Associazione Sportiva Roma 2006-2007

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
Stagione 2006-2007
AllenatoreItalia Luciano Spalletti
All. in secondaItalia Marco Domenichini
PresidenteItalia Franco Sensi
Serie A2º posto (in Champions League)
Coppa ItaliaVincitore
Supercoppa italianaFinalista
Champions LeagueQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: De Rossi (36)
Totale: De Rossi (54)
Miglior marcatoreCampionato: Totti (26)
Totale: Totti (32)
Maggior numero di spettatori61 292 vs Lazio (29 aprile 2007)
Minor numero di spettatori31 726 vs Parma (11 febbraio 2007)
Media spettatori38 719¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 27 maggio 2007

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 2006-2007.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Qualificata direttamente per la Champions League in seguito alle sentenze di Calciopoli, la Roma inizia la stagione 2006-2007 contendendo all'Inter la Supercoppa italiana.[1] In 34' i capitolini vanno sul 3-0, con rete di Amantino Mancini e doppietta di Aquilani:[1] a pochi secondi dall'intervallo, Vieira accorcia le distanze segnando di testa sugli sviluppi di una punizione.[1] La ripresa è tutta dei nerazzurri, che trovano 2 gol grazie all'ex laziale Crespo e ancora al francese:[1] il 3-3 porta la sfida ai supplementari.[1] Figo segnò su punizione, completando la rimonta dei milanesi:[1] l'espulsione di Chivu cala il sipario sulla gara.[1]

In campionato gli stessi lombardi sono protagonisti, vincendo anche all'Olimpico in occasione della terza giornata.[2] Già dal girone di andata, gli uomini di Spalletti si ritrovano distanziati dai rivali.[3] In Europa superano la fase a gironi, con 8 punti.[4] L'ultimo incontro del gruppo è seguito dal derby, vinto per 3-0 dalla Lazio.[5] Negli ottavi di coppa, la Roma pesca il Lione: pareggiando 0-0 all'andata, per poi vincere 2-0 al ritorno, si qualifica per i quarti.[6][7] In questo turno viene eliminata dal Manchester Utd, già affrontato nel girone: il 2-1 casalingo è inutile, a fronte del pesante 7-1 subìto in trasferta.[8][9] I giallorossi sconfiggono poi l'Inter a Milano, nel recupero della 22ª giornata, nell'unica disfatta nerazzurra nelle 38 giornate.[10] Il torneo termina con un secondo posto, a 22 punti dai meneghini: ciò costituisce un record per la Serie A.[11]

La rivincita sui rivali giunge dalla Coppa Italia, vinta dai capitolini ai danni della squadra di Mancini: il 6-2 dell'andata ipoteca, di fatto, la vittoria finale.[12] L'Inter, nel ritorno, vince soltanto 2-1.[13] Il capitano Totti si laurea, per la prima volta, capocannoniere del campionato con 27 centri.[14]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

In questa stagione la Roma presenta come fornitore tecnico Diadora; non c'è un main sponsor ma in Reggina-Roma e Roma-Milan sono presenti nelle maglie come sponsor rispettivamente Festa del Cinema di Roma e Pepsi Collection. La prima divisa è costituita da maglia rossa con bordi manica e colletto gialli, pantaloncini bianchi e calzettoni neri. In trasferta i Lupi usano una costituita da maglia bianca con bordi manica gialli e colletto rosso, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi. Come terza divisa viene usato un kit costituito da maglia color bronzo, pantaloncini e calzettoni rossi. I portieri usano quattro divise: una nera, una grigia, una bianca e una gialla, tutte con colletto rosso e bordi manica gialli (ad eccezione dell'ultima che presenta anche i bordi manica rossi).[15]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª Portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª Portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª Portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
4ª Portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'organigramma societario.

Area direttiva

Area organizzativa

  • Coordinatore e ottimizzatore delle risorse umane dell'area sportiva: Gian Paolo Montali
  • Responsabile organizzativo e logistica: Antonio Tempestilli
  • Responsabile organizzazione e stadio: Maurizio Cenci
  • Team manager: Salvatore Scaglia
  • Dirigente addetto agli arbitri: Vittorio Benedetti

Area comunicazione

  • Responsabile comunicazione: Elena Turra

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Vincenzo Affinito
  • Massaggiatore: Giorgio Rossi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la rosa.[16]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Gianluca Curci
2 Italia D Christian Panucci (Vice Capitano)
3 Costa Rica D Gilberto Martínez
4 Svezia C Christian Wilhelmsson
5 Francia D Philippe Mexès
7 Cile C David Pizarro
8 Italia C Alberto Aquilani
9 Italia A Vincenzo Montella [17]
10 Italia A Francesco Totti (Capitano)
11 Brasile C Rodrigo Taddei
12 Italia P Pietro Pipolo
13 Romania D Christian Chivu
14 Francia C Ricardo Faty
15 Egitto A Mido [18]
16 Italia C Daniele De Rossi
17 Italia A Francesco Tavano
18 Italia C Valerio Virga
N. Ruolo Giocatore
19 Brasile D Rodrigo Defendi
20 Italia C Simone Perrotta
21 Italia D Matteo Ferrari
22 Italia D Max Tonetto
23 Montenegro A Mirko Vučinić
24 Italia P Carlo Zotti [17]
27 Brasile P Júlio Sérgio
28 Italia C Aleandro Rosi
30 Brasile C Mancini
31 Italia D Fabrizio Grillo
32 Brasile P Doni
33 Italia D Gianluca Freddi
34 Italia C Massimiliano Marsili
35 Italia A Stefano Okaka
36 Italia C Simone Palermo
37 Italia C Andrea Giacomini
77 Italia D Marco Cassetti

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito il calciomercato.[16]

Sessione estiva (dal 1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome dal Modalità
P Júlio Sérgio - svincolato
D Gilberto Martínez Brescia prestito (0.25 milioni €)
D Rodrigo Defendi Tottenham prestito (0.375 milioni €)
D Marco Cassetti Lecce prestito (3 milioni €)
C Max Tonetto Sampdoria definitivo
C David Pizarro Inter compartecipazione (13 milioni €)
C Ricardo Faty Strasburgo definitivo (0.360 milioni €)
A Skelley Adu Tutu King Faisals Babies definitivo
A Mirko Vučinić Lecce prestito (3.25 milioni €)
Cessioni
R. Nome dal Modalità
P Dimitrios Eleftheropoulos Ascoli svincolato
D Samuel Kuffour Livorno prestito (0.55 milioni €)
D Leandro Cufré Monaco definitivo (2.1 milioni €)
D Gianluca Comotto Torino prestito
C Edgar Álvarez Messina prestito
C Damiano Tommasi Levante svincolato
C Olivier Dacourt Inter svincolato
A Shabani Nonda Blackburn prestito
A Mido Tottenham definitivo (6.75 milioni €)

Sessione invernale (dal 7/1 al 2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome dal Modalità
C Christian Wilhelmsson Nantes prestito con diritto di riscatto (0.5 milioni €)
C Gianluca Comotto Torino rientro prestito
A Francesco Tavano Valencia prestito con diritto di riscatto (0.58 milioni €)
Cessioni
R. Nome dal Modalità
P Carlo Zotti Sampdoria prestito (0.165 milioni €)
C Gianluca Comotto Torino compartecipazione (2.2 milioni €)
A Vincenzo Montella Fulham prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa Italiana.
Milano
26 agosto 2006, ore 20:45 CEST
Finale
Inter 4 – 3
(d.t.s.)
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Saccani (Mantova)

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2006-2007.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
9 settembre 2006, ore 18:00 CEST
1ª giornata
Roma 2 – 0
referto
Livorno Stadio Olimpico
Arbitro Messina (Salerno)

Siena
16 settembre 2006, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Siena 1 – 3
referto
Roma Stadio Artemio Franchi
Arbitro De Marco (Genova)

Roma
20 settembre 2006, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Roma 0 – 1
referto
Inter Stadio Olimpico
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Parma
24 settembre 2006, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Parma 0 – 4
referto
Roma Stadio Ennio Tardini
Arbitro Rocchi (Firenze)

Roma
1º ottobre 2006, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Empoli Stadio Olimpico
Arbitro Rosetti (Torino)

Reggio Calabria
15 ottobre 2006, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Reggina 1 – 0
referto
Roma Stadio Oreste Granillo
Arbitro Trefoloni (Siena)

Roma
22 ottobre 2006, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Chievo Stadio Olimpico
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Roma
25 ottobre 2006, ore 20:30 CEST
8ª giornata
Roma 2 – 2
referto
Ascoli Stadio Olimpico
Arbitro Rocchi (Firenze)

Udine
28 ottobre 2006, ore 18:00 CEST
9ª giornata
Udinese 0 – 1
referto
Roma Stadio Friuli
Arbitro Bertini (Arezzo)

Roma
5 novembre 2006, ore 20:30 CEST
10ª giornata
Roma 3 – 1
referto
Fiorentina Stadio Olimpico
Arbitro Rosetti (Torino)

Milano
11 novembre 2006, ore 20:30 CEST
11ª giornata
Milan 1 – 2
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Messina (Salerno)

Roma
19 novembre 2006, ore 15:00 CEST
12ª giornata
Roma 7 – 0
referto
Catania Stadio Olimpico
Arbitro Rosetti (Torino)

Genova
26 novembre 2006, ore 15:00 CEST
13ª giornata
Sampdoria 2 – 4
referto
Roma Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Ayroldi (Bari)

Roma
2 dicembre 2006, ore 20:30 CEST
14ª giornata
Roma 2 – 1
referto
Atalanta Stadio Olimpico
Arbitro Pantana (Roma)

Roma
10 dicembre 2006, ore 20:30 CEST
15ª giornata
Lazio 3 – 0
referto
Roma Stadio Olimpico
Arbitro Rosetti (Torino)

Roma
17 dicembre 2006, ore 20:30 CEST
16ª giornata
Roma 4 – 0
referto
Palermo Stadio Olimpico
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Torino
20 dicembre 2006, ore 20:30 CEST
17ª giornata
Torino 1 – 2
referto
Roma Stadio Olimpico
Arbitro Paparesta (Bari)

Roma
23 dicembre 2006, ore 15:00 CEST
18ª giornata
Roma 2 – 0
referto
Cagliari Stadio Olimpico
Arbitro Tagliavento (Terni)

Messina
14 gennaio 2007, ore 15:00 CEST
19ª giornata
Messina 1 – 1
referto
Roma Stadio San Filippo
Arbitro Rocchi (Firenze)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
21 gennaio 2007, ore 15:00 CEST
20ª giornata
Livorno 1 – 1
referto
Roma Stadio Armando Picchi
Arbitro Ayroldi (Bari)

Roma
28 gennaio 2007, ore 15:00 CEST
21ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Siena Stadio Olimpico
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Milano
18 aprile 2007, ore 17:30 CEST
22ª giornata[19]
Inter 1 – 3
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Trefoloni (Siena)

Roma
11 febbraio 2007, ore 15:00 CEST
23ª giornata
Roma 3 – 0
referto
Parma Stadio Olimpico
Arbitro Trefoloni (Siena)

Empoli
17 febbraio 2007, ore 15:00 CEST
24ª giornata
Empoli 1 – 0
referto
Roma Stadio Carlo Castellani
Arbitro Dondarini (Bologna)

Roma
25 febbraio 2007, ore 15:00 CEST
25ª giornata
Roma 3 – 0
referto
Reggina Stadio Olimpico
Arbitro Tagliavento (Terni)

Verona
28 febbraio 2007, ore 15:00 CEST
26ª giornata
Chievo 2 – 2
referto
Roma Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Bertini (Arezzo)

Ascoli Piceno
3 marzo 2007, ore 15:00 CEST
27ª giornata
Ascoli 1 – 1
referto
Roma Stadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro Saccani (Mantova)

Roma
11 marzo 2007, ore 20:30 CEST
28ª giornata
Roma 3 – 1
referto
Udinese Stadio Olimpico
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Firenze
18 marzo 2007, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Fiorentina 0 – 0
referto
Roma Stadio Artemio Franchi
Arbitro Paparesta (Bari)

Roma
31 marzo 2007, ore 20:30 CEST
30ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Milan Stadio Olimpico
Arbitro Messina (Salerno)

Lecce
7 aprile 2007, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Catania 0 – 2
referto
Roma Stadio Via del Mare
Arbitro Pieri (Lucca)

Roma
15 aprile 2007, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Roma 4 – 0
referto
Sampdoria Stadio Olimpico
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Bergamo
22 aprile 2007, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Atalanta 2 – 1
referto
Roma Stadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro Rosetti (Torino)

Roma
29 aprile 2007, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Roma 0 – 0
referto
Lazio Stadio Olimpico
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Palermo
6 maggio 2007, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Palermo 1 – 2
referto
Roma Stadio Renzo Barbera
Arbitro Tagliavento (Terni)

Roma
13 maggio 2007, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Roma 0 – 1
referto
Torino Stadio Olimpico
Arbitro Rocchi (Firenze)

Cagliari
20 maggio 2007, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Cagliari 3 – 2
referto
Roma Stadio Sant'Elia
Arbitro Brighi (Cesena)

Roma
27 maggio 2007, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Roma 4 – 3
referto
Messina Stadio Olimpico
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2006-2007.
Trieste
8 novembre 2006, ore 20:30 CEST
Ottavi di finale - Andata
Triestina 1 – 2
referto
Roma Stadio Nereo Rocco
Arbitro Banti (Livorno)

Roma
29 novembre 2006, ore 17:00 CEST
Ottavi di finale - Ritorno
Roma 2 – 0
referto
Triestina Stadio Olimpico
Arbitro Herberg (Messina)

Roma
10 gennaio 2007, ore 21:00 CEST
Quarti di finale - Andata
Roma 2 – 1
referto
Parma Stadio Olimpico
Arbitro Banti (Livorno)

Parma
17 gennaio 2007, ore 17:30 CEST
Quarti di finale - Ritorno
Parma 2 – 2
referto
Roma Stadio Ennio Tardini
Arbitro Bergonzi (Genova)

Milano
25 gennaio 2007, ore 21:15 CEST
Semifinale - Andata
Milan 2 – 2
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Bertini (Arezzo)

Roma
31 gennaio 2007, ore 21:15 CEST
Semifinale - Ritorno
Roma 3 – 1
referto
Milan Stadio Olimpico
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Roma
9 maggio 2007, ore 18:00 CEST
Finale - Andata
Roma 6 – 2
referto
Inter Stadio Olimpico
Arbitro Saccani (Mantova)

Milano
17 maggio 2007, ore 17:30 CEST
Finale - Ritorno
Inter 2 – 1
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2006-2007.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Roma
12 settembre 2006, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Roma 4 – 0
referto
Šachtar Stadio Olimpico
Arbitro Francia Layec

Valencia
27 settembre 2006, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Valencia 2 – 1
referto
Roma Stadio Mestalla
Arbitro Germania Fandel

Pireo
18 ottobre 2006, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Olympiakos 0 – 1
referto
Roma Stadio Karaiskákis
Arbitro Inghilterra Poll

Roma
31 ottobre 2006, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Olympiakos Stadio Olimpico
Arbitro Portogallo Benquerença

Donec'k
22 novembre 2006, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Šachtar 1 – 0
referto
Roma Donbas Arena
Arbitro Germania Stark

Roma
5 dicembre 2006, ore 20:45 CEST
6ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Valencia Stadio Olimpico
Arbitro Austria Plautz

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
21 febbraio 2007, ore CEST
Ottavi di finale - Andata
Roma 0 – 0
referto
Lione Stadio Olimpico
Arbitro Inghilterra Riley

Lione
6 marzo 2007, ore CEST
Ottavi di finale - Ritorno
Lione 0 – 2
referto
Roma Stadio di Gerland
Arbitro Spagna Mejuto González

Roma
4 aprile 2007, ore CEST
Quarti di finale - Andata
Roma 2 – 1
referto
Manchester Utd Stadio Olimpico
Arbitro Germania Fandel

Manchester
10 aprile 2007, ore CEST
Quarti di finale - Ritorno
Manchester Utd 7 – 1
referto
Roma Old Trafford
Arbitro Slovacchia Micheľ

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche di squadra aggiornate al 27 maggio 2007.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 75 19 13 4 2 40 11 19 9 7 5 19 22 38 21 10 7 69 33 +36
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 4 4 0 0 13 5 4 1 2 1 7 7 8 5 1 2 20 12 +8
Coppa Campioni.svg Champions League - 5 2 3 0 8 2 5 2 0 3 5 10 10 4 3 3 13 12 +1
Totale 75 28 18 6 2 61 18 28 12 9 9 31 39 56 30 14 12 83 36 +47

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C C T C T C T C T C T C T T C T C T C T T C T C T C T C T C T C
Risultato V V P V V P N N V V V V V V P V V V N N V V V P V N N V N N V V P N V P P V
Posizione 2 1 4 2 1 2 3 3 3 3 3 3 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.
}}

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi le autoreti.

Giocatore Serie A Coppa Italia Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Aquilani, A. A. Aquilani 131003000500021100
Brighi, M. M. Brighi 0000000010001000
Cassetti, M. M. Cassetti 282006000800042200
Chivu, C. C. Chivu 00007000800015000
Curci, G. G. Curci 10006-70000007-700
De Rossi, D. D. De Rossi 3620082001020054600
Defendi, R. R. Defendi 0000100010002000
Doni, Doni 32-25002-4008-120042-4100
Faty, R. R. Faty 0000100030004000
Ferrari, M. M. Ferrari 272006000600039200
Júlio Sérgio, Júlio Sérgio 0000000000000000
Mancini, Mancini 2980083007100441200
Martínez, G. G. Martínez 0000000000000000
Mexès, P. P. Mexès 273006000700040300
Montella, V. V. Montella 123001200300016500
Okaka, S. S. Okaka 0000200030005000
Panucci, C. C. Panucci 345006201910049801
Perrotta, S. S. Perrotta 3480064009100491300
Pizarro, D. D. Pizarro 321007300710046500
Rosi, A. A. Rosi 192005000400028200
Taddei, R. R. Taddei 241306000820038330
Tavano, F. F. Tavano 142002000000016200
Tonetto, M. M. Tonetto 300006000700043000
Totti, F. F. Totti 35260052009400493200
Virga, V. V. Virga 4000210010007100
Vučinić, M. M. Vučinić 252002000610033300
Wilhelmsson, C. C. Wilhelmsson 0000300030006000

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Allenatore: Alberto De Rossi
  • Responsabile organizzativo: Bruno Conti

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Primavera[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Supercoppa all'Inter, che rimonta Roma a due facce, ha meno ricambi, su repubblica.it, 26 agosto 2006.
  2. ^ L'Inter conquista l'Olimpico Per la Roma un passo indietro, su repubblica.it, 20 settembre 2006.
  3. ^ Ruggiero Palombo, Totti, che risposta È tornato grande anche nei rigori, in La Gazzetta dello Sport, 3 dicembre 2006.
  4. ^ Champions, Panucci fa il Totti E la Roma vola agli ottavi, su repubblica.it, 5 dicembre 2006.
  5. ^ La Lazio stravince il derby E l'Inter stacca la Roma, su repubblica.it, 10 dicembre 2006.
  6. ^ Fra Roma e Lione pari senza reti si deciderà tutto al ritorno, su repubblica.it, 21 febbraio 2007.
  7. ^ Roma, a Lione la partita perfetta Totti e Mancini gelano i francesi: 2-0, su repubblica.it, 6 marzo 2007.
  8. ^ Riccardo Pratesi, La Roma surclassa il Manchester, su gazzetta.it, 4 aprile 2007.
  9. ^ Riccardo Pratesi, Roma, incubo inglese Il Manchester vince 7-1, su gazzetta.it, 10 aprile 2007.
  10. ^ L'Inter deve rinviare la festa con la Roma arriva il primo ko, su repubblica.it, 18 aprile 2007.
  11. ^ Tanto agonismo e poca concretezza Il derby della capitale finisce 0-0, su repubblica.it, 29 aprile 2007.
  12. ^ Roma spettacolo, l'Inter travolta Finisce 6-2 la finale di andata, su repubblica.it, 9 maggio 2007.
  13. ^ Milano, la Roma alza la coppa Italia All'Inter non basta la vittoria, su repubblica.it, 17 maggio 2007.
  14. ^ Mattia Chiusano, Totti, due gol per la Scarpa d'Oro Una stagione da incorniciare, in la Repubblica, 28 maggio 2007, p. 54.
  15. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, p. 229-231
  16. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 06/07, su transfermarkt.it. URL consultato il 15 aprile 2018.
  17. ^ a b Ceduto nella sessione invernale di calciomercato
  18. ^ Ceduto nella sessione estiva di calciomercato
  19. ^ In calendario per il 4 febbraio 2007, la giornata di campionato è stata rinviata per gli scontri di Catania.
  20. ^ Quinta classificata nel girone C.
  21. ^ Sconfitta dal Siena con un risultato complessivo di 2-1
  22. ^ Sconfitta in finale dal Genoa per 2-1.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci, Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri (libro ufficiale AS Roma), Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio