Porta (calcio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una porta da calcio dalle misure regolamentari.

In un campo da calcio la porta è il limite di fondo campo, all'interno della quale deve essere inviato il pallone per realizzare un gol. Essa è composta da 2 pali verticali, equidistanti dalle bandierine d'angolo, alti 2,44 m e distanti 7,32 m tra loro; i pali sono congiunti dalla traversa, una barra trasversale, alle estremità superiori.

Giudice di porta e tecnologia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Gol fantasma e Tecnologia di porta.

Nella stagione sportiva 2009-10, sono stati introdotti due giudici di porta (in aggiunta alla terna arbitrale). La FIFA ha inoltre preso in considerazione la possibilità di adottare la tecnologia di porta, un sistema volto ad eliminare gli episodi di gol fantasma. In base ad un sondaggio d'opinione del settembre 2012, condotto dalla società "Demos & Pi", l'86 % della tifoseria italiana è favorevole all'uso della moviola in campo e dei sensori di porta.[1]

Il campionato italiano adotta la tecnologia di porta dalla stagione 2015-16.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Sappino, Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano, II volume, Baldini Castoldi Dalai, 2000, p. 2138, ISBN 88-8089-862-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PDFXXXV Osservatorio sul Capitale Sociale degli italiani – Il tifo calcistico in Italia (PDF), in Demos & Pi, 18 settembre 2012, pp. 4, 7. URL consultato l'8 febbraio 2012.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio