Football Club Messina Peloro 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Football Club Messina Peloro.

Football Club Messina Peloro
Stagione 2003-2004
AllenatoreItalia Vincenzo Patania
poi Italia Bortolo Mutti
PresidenteItalia Pietro Franza
Serie B4º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Marco Storari (45)
Miglior marcatoreCampionato: Arturo Di Napoli (19)
StadioStadio Giovanni Celeste (12.000 posti)

Questa voce raccoglie le informazioni relative al Football Club Messina Peloro nelle competizioni ufficiali della stagione 2003-2004.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione di Serie B, 2003-2004, segna il ritorno nel massimo campionato italiano del Messina a distanza di 39 anni dall'ultima apparizione del club peloritano in Serie A, a 40 anni di distanza dall'ultima promozione. In campionato i giallorossi partono male, con soltanto quattro pareggi nelle prime sette partite. Dopo la sconfitta nel derby contro il Catania, Pietro Franza decide di esonerare l'allenatore Vincenzo Patania, sostituendolo con Bortolo Mutti. Il primo match di Mutti in panchina coincide con la prima vittoria della squadra: 1-0 all'Avellino. Da questo momento per il Messina è un susseguirsi di ottimi risultati.[1] Così il girone di andata finisce con il Messina in piena zona promozione, al 4º posto. Durante il calcio-mercato di gennaio giungono a Messina l'attaccante Roberto Sosa dall'Ascoli e il centrocampista Domenico Giampà dalla Ternana, elementi che, durante il girone di ritorno, si riveleranno assai preziosi. Dopo aver conquistato un solo punto nelle prime tre partite di ritorno, il Messina ottiene una serie di ottimi risultati per cui riesce ad essere promossa in Serie A con una giornata d'anticipo. La vittoria decisiva arriva in coincidenza con l'ultima esibizione dei biancoscudati in gare ufficiali al Celeste[2]. In quel giorno, il 5 giugno 2004, il Messina batte l'ormai retrocesso Como per 3-0, con una doppietta di Arturo Di Napoli e un gol di Alessandro Parisi, mentre all'ultima giornata conferma la promozione già ottenuta, battendo il Torino per 3-1 in uno Stadio delle Alpi semivuoto.

Il Messina chiude il campionato al 3º posto, preceduto da Palermo, Cagliari e a pari punti con il Livorno. Di Napoli fu capocannoniere della squadra, con 19 gol. Alcuni dei risultati più prestigiosi furono le vittorie in casa contro la Fiorentina per 3-0 e contro il Genoa per 4-0.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Marco Storari
2 Italia C Salvatore D'Alterio[3]
2 Iran D Rahman Rezaei[4]
3 Italia D Salvatore Accursi
4 Italia P Marco Giambruno
5 Italia D Giovanni Di Meglio[3]
5 Italia D Niccolò Guzzo[4]
6 Italia D Salvatore Aronica
7 Italia C Luigi Lavecchia
8 Costa d'Avorio D Marco André Zoro
9 Italia A Luigi Molino[3]
9 Argentina A Esteban Herrera[4][5]
10 Italia C Nicola Princivalli
11 Italia A Arturo Di Napoli[4]
12 Italia P Demetrio Greco[6]
13 Italia D Raffaele Ametrano
15 Italia C Andrea Gentile
N. Ruolo Giocatore
17 Italia C Domenico Giampà[6]
18 Italia C Giuseppe Russo[5]
18 Argentina A Roberto Sosa[6]
19 Italia D Alessandro Parisi
20 Paraguay A Tomás Guzmán
21 Italia C Sergio Campolo
22 Francia P Landry Bonnefoi
23 Portogallo C José Mamede
24 Italia C Carmine Coppola
25 Italia D Luca Fusco
27 Italia A Gianluca Temelin[6]
30 Italia A Fabio Artico[5]
33 Italia D Salvatore Scrozzo[5]
41 Italia C Salvatore Sullo
76 Italia C Vincenzo Silvestri[3]
77 Italia A Igor Zaniolo
85 Italia D Raffaele Gambuzza

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2003-2004.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

23 settembre 2003, ore 20:30
1ª giornata
Messina1 – 1Triestina

8 ottobre 2003, ore 20:30
2ª giornata
Livorno3 – 0Messina

11 settembre 2003, ore 20:30
3ª giornata
Messina1 – 1Napoli

14 settembre 2003, ore 20:30
4ª giornata
Ternana3 – 0Messina

20 settembre 2003, ore 20:30
5ª giornata
Messina1 – 1Vicenza

27 settembre 2003, ore 20:30
6ª giornata
Catania1 – 0Messina

4 ottobre 2003, ore 20:30
7ª giornata
Messina2 – 2Cagliari

12 ottobre 2003, ore 15:00
8ª giornata
Avellino0 – 1Messina

15 ottobre 2003, ore 20:30
9ª giornata
Messina2 – 0Piacenza

18 ottobre 2003, ore 20:30
10ª giornata
Messina2 – 0Salernitana

25 ottobre 2003, ore 20:30
11ª giornata
Atalanta2 – 2Messina

2 novembre 2003, ore 15:00
12ª giornata
Messina2 – 2Pescara

9 novembre 2003, ore 15:00
13ª giornata
Bari1 – 3Messina

16 novembre 2003, ore 15:00
14ª giornata
Messina1 – 0Verona

20 novembre 2003, ore 20:30
15ª giornata
Venezia2 – 0Messina

23 novembre 2003, ore 15:00
16ª giornata
Messina3 – 0Florentia Viola

30 novembre 2003, ore 15:00
17ª giornata
Treviso1 – 2Messina

7 dicembre 2003, ore 15:00
18ª giornata
Messina4 – 0Genoa

14 dicembre 2003, ore 15:00
19ª giornata
AlbinoLeffe0 – 0Messina

21 dicembre 2003, ore 15:00
20ª giornata
Palermo0 – 0Messina

6 gennaio 2004, ore 15:00
21ª giornata
Messina2 – 1Ascoli

11 gennaio 2004, ore 15:00
22ª giornata
Como1 – 1Messina

18 gennaio 2004, ore 15:00
23ª giornata
Messina1 – 1Torino

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

25 gennaio 2004, ore 15:00
24ª giornata
Triestina1 – 1Messina

30 gennaio 2004, ore 20:30
25ª giornata
Messina2 – 1Livorno

8 febbraio 2004, ore 15:00
26ª giornata
Napoli1 – 0Messina

15 febbraio 2004, ore 15:00
27ª giornata
Messina1 – 1Ternana

22 febbraio 2004, ore 15:00
28ª giornata
Vicenza2 – 1Messina

2 marzo 2004, ore 15:00
29ª giornata
Messina3 – 0Catania

4 marzo 2004, ore 20:30
30ª giornata
Cagliari1 – 1Messina

7 marzo 2004, ore 15:00
31ª giornata
Messina3 – 2Avellino

14 marzo 2004, ore 15:00
32ª giornata
Piacenza1 – 0Messina

18 marzo 2004, ore 20:30
33ª giornata
Salernitana0 – 3Messina

21 marzo 2004, ore 15:00
34ª giornata
Messina3 – 0Atalanta

27 marzo 2004, ore 20:30
35ª giornata
Pescara1 – 2Messina

3 aprile 2004, ore 20:30
36ª giornata
Messina1 – 0Bari

10 aprile 2004, ore 15:00
37ª giornata
Verona0 – 0Messina

17 aprile 2004, ore 20:30
38ª giornata
Messina2 – 1Venezia

25 aprile 2004, ore 20:30
39ª giornata
Fiorentina2 – 0Messina

1º maggio 2004, ore 20:30
40ª giornata
Messina3 – 1Treviso

7 maggio 2004, ore 20:30
41ª giornata
Genoa2 – 2Messina

15 maggio 2004, ore 20:30
42ª giornata
Messina4 – 1AlbinoLeffe

22 maggio 2004, ore 20:30
43ª giornata
Messina1 – 1Palermo

29 maggio 2004, ore 20:30
44ª giornata
Ascoli2 – 1Messina

5 giugno 2004, ore 20:30
45ª giornata
Messina3 – 0Como

12 giugno 2004, ore 20:30
46ª giornata
Torino1 – 3Messina

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2003-2004.
17 agosto 2003
1ª giornata
Messina2 – 0Pescara

26 agosto 2003
2ª giornata
Napolinon disputa – Messina

5 settembre 2003
3ª giornata
Salernitana3 – 0Messina

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Da ricordare, nel girone di andata, il pareggio contro l'Atalanta capolista a Bergamo per 2-2, in vantaggio fino al 94'.
  2. ^ Che chiuderà la sua ultima annata imbattuto.
  3. ^ a b c d Ceduto durante la sessione estiva del calciomercato.
  4. ^ a b c d Acquistato durante la sessione estiva del calciomercato.
  5. ^ a b c d Ceduto durante la sessione invernale del calciomercato.
  6. ^ a b c d Acquistato durante la sessione invernale del calciomercato.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio