Coppa Italia 1969-1970

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia 1969-1970
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 23ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 31 agosto 1969
al 10 giugno 1970
Luogo Italia Italia
Partecipanti 36
Risultati
Vincitore Bologna
(1º titolo)
Secondo Torino
Terzo Cagliari
Quarto Varese
Statistiche
Miglior marcatore Italia Giuseppe Savoldi (6)
Franchi consegna coppa italia 70 a bulgarelli.jpg
Artemio Franchi consegna il trofeo a Giacomo Bulgarelli, capitano dei bolognesi
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1968-1969 1970-1971 Right arrow.svg

La Coppa Italia 1969-1970 fu la 23ª edizione della manifestazione calcistica. Iniziò il 31 agosto 1969 e si concluse il 10 giugno 1970. Il trofeo fu vinto dal Bologna, al suo primo titolo.

La formula ricalca quasi completamente quella dell'edizione precedente con un'eccezione: delle 9 squadre vincenti dei gironi preliminari le migliori 7 (in termini di punti e differenza reti) accedono direttamente ai quarti di finale, le rimanenti due si affrontano in uno spareggio per determinare l'ottava ammessa ai quarti

L'edizione in questione è la terza consecutiva e l'ultima finora disputata che non ha visto la disputa della finale.

Ubicazione delle squadre partecipanti alla Coppa Italia 1969-1970.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo 1[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Fiorentina 5 3 2 1 0 9 0 +9
2. Bari 3 3 1 1 1 2 8 -6
3. Livorno 2 3 0 2 1 1 2 -1
4. Arezzo 2 3 0 2 1 0 2 -2
Arezzo
31 agosto 1969, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Arezzo0 – 2
referto
FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bari
31 agosto 1969, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Bari2 – 1
referto
LivornoStadio della Vittoria
Arbitro:  Calì (Roma)

Firenze
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Fiorentina7 – 0
referto
BariStadio Comunale
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Viareggio
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Livorno0 – 0
referto
ArezzoStadio dei Pini [1]
Arbitro:  Moretto (San Donà di Piave)

Livorno
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Livorno0 – 0
referto
FiorentinaStadio Ardenza
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Arezzo
7 settembre 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Arezzo0 – 0
referto
BariStadio Comunale
Arbitro:  Campanini (Finale Emilia)

Gruppo 2[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Cagliari 5 3 2 1 0 6 2 +4
2. Palermo 3 3 1 1 1 5 5 0
3. Catanzaro 3 3 1 1 1 2 2 0
4. Catania 1 3 0 1 2 3 7 -4
Catanzaro
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Catanzaro0 – 1
referto
CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Palermo
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Palermo4 – 1
referto
CataniaStadio La Favorita
Arbitro:  Acernese (Roma)

Cagliari
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Cagliari3 – 0
referto
PalermoStadio Amsicora
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Catanzaro
3 settembre 1969, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Catanzaro1 – 0
referto
CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Sgherri (Grosseto)

Cagliari
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Cagliari2 – 2
referto
CataniaStadio Amsicora
Arbitro:  Calì (Roma)

Palermo
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Palermo1 – 1
referto
CatanzaroStadio La Favorita
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Gruppo 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Varese 5 3 2 1 0 5 2 +3
2. Milan 4 3 1 2 0 6 3 +3
3. Verona 3 3 1 1 1 5 5 0
4. Como 0 3 0 0 3 5 11 -6
Milano
30 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Milan1 – 1
referto
VareseStadio San Siro
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Como
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Como3 – 4
referto
VeronaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Varese
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Varese2 – 0
referto
ComoStadio Franco Ossola
Arbitro:  Lazzaroni (Milano)

Verona
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Verona0 – 0
referto
MilanStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Bernardis (Latina)

Como
6 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Como2 – 5
referto
MilanStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Varese
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Varese2 – 1
referto
VeronaStadio Franco Ossola
Arbitro:  Trono (Torino)

Gruppo 4[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Inter 5 3 2 1 0 4 0 +4
2. Genoa 3 3 1 1 1 3 5 -2
3. Pisa 2 3 1 0 2 3 4 -1
4. Sampdoria 2 3 0 2 1 2 3 -1
Genova
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Genoa1 – 1
referto
SampdoriaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Pisa
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Pisa0 – 1
referto
InterStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Gonella (Torino)

Genova
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Sampdoria0 – 0
referto
InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Genova
10 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata[2]
Genoa2 – 1
referto
PisaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Trinchieri (Reggio Emilia)

Pisa
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Pisa2 – 1
referto
SampdoriaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Milano
7 settembre 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Inter3 – 0
referto
GenoaStadio San Siro
Arbitro:  Acernese (Roma)

Gruppo 5[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Juventus 4 3 1 2 0 4 2 +2
2. Mantova 4 3 1 2 0 5 4 +1
3. Atalanta 3 3 1 1 1 5 5 0
4. Brescia 1 3 0 1 2 4 7 -3
Mantova
31 agosto 1969, ore 19:30 CEST
1ª giornata
Mantova0 – 0
referto
JuventusStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Carminati (Milano)

Brescia
31 agosto 1969, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Brescia1 – 2
referto
AtalantaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Bergamo
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Mantova
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Mantova2 – 2
referto
BresciaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Serafino (Roma)

Bergamo
6 settembre 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Atalanta2 – 3
referto
MantovaStadio Comunale
Arbitro:  Levrero (Genova)

Torino
7 settembre 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Juventus3 – 1
referto
BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Gruppo 6[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Torino 4 3 1 2 0 5 3 +2
2. Monza 4 3 1 2 0 3 2 +1
3. Piacenza 4 3 1 2 0 2 1 +1
4. Lanerossi Vicenza 0 3 0 0 3 2 6 -4
Piacenza
31 agosto 1969, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Piacenza1 – 1
referto
TorinoStadio Galleana
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Monza
31 agosto 1969, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Monza2 – 1
referto
Lanerossi VicenzaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Torino
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Torino1 – 1
referto
MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Menegali (Roma)

Piacenza
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Piacenza1 – 0
referto
Lanerossi VicenzaStadio Galleana
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Vicenza
7 settembre 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Lanerossi Vicenza1 – 3
referto
TorinoStadio Romeo Menti
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Monza
7 settembre 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Monza0 – 0
referto
PiacenzaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Gruppo 7[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Foggia 4 3 2 0 1 2 3 -1
2. Reggina 3 3 1 1 1 4 2 +2
3. Napoli 3 3 1 1 1 4 3 +1
4. Casertana 2 3 1 0 2 2 4 -2
Foggia
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Foggia1 – 0
referto
CasertanaStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Clerico (Chiavari)

Reggio Calabria
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Reggina1 – 1
referto
NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Foggia
3 settembre 1969, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Foggia1 – 0
referto
NapoliStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Motta (Monza)

Caserta
3 settembre 1969, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Casertana1 – 0
referto
RegginaStadio Alberto Pinto
Arbitro:  Monforte (Palermo)

Napoli
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Napoli3 – 1
referto
CasertanaStadio San Paolo
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Reggio Calabria
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Reggina3 – 0
referto
FoggiaStadio Comunale
Arbitro:  Cantelli (Firenze)

Gruppo 8[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Roma 5 3 2 1 0 4 1 +3
2. Perugia 3 3 1 1 1 2 2 0
3. Ternana 3 3 0 3 0 0 0 0
4. Lazio 1 3 0 1 2 0 3 -3
Perugia
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Perugia1 – 0
referto
LazioStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Terni
31 agosto 1969, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Ternana0 – 0
referto
RomaStadio Libero Liberati
Arbitro:  Torelli (Milano)

Roma
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Roma2 – 1
referto
PerugiaStadio Olimpico
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Terni
3 settembre 1969, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Ternana0 – 0
referto
LazioStadio Libero Liberati
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Perugia
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Perugia0 – 0
referto
TernanaStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Casarin (Milano)

Roma
7 settembre 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Lazio0 – 2
(tav.) [3]
referto
RomaStadio Olimpico
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Gruppo 9[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Bologna 6 3 3 0 0 8 1 +7
2. Cesena 3 3 1 1 1 2 3 -1
3. Modena 2 3 0 2 1 2 5 -3
4. Reggiana 1 3 0 1 2 2 5 -3
Cesena
30 agosto 1969, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Cesena0 – 0
referto
ModenaStadio La Fiorita
Arbitro:  Porcelli (Lodi)

Bologna
31 agosto 1969, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Bologna2 – 0
referto
ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Cesena
3 settembre 1969, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Cesena1 – 3
referto
BolognaStadio La Fiorita
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Reggio Emilia
3 settembre 1969, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Reggiana2 – 2
referto
ModenaStadio Mirabello
Arbitro:  Gialluisi (Barletta)

Modena
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Modena0 – 3
referto
BolognaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Reggio Emilia
7 settembre 1969, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Reggiana0 – 1
referto
CesenaStadio Mirabello
Arbitro:  Beretta (Milano)

Spareggio[modifica | modifica wikitesto]

Le sette miglior vincenti dei nove gruppi accedono direttamente ai quarti di finale, mentre le altre due si sfidano per il posto rimanente. Avendo Foggia, Juventus e Torino vinto i loro rappruppamenti con il minor punteggio tra le qualificate (4 punti),[4] la Lega ha deciso tramite sorteggio quale tra le due squadre torinesi possa accedere direttamente alla fase a eliminazione diretta,[5] e quale debba invece giocarsi l'accesso ai quarti di finale in uno spareggio allo stadio Flaminio di Roma contro la formazione pugliese,[6] quella con la peggior differenza reti del lotto.[4]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
22-10-1969
Juventus 2 - 1 Foggia
Roma
22 ottobre 1969, ore 14:30 CET
Spareggio di qualificazione
Juventus2 – 1
referto
FoggiaStadio Flaminio [7]
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Andata 31-12-1969, ritorno 24/25-2-1970
Roma 0 - 3 Cagliari 0 - 1 0 - 2
Fiorentina 0 - 0 Varese 0 - 0 0 - 0
Inter 1 - 1 Torino 1 - 0[8] 0 - 1
Juventus 0 - 0 Bologna 0 - 0[9] 0 - 0

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Roma
31 dicembre 1969, ore 14:30 CET
Quarti di finale - Andata
Roma0 – 1
referto
CagliariStadio Olimpico
Arbitro:  Torelli (Milano)

Cagliari
24 febbraio 1970, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Ritorno
Cagliari2 – 0
referto
RomaStadio Amsicora
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Firenze
31 dicembre 1969, ore 14:30 CET
Quarti di finale - Andata
Fiorentina0 – 0
referto
VareseStadio Comunale
Arbitro:  Serafino (Roma)

Varese
25 febbraio 1970, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Ritorno
Varese0 – 0
referto
FiorentinaStadio Franco Ossola
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Milano
11 febbraio 1970, ore 13:30 CET[10]
Quarti di finale - Andata
Inter1 – 0
referto
TorinoStadio San Siro
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Torino
25 febbraio 1970, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Ritorno
Torino1 – 0
referto
InterStadio Comunale
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Torino
14 gennaio 1970[11], ore 14:45 CET
Quarti di finale - Andata
Juventus0 – 0
referto
BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Bologna
25 febbraio 1970, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Ritorno
Bologna0 – 0
referto
JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Ripetizioni[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
8-4-1970
Torino 3 - 2[12] Inter
Bologna 1 - 0[13] Juventus
Varese 1 - 0[14] Fiorentina

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza
8 aprile 1970, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Spareggio
Torino3 – 2
referto
InterStadio Galleana[7]
Arbitro:  Acernese (Roma)

Como
8 aprile 1970, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Spareggio
Bologna1 – 0
referto
JuventusStadio Giuseppe Sinigaglia[7]
Arbitro:  Torelli (Milano)

Verona
8 aprile 1970, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Spareggio
Varese1 – 0
referto
FiorentinaStadio Marcantonio Bentegodi[7]
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Gruppo finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Bologna 9 6 4 1 1 11 2 +9
2. Torino 8 6 4 0 2 9 7 +2
3. Cagliari 5 6 1 3 2 5 9 -4
4. Varese 2 6 0 2 4 3 10 -7

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Varese
7 maggio 1970, ore 16:00 CET
1ª giornata
Varese0 – 1
referto
BolognaStadio Franco Ossola
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Cagliari
7 maggio 1970, ore 20:30 CET
1ª giornata
Cagliari1 – 0
referto
TorinoStadio Amsicora
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bologna
13 maggio 1970, ore 21:00 CET
2ª giornata
Bologna0 – 0
referto
CagliariStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Torino
13 maggio 1970, ore 16:00 CET
2ª giornata
Torino1 – 0
referto
VareseStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Varese
20 maggio 1970, ore 21:00 CET
3ª giornata
Varese1 – 1
referto
CagliariStadio Franco Ossola
Arbitro:  Monti (Ancona)

Torino
20 maggio 1970, ore 21:00 CET
3ª giornata
Torino1 – 0
referto
BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Bologna
27 maggio 1970, ore 21:15 CET
4ª giornata
Bologna4 – 1
referto
VareseStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Torino
27 maggio 1970, ore 21:00 CET
4ª giornata
Torino4 – 3
referto
CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Cagliari
2 giugno 1970, ore 18:00 CEST
5ª giornata
Cagliari0 – 4
referto
BolognaStadio Amsicora
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Varese
3 giugno 1970, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Varese0 – 3
referto
TorinoStadio Franco Ossola
Arbitro:  Francescon (Padova)

Cagliari
10 giugno 1970, ore 21:00 CEST
6ª giornata
Cagliari0 – 0
referto
VareseStadio Amsicora
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Bologna
10 giugno 1970, ore 21:15 CEST
6ª giornata
Bologna2 – 0
referto
TorinoStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

La formazione del Bologna nell'ultima partita del girone finale contro il Torino, decisiva per la conquista della prima Coppa Italia [15] della squadra emiliana:

Amos Adani
Tazio Roversi
Mario Ardizzon
Franco Cresci
Francesco Janich
Faustino Turra
Marino Perani
Giacomo Bulgarelli
Bruno Pace
Augusto Scala
Giuseppe Savoldi

A disposizione:
Giuseppe Vavassori
Lucio Mujesan
Allenatore: Edmondo Fabbri Italia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita giocata in campo neutro a Viareggio, poiché il Livorno doveva scontare la seconda delle due giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo allo Stadio Ardenza in seguito alla condotta violenza ed alle intemperanze (anche nei confronti della terna arbitrale) dei suoi tifosi in occasione dell'incontro di Serie B Livorno-Bari del 1º giugno 1969. cfr. Due turni di squalifica per il campo del Livorno, in La Stampa, 5 giugno 1969, p. 18.
  2. ^ Partita rinviata al 10 settembre 1969 per la concomitanza con la gara casalinga della Sampdoria.
  3. ^ Partita assegnata 0-2 a tavolino a favore della Roma dal giudice sportivo perché sospesa sul campo all'87' sul punteggio di 0-1 per interruzione dell'illuminazione elettrica. La Lazio, quale squadra ospitante, avrebbe dovuto garantirne il funzionamento. cfr. La Lega ha deciso:2-0 alla Roma, in La Stampa, 11 settembre 1969, p. 16.
  4. ^ a b Che confusione questo torneo!, in Stampa Sera, 8 settembre 1969, p. 7.
  5. ^ Anche nel sorteggio il derby è granata, in La Stampa, 18 ottobre 1969, p. 20.
  6. ^ Giulio Accatino, Reti di Zigoni e Anastasi, eliminato (2-1) il Foggia, in La Stampa, 24 ottobre 1969, p. 21.
  7. ^ a b c d Partita giocata in campo neutro in quanto gara di spareggio.
  8. ^ Partita giocata l'11 febbraio 1970.
  9. ^ Partita giocata il 14 gennaio 1970.
  10. ^ Partita inizialmente prevista per il 31 dicembre 1969 e rinviata per neve.
  11. ^ Partita rinviata per neve dall'arbitro Pieroni il 31 dicembre 1969, cfr. Bruno Bernardi, Neve contro la Coppa Juve-Bologna rinviato, in La Stampa, 2 gennaio 1970, p. 13. URL consultato il 14 gennaio 1970.
  12. ^ Partita giocata a Piacenza.
  13. ^ Partita giocata a Como, cfr. Giulio Accatino, Un gol di Perani a 7' dalla fine risolve Bologna-Juventus: 1 a 0, in La Stampa, 9 aprile 1970, p. 18.
  14. ^ Partita giocata a Verona.
  15. ^ cfr. Gli emiliani vincono con pieno merito la Coppa Italia, in La Stampa, 11 giugno 1970, p. 21.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi Scarambone (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1971, Modena, Edizioni Panini, 1970, pp. 248-258.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio