Rete (sport)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La rete è un tessuto in corda, utilizzato come parte integrante del campo sportivo.[1]

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

In base allo sport, può essere divisoria (posta a metà campo) oppure di fondo campo (indicando il punto in cui va spinta la palla per realizzare il gol).[2]

Nelle discipline in cui la rete indica la metà del campo, colpirla con l'oggetto di gioco (durante l'azione) comporta solitamente un fallo con assegnazione del punto all'avversario.[3] È spesso punito anche l'aggrapparsi al tessuto, condotta nota come «invasione».[4] In sport dove le reti costituiscono il fondo dell'area di gioco, hanno lo scopo di trattenere il pallone per rendere evidente la marcatura dei punti.[5]

Le discipline[modifica | modifica wikitesto]

Nei seguenti sport, sono presenti delle reti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mario Antonio Arnaboldi, Atlante degli impianti sportivi, Milano, Hoepli Editore, 1982, p. 598, ISBN 9788820313180.
  2. ^ Valentina Biino, Manuale di scienze motorie e sportive: giochi e lezioni per la scuola primaria, Milano, Hoepli Editore, 2006, p. 269, ISBN 9788820336424.
  3. ^ Gianni Clerici, Tennis più veloce senza "net", repubblica.it, 10 luglio 1998.
  4. ^ Mario Salvini, In quali casi nella pallavolo si verifica l' invasione aerea?, in La Gazzetta dello Sport, 27 maggio 2006.
  5. ^ L'ARBITRO CONVALIDA UN GOL FATTO CON LA "RETE BUCATA", panorama.it, 14 marzo 2016.
  6. ^ Incluse varianti come calcetto, calcio a 8 e jorkyball in quanto il campo contiene le porte.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport