Coppa Italia 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia 2003-2004
TIM Cup 2003-2004
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 57ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date 17 agosto 2003 - 12 maggio 2004
Luogo Italia Italia
Partecipanti 48
Risultati
Vincitore Lazio
(4º titolo)
Secondo Juventus
Semi-finalisti Milan
Inter
Statistiche
Miglior marcatore Italia Stefano Fiore (6)
Incontri disputati 94
Gol segnati 209 (2,22 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2002-2003 2004-2005 Right arrow.svg

La Coppa Italia 2003-2004 è stata la 57ª edizione della manifestazione calcistica. È iniziata il 17 agosto 2003 e si è conclusa il 12 maggio 2004. È stata vinta dalla Lazio che la aggiunge alle altre tre vinte nel 1958, nel 1997-1998 e nel 1999-2000.

Formula del torneo[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre partecipanti alla Coppa Italia 2003-2004.
Fase di ingresso: Red pog.svg Fase a gironi; Green pog.svg Secondo turno; Blue pog.svg Ottavi di finale.

Alla 57ª edizione della Coppa Italia partecipano 48 squadre: tutte le 18 squadre della Serie A, 23 delle 24 squadre della Serie B (comprese le tre che sarebbero dovute retrocedere in Serie C1 dalla serie B 2002/2003 e che sono state invece ripescate), più 7 squadre di Serie C (le 4 sconfitte ai playoff della serie C1 2002-2003 e le due finaliste della Coppa Italia di Serie C 2002/2003). L'unica società professionistica che non partecipa è la Fiorentina, ripescata in Serie B per meriti sportivi al posto del Cosenza, radiato.

Le migliori 8 della serie A 2002/2003 partono direttamente dagli ottavi di finale, le seconde migliori 6 e le migliori 2 della serie B 2002/2003 dal secondo turno.

Le altre 32 squadre vengono raggruppate in 8 gironi da 4 squadre ciascuno dove si affrontano in partite di sola andata. Passano il turno le prime classificate di ogni girone.

Per stilare la classifica la vittoria vale 3 punti, il pareggio 1 e la sconfitta 0. In caso di parità passa la squadra con la miglior differenza reti nello scontro diretto, altrimenti quella con la miglior differenza reti generale.

Per protesta contro l'allargamento a 24 della Serie B molte squadre hanno disertato la prima fase e tante partite non sono state disputate. Per tutte le squadre che non sono scese in campo il giudice sportivo Maurizio Laudi ha irrogato la sconfitta per 3-0 e la penalizzazione di un punto nella classifica del girone per ogni partita non disputata. Le società che non sono scese in campo vengono indicate in corsivo.

Dal secondo turno in poi si giocano partite di andata e ritorno, in caso di parità si tiene conto del maggior numero di reti segnate in trasferta, se sussiste ancora la parità si disputano i supplementari ed eventualmente si calciano i rigori.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

In grassetto le squadre qualificate.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Girone 1[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Pro Patria Cagliari 0-2
Piacenza Como 2-0
Como Pro Patria 0-3 a tavolino
Cagliari Piacenza 0-3 per ambedue
Como Cagliari 0-3 per ambedue
Pro Patria Piacenza 3-0 a tavolino
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Pro Patria 6 3 2 0 1 6 2
2. Cagliari 1 3 1 0 2 2 6
3. Piacenza 1 3 1 0 2 2 6
4. Como -2 3 0 0 3 0 8

Cagliari, Piacenza e Como 2 punti di penalità

Girone 2[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Cesena Livorno 1-1
Genoa Torino 0-1
Torino Cesena 0-3 a tavolino
Livorno Genoa 0-3 a tavolino
Torino Livorno 0-3 per ambedue
Cesena Genoa 1-1
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Cesena 5 3 1 2 0 5 2
2. Genoa 4 3 1 1 1 4 2
3. Torino 1 3 1 0 2 1 6
4. Livorno -1 3 0 1 2 1 7

Torino e Livorno 2 punti di penalità.

Girone 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Verona Treviso 1-0
Palermo AlbinoLeffe 2-0
AlbinoLeffe Verona 0-3 per ambedue
Treviso Palermo 0-3 per ambedue
AlbinoLeffe Treviso 0-3 per ambedue
Verona Palermo 0-3 per ambedue
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Palermo 1 3 1 0 2 2 6
2. Verona 1 3 1 0 2 1 6
3. Treviso -2 3 0 0 3 0 7
4. AlbinoLeffe -2 3 0 0 3 0 8

Palermo qualificato per miglior differenza reti. Palermo, Verona, Treviso ed AlbinoLeffe 2 punti di penalità.

Girone 4[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Venezia Atalanta 2-0
Triestina Vicenza 1-1
Vicenza Venezia 0-3 per ambedue
Atalanta Triestina 0-3 per ambedue
Vicenza Atalanta 0-3 per ambedue
Venezia Triestina 0-3 per ambedue
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Venezia 1 3 1 0 2 2 6
2. Triestina -1 3 0 1 2 1 7
3. Vicenza -1 3 0 1 2 1 7
4. Atalanta -2 3 0 0 3 0 8

Venezia, Triestina, L.R. Vicenza ed Atalanta 2 punti di penalità.

Girone 5[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Ternana Sambenedettese 1-2
Ancona Pisa 0-2
Pisa Ternana 0-3 per ambedue
Sambenedettese Ancona 3-0 a tavolino
Pisa Sambenedettese 1-1
Ternana Ancona 0-3 a tavolino
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Sambenedettese 7 3 2 1 0 6 2
2. Pisa 3 3 1 1 1 3 4
3. Ancona 2 3 1 0 2 3 5
4. Ternana -2 3 0 0 3 1 8

Ternana 2 punti di penalità; Pisa ed Ancona un punto di penalità.

Girone 6[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Ascoli Teramo 2-2
Martina Bari 1-2
Bari Ascoli 0-3 per ambedue
Teramo Martina 3-0 a tavolino
Bari Teramo 0-3 a tavolino
Ascoli Martina 0-3 per ambedue
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Teramo 7 3 2 1 0 8 2
2. Bari 1 3 1 0 2 2 7
3. Ascoli -1 3 0 1 2 2 8
4. Martina -2 3 0 0 3 1 8

Bari, Ascoli e Martina 2 punti di penalità.

Girone 7[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Salernitana Napoli 0-0
Messina Pescara 2-0
Pescara Salernitana 0-3 a tavolino
Napoli Messina 0-3 per ambedue
Pescara Napoli 0-3 a tavolino
Salernitana Messina 3-0 a tavolino
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Salernitana 7 3 2 1 0 6 0
2. Napoli 3 3 1 1 1 3 3
3. Messina 1 3 1 0 2 2 6
4. Pescara -2 3 0 0 3 0 8

Messina e Pescara 2 punti di penalità; Napoli un punto di penalità.

Girone 8[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Squadra #2 Risultato
Avellino Lecce 0-1
Brindisi Catania 1-1
Catania Avellino 3-0 a tavolino
Lecce Brindisi 0-3 a tavolino
Catania Lecce 3-0 a tavolino
Avellino Brindisi 0-3 a tavolino
Squadra Pt G V N P RF RS
1. Brindisi 7 3 2 1 0 7 1
2. Catania 7 3 2 1 0 7 1
3. Lecce 1 3 1 0 2 1 6
4. Avellino -2 3 0 0 3 0 7

Brindisi qualificata per sorteggio. Lecce ed Avellino 2 punti di penalità.

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Salernitana 0 - 5 Reggina 0 - 2 0 - 3
Palermo 4 - 3 Brescia 1 - 1 3 - 2
Sambenedettese 2 - 3 Modena 2 - 1 0 - 2
Teramo 0 - 4 Siena 0 - 1 0 - 3
Venezia 3 - 1 Empoli 2 - 0 1 - 1
Cesena 3 - 5 Perugia 1 - 2 2 - 3
Pro Patria 0 - 4 Sampdoria 0 - 1 0 - 3
Brindisi 3 - 5 Bologna 3 - 2 0 - 3

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Salerno
30 settembre 2003, ore 20:30
Salernitana0 – 2RegginaStadio Arechi (20.000 spett.)
Arbitro:  Danilo Nucini (Ravenna)

Palermo
1º ottobre 2003, ore 20:30
Palermo1 – 1BresciaStadio Renzo Barbera (35.000 spett.)
Arbitro:  Alberto Castellani (Cesena)

San Benedetto del Tronto
1º ottobre 2003, ore 20:30
Sambenedettese2 – 1ModenaStadio Riviera delle Palme (5.000 spett.)
Arbitro:  Christian Brighi (Cesena)

Teramo
1º ottobre 2003, ore 20:30
Teramo0 – 1SienaStadio Gaetano Bonolis (6.500 spett.)
Arbitro:  Nicola Rizzoli (Bologna)

Venezia
1º ottobre 2003, ore 20:30
Venezia2 – 0EmpoliPier Luigi Penzo (10.000 spett.)
Arbitro:  Andrea De Marco (Chiavari)

Cesena
1º ottobre 2003, ore 20:45
Cesena1 – 2PerugiaStadio Dino Manuzzi (8.000 spett.)
Arbitro:  Michele Cruciani (Pesaro)

Busto Arsizio
1º ottobre 2003, ore 20:45
Pro Patria0 – 1SampdoriaStadio Carlo Speroni (3.500 spett.)
Arbitro:  Oscar Girardi (San Donà di Piave)

Brindisi
2 ottobre 2003, ore 20:30
Brindisi3 – 2BolognaStadio Franco Fanuzzi (4.542 spett.)
Arbitro:  Mauro Bergonzi (Genova)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Empoli
28 ottobre 2003, ore 20:30
Empoli1 – 1VeneziaStadio Carlo Castellani (5.900 spett.)
Arbitro:  Emidio Morganti (Ascoli Piceno)

Perugia
29 ottobre 2003, ore 15:00
Perugia3 – 2CesenaStadio Renato Curi (1.500 spett.)
Arbitro:  Nicola Rizzoli (Bologna)

Bologna
29 ottobre 2003, ore 20:30
Bologna3 – 0BrindisiStadio Renato Dall'Ara (12.000 spett.)
Arbitro:  Diego Preschern (Mestre)

Modena
29 ottobre 2003, ore 20:30
Modena2 – 0SambenedetteseStadio Alberto Braglia (8.000 spett.)
Arbitro:  Michele Cruciani (Pesaro)

Reggio Calabria
29 ottobre 2003, ore 20:30
Reggina3 – 0SalernitanaStadio Oreste Granillo (19.000 spett.)
Arbitro:  Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Genova
29 ottobre 2003, ore 20:30
Sampdoria3 – 0Pro PatriaStadio Luigi Ferraris (7.500 spett.)
Arbitro:  Danilo Nucini (Ravenna)

Siena
29 ottobre 2003, ore 20:30
Siena3 – 0TeramoStadio Artemio Franchi (5.000 spett.)
Arbitro:  Alberto Castellani (Verona)

Brescia
30 ottobre 2003, ore 20:30
Brescia2 – 3PalermoStadio Mario Rigamonti (16.500 spett.)
Arbitro:  Emidio Morganti (Ascoli Piceno)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Siena 2 - 4 Juventus 1 - 2 1 - 2
Bologna 0 - 4 Udinese 0 - 1 0 - 3
Venezia 1 - 2 Parma 0 - 2 1 - 0
Modena 0 - 3 Lazio 0 - 2 0 - 1
Sampdoria 0 - 2 Milan 0 - 1 0 - 1
Chievo 2 - 4 Perugia 2 - 1 0 - 3
Roma 3 - 1 Palermo 1 - 0 2 - 1
Inter 3 - 2 Reggina 2 - 1 1 - 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Siena
25 novembre 2003, ore 18:30
Siena1 – 2JuventusStadio Artemio Franchi (7.500 spett.)
Arbitro:  Nicola Ayroldi (Molfetta)

Bologna
3 dicembre 2003, ore 14:00
Bologna0 – 1UdineseStadio Renato Dall'Ara (1.000 spett.)
Arbitro:  Tiziano Pieri (Genova)

Venezia
3 dicembre 2003, ore 16:00
Venezia0 – 2ParmaStadio Pier Luigi Penzo (4.000 spett.)
Arbitro:  Daniele Tombolini (Ancona)

Modena
3 dicembre 2003, ore 18:00
Modena0 – 2LazioStadio Alberto Braglia (6.000 spett.)
Arbitro:  Domenico Messina (Bergamo)

Genova
3 dicembre 2003, ore 21:10
Sampdoria0 – 1MilanStadio Luigi Ferraris (10.000 spett.)
Arbitro:  Paolo Dondarini (Finale Emilia)

Verona
4 dicembre 2003, ore 15:30
Chievo2 – 1PerugiaStadio Marcantonio Bentegodi (700 spett.)
Arbitro:  Nicola Rizzoli (Bologna)

Roma
4 dicembre 2003, ore 18:00
Roma1 – 0PalermoStadio Olimpico (24.000 spett.)
Arbitro:  Massimiliano Saccani (Mantova)

Milano
4 dicembre 2003, ore 21:00
Inter2 – 1RegginaStadio Giuseppe Meazza (8.651 spett.)
Arbitro:  Luca Palanca (Roma)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Perugia
16 dicembre 2003, ore 21:00
Perugia3 – 0ChievoStadio Renato Curi (15.000 spett.)
Arbitro:  Stefano Farina (Novi Ligure)

Roma
17 dicembre 2003, ore 21:00
Lazio1 – 0ModenaStadio Olimpico (30.000 spett.)
Arbitro:  Stefano Cassarà (Palermo)

Palermo
17 dicembre 2003, ore 21:00
Palermo1 – 2RomaStadio Renzo Barbera (35.000 spett.)
Arbitro:  Emidio Morganti (Ascoli Piceno)

Parma
17 dicembre 2003, ore 21:00
Parma0 – 1VeneziaStadio Ennio Tardini (8.790 spett.)
Arbitro:  Marco Gabriele (Frosinone)

Reggio Calabria
17 dicembre 2003, ore 21:00
Reggina1 – 1InterStadio Oreste Granillo (13.000 spett.)
Arbitro:  Daniele Tombolini (Ancona)

Torino
18 dicembre 2003, ore 21:00
Juventus2 – 1SienaStadio Delle Alpi (4.000 spett.)
Arbitro:  Mauro Bergonzi (Genova)

Milano
18 dicembre 2003, ore 21:00
Milan1 – 0SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (2.742 spett.)
Arbitro:  Antonio Dattilo (Locri)

Udine
18 dicembre 2003, ore 21:00
Udinese3 – 0BolognaStadio Friuli (6.571 spett.)
Arbitro:  Danilo Nucini (Ravenna)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Udinese 1 - 3 Inter 0 - 0 1 - 3
Lazio 3 - 1 Parma 2 - 0 1 - 1
Milan 4 - 2 Roma 2 - 1 2 - 1
Perugia 1 - 3 Juventus 1 - 2 0 - 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Udine
13 gennaio 2004, ore 21:00
Udinese0 – 0InterStadio Friuli (12.000 spett.)
Arbitro:  Stefano Farina (Novi Ligure)

Roma
14 gennaio 2004, ore 18:00
Lazio2 – 0ParmaStadio Olimpico (21.000 spett.)
Arbitro:  Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Milano
14 gennaio 2004
Milan2 – 1RomaStadio Giuseppe Meazza (9.325 spett.)
Arbitro:  Domenico Messina (Bergamo)

Perugia
15 gennaio 2004, ore 21:00
Perugia1 – 2JuventusStadio Renato Curi (25.000 spett.)
Arbitro:  Paolo Bertini (Arezzo)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Parma
20 gennaio 2004, ore 17:30
Parma1 – 1LazioStadio Ennio Tardini (5.493 spett.)
Arbitro:  Emidio Morganti (Ascoli Piceno)

Milano
21 gennaio 2004, ore 17:30
Inter3 – 1UdineseStadio Giuseppe Meazza (7.297 spett.)
Arbitro:  Domenico Messina (Bergamo)

Torino
21 gennaio 2004, ore 21:00
Juventus1 – 0PerugiaStadio Delle Alpi (7.951 spett.)
Arbitro:  Stefano Cassarà (Palermo)

Roma
22 gennaio 2004, ore 21:00
Roma1 – 2MilanStadio Olimpico (49.136 spett.)
Arbitro:  Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Juventus 4 - 4 Inter 2 - 2 2 - 2 (7-6 dcr)
Milan 1 - 6 Lazio 1 - 2 0 - 4

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
4 febbraio 2004, ore 21:00
Juventus2 – 2InterStadio Delle Alpi (45.000 spett.)
Arbitro:  Paolo Bertini (Arezzo)

Milano
5 febbraio 2004, ore 21:00
Milan1 – 2LazioStadio Giuseppe Meazza (10.907 spett.)
Arbitro:  Roberto Rosetti (Torino)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
11 febbraio 2004, ore 21:00
Lazio4 – 0
referto
MilanStadio Olimpico
Arbitro:  Collina

Milano
12 febbraio 2004, ore 21:00
Inter2 – 2
(d.t.s.)
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pellegrino

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Lazio 4 - 2 Juventus 2 - 0 2 - 2

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
17 marzo 2004, ore 20:50 CEST
Lazio2 – 0JuventusStadio Olimpico (62.204 spett.)
Arbitro: Italia Collina

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Lazio
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Juventus
GK 33 Italia Matteo Sereni
RB 22 Italia Massimo Oddo
CB 31 Paesi Bassi Jaap Stam
CB 24 Portogallo Fernando Couto Uscita al 70’ 70’
LB 19 Italia Giuseppe Favalli
RM 14 Italia Stefano Fiore
CM 16 Italia Giuliano Giannichedda
CM 20 Italia Fabio Liverani Uscita al 81’ 81’
LM 8 Brasile César Uscita al 89’ 89’
CF 9 Italia Bernardo Corradi
CF 18 Italia Roberto Muzzi Uscita al 46’ 46’
Sostituti:
GK 1 Italia Angelo Peruzzi
DF 2 Italia Francesco Colonnese
DF 5 Italia Luciano Zauri Ingresso al 89’ 89’
DF 11 Serbia e Montenegro Siniša Mihajlović
MF 4 Italia Demetrio Albertini
MF 6 Francia Ousmane Dabo Ingresso al 81’ 81’
FW 21 Italia Simone Inzaghi Ammonizione Ingresso al 46’ 46’
Allenatore:
Italia Roberto Mancini
Lazio-Juventus 2004-03-17.svg
GK 12 Italia Antonio Chimenti Ammonizione
RB 21 Francia Lilian Thuram
CB 5 Croazia Igor Tudor Red card.svg 82’
CB 23 Italia Nicola Legrottaglie
LB 7 Italia Gianluca Pessotto
RM 13 Italia Mauro Camoranesi Uscita al 84’ 84’
CM 3 Italia Alessio Tacchinardi
CM 8 Italia Antonio Conte Uscita al 74’ 74’
CM 18 Ghana Stephen Appiah
LM 11 Rep. Ceca Pavel Nedvěd Ammonizione
CF 20 Italia Marco Di Vaio Uscita al 76’ 76’
Sostituti:
GK 1 Italia Gianluigi Buffon
DF 31 Italia Orlando Urbano
DF 42 Italia Giovanni Bartolucci Ingresso al 84’ 84’
MF 14 Italia Enzo Maresca Ingresso al 74’ 74’
MF 32 Russia Viktor Budjanskij
MF 37 Svizzera Davide Chiumiento
FW 45 Italia Raffaele Palladino Ingresso al 76’ 76’
Allenatore:
Marcello Lippi

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
12 maggio 2004, ore 20:50 CEST
Juventus2 – 2LazioStadio delle Alpi (38.849 spett.)
Arbitro: Italia Paparesta

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Juventus
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Lazio
GK 12 Italia Antonio Chimenti
CB 2 Italia Ciro Ferrara
CB 21 Francia Lilian Thuram
CB 23 Italia Nicola Legrottaglie
RWB 15 Italia Alessandro Birindelli Ammonizione
LWB 19 Italia Gianluca Zambrotta
CM 14 Italia Enzo Maresca Uscita al 75’ 75’
CM 7 ItaliaGianluca Pessotto Uscita al 46’ 46’
AM 11 Rep. Ceca Pavel Nedvěd
CF 17 Francia David Trezeguet
CF 10 Italia Alessandro Del Piero Uscita al 78’ 78’
Sostituti:
GK 1 Italia Gianluigi Buffon
DF 13 Italia Mark Iuliano
MF 18 Ghana Stephen Appiah Ingresso al 46’ 46’
MF 32 Russia Viktor Budjanskij
MF 37 Svizzera Davide Chiumiento
FW 9 Italia Fabrizio Miccoli Ingresso al 78’ 78’
FW 20 Italia Marco Di Vaio Ingresso al 75’ 75’
Allenatore:
Italia Marcello Lippi
Juventus-Lazio 2004-05-12.svg
GK 33 Italia Matteo Sereni
RB 22 Italia Massimo Oddo
CB 31 Paesi Bassi Jaap Stam
CB 11 Serbia e Montenegro Siniša Mihajlović
LB 19 Italia Giuseppe Favalli Ammonizione
RM 14 Italia Stefano Fiore
CM 16 Italia Giuliano Giannichedda Ammonizione
CM 20 Italia Fabio Liverani Uscita al 75’ 75’
LM 8 Brasile César
CF 9 Italia Bernardo Corradi Uscita al 87’ 87’
CF 18 Italia Roberto Muzzi Uscita al 61’ 61’
Sostituti:
GK 1 Italia Angelo Peruzzi
DF 5 Italia Luciano Zauri
DF 23 Italia Paolo Negro Ingresso al 87’ 87’
DF 24 Portogallo Fernando Couto
MF 4 Italia Demetrio Albertini Ingresso al 75’ 75’
FW 7 Argentina Claudio López
FW 21 Italia Simone Inzaghi Ingresso al 61’ 61’
Allenatore:
Italia Roberto Mancini

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
6 Italia Stefano Fiore Lazio
3 Brasile Adriano Leite Ribeiro Inter
3 2 Argentina Julio Ricardo Cruz Inter
3 Italia Alessandro Del Piero Juventus
3 Italia Marco Di Vaio Juventus
3 Brasile Guilherme Raymundo do Prado Perugia
3 1 Italia David Di Michele Reggina
3 Honduras Julio César de León Reggina
3 2 Italia Antonio Criniti Sambenedettese

Note[modifica | modifica wikitesto]