Giovanni Francini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Francini
Giovanni Francini - SSC Napoli 1987-88.jpg
Francini al Napoli nella stagione 1987-1988
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180[1] cm
Peso 72[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1996
Carriera
Giovanili
19??-19?? non conosciuta Moliciara Massa
19??-19?? Torino
Squadre di club1
1980-1982 Torino 18 (0)
1982-1983 Reggiana 30 (0)
1983-1987 Torino 93 (8)
1987-1994 Napoli 184 (10)
1994-1996 Brescia 30 (0)
Nazionale
1984-1986 Italia Italia U-21 12 (2)
1986-1990 Italia Italia 8 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento 1986
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 giugno 1996

Giovanni Francini (Massa, 3 agosto 1963) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Terzino o stopper[1], crebbe nel Molicciara per poi passare alle giovanili del Torino.[1] Con i granata esordì in A il 18 gennaio 1981[1], trascorrendo la stagione 1982-83 in prestito alla Reggiana in B.[1] Il 30 settembre 1984 segnò la prima rete in Serie A, in una vittoria per 3-0 sul Napoli[2]: sette settimane più tardi, andò invece in gol nel derby torinese.[3] Nell'estate 1987 fu acquistato dal Napoli[4], con cui debuttò in Coppa dei Campioni: fu sua la prima rete dei partenopei nella storia della competizione.[5]

In azzurro vinse lo scudetto nella stagione 1989-90, oltre a una Coppa UEFA e una Supercoppa italiana.[6] Nel 1994 si trasferì al Genoa[7], chiudendo poi la carriera al Brescia all'età di 32 anni.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Francini (in piedi, terzo da destra) in nazionale nel 1988

Debuttò in nazionale nel 1986, in occasione delle qualificazioni per l'Europeo 1988.[9] Venne convocato anche per la fase finale, senza collezionare presenze.[10]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-1986 Milano Italia Italia 3 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Euro 1988 - Ingresso al 11’ 11’
28-5-1987 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Italia Italia Amichevole -
3-6-1987 Stoccolma Svezia Svezia 1 – 0 Italia Italia Qual. Euro 1988 -
10-6-1987 Zurigo Italia Italia 3 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
14-11-1987 Napoli Italia Italia 2 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 1988 - Uscita al 26’ 26’
5-12-1987 Milano Italia Italia 3 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Euro 1988 -
20-2-1988 Bari Italia Italia 4 – 1 URSS URSS Amichevole -
31-3-1988 Spalato Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1 Italia Italia Amichevole - Uscita al 53’ 53’
Totale Presenze 8 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 1989-1990
Napoli: 1990

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 1988-1989

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Almanacco Illustrato del Calcio 1987, Modena, Panini Editore, 1986, p. 45.
  2. ^ Tutte in media, ma basta davvero?, in la Repubblica, 2 ottobre 1984, p. 38.
  3. ^ Massimo Bucchi, Una vita Serena per Trap e signora, in la Repubblica, 20 novembre 1984, p. 37.
  4. ^ Licia Granello, Sarà un Torino senza Dossena, in la Repubblica, 24 maggio 1987, p. 22.
  5. ^ Luca Argentieri, Com' era difficile credere a un sogno, in la Repubblica, 1º ottobre 1987, p. 21.
  6. ^ Massimo Giannini, Ecco i 'paperoni' dell' Italia onesta, in la Repubblica, 27 novembre 1991, p. 8.
  7. ^ Francesco Rasulo, Il Napoli respira, ora può comprare, in la Repubblica, 21 giugno 1994, p. 25.
  8. ^ Colpo del Genoa ad Ancona, in la Repubblica, 20 maggio 1996, p. 42.
  9. ^ Gianni Brera, 3 gol, 2 punti, niente gioco, in la Repubblica, 16 novembre 1986, p. 46.
  10. ^ Vicini porterà Ancelotti agli Europei, in la Repubblica, 12 maggio 1988, p. 26.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]