Stefano Rebonato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefano Rebonato
Stefano Rebonato.jpg
Rebonato con la maglia del Pescara nel 1985
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180[1] cm
Peso 74[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1993
Carriera
Giovanili
Verona
Squadre di club1
1980-1981 Verona 6 (0)
1981-1982 Rondinella 33 (8)
1982-1983 Cremonese 17 (4)
1983 Verona 0 (0)
1983-1984 Pescara 20 (5)
1984-1985 Campobasso 24 (1)
1985-1987 Pescara 66 (29)
1987-1988 Fiorentina 17 (2)
1988-1990 Catanzaro 54 (4)
1990-1992 Mantova 38 (8)
1992-1993 Treviso 25 (11)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 febbraio 2008

Stefano Rebonato (Verona, 31 maggio 1962) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Centravanti cresciuto nelle giovanili del Verona, squadra della sua città, non riesce ad emergere fra gli scaligeri a livello di prima squadra (6 sole presenze in Serie B nella stagione 1980-1981), ceduto in prestito alla Rondinella prende parte a 33 partite, segnando 8 gol, contribuendo alla promozione della squadra di Firenze in serie C/1, quindi disputa una stagione fra i cadetti in prestito alla Cremonese, nel 1983 viene acquistato dal Pescara. Con gli abruzzesi disputa un campionato di B, quindi viene ceduto in prestito al Campobasso, sempre fra i cadetti, per poi rientrare coi biancazzurri nel 1985, senza mai riuscire, fino al 1986 ad andare in doppia cifra come reti realizzate.

Nella stagione 1986-1987 invece si impone come protagonista assoluto, diventando capocannoniere del campionato di Serie B segnando 21 gol, nessuna su rigore (massimo numero di reti segnate da un calciatore in B dai tempi di Paolo Rossi col Lanerossi Vicenza) contribuendo in prima persona alla vittoria del campionato e alla conseguente terza promozione in Serie A del Pescara nella sua storia.

La stagione successiva viene ceduto alla Fiorentina in Serie A, giocando non molto, andò a segno in 2 occasioni (alla Juventus e alla Roma). A fine stagione viene pertanto ceduto al Catanzaro, dove disputa due stagioni fra i cadetti piuttosto contraddittorie: discreta la prima, negativa la seconda nella quale non realizza nessuna rete e i calabresi chiudono il torneo all'ultimo posto. Chiude quindi la carriera professionistica con due stagioni al Mantova in Serie C. La sua ultima stagione agonistica, in forza al Treviso, si svolge infatti tra i dilettanti.

Ha complessivamente totalizzato 187 presenze e 43 reti in Serie B oltre a 17 incontri (con 2 gol) in Serie A.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pescara: 1986-1987
Treviso: 1992-1993

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1986-87 (21 reti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 35.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]