Stadio Carlo Castellani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlo Castellani
Stadio carlo castellani empoli.jpg
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneEmpoli (FI), Via delle Olimpiadi
Inizio lavori1965
Inaugurazione1965
CoperturaTribuna e Distinti
Pista d’atletica8 corsie
Ristrutturazione 
Costi di ricostr. 
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno105 x 68 m
ProprietarioComune di Empoli
Progetto 
Uso e beneficiari
CalcioEmpoli
Capienza
Posti a sedere16 284[1]
Mappa di localizzazione

Coordinate: 43°43′35″N 10°57′18″E / 43.726389°N 10.955°E43.726389; 10.955

Lo stadio Carlo Castellani è un impianto sportivo di Empoli. Edificato nella zona sportiva della cittadina toscana, in viale delle Olimpiadi, ospita le gare interne dell'Empoli F.C.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato il 12 settembre 1965, è dedicato a Carlo Castellani, giocatore nato nella vicina Montelupo Fiorentino, morto prematuramente dopo essere stato deportato nel campo di concentramento di Mauthausen e che ha detenuto per più di sessanta anni il record di maggior numero di reti segnate con la maglia dell'Empoli, superato nel 2012 da Francesco Tavano.

È formato da due tribune fisse e da due curve in prefabbricato, con una capienza di 16.800 spettatori.

Lo stadio è dotato di pista di atletica leggera e di pedana per il salto in lungo. Nei locali interni alla tribuna Maratona si trovano una palestra e locali adibiti a sede dell'AIA di Empoli e di altre associazioni riguardanti il mondo del calcio e dello sport in generale.

Nell'estate del 2007 fu progettato di coprire la tribuna Maratona (sul lato opposto alla tribuna stampa) con una struttura in leghe leggere e al contempo, per rispettare i requisiti per la Coppa UEFA, doveva essere ampliata la sala stampa. Il 4 ottobre del 2008 il settore inferiore della Maratona, dove trovano posto gli ultras, è stata intitolato a Emiliano Del Rosso, uno dei capi della tifoseria nonché tra i leader del gruppo "Desperados 1983", scomparso prematuramente.

Nell'agosto 2015 l'Empoli presenta il progetto di ristrutturazione dello stadio con 20.000 posti, che prevede una ricostruzione delle curve e della tribuna con una copertura completa e all'inglese ovvero privo di pista di atletica.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stadi Serie A 2015-2016 (PDF), su osservatoriosport.interno.gov.it (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2015).
  2. ^ Empoli, nuovo 'Castellani': progetto da 11 milioni, pronto in due anni, in Repubblica.it, 12 agosto 2015. URL consultato il 3 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio