Massimo Brambati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massimo Brambati
Massimo Brambati.jpg
Brambati all'Empoli nel 1986
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1999 - giocatore
Carriera
Giovanili
1981-1985 Torino
Squadre di club1
1985-1986 Torino 1 (0)
1986-1988 Empoli 47 (0)
1988-1989 Torino 20 (0)
1989-1993 Bari 98 (0)
1994-1995 Palermo 30 (0)
1995-1997 Lucchese 28 (1)
1997-1998 Ternana 4 (0)
1998-1999 Saronno 19 (0)
Nazionale
1987-1988 Italia Italia U-21 9 (0)
1988 Italia Italia U-23 4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Massimo Brambati (Milano, 29 giugno 1966) è un ex calciatore e procuratore sportivo italiano, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato sposato per sei anni con la modella e attrice rumena Catrinel Menghia.[2][3] Aveva già una figlia, Benedetta, avuta con Paola Cardinale nel 1999.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Brambati in azione con la maglia del Bari nel 1991

Cresciuto nelle giovanili del Torino, arrivato in prima squadra non trovò posto e venne subito ceduto in prestito all'Empoli. Tornato al Torino, ottenne risultati migliori rispetto alla prima stagione, ma nel 1989 andò al Bari, dove rimase per 4 stagioni.

In seguito militò nel Palermo, nella Lucchese, nella Ternana e nel Saronno. Ha fatto parte della Italia Under-21 di Cesare Maldini e della spedizione a Seul con la Nazionale Olimpica partecipando all'Olimpiade del 1988.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

È opinionista su Italia 7 Gold per la trasmissione Diretta Stadio.[5][6]

Consulente della Gea World fino allo scandalo di Calciopoli del 2006, è stato procuratore, tra gli altri, di Bogdani e Mutu[7][8]. È stato anche collaboratore di Ariedo Braida[9] e di Luciano Moggi,[10], suo dirigente ai tempi del Torino.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Bari: 1990

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 33.
  2. ^ (RU) Catrinel Menghia divorţează după şase ani de căsnicie. Soţul italian era extrem de gelos şi nu dorea un copil, su antena3.ro, 16 novembre 2011.
  3. ^ (RU) Catrinel Menghia, obligată să divorţeze de Massimo Brambati abia după cinci ani, su gazetaromaneasca.com, 23 novembre 2011.
  4. ^ Biagio Antonacci a Capri con la famiglia Spettegola.com
  5. ^ Il blob della settimana. Secco: "Alla Juve contavo poco" Gazzetta.it
  6. ^ Lo scherzo di Brambati a Corno Direttastadio Speciale Mondiali Tubiamo.net
  7. ^ Massimo Brambati: "Bogdani a Roma verrebbe sulle ginocchia..." Tuttomercatoweb.com, 31 agosto 2007
  8. ^ Il Milan nel futuro di Mutu Ilgiorno.it, 25 novembre 2008
  9. ^ Brambati: "Il Milan aveva comprato Materazzi" Tuttomercatoweb.com, 21 gennaio 2007
  10. ^ Massimo Brambati "blocca" il mercato juventino Tuttomercatoweb.com, 31 maggio 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]