Coppa Italia 1999-2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Italia 1999-2000
Tim Cup 1999/00
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 53ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Luogo Italia Italia
Partecipanti 48
Risultati
Vincitore Lazio
(3º titolo)
Secondo Inter
Semi-finalisti Cagliari
Venezia
Statistiche
Miglior marcatore Italia Nicola Caccia (6)
Camerun Patrick Mboma (6)
Italia David Di Michele (6)
Italia Francesco Flachi (6)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1998-1999 2000-2001 Right arrow.svg

La Coppa Italia 1999-2000 è stata vinta dalla Lazio che bissa così il successo in campionato. Si tratta del terzo successo dei biancocelesti in questa competizione dopo le vittorie nel 1958 e nel 1997-1998.

Formula del torneo[modifica | modifica wikitesto]

Alla 53ª edizione della Coppa Italia partecipano 48 squadre: tutte le squadre della Serie A e della Serie B più le quattro società retrocesse dalla serie B 1998/1999 le 4 non promosse ai playoff della serie C1 1998/1999 e le due finaliste della Coppa Italia di Serie C 1998/1999.

Le migliori 8 della serie A 1998/1999 partono direttamente dagli ottavi di finale, le seconde migliori 6 e le migliori 2 della serie B 1998/1999 dal secondo turno. Le altre 32 squadre vengono raggruppate in 8 gironi da 4 squadre ciascuno dove si affrontano in gare di andata e ritorno. Passano il turno le prime classificate di ogni girone. Per stilare la classifica la vittoria vale 3 punti, il pareggio 1 e la sconfitta 0. In caso di parità passa la squadra con la miglior differenza reti negli scontri diretti, altrimenti quella con la miglior differenza reti generale.

Dal secondo turno in poi si giocano partite di andata e ritorno, in caso di parità si tiene conto del maggior numero di reti segnate in trasferta, se sussiste ancora la parità si disputano i supplementari ed eventualmente si calciano i rigori; inoltre viene sperimentata la presenza di due arbitri in campo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

In grassetto le squadre qualificate

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Girone 1[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Lucchese Lecce 0-1 1-3
Ternana Fidelis Andria 2-2 1-0
Fidelis Andria Lucchese 1-3 1-2
Lecce Ternana 1-1 0-2 (15/09/1999)
Lecce Fidelis Andria 3-0 4-1
Ternana Lucchese 3-0 2-1


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Ternana 14 6 4 2 0 11 4
2. Lecce 13 6 4 1 1 12 5
3. Lucchese 6 6 2 0 4 7 11
4. Fidelis Andria 1 6 0 1 5 5 15

Girone 2[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Palermo Cesena 2-3 1-1
Savoia Sampdoria 1-3 0-1
Cesena Savoia 1-0 1-1
Sampdoria Palermo 4-1 3-1
Cesena Sampdoria 0-1 2-1
Savoia Palermo 2-2 1-3


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Sampdoria 15 6 5 0 1 13 5
2. Cesena 11 6 3 2 1 8 6
3. Palermo 5 6 1 2 3 10 14
4. Savoia 2 6 0 2 4 5 11

Girone 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Genoa Lumezzane 2-1 2-0
Monza Empoli 1-4 0-1
Empoli Genoa 1-1 1-5
Lumezzane Monza 2-2 1-2
Empoli Lumezzane 2-0 1-2
Genoa Monza 1-0 2-3


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Genoa 13 6 4 1 1 13 6
2. Empoli 10 6 3 1 2 9 8
3. Monza 7 6 2 1 3 8 11
4. Lumezzane 4 6 1 1 4 6 11

Girone 4[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Atalanta Cremonese 2-1 0-0
Chievo Pistoiese 0-0 1-1
Cremonese Chievo 0-1 0-2
Pistoiese Atalanta 0-3 0-3
Atalanta Chievo 2-0 0-0
Pistoiese Cremonese 3-0 2-2


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Atalanta 14 6 4 2 0 10 1
2. Chievo 9 6 2 3 1 4 3
3. Pistoiese 6 6 1 3 2 6 9
4. Cremonese 2 6 0 2 4 3 10

Girone 5[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Cosenza Reggina 0-1 0-1
Gualdo Treviso 0-1 1-2
Reggina Gualdo 3-0 3-0
Treviso Cosenza 2-1 1-0
Gualdo Cosenza 0-1 1-1
Reggina Treviso 0-0 0-0


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Reggina 14 6 4 2 0 8 0
2. Treviso 14 6 4 2 0 6 2
3. Cosenza 4 6 1 1 4 3 6
4. Gualdo 1 6 0 1 5 2 11

Reggina qualificata per miglior differenza reti generale.

Girone 6[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Como Fermana 3-1 3-0
Salernitana Napoli 2-0 0-3
Fermana Salernitana 2-5 0-3
Napoli Como 1-1 2-1
Fermana Napoli 1-3 0-2
Salernitana Como 3-0 3-3


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Napoli 13 6 4 1 1 11 5
2. Salernitana 13 6 4 1 1 16 8
3. Como 8 6 2 2 2 11 10
4. Fermana 0 6 0 0 6 4 19

Napoli qualificato per miglior differenza reti negli scontri diretti.

Girone 7[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Juve Stabia Brescia 1-0 0-1
Pescara Reggiana 7-2 0-1
Brescia Pescara 2-1 2-4
Reggiana Juve Stabia 0-0 3-1
Juve Stabia Pescara 0-1 2-5
Reggiana Brescia 1-1 1-2


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Pescara 12 6 4 0 2 18 9
2. Brescia 10 6 3 1 2 8 8
3. Reggiana 8 6 2 2 2 8 11
4. Juve Stabia 4 6 1 1 4 4 10

Girone 8[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Andata Ritorno
Ravenna Vicenza 2-0 1-1
SPAL Alzano Virescit 0-0 1-0
Alzano Virescit Ravenna 0-1 1-2
Vicenza SPAL 5-0 1-1
SPAL Ravenna 2-1 1-2
Vicenza Alzano Virescit 2-1 0-3


Squadra Pt G V N P RF RS
1. Ravenna 13 6 4 1 1 9 5
2. Vicenza 8 6 2 2 2 9 8
3. SPAL 8 6 2 2 2 5 9
4. Alzano Virescit 4 6 1 1 4 5 6

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Sampdoria 0 - 4 Bologna 0 - 2[1] 0 - 2
Cagliari 7 - 2 Genoa 3 - 1 4 - 1
Napoli 2 - 1 Bari 1 - 0 1 - 1
Pescara 0 - 1 Venezia 0 - 0 0 - 1
Ravenna 4 - 2 Verona 2 - 1 2 - 1
Reggina 0 - 2 Piacenza 0 - 0 0 - 2
Ternana 2 - 3 Perugia 1 - 2 1 - 1
Atalanta 4 - 3 Torino 3 - 1 1 - 2
Genova Sampdoria 0 – 2[1] Bologna Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Roberto Rosetti (Torino)

Cagliari Cagliari 3 – 1 Genoa Stadio Sant'Elia
Arbitro Massimo De Santis (Tivoli)

Napoli Napoli 1 – 0 Bari Stadio San Paolo (40.000 spett.)
Arbitro Stefano Farina (Novi Ligure)

Pescara Pescara 0 – 0 Venezia Stadio Adriatico (7.000 spett.)
Arbitro Alfredo Trentalange (Torino)

Ravenna Ravenna 2 – 1 Verona Stadio Bruno Benelli (3.000 spett.)
Arbitro Pierpaolo Rossi (Ciampino)

Reggio Calabria Reggina 0 – 0 Piacenza Stadio Oreste Granillo (7.118 spett.)
Arbitro Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Terni Ternana 1 – 2 Perugia Stadio Libero Liberati (19.000 spett.)
Arbitro Fiorenzo Treossi (Forlì)

Bergamo Atalanta 3 – 1 Torino Stadio Atleti Azzurri d'Italia (12.000 spett.)
Arbitro Graziano Cesari (Genova)

Bologna Bologna 2 – 0 Sampdoria Stadio Renato Dall'Ara (500 spett.)
Arbitro Gennaro Borriello (Mantova)

Genova Genoa 1 – 4 Cagliari Stadio Luigi Ferraris (3.855 spett.)
Arbitro Domenico Messina (Bergamo)

Bari Bari 1 – 1 Napoli Stadio San Nicola (6.000 spett.)
Arbitro Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Venezia Venezia 1 – 0 Pescara Stadio Pierluigi Penzo (1.684 spett.)
Arbitro Stefano Farina (Novi Ligure)

Verona Verona 1 – 2 Ravenna Stadio Marcantonio Bentegodi (4.000 spett.)
Arbitro Cosimo Bolognino (Milano)

Piacenza Piacenza 2 – 0 Reggina Stadio Leonardo Garilli (2.000 spett.)
Arbitro Roberto Rosetti (Torino)

Perugia Perugia 1 – 1 Ternana Stadio Renato Curi (10.000 spett.)
Arbitro Alfredo Trentalange (Torino)

Torino Torino 2 – 1 Atalanta Stadio Delle Alpi (5.000 spett.)
Arbitro Pasquale Rodomonti (Teramo)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Inter 5 - 2 Bologna 2 - 1 3 - 1
Cagliari 3 - 2 Parma 1 - 0 2 - 2
Napoli 1 - 4 Juventus 1 - 3 0 - 1
Perugia 1 - 2 Fiorentina 1 - 0 0 - 2
Ravenna 2 - 5 Lazio 1 - 1 1 - 4
Roma 3 - 1 Piacenza 0 - 1 3 - 0 (dts)
Venezia 3 - 2 Udinese 3 - 0 0 - 2
Atalanta 3 - 5 Milan 3 - 2 0 - 3
Milano Inter 2 – 1 Bologna Stadio San Siro (3.647 spett.)
Arbitro Tarcisio Serena (Bassano del Grappa)

Cagliari Cagliari 1 – 0 Parma Stadio Sant'Elia (5.000 spett.)
Arbitro Cosimo Bolognino (Milano)

Napoli Napoli 1 – 3 Juventus Stadio San Paolo (75.000 spett.)
Arbitro Pierluigi Collina (Viareggio)

Perugia Perugia 1 – 0 Fiorentina Stadio Renato Curi (8.000 spett.)
Arbitro Massimo De Santis (Tivoli)

Ravenna Ravenna 1 – 1 Lazio Stadio Bruno Benelli (6.000 spett.)
Arbitro Domenico Messina (Bergamo)

Roma Roma 0 – 1 Piacenza Stadio Olimpico (7.753 spett.)
Arbitro Gianluca Paparesta (Bari)

Venezia Venezia 3 – 0 Udinese Stadio Pierluigi Penzo (1.559 spett.)
Arbitro Livio Bazzoli (Merano)

Bergamo Atalanta 3 – 2 Milan Stadio Atleti Azzurri d'Italia (21.000 spett.)
Arbitro Alfredo Trentalange (Torino)

Bologna Bologna 1 – 3 Inter Stadio Dall'Ara (10.050 spett.)
Arbitro Livio Bazzoli (Merano)

Parma Parma 2 – 2 Cagliari Stadio Ennio Tardini (2.444 spett.)
Arbitro Cosimo Bolognino (Milano)

Torino Juventus 1 – 0 Napoli Stadio Delle Alpi (1.000 spett.)
Arbitro Salvatore Racalbuto (Gallarate)

Firenze Fiorentina 2 – 0 Perugia Stadio Artemio Franchi di Firenze (5.000 spett.)
Arbitro Tarcisio Serena (Bassano del Grappa)

Roma Lazio 4 – 1 Ravenna Stadio Olimpico (3.000 spett.)
Arbitro Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Piacenza Piacenza 0 – 3
(d.t.s.)
Roma Stadio Leonardo Garilli (2.500 spett.)
Arbitro Stefano Farina (Novi Ligure)

Udine Udinese 2 – 0 Venezia Stadio Friuli (4.000 spett.)
Arbitro Pierangelo Pin

Milano Milan 3 – 0 Atalanta Stadio San Siro (15.000 spett.)
Arbitro Fiorenzo Treossi (Forlì)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Milan 3 - 4 Inter 2 - 3 1 - 1
Roma 0 - 2 Cagliari 0 - 1 0 - 1
Juventus 4 - 4 Lazio 3 - 2 1 - 2
Venezia 1 - 1 Fiorentina 0 - 0 1 - 1
Milano Milan 2 – 3 Inter Stadio San Siro (32.645 spett.)
Arbitro Stefano Farina (Novi Ligure)

Roma Roma 0 – 1 Cagliari Stadio Olimpico (7.800 spett.)
Arbitro Diego Preschern (Mestre)

Juventus 3 – 2 Lazio Stadio Delle Alpi (8.000 spett.)
Arbitro Domenico Messina (Bergamo)

Venezia Venezia 0 – 0 Fiorentina Stadio Pierluigi Penzo (1.277 spett.)
Arbitro Pierpaolo Rossi (Ciampi)

Milano Inter 1 – 1 Milan Stadio San Siro (63.823 spett.)
Arbitro Fiorenzo Treossi (Forlì)

Cagliari 1 – 0 Roma Stadio Sant'Elia (15.000 spett.)
Arbitro Domenico Messina (Bergamo)

Lazio 2 – 1 Juventus Stadio Olimpico (30.000 spett.)
Arbitro Pierluigi Collina (Viareggio)

Firenze Fiorentina 1 – 1 Venezia Stadio Artemio Franchi di Firenze (10.000 spett.)
Arbitro Daniele Tombolini (Ancona)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Cagliari 3 - 4 Inter 1 - 3 2 - 1
Lazio 7 - 2 Venezia 5 - 0 2 - 2
Cagliari Cagliari 1 – 3 Inter Stadio Sant'Elia (20.000 spett.)
Arbitro Alfredo Trentalange (Torino)

Roma Lazio 5 – 0 Venezia Stadio Olimpico (8.000 spett.)
Arbitro Cosimo Bolognino (Milano)

Milano Inter 1 – 2 Cagliari Stadio San Siro (8.491 spett.)
Arbitro Tarcisio Serena (Bassano del Grappa)

Venezia Venezia 2 – 2 Lazio Stadio Pierluigi Penzo (381 spett.)
Arbitro Lorenzo Branzoni (Pavia)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Lazio 2 - 1 Inter 2 - 1 0 - 0

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
12 aprile 2000, ore 20:50 CEST
Lazio 2 – 1
referto
Inter Stadio Olimpico (35.000 spett.)
Arbitri Trentalange (Torino)
Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Lazio (4-5-1)
P 22 Italia Marco Ballotta
D 17 Svizzera Guerino Gottardi (c)
D 24 Portogallo Fernando Couto Ammonizione
D 11 Jugoslavia Siniša Mihajlović
D 15 Italia Giuseppe Pancaro
C 7 Portogallo Sérgio Conceição
C 6 Argentina Néstor Sensini
C 20 Jugoslavia Dejan Stanković Uscita al 55’ 55’
C 14 Argentina Diego Simeone Uscita al 81’ 81’
C 18 Rep. Ceca Pavel Nedvěd Ammonizione
A 21 Italia Simone Inzaghi Uscita al 76’ 76’
A disposizione:
P 1 Italia Luca Marchegiani
D 2 Italia Paolo Negro
C 16 Italia Attilio Lombardo
C 23 Argentina Juan Sebastián Verón
C 25 Argentina Matías Almeyda Ammonizione Ingresso al 81’ 81’
A 9 Cile Marcelo Salas Ingresso al 76’ 76’
A 10 Italia Roberto Mancini Ingresso al 55’ 55’
Allenatore:
Svezia Sven-Göran Eriksson
Inter (4-4-2)
P 1 Italia Angelo Peruzzi
D 2 Italia Christian Panucci
D 5 Francia Laurent Blanc
D 21 Colombia Iván Córdoba
D 6 Italia Michele Serena
C 4 Argentina Javier Zanetti (c)
C 14 Paesi Bassi Clarence Seedorf
C 7 Italia Francesco Moriero Ammonizione Uscita al 46’ 46’
C 15 Francia Benoît Cauet
A 16 Romania Adrian Mutu Uscita al 58’ 58’
A 10 Italia Roberto Baggio Uscita al 58’ 58’
A disposizione:
P 12 Italia Giorgio Frezzolini
D 3 Italia Francesco Colonnese
D 17 Costa d'Avorio Cyril Domoraud
C 23 Italia Luigi Di Biagio Ingresso al 46’ 46’
A 9 Brasile Ronaldo Ingresso al 58’ 58’
A 1+8 Cile Iván Zamorano Ingresso al 58’ 58’
A 20 Uruguay Álvaro Recoba
Allenatore:
Italia Marcello Lippi

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
18 maggio 2000, ore 20:50 CEST
Inter 0 – 0
referto
Lazio Stadio San Siro (53.406 spett.)
Arbitri Paparesta (Bari)
Rosetti (Torino)

Inter (3-4-1-2)
P 1 Italia Angelo Peruzzi
D 5 Francia Laurent Blanc
D 2 Italia Christian Panucci
D 13 Croazia Dario Šimić Uscita al 67’ 67’
D 17 Costa d'Avorio Cyril Domoraud
C 4 Argentina Javier Zanetti (c)
C 23 Italia Luigi Di Biagio
C 15 Francia Benoît Cauet
C 14 Paesi Bassi Clarence Seedorf
A 10 Italia Roberto Baggio Uscita al 62’ 62’
A 32 Italia Christian Vieri Ingresso al 52’ 52’
A disposizione:
P 22 Italia Fabrizio Ferron
D 11 Italia Salvatore Fresi
D 31 Grecia Grigorios Georgatos Ingresso al 67’ 67’
C 8 Jugoslavia Vladimir Jugović
A 20 Uruguay Álvaro Recoba Ingresso al 62’ 62’
Allenatore:
Italia Marcello Lippi
Internazionale-Lazio 2000-05-18.svg
Lazio (4-5-1)
P 22 Italia Marco Ballotta
D 15 Italia Giuseppe Pancaro Ammonizione Uscita al 87’ 87’
D 2 Italia Paolo Negro
D 13 Italia Alessandro Nesta (c)
D 5 Italia Giuseppe Favalli
C 7 Portogallo Sérgio Conceição
C 6 Argentina Néstor Sensini
C 23 Argentina Juan Sebastián Verón
C 14 Argentina Diego Simeone Ammonizione
C 10 Italia Roberto Mancini Uscita al 46’ 46’
A 21 Italia Simone Inzaghi Uscita al 46’ 46’
A disposizione:
P 28 Italia Luca Mondini
D 17 Svizzera Guerino Gottardi
D 24 Portogallo Fernando Couto Ingresso al 87’ 87’
C 4 Italia Dario Marcolin
C 16 Italia Attilio Lombardo
A 9 Cile Marcelo Salas Ingresso al 46’ 46’
A 33 Italia Fabrizio Ravanelli Ingresso al 46’ 46’
Allenatore:
Svezia Sven-Göran Eriksson

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Marcatore Squadra
1rightarrow.png 6 0 Italia Nicola Caccia Atalanta
1rightarrow.png 6 1 Camerun Patrick Mboma Cagliari
1rightarrow.png 6 0 Italia David Di Michele Salernitana
1rightarrow.png 6 0 Italia Francesco Flachi Sampdoria
5 0 Italia Christian Vieri Inter
5 1 Italia Giacomo Lorenzini Palermo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b A tavolino. La gara tra Sampdoria e Bologna è stata sospesa al 50' sul risultato di 0-1 per intemperanze della tifoseria della Sampdoria. Il giudice sportivo ha poi assegnato la vittoria al Bologna per 0-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]