprendere il gioco con un calcio d'angolo in favore dell'altra squadra.[3]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Casi celebri[modifica | modifica wikitesto]

Altri significati[modifica | modifica wikitesto]

L'espressione «fare autogol» viene utilizzata anche nel linguaggio comune, per indicare una gaffe oppure un'azione contraria ai propri interessi.[12][13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Autogol: la madre di tutte le beffe su storiedicalcio.org.
  2. ^ Maurizio Crosetti, Inzaghi favorisce l'autogol di Neqrouz, in Sport - la Repubblica (Torino), 1º marzo 1998, p. 42.
  3. ^ Tabella riepilogativa sulle riprese di gioco - Regola 8 "L'inizio e la ripresa del gioco" (PDF), aia-figc.it, p. 99.
  4. ^ Alessandro Ruta, Una sfortuna da record Due autogol in soli 22', su gazzetta.it, Milano, 24 marzo 2009.
  5. ^ Enrico Currò, Meno male che c' è Kaladze, in Sport - la Repubblica (Tbilisi), 6 settembre 2009, p. 42.
  6. ^ a b Fabio Monti, Primati, omicidi e canzoni Da Zoccola fino a Kaladze, la dura vita degli auto-bomber, in Corriere della Sera (Milano), 7 settembre 2009, p. 37. (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2017).
  7. ^ Massimo Veronese, Ottant’anni di reti al contrario per i bomber eredi di Zoccola, in Il Giornale, 6 ottobre 2009.
  8. ^ Carlo Morizio e Alessandro Pistolesi, La dura legge dell'autogol, da Baresi a Tachtsidis. La prima volta fu Zoccola, su gazzetta.it, 29 ottobre 2015.
  9. ^ Madagascar: AS Adema – Stade Olympique l’Emyrne: 149-0, su notiziedelmondo.info, 24 marzo 2004.
  10. ^ Dodici proiettili "Grazie per il gol", in la Repubblica (Medellin), 3 luglio 1994, p. 2.
  11. ^ Gianluca Moresco, Il Liverpool torna nella storia, su repubblica.it, 17 maggio 2001.
  12. ^ Giovanni Valentini, L' AUTOGOL DEL CAVALIERE, su Politica - repubblica.it, 2 marzo 1998.
  13. ^ Eugenio Scalfari, L'autogol del Cavaliere, su Politica - repubblica.it, 26 gennaio 2006.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio