Leandro Greco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leandro Greco
Leandro Greco 2.jpg
Greco con la maglia della Primavera della Roma nel 2005
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Cosenza
Carriera
Giovanili
1996-2006 Roma
Squadre di club1
2004 Astrea17 (1)
2004-2006 Roma2 (0)
2006-2008 Verona40 (3)[1]
2008-2009 Roma0 (0)
2009 Pisa7 (0)
2009-2010 Roma0 (0)
2010 Piacenza22 (0)
2010-2012 Roma33 (1)
2012-2013 Olympiakos24 (0)
2013-2014 Livorno32 (4)
2014-2015 Genoa7 (0)
2015-2017 Verona45 (1)
2017-2018 Bari8 (0)
2018 Foggia17 (0)
2018-2019Cremonese10 (0)
2019 Foggia16 (2)
2019-Cosenza5 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 ottobre 2019

Leandro Greco (Roma, 19 luglio 1986) è un calciatore italiano, centrocampista del Cosenza.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Leandro Greco ha un figlio di nome Gabriele a cui ha dedicato il suo gol con la maglia della Roma.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi a Roma, il prestito all'Astrea e il ritorno a Roma[modifica | modifica wikitesto]

Arriva alla Roma già all'età di 10 anni, dove inizia tutta la trafila delle giovanili[3]. Il primo allontanamento dalla squadra capitolina avviene nel 2004, quando passa in prestito all'Astrea, in serie D[4].

Dopo l'esperienza positiva torna alla Roma nella stagione 2004/2005. L'anno per lui è agrodolce: a gennaio deve rinunciare alla convocazione nell'under 20 per una setticemia che rischia di compromettergli la carriera[3]. Dopo una lunga convalescenza torna a giocare con la Roma Primavera fino a diventare capitano[5], vincendo il campionato. L'8 maggio 2005 arriva l'esordio in serie A nella partita Parma-Roma. Poco più tardi gioca titolare nelle semifinali di Coppa Italia mentre entra a partita in corso nella finale di andata[6].

Nella stagione 2005-2006 fa qualche apparizione come subentrante dalla panchina.

Hellas Verona[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2006 viene ceduto in prestito all'Hellas Verona in serie B dove all'inizio fatica a trovare spazio ma alla prima occasione (9ºgiornata) si fa trovare pronto siglando una rete. Gioca 26 partite ma a fine stagione il Verona retrocede e lui rimane anche l'anno successivo nella squadra scaligera con la formula della comproprietà. La sua stagione è piena di infortuni infatti le sue presenze sono soltanto 14 nelle quali ha segnato 2 reti.

Pisa[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2008 passa in prestito al Pisa in serie B ma deve tornare a Roma perché l'infortunio rimediato a Verona non era ancora passato. Inizia quindi la stagione nella capitale senza collezionare alcuna presenza. Fa il suo ritorno al Pisa nel mercato di gennaio[7].

Piacenza[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio 2010 passa in serie B in prestito al Piacenza e trova una maglia da titolare: a fine campionato nella sola seconda metà di stagione ha disputato 22 partite, 18 delle quali da titolare.

Il ritorno alla Roma[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2010 viene inserito da Ranieri nella lista dei giocatori da cedere anche se in extremis sfuma il suo passaggio al Torino. Nell'inizio di stagione si divide tra panchina e tribuna. Il 3 novembre 2010 fa il suo esordio in Champions League segnando un gol in Basilea-Roma (2-3)[8]. Quattro giorni più tardi fa il suo esordio stagionale in Serie A, entrando in campo al 39' nel derby contro la Lazio[9]. Claudio Ranieri lo fa giocare altre 13 volte tra campionato e coppe con la maglia giallorossa. Con l'arrivo di Vincenzo Montella viene relegato in panchina e viene impiegato in 4 occasioni.

Il 13 febbraio 2012 la Roma annuncia il rinnovo del contratto di Leandro Greco che ha prolungato l'accordo fino al 30 giugno 2015 a 1,25 milioni di euro lordi annui più bonus[10]. Il 24 luglio 2012, passa all'Olympiakos a titolo definitivo, firmando un contratto triennale e scegliendo la maglia numero 27[11]. Segna il suo primo gol coi greci in Champions League il 6 novembre 2012 nella vittoria 3-1 sul Montpellier[12].

Livorno[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 luglio 2013 passa a titolo definitivo al Livorno.[13] Esordisce col Livorno il 25 agosto seguente, nella partita contro la sua ex squadra, la Roma, vinta in trasferta 0-2 dai giallo-rossi. Il 1º settembre 2013, alla seconda giornata di campionato, segna il suo primo gol in Serie A in Sassuolo-Livorno (1-4)[14].

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 giugno 2014 passa a titolo definitivo al Genoa firmando un contratto triennale[15]. Gioca la sua prima partita ufficiale con la maglia rossoblù il 24 agosto nella gara in trasferta, valevole per il terzo turno preliminare della Coppa Italia, vinta 1-0 contro il Lanciano e il 20 ottobre, alla settima giornata, esordisce in campionato subentrando ad Antonelli nella sfida di Marassi pareggiata 1-1 contro l'Empoli.

Il ritorno a Verona[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 gennaio 2015 viene ufficializzato il passaggio in prestito con diritto di riscatto all'Hellas Verona[16]. Fa il suo esordio, giocando da titolare per tutti i 90 minuti, il 6 gennaio 2015 nel match pareggiato 0-0 contro l'Empoli.[17] Il 1º luglio 2015 viene riscattato. L'11 febbraio 2016, durante la partita di campionato fuori casa contro la Lazio, segna il suo primo gol con i veneti in Serie A, dopo che in gialloblu aveva registrato 3 reti nelle leghe minori nei primi anni di carriera. Nella stagione 2016-2017, dopo aver giocato in coppa Italia ed essere subentrato alla prima di campionato in serie B, al termine del mercato estivo e con le liste giocatori bloccate, è messo fuori rosa.[18]

Bari e il prestito al Foggia[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2017, ultimo giorno della sessione invernale di mercato, viene ufficialzzato il suo trasferimento a titolo definitivo al Bari.[19] Termina la sua prima stagione in biancorosso piazzandosi al 12º posto in classifica. Al termine del mercato estivo finisce fuori dalla lista dei giocatori over utilizzabili in campionato.[20] L'8 gennaio 2018 passa in prestito fino al termine della stagione al Foggia.[21]

L’approdo a Cosenza[modifica | modifica wikitesto]

Conclusasi la stagione 2018-2019, dopo il fallimento del Foggia, non viene riscattato ed è ritornato al Bari, dove va a scadenza di contratto, rimanendo svincolato. Il 31 agosto 2019 firma per una stagione con il Cosenza.[22]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Italia Astrea D 17 1 - - - - - - - - - 17 1
2004-2005 Italia Roma A 1 0 CI 3 0 CU 0 0 - - 4 0
2005-2006 A 1 0 CI 2 0 CU 0 0 - - 3 0
2006-2007 Italia Verona B 26+1[23] 1 CI 1 0 - - - - - - 28 1
2007-2008 C1 14 2 CIC 2 0 - - - - - - 16 2
2008-feb.2009 Italia Roma A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 0 0
feb.-giu. 2009 Italia Pisa B 7 0 CI 7 0
2009-gen.2010 Italia Roma A 0 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - 0 0
gen.-giu. 2010 Italia Piacenza B 22 0 CI - - - - - - - - 22 0
2010-2011 Italia Roma A 14 0 CI 2 0 UCL 3 1 SI 0 0 19 1
2011-2012 A 19 0 CI 2 0 UEL 0 0 - - - 21 0
Totale Roma 35 0 9 0 3 1 0 0 47 1
2012-2013 Grecia Olympiakos SL 24 0 CG 4 0 UCL+UEL 6+2 1+0 - - - 36 1
2013-2014 Italia Livorno A 32 4 CI 0 0 - - - - - - 32 4
2014-gen.2015 Italia Genoa A 7 0 CI 2 0 - - - - - - 9 0
gen.-giu. 2015 Italia Verona A 18 0 CI 1 0 - - - - - - 19 0
2015-2016 A 26 1 CI 2 0 - - - - - - 28 1
2016-gen. 2017 B 1 0 CI 2 0 - - - - - - 3 0
Totale Hellas Verona 86 4 8 0 - - - - 94 4
gen.-giu. 2017 Italia Bari B 8 0 CI - - - - - - - - 8 0
2017-gen. 2018 B 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Bari 8 0 1 0 - - - - 9 0
gen.-giu. 2018 Italia Foggia B 17 0 CI - - - - - - - - 17 0
2018-gen. 2019 Italia Cremonese B 10 0 CI 1 0 - - - - - - 11 0
gen.-giu. 2019 Italia Foggia B 16 2 CI - - - - - - - - 16 2
Totale Foggia 33 2 - - - - - - 33 2
2019-2020 Italia Cosenza B - - CI - - - - - - - - - -
Totale carriera 280+1 11 25 0 11 2 0 0 317 13

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2004-2005

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Olympiakos: 2012-2013
Olympiakos: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 41 (3) se si comprende anche una presenza nella gara di ritorno dello spareggio salvezza per la Serie B Hellas Verona-Spezia 0-0 del 21 giugno 2007. Cfr. Al Bentegodi spareggio senza gol Verona piange, esulta lo Spezia, in la Repubblica, 21 giugno 2007. URL consultato il 5 novembre 2010.
  2. ^ Greco mette il sigillo "Questo lo dedico a mio figlio Gabriele", vocegiallorossa.it, 4 novembre 2010. URL consultato il 4 novembre 2010.
  3. ^ a b S. Boldrini, Che svolta. Lanciato da Conti, coccolato da Totti. Ora Greco ci crede, in laroma24.it, 3 agosto 2010. URL consultato il 5 novembre 2010.
  4. ^ LEANDRO GRECO, su campionatoprimavera.com. URL consultato il 5 novembre 2010.
  5. ^ Leandro Greco: "Penso solo alla Roma", in tuttomercatoweb.com, 11 aprile 2006. URL consultato il 5 novembre 2010.
  6. ^ Coppa Italia 2004-2005, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 5 novembre 2010.
  7. ^ Leandro Greco: "Torno al Pisa per fare bene", laroma24.it, 4 febbraio 2009. URL consultato il 10 novembre 2010.
  8. ^ Greco, l'eroe meno atteso, su it.uefa.com. URL consultato il 4 novembre 2010.
  9. ^ Jacopo Manfredi, E' Ranieri l'anti-Lazio Roma, vittoria di rigore, in la Repubblica, 7 novembre 2010. URL consultato il 7 novembre 2010.
  10. ^ Prolungato il contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore Leandro Greco (PDF), su Sito ufficiale AS Roma. URL consultato il 19 marzo 2012.
  11. ^ (EL) Ο Γκρέκο στον Ολυμπιακό!, su olympiacos.org. URL consultato il 24 luglio 2012.
  12. ^ Ancora una serata da Champion per l'ex Lega Pro Greco [collegamento interrotto], su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 7 novembre 2012.
  13. ^ Nuovo acquisto dell'A.S. Livorno Calcio Archiviato il 3 agosto 2013 in Internet Archive. livornocalcio.it
  14. ^ I numeri della Serie A, 2ª giornata FootStats.it. URL consultato in data 3 settembre 2013.
  15. ^ LEANDRO GRECO UFFICIALE AL GENOA, su Genoacfc.it. URL consultato il 21 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 25 giugno 2014).
  16. ^ Leandro Greco in gialloblù, su hellasverona.it. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  17. ^ mpoli-Verona non decolla mai: solo 0-0, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  18. ^ Greco, parla Pecchia: “Leandro fuori rosa? Scelta degli ultimi minuti”, su hellas1903.it, 8 settembre 2016. URL consultato il 15 settembre 2016.
  19. ^ Greco è del Bari, su fcbari1908.club, 31 gennaio 2017. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  20. ^ La rosa dopo la fine del mercato: dentro Anderson, out Martinho e Greco, in tuttobari.com, 7 settembre 2017. URL consultato il 9 settembre 2017.
  21. ^ Leandro Greco al Foggia Calcio 1920 fcbari1908.com
  22. ^ LEANDRO GRECO FIRMA CON IL COSENZA!, ilcosenza.it, 31 agosto 2019. URL consultato il 31 agosto 2019.
  23. ^ Una presenza nella gara di ritorno dello spareggio salvezza per la Serie B Hellas Verona-Spezia 0-0 del 21 giugno 2007. Cfr. Al Bentegodi spareggio senza gol Verona piange, esulta lo Spezia, in la Repubblica, 21 giugno 2007. URL consultato il 5 novembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]