Associazione Calcio Siena 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Siena.

A.C. Siena
Stagione 2003-2004
AllenatoreItalia Giuseppe Papadopulo
PresidenteItalia Paolo De Luca
Serie A13º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Flo (33)
Totale: Flo (37)
Miglior marcatoreCampionato: Chiesa (10)
Totale: Chiesa (10)
Maggior numero di spettatori13 310 vs. Roma (5 ottobre 2003)
Minor numero di spettatori9 901 vs. Ancona (14 marzo 2004)
Media spettatori11 142¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Siena nelle competizioni ufficiali della stagione 2003-2004.

Stagione[1][modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2003, il Siena esordì in Serie A pareggiando 2-2 a Perugia[2]: Andrea Ardito fu l'autore della prima rete toscana nel massimo campionato. Seguiranno la prima sconfitta (0-1 contro l'Inter, nell'esordio davanti al proprio pubblico) e la prima vittoria, con il 4-0 rifilato all'Empoli. La squadra bianconera raggiunse la salvezza, con quattro punti di vantaggio sul Perugia.

Maglie e sponsor[3][modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2003-2004 lo sponsor tecnico è Lotto, mentre lo sponsor ufficiale è Monte dei Paschi di Siena. La divisa casalinga presenta una maglia a strisce bianco-nere, pantaloncini e calzettoni sono interamente neri. La divisa da trasferta è invece albina con le rifiniture in nero e la terza presenta maglia oro con decorazioni in nero, pantaloncini anch'essi neri e calzettoni aurei.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Generoso Rossi
2 Argentina D Leandro Cufré
3 Grecia D Kōnstantinos Loumpoutīs [4]
4 Italia D Michele Mignani
5 Italia D Bruno Cirillo
6 Italia C Vincenzo Riccio [5]
6 Italia C Simone Vergassola [4]
8 Italia D Stefano Argilli
9 Norvegia A Tore André Flo
10 Italia A Enrico Chiesa
11 Serbia C Nikola Lazetić
12 Argentina D Carlos Arano [5]
14 Italia P Marco Fortin
15 Brasile D Roque Júnior [4]
16 Brasile D Juniòr [4]
17 Costa d'Avorio D Ghislain Akassou
18 Italia D Paolo Foglio [5]
19 Italia A Antonio Morello [5]
N. Ruolo Giocatore
20 Grecia C Lambros Vangelis
21 Brasile C Rodrigo Taddei
22 Italia C Andrea Ardito
23 Italia C Roberto D'Aversa
25 Italia A Nicola Ventola
26 Italia C Simone Marini
28 Uruguay C Gianni Guigou
30 Italia C Alessandro Cucciari
31 Italia A Raffaele Rubino [5]
32 Italia D Daniele Delli Carri
33 Brasile C Fernando Menegazzo
39 Brasile D Juarez [4]
41 Italia C Giuseppe Aquino
44 Italia C Matteo Berretti
77 Italia C Fabio Alleruzzo
80 Italia C Simone Bonomi [5]
83 Italia P Simone Farelli
99 Italia A Alessandro De Giorgi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1/7 all'31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome a Modalità
P Generoso Rossi Palermo definitivo
D Carlos Arano Racing Club definitivo
D Bruno Cirillo Lecce prestito
D Leandro Cufré Roma prestito
D Daniele Delli Carri Torino -
D Paolo Foglio Atalanta -
C Roberto D'Aversa Ternana -
C Gianni Guigou Roma prestito
C Fernando Menegazzo Juventude -
A Enrico Chiesa Lazio svincolato
A Tore André Flo Sunderland definitivo
A Nicola Ventola Inter prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Andrea Mazzantini - ritiro
D Francesco Carbone Triestina -
D André Leone Ituano svincolato
D Davide Mandelli Torino -
D Luigi Martinelli Ascoli -
D Ruggero Radice Piacenza -
C Massimo Brambilla Cagliari -
C Reinaldo Quilmes -
C Lambros Vangelis PAOK svincolato
A Mohammed Aliyu Datti Standard Liegi -
A Pierpaolo Bresciani Sansovino -
A Stefano Ghirardello Genoa -
A Simone Tiribocchi Torino -


Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome a Modalità
D Juarez Bologna prestito
D Júnior Parma prestito
D Kōnstantinos Loumpoutīs Perugia prestito
D Roque Júnior Milan prestito
C Simone Vergassola Torino -
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Matteo Gianello Lodigiani prestito
D Carlos Arano Perugia prestito
D Simone Bonomi Chievo prestito
D Paolo Foglio Genoa prestito
C Vincenzo Riccio Benevento -
A Antonio Morello Catanzaro -
A Raffaele Rubino Torino prestito


Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2003-2004.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Perugia
31 agosto 2003, ore 15.00 CEST
1ª giornata
Perugia 2 – 2
referto
Siena Stadio Renato Curi
Arbitro Rodomonti (Teramo)

Siena
14 settembre 2003, ore 15.00 CEST
2ª giornata
Siena 0 – 1
referto
Inter Montepaschi Arena
Arbitro Paparesta (Bari)

Siena
21 settembre 2003, ore 15.00 CEST
3ª giornata
Siena 4 – 0
referto
Empoli Montepaschi Arena
Arbitro De Santis (Roma)

Parma
28 settembre 2003, ore 15.00 CEST
4ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Siena Stadio Ennio Tardini
Arbitro Messina (Bergamo)

Siena
5 ottobre 2003, ore 15.00 CEST
5ª giornata
Siena 0 – 0
referto
Roma Montepaschi Arena
Arbitro Rosetti (Torino)

Reggio Calabria
19 ottobre 2003, ore 15.00 CEST
6ª giornata
Reggina 2 – 1
referto
Siena Stadio Oreste Granillo
Arbitro Messina (Bergamo)

Siena
26 ottobre 2003, ore 15.00 CET
7ª giornata
Siena 2 – 1
referto
Lecce Montepaschi Arena
Arbitro Saccani (Mantova)

Ancona
2 novembre 2003, ore 15.00 CET
8ª giornata
Ancona 0 – 0
referto
Siena Stadio Del Conero
Arbitro Preschern (Mestre)

Siena
9 novembre 2003, ore 15.00 CET
9ª giornata
Siena 1 – 2
referto
Chievo Montepaschi Arena
Arbitro Tombolini (Ancona)

Udine
23 novembre 2003, ore 15.00 CET
10ª giornata
Udinese 1 – 1
referto
Siena Stadio Friuli
Arbitro Dattilo (Locri)

Siena
30 novembre 2003, ore 20.30 CET
11ª giornata
Siena 3 – 0
referto
Lazio Montepaschi Arena
Arbitro Bertini (Arezzo)

Genova
7 dicembre 2003, ore 15.00 CET
12ª giornata
Sampdoria 2 – 1
referto
Siena Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Brighi (Cesena)

Milano
14 dicembre 2003, ore 15.00 CET
13ª giornata
Milan 2 – 1
referto
Siena Stadio San Siro
Arbitro Tombolini (Ancona)

Siena
21 dicembre 2003, ore 15.00 CET
14ª giornata
Siena 0 – 0
referto
Bologna Montepaschi Arena
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Brescia
6 gennaio 2004, ore 15.00 CET
15ª giornata
Brescia 4 – 2
referto
Siena Stadio Mario Rigamonti
Arbitro Palanca (Roma)

Siena
11 gennaio 2004, ore 15.00 CET
16ª giornata
Siena 4 – 0
referto
Modena Montepaschi Arena
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Torino
18 gennaio 2004, ore 15.00 CET
17ª giornata
Juventus 4 – 2
referto
Siena Stadio delle Alpi
Arbitro Bolognino (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Siena
25 gennaio 2004, ore 15.00 CET
18ª giornata
Siena 2 – 1
referto
Perugia Montepaschi Arena
Arbitro Messina (Bergamo)

Milano
1º febbraio 2004, ore 15.00 CET
19ª giornata
Inter 4 – 0
referto
Siena Stadio San Siro
Arbitro Rodomonti (Teramo)

Empoli
8 febbraio 2004, ore 15.00 CET
20ª giornata
Empoli 1 – 0
referto
Siena Stadio Carlo Castellani
Arbitro Messina (Bergamo)

Siena
15 febbraio 2004, ore 15.00 CET
21ª giornata
Siena 1 – 2
referto
Parma Montepaschi Arena
Arbitro Rosetti (Torino)

Roma
22 febbraio 2004, ore 15.00 CET
22ª giornata
Roma 6 – 0
referto
Siena Stadio Olimpico
Arbitro Collina (Viareggio)

Siena
29 febbraio 2004, ore 15.00 CET
23ª giornata
Siena 0 – 0
referto
Reggina Montepaschi Arena
Arbitro Bertini (Arezzo)

Lecce
7 marzo 2004, ore 15.00 CET
24ª giornata
Lecce 0 – 0
referto
Siena Stadio Via del Mare
Arbitro Rodomonti (Teramo)

Siena
14 marzo 2004, ore 15.00 CET
25ª giornata
Siena 3 – 2
referto
Ancona Montepaschi Arena
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Verona
21 marzo 2004, ore 15.00 CET
26ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Siena Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Siena
28 marzo 2004, ore 15.00 CEST
27ª giornata
Siena 1 – 0
referto
Udinese Montepaschi Arena
Arbitro Tombolini (Ancona)

Roma
4 aprile 2004, ore 15.00 CEST
28ª giornata
Lazio 5 – 2
referto
Siena Stadio Olimpico
Arbitro Dondarini (Bologna)

Siena
10 aprile 2004, ore 15.00 CEST
29ª giornata
Siena 0 – 0
referto
Sampdoria Montepaschi Arena
Arbitro Dattilo (Locri)

Siena
18 aprile 2004, ore 15.00 CEST
30ª giornata
Siena 1 – 2
referto
Milan Montepaschi Arena
Arbitro Collina (Viareggio)

Bologna
25 aprile 2004, ore 15.00 CEST
31ª giornata
Bologna 3 – 1
referto
Siena Stadio Renato Dall'Ara
Arbitro Rosetti (Torino)

Siena
2 maggio 2004, ore 15.00 CEST
32ª giornata
Siena 0 – 1
referto
Brescia Montepaschi Arena
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Modena
9 maggio 2004, ore 15.00 CEST
33ª giornata
Modena 1 – 3
referto
Siena Stadio Alberto Braglia
Arbitro Rodomonti (Roma)

Siena
16 maggio 2004, ore 15.00 CEST
34ª giornata
Siena 1 – 3
referto
Juventus Montepaschi Arena
Arbitro Preschern (Mestre)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2003-2004.
Teramo
1º turno andata
Teramo 0 – 1
referto
Robur Siena Stadio di Piano d'Accio
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Siena
1º turno ritorno
Robur Siena 3 – 0
referto
Teramo Montepaschi Arena
Arbitro Castellani (Verona)

Siena
Ottavi andata
Robur Siena 1 – 2
referto
Juventus Montepaschi Arena
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Torino
Ottavi ritorno
Juventus 2 – 1
referto
Robur Siena Stadio delle Alpi
Arbitro Bergonzi (Genova)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 16 maggio 2004

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 34 34 8 10 16 41 54
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 4 2 0 2 6 4
Totale - 38 10 10 18 47 58

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stagione 2003-2004, siena1904.net. URL consultato il 20 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2011).
  2. ^ Siena, un esordio senza paura. A Perugia finisce in parità, la Repubblica, 31 agosto 2003. URL consultato il 19 novembre 2011.
  3. ^ Maglie, siena1904.net. URL consultato il 16 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2011).
  4. ^ a b c d e Acquistato nel mercato invernale
  5. ^ a b c d e f Ceduto nel mercato invernale

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio