Francesco Romano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'attore italiano, vedi Francesco Romano (attore).
Francesco Romano
Francesco Romano.jpg
Francesco Romano con la maglia del Napoli nella stagione 1986-1987
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1995
Carriera
Giovanili
1974-1977 Reggiana Reggiana
Squadre di club1
1977-1979 Reggiana Reggiana 25 (2)
1979-1983 Milan Milan 86 (4)
1983-1986 Triestina Triestina 112 (20)
1986-1989 Napoli Napoli 65 (5)
1989-1991 Torino Torino 60 (6)
1991-1993 Venezia Venezia 66 (7)
1993-1994 Triestina Triestina 17 (2)
1994-1995 Palazzolo Palazzolo 1 (0)
Nazionale
1981-1982 Italia Italia U-21 2 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 aprile 2009

Francesco Romano (Saviano, 25 aprile 1960) è un procuratore sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Trasferitosi ancora giovanissimo con la famiglia a Reggio Emilia, debuttò in serie C con la Reggiana a soli diciassette anni. Su segnalazione di Edmondo Fabbri fu ingaggiato dal Milan, squadra con la quale disputò quattro campionati; a seguito di un grave infortunio non trovò più spazio in squadra[senza fonte] e fu ceduto alla Triestina nel 1983, club con il quale sfiorò la promozione in Serie A.

Nell'ottobre 1986 passa al Napoli allenato da Ottavio Bianchi, per 2,1 miliardi di lire;[1] la squadra a fine stagione conquista il primo scudetto della storia.

Nel 1989 si trasferì al Torino per due stagioni, poi al Venezia per ulteriori due stagioni. Dopo una stagione nuovamente alla Triestina e chiuse la carriera nel 1995 con la maglia del Palazzolo.

In Nazionale fu tra i convocati di Azeglio Vicini per il campionato d'Europa 1988 in Germania Ovest, ma non fu mai utilizzato. Tra le presenze nelle altre selezioni nazionali, figurano la U-21 (esordio il 12 novembre 1981) e l'Olimpica allenata da Dino Zoff (esordio il 14 gennaio 1987 a Patrasso contro la pari categoria della Grecia).

Procuratore sportivo[modifica | modifica sorgente]

Appesi gli scarpini al chiodo, intraprende la carriera di procuratore sportivo.[2] Fa parte dell'IFA di Giuseppe Bonetto, che cura gli interessi di molti calciatori professionisti.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Napoli: 1986-1987
Napoli: 1986-1987
Milan: 1980-1981, 1982-1983
Torino: 1989-1990
Triestina: 1993-1994

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Napoli: 1988-1989
Milan: 1981-1982
Torino: 1991

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 3 (1986-1987), Panini, 21 maggio 2012, p. 10.
  2. ^ Ecco cosa fanno le glorie di 25 anni fa: Garella il manager, Sola l'operaio e De Napoli... tuttonapoli.net, 10 maggio 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]