Coppa Italia 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Italia 2008-2009
Tim Cup 2008/09
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 62ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date 9 agosto 2008 - 13 maggio 2009
Partecipanti 78
Risultati
Vincitore Lazio
(5º titolo)
Secondo Sampdoria
Semi-finalisti Juventus
Internazionale
Statistiche
Miglior marcatore Macedonia Goran Pandev (6)
Incontri disputati 79
Gol segnati 234 (2,96 per incontro)
Coppa Italia 2009 premiazione.jpg
La Lazio vince la Coppa Italia 2008-2009
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2007-2008 2009-2010 Right arrow.svg

La Coppa Italia 2008-2009 è stata la 62ª edizione della manifestazione. È iniziata il 9 agosto 2008 ed è terminata il 13 maggio 2009 e ha visto la vittoria della Lazio contro la Sampdoria. Per il settimo anno consecutivo arriva in finale una squadra di Roma, in quattro occasioni ha vinto una squadra della Capitale (due a testa per Lazio e Roma).

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula della manifestazione cambia nuovamente rispetto all'edizione precedente, cercando di avvicinarsi, secondo le intenzioni del presidente della Lega Calcio, Antonio Matarrese, al modello ideale rappresentato dalla Coppa di Francia.

Dopo solo un anno viene revocato il criticato bando delle squadre di Serie C, che tornano a gareggiare nella competizione. In particolare, la nuova Lega Pro seleziona 27 squadre, delle quali 24 di Prima Divisione (comprese le sei neopromosse dall'ex Serie C2) e 3 di Seconda Divisione. Partecipano anche 9 società selezionate dal Comitato Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti, individuate tra le migliori classificate (ma non promosse in Seconda Divisione) in ciascuno dei nove gironi della Serie D 2007-08. Di queste nove squadre una (il Barletta) verrà successivamente ripescata in Seconda Divisione, aumentando a 28 le partecipanti della Lega Pro (24 di Prima Divisione e 4 di Seconda Divisione) e riducendo a 8 quelle della Serie D.

La principale novità è comunque costituita dall'eliminazione diretta in gara unica anche negli ottavi di finale e nei quarti di finale, oltre che nei quattro turni preliminari e nella finale. In pratica solo le semifinali restano con gare di andata e ritorno. Ancora una volta, le 8 squadre italiane partecipanti alle coppe europee entrano nella competizione direttamente dagli ottavi di finale[1][2].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Lega Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Le 20 squadre di Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Le 22 squadre di Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Le 24 squadre di Prima Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Le 4 squadre di Seconda Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Lega Nazionale Dilettanti[modifica | modifica wikitesto]

Le 8 squadre di Serie D[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso e Blu3.png Castelsardo
  • Azzurro Bianco e Azzurro.png Bacoli Sibilla Flegrea

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2008-2009 (turni preliminari).

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Si è disputato sabato 9 e domenica 10 agosto, con la partecipazione dei soli club non appartenenti alla Lega Calcio (24 di Prima Divisione, 4 di Seconda Divisione e 8 di Serie D). Hanno giocato in casa le 18 squadre di Prima Divisione che erano in Serie B o in Serie C1 nella stagione precedente, mentre hanno giocato in trasferta le 6 neopromosse dalla Serie C2 alla Prima Divisione, le 4 squadre di Seconda Divisione e le 8 squadre di Serie D. A questa norma vi sono state due eccezioni: Mezzocorona - Pescara (giocata in casa del Mezzocorona per accordo fra le due società) e Cremonese - Reggiana (giocata a Pizzighettone anziché a Cremona).

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Arezzo 1 - 4 Portosummaga
Cavese 3 - 1 Biellese
Cesena 3 - 1 Chioggia Sottomarina
Cremonese 1 - 0 (0-3 tav.)[3] Reggiana
Crotone 2 - 0 Renato Curi Angolana
Foggia 0 - 2 Barletta
Foligno 3 - 2 Pergocrema
Gallipoli 3 - 2 Bacoli Sibilla Flegrea
Legnano 1 - 3 Benevento
Mezzocorona 0 - 2 Pescara
Monza 1 - 1 (5-4 dcr) Celano
Novara 3 - 1 Real Marcianise
Padova 8 - 0 Pontedera
Perugia 1 - 0 Lumezzane
Pro Sesto 2 - 0 Tritium
Ravenna 5 - 1 Castellarano
Sorrento 3 - 1 Castelsardo
Taranto 1 - 2 Bassano Virtus

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Si è disputato tra sabato 16, domenica 17 e mercoledì 20 agosto 2008 e ha visto in lizza 40 squadre: i 22 club di Serie B e le 18 vincenti del primo turno (16 di Prima Divisione e 2 di Seconda Divisione). Avevano diritto a giocare in casa tutte le squadre di Serie B con eccezione delle due società neopromosse dalla Serie C1 attraverso i playoff. Queste ultime hanno giocato in trasferta gli unici due scontri diretti tra squadre cadette di questo turno. Le altre 18 partite vedevano una squadra di Serie B giocare in casa contro una proveniente dal primo turno. Le eccezioni sono state due: Pro Sesto - Modena e Barletta - Sassuolo si sono giocate in casa delle formazioni di Lega Pro anziché in casa di quelle di Serie B.

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Albinoleffe 2 - 2 (8-7 dcr) Pescara
Ascoli 3 - 1 Perugia
Avellino 0 - 1 Reggiana
Bari 2 - 0 Bassano Virtus
Barletta 1 - 3 Sassuolo
Brescia 2 - 1 Foligno
Empoli 2 - 0 Ancona
Frosinone 0 - 2 Crotone
Grosseto 4 - 2 Cavese
Livorno 3 - 0 Novara
Mantova 1 - 0 Gallipoli
Parma 3 - 2 (dts) Portosummaga
Piacenza 0 - 1 Padova
Pisa 1 - 2 Cittadella
Pro Sesto 0 - 1 Modena
Rimini 3 - 3 (0-3 dcr) Ravenna
Salernitana 3 - 1 Cesena
Treviso 2 - 2 (8-9 dcr) Benevento
Triestina 2 - 1 Sorrento
Vicenza 3 - 0 Monza

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Si è disputato sabato 23 e domenica 24 agosto 2008 con la partecipazione di 32 squadre: i 12 club di Serie A che non prendono parte alle coppe europee e le 20 vincenti del secondo turno (15 squadre di Serie B e 5 di Prima Divisione). Le 12 formazioni della massima serie hanno giocato in casa contro altrettante vincenti del secondo turno. Le rimanenti 8 squadre di serie inferiore si sono affrontate tra loro con fattore campo determinato dal sorteggio. L'incontro Cittadella - Empoli si è disputato a Treviso per l'indisponibilità del terreno di gioco del Cittadella.

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Ascoli 1 - 0 Bari
Atalanta 2 - 1 Modena
Bologna 2 - 0 Vicenza
Cagliari 1 - 0 Triestina
Catania 2 - 1 (dts) Parma
Chievo 1 - 2 Padova
Cittadella 0 - 1 Empoli
Crotone 0 - 3 Livorno
Genoa 3 - 1 Mantova
Lazio 5 - 1 Benevento
Lecce 0 - 1 Salernitana
Palermo 1 - 2 Ravenna
Reggina 3 - 0 Grosseto
Sassuolo 1 - 0 Reggiana
Siena 4 - 0 Albinoleffe
Torino 2 - 1 (dts) Brescia

Quarto turno[modifica | modifica wikitesto]

Si è disputato tra mercoledì 17, martedì 30 settembre, mercoledì 1º e giovedì 2 ottobre 2008, con in lizza le 16 vincenti del terzo turno: 9 formazioni di Serie A, 5 di Serie B e 2 di Prima Divisione. Le vincenti dei quattro incontri del terzo turno che non vedevano in lizza formazioni di Serie A giocavano obbligatoriamente in trasferta nel quarto turno. Nelle altre quattro partite il fattore campo è stato determinato dal sorteggio.

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Bologna 1 - 0 Ascoli
Catania 4 - 0 Padova
Genoa 2 - 1 Ravenna
Lazio 2 - 0 Atalanta
Reggina 4 - 0 Cagliari
Salernitana 2 - 2 (8-7 dcr) Sassuolo
Siena 0 - 2 Empoli
Torino 3 - 2 (dts) Livorno

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2008-2009 (fase finale).

Si sono disputati tra mercoledì 12 novembre, mercoledì 3 e mercoledì 17 dicembre 2008, martedì 13 e mercoledì 14 gennaio 2009. Entrano in lizza gli 8 club di Serie A partecipanti alle coppe europee, i quali giocano di diritto in casa contro le 8 vincenti del quarto turno (fra cui sono rimaste in lizza anche 2 squadre di Serie B).

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Fiorentina 0 - 1 Torino
Inter 3 - 1 (dts) Genoa
Juventus 3 - 0 Catania
Milan 1 - 2 (dts) Lazio
Napoli 3 - 1 Salernitana
Roma 2 - 0 Bologna
Sampdoria 2 - 1 Empoli
Udinese 0 - 0 (8-7 dcr) Reggina

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Si sono disputati tra mercoledì 21, giovedì 22 gennaio e mercoledì 4 febbraio 2009 fra le 8 vincenti degli ottavi di finale. Anche in questo caso si è giocato in gara unica, con fattore campo predeterminato dal sorteggio.

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Inter 2 - 1 Roma
Juventus 0 - 0 (4-3 dcr) Napoli
Lazio 3 - 1 Torino
Udinese 1 - 1 (2-5 dcr) Sampdoria

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Le quattro vincenti dei quarti di finale si sono affrontate con gare di andata e ritorno (unico caso in questa edizione). Gli incontri di andata si sono disputati martedì 3 e mercoledì 4 marzo, quelli di ritorno mercoledì 22 e giovedì 23 aprile 2009.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Sampdoria 3 - 1 Inter 3 - 0 0 - 1
Lazio 4 - 2 Juventus 2 - 1 2 - 1

Finale[modifica | modifica wikitesto]

La finale è stata disputata mercoledì 13 maggio 2009 allo Stadio Olimpico di Roma.

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Lazio 1 - 1 (6-5 dcr) Sampdoria
Roma
13 maggio 2009, ore 20:45 CEST
Finale
Lazio 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (68 000 spett.)
Arbitro Italia Roberto Rosetti

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Lazio
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Sampdoria

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Lazio (4-4-2)
POR 86 Uruguay Fernando Muslera
DIF 2 Svizzera Stephan Lichtsteiner
DIF 13 Italia Sebastiano Siviglia Ammonizione al 54’ 54’
DIF 22 Rep. Ceca David Rozehnal
DIF 3 Serbia Aleksandar Kolarov
CEN 5 Italia Cristian Brocchi Uscita al 102’ 102’
CEN 6 Francia Ousmane Dabo
CEN 24 Argentina Cristian Ledesma (c)
CEN 17 Italia Pasquale Foggia Ammonizione al 7’ 7’ Uscita al 80’ 80’
ATT 10 Argentina Mauro Zárate
ATT 19 Macedonia Goran Pandev Uscita al 72’ 72’
A disposizione:
POR 1 Argentina Juan Pablo Carrizo
CEN 11 Italia Stefano Mauri
ATT 18 Italia Tommaso Rocchi Ingresso al 72’ 72’
DIF 29 Italia Lorenzo De Silvestri Ingresso al 102’ 102’
DIF 32 Romania Ștefan Radu
ATT 81 Italia Simone Del Nero Ingresso al 80’ 80’
DIF 87 Francia Modibo Diakité
Allenatore:
Italia Delio Rossi
Lazio vs Sampdoria 2009-05-13.svg
Sampdoria (3-5-2)
POR 1 Italia Luca Castellazzi
DIF 16 Argentina Hugo Campagnaro Ammonizione al 120’ 120’
DIF 6 Italia Stefano Lucchini Ammonizione al 25’ 25’ Uscita al 96’ 96’
DIF 5 Italia Pietro Accardi Ammonizione al 60’ 60’
CEN 23 Lituania Marius Stankevičius
CEN 21 Italia Paolo Sammarco Uscita al 89’ 89’
CEN 17 Italia Angelo Palombo (c) Ammonizione al 108’ 108’
CEN 19 Italia Daniele Franceschini Uscita al 87’ 87’
CEN 46 Italia Mirko Pieri
ATT 99 Italia Antonio Cassano
ATT 10 Italia Giampaolo Pazzini
A disposizione:
POR 83 Italia Antonio Mirante
CEN 20 Svizzera Marco Padalino
DIF 28 Italia Daniele Gastaldello Ammonizione al 110’ 110’ Ingresso al 96’ 96’
CEN 40 Italia Gennaro Delvecchio Ammonizione al 98’ 98’ Ingresso al 87’ 87’
DIF 84 Italia Andrea Raggi
DIF 88 Italia Daniele Dessena Ingresso al 89’ 89’
ATT 89 Italia Guido Marilungo
Allenatore:
Italia Walter Mazzarri

Tabellone (dagli ottavi)[modifica | modifica wikitesto]

  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                 
 Milan 1  
 Lazio (dts) 2  
   Lazio 3  
   Torino 1  
 Fiorentina 0
 Torino 1  
   Lazio 2 2 4  
   Juventus 1 1 2  
 Juventus 3  
 Catania 0  
   Juventus (dcr) 0(4)
   Napoli 0(3)  
 Napoli 3
 Salernitana 1  
   Lazio (dcr) 1(6)
   Sampdoria 1(5)
 Udinese (dcr) 0(8)  
 Reggina 0(7)  
   Udinese 1(2)
   Sampdoria (dcr) 1(5)  
 Sampdoria 2
 Empoli 1  
   Sampdoria 3 0 3
   Inter 0 1 1  
 Inter (dts) 3  
 Genoa 1  
   Inter 2
   Roma 1  
 Roma 2
 Bologna 0  

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
6 0 Macedonia Goran Pandev Lazio
5 0 Italia Massimiliano Varricchio Padova
5 2 Italia Francesco Lodi Empoli
4 1 Italia Alessandro Diamanti Livorno
4 0 Italia Davide Succi Ravenna
4 0 Italia Giampaolo Pazzini Sampdoria

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regolamento Coppa Italia 2008/2009 (PDF), lega-calcio.it.
  2. ^ Tabellone completo Coppa Italia 2008/2009 (PDF), lega-calcio.it.
  3. ^ Il giudice sportivo ha decretato la sconfitta per 3-0 per la Cremonese in quanto ha schierato il difensore William Viali squalificato il 27 agosto 2007 quando giocava ancora con la maglia del Treviso.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]