Ancona Calcio 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ancona Calcio
Stagione 2003-2004
AllenatoreItalia Leonardo Menichini
Italia Nedo Sonetti[1]
Italia Giovanni Galeone[2]
PresidenteItalia Ermanno Pieroni
Serie A18º posto (retrocesso in B)[3]
Coppa ItaliaFase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Milanese (27)
Totale: Milanese (28)
Miglior marcatoreCampionato: Bucchi (5)
Totale: Bucchi (5)
StadioDel Conero (23 967 posti)
Abbonati9 117[4]
Maggior numero di spettatori23 306 vs. Juventus (18 ottobre 2003)[4]
Minor numero di spettatori9 348 vs. Chievo (25 aprile 2004)[4]
Media spettatori13 235[4]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 16 maggio 2004

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Ancona Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2003-2004.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la promozione, valsa il ritorno in Serie A ad un decennio dall'unica presenza, la società ingaggiò Leonardo Menichini per la panchina.[5] Il tecnico fu però esonerato dopo appena 4 incontri di campionato[6], nei quali i dorici avevano conquistato un solo punto.[7][8] La carica di allenatore venne quindi affidata a Nedo Sonetti[9], sconfitto in casa dall'Udinese e dalla Juventus.[10][11] Nel girone di andata, la squadra anconetana ottenne altri 4 pareggi: dopo 17 giornate, si ritrovò ultima con 6 punti in classifica.[12]

Malgrado un massiccio investimento sul mercato invernale (che vide - tra gli altri - l'acquisto di Mario Jardel[13]) la situazione era ormai compromessa, tanto che all'inizio del girone di ritorno (dopo un 5-0 incassato dal Milan[14]) Sonetti fu sostituito da Galeone.[15] Giunse anche l'attaccante Cristian Bucchi, ritornato a calcare i campi dopo un temporaneo stop causato dalla morte della fidanzata.[15] Il terzo allenatore non riuscì ancora a centrare il primo successo[16], con la squadra che alla 27ª giornata contava ben 21 knock-out (record negativo nella storia del massimo campionato).[17] Un'ulteriore disfatta, per mano della Sampdoria, comportò la matematica retrocessione già ad aprile.[18] Ormai condannata alla Serie B la compagine marchigiana reagì trovando le prime vittorie ai danni di Bologna[19] ed Empoli, per un risultato che sarebbe poi costato la caduta agli stessi toscani.[20] I biancorossi, ultimi con il primato poco invidiabile di soli 13 punti[21], non poterono iscriversi al successivo torneo cadetto per inadempienze economiche.[22][23] Il presidente Pieroni, dopo essersi dimesso, fu arrestato per truffa aggravata[24]: dichiarato il fallimento, il club dovette ripartire dalla C2.[25]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore di materiale tecnico per la stagione 2003-2004 fu Le Coq Sportif, mentre come sponsor ufficiale venne riconfermato Banca Marche.[26]

La prima maglia è interamente rossa, fatta esclusione per il colletto bianco e le strisce bianche su entrambe le maniche. I pantaloncini e i calzettoni sono rossi, come per le maglie degli anni passati. La seconda maglia è bianca e ha lo stesso motivo della prima, solo che le strisce sono rosse. La terza maglia è blu scuro, con motivi bianchi su colletto, maniche e sui fianchi. La prima maglia del portiere è interamente nera, con strisce bianche, mentre una variante prevede la casacca del portiere color viola con motivi neri e bianchi sul colletto, con pantaloncini e calzettoni neri.

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[26][27]

Area direttiva

  • Presidente: Ermanno Pieroni
  • Direttore generale: Vincenzo D'Ambrosio
  • Team manager: Gianluca Petrachi
  • Direttore organizzativo: Bruno Bilò

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: Paolo Minciotti
  • Massaggiatori: Massimo D'Ambrosio e Salvatore Gnisci

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[28][29][30]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Alessio Scarpi[31]
1 Svezia P Magnus Hedman[32]
2 Serbia e Montenegro D Dražen Bolić
3 Brasile D Fábio Bilica
4 Svezia C Daniel Andersson
5 Italia D Stefano Lombardi
6 Italia D Mauro Milanese
7 Italia C Daniele Berretta
8 Italia C Salvatore Russo[31]
8 Italia C Dino Baggio[32]
9 Italia A Paolo Poggi[31]
9 Brasile A Mário Jardel[32]
10 Danimarca C Mads Jørgensen[31]
11 Italia D Dario Baccin[31]
11 Spagna C Luis Helguera[32]
12 Italia P Marco Roccati[31]
12 Italia P Marco Cerioni
13 Italia C Giampiero Maini
14 Italia D Marco Esposito
15 Croazia A Milan Rapaić
16 Italia C Davide Carrus[31]
16 Italia D Matteo Rossi[33]
17 Italia A Daniele Degano[31]
17 Argentina A Fabricio Lenci[33]
18 Italia C Eusebio Di Francesco[31]
18 Italia C Roberto Goretti[32]
19 Macedonia del Nord A Goran Pandev
20 Italia D Andrea Sussi[31]
N. Ruolo Giocatore
21 Italia D William Viali[31]
21 Italia A Corrado Grabbi[32]
22 Italia A Pasquale Luiso[31]
23 Italia A Maurizio Ganz
24 Serbia e Montenegro C Marko Perović[31]
24 Italia D Luigi Sartor[32]
25 Italia D Roberto Maltagliati[31]
25 Italia A Elia Donzelli[33]
26 Italia A Salvatore Bruno[31]
26 Francia D Bruce Dombolo
27 Italia A Dario Hübner[31]
27 Italia A Cristian Bucchi[32]
28 Argentina D Luciano Zavagno[32]
29 Italia C Vincenzo Sommese
30 Italia P Gabriele Sollitto[33]
31 Italia P Sergio Marcon
32 Italia D Massimiliano Giacobbo
33 Italia C Pietro Parente[31]
34 Italia C Giovanni Goracci[33]
35 Italia C Daniele Fortunato[32]
37 Italia C Andrea De Falco[33]
38 Italia A Andrea Cennini
39 Italia D Marco Di Porzio[33]
40 Italia D Andrea Di Tora[33]
42 Italia D Sean Sogliano[32]
79 Italia D Daniele Daino
84 Italia D Alessandro Potenza[31][32]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2003-2004.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Ancona
1º settembre 2003, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Ancona0 – 2
referto
MilanStadio Del Conero (22 746 spett.)
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Lecce
14 settembre 2003, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Lecce3 – 1
referto
AnconaStadio Via del Mare (13 780 spett.)
Arbitro:  Ayroldi (Molfetta)

Ancona
20 settembre 2003, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Ancona1 – 1
referto
ModenaStadio Del Conero (11 472 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Roma)

Roma
28 settembre 2003, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Roma3 – 0
referto
AnconaStadio Olimpico (51 150 spett.)
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Ancona
5 ottobre 2003, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Ancona0 – 3
referto
UdineseStadio Del Conero (10 740 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Ancona
18 ottobre 2003, ore 20:30 CEST
6ª giornata
Ancona2 – 3
referto
JuventusStadio Del Conero (23 306 spett.)
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Reggio Calabria
26 ottobre 2003, ore 15:00 CET
7ª giornata
Reggina0 – 0
referto
AnconaStadio Oreste Granillo (20 686 spett.)
Arbitro:  Palanca (Roma)

Ancona
2 novembre 2003, ore 15:00 CET
8ª giornata
Ancona0 – 0
referto
SienaStadio Del Conero (11 897 spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Milano
9 novembre 2003, ore 15:00 CET
9ª giornata
Inter3 – 0
referto
AnconaStadio Giuseppe Meazza (54 509 spett.)
Arbitro:  Gabriele (Frosinone)

Ancona
23 novembre 2003, ore 15:00 CET
10ª giornata
Ancona1 – 1
referto
BresciaStadio Del Conero (11 803 spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Genova
30 novembre 2003, ore 15:00 CET
11ª giornata
Sampdoria2 – 0
referto
AnconaStadio Luigi Ferraris (22 259 spett.)
Arbitro:  Cassarà (Palermo)

Bologna
7 dicembre 2003, ore 15:00 CET
12ª giornata
Bologna3 – 2
referto
AnconaStadio Renato Dall'Ara (20 133 spett.)
Arbitro:  De Santis (Roma)

Ancona
14 dicembre 2003, ore 15:00 CET
13ª giornata
Ancona0 – 1
referto
LazioStadio Del Conero (11 366 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Verona
21 dicembre 2003, ore 15:00 CET
14ª giornata
Chievo1 – 0
referto
AnconaStadio Bentegodi (9 043 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Ancona
6 gennaio 2004, ore 15:00 CET
15ª giornata
Ancona0 – 2
referto
ParmaStadio Del Conero (10 433 spett.)
Arbitro:  De Santis (Roma)

Empoli
11 gennaio 2004, ore 15:00 CET
16ª giornata
Empoli2 – 0
referto
AnconaStadio Carlo Castellani (3 858 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Ancona
18 gennaio 2004, ore 15:00 CET
17ª giornata
Ancona0 – 0
referto
PerugiaStadio Del Conero (11 294 spett.)
Arbitro:  Palanca (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
25 gennaio 2004, ore 15:00 CET
18ª giornata
Milan5 – 0
referto
AnconaStadio Giuseppe Meazza (53 266 spett.)
Arbitro:  Palanca (Roma)

Ancona
1º febbraio 2004, ore 15:00 CET
19ª giornata
Ancona0 – 2
referto
LecceStadio Del Conero (11 287 spett.)
Arbitro:  Girardi (San Donà di Piave)

Modena
8 febbraio 2004, ore 15:00 CET
20ª giornata
Modena2 – 1
referto
AnconaStadio Alberto Braglia (15 043 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Roma)

Ancona
15 febbraio 2004, ore 15:00 CET
21ª giornata
Ancona0 – 0
referto
RomaStadio Del Conero (20 850 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Udine
22 febbraio 2004, ore 15:00 CET
22ª giornata
Udinese3 – 0
referto
AnconaStadio Friuli (14 704 spett.)
Arbitro:  De Santis (Roma)

Torino
29 febbraio 2004, ore 15:00 CET
23ª giornata
Juventus3 – 0
referto
AnconaStadio delle Alpi (29 864 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Ancona
7 marzo 2004, ore 15:00 CET
24ª giornata
Ancona1 – 1
referto
RegginaStadio Del Conero (9 536 spett.)
Arbitro:  Palanca (Roma)

Siena
14 marzo 2004, ore 15:00 CET
25ª giornata
Siena3 – 2
referto
AnconaStadio Artemio Franchi (9 091 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Ancona
21 marzo 2004, ore 15:00 CET
26ª giornata
Ancona0 – 2
referto
InterStadio Del Conero (18 299 spett.)
Arbitro:  Palanca (Roma)

Brescia
28 marzo 2004, ore 15:00 CEST
27ª giornata
Brescia5 – 2
referto
AnconaStadio Mario Rigamonti (11 102 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Ancona
4 aprile 2004, ore 15:00 CEST
28ª giornata
Ancona0 – 1
referto
SampdoriaStadio Del Conero (10 199 spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Ancona
10 aprile 2004, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Ancona3 – 2
referto
BolognaStadio Del Conero (10 181 spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Roma
18 aprile 2004, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Lazio4 – 2
referto
AnconaStadio Olimpico (44 044 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Ancona
25 aprile 2004, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Ancona0 – 2
referto
ChievoStadio Del Conero (9 348 spett.)
Arbitro:  Pieri (Lucca)

Parma
2 maggio 2004, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Parma3 – 1
referto
AnconaStadio Ennio Tardini (12 755 spett.)
Arbitro:  Dondarini (Finale Emilia)

Ancona
9 maggio 2004, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Ancona2 – 1
referto
EmpoliStadio Del Conero (10 240 spett.)
Arbitro:  Saccani (Mantova)

Perugia
16 maggio 2004, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Perugia1 – 0
referto
AnconaStadio Renato Curi (12 315 spett.)
Arbitro:  De Santis (Roma)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2003-2004.
Ancona
17 agosto 2003, ore 20:30 CEST
Girone 5, 1ª giornata
Ancona0 – 2
referto
PisaStadio Del Conero
Arbitro:  Carlucci (Molfetta)

San Benedetto del Tronto
24 agosto 2003, ore 20:30 CEST
Girone 5, 2ª giornata
Sambenedettese3 – 0
(tav.)[34]

referto
AnconaStadio Riviera delle Palme
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Terni
4 settembre 2003, ore 20:30 CEST
Girone 5, 3ª giornata
Ternana0 – 3
(tav.)[35]

referto
AnconaStadio Libero Liberati
Arbitro:  Palanca (Roma)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 maggio 2004.[36]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 13 17 2 6 9 10 24 17 0 1 16 11 46 34 2 7 25 21 70 −49
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 0 0 1 0 2 2 1 0 1 3 3 3 1 0 2 3 5 −2
Totale - 18 2 6 10 10 26 19 1 1 17 14 49 37 3 7 27 24 75 −51

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

[36][37]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Andersson, D. D. Andersson 25130----25130
Baccin, D. D. Baccin 5000----5000
Baggio, D. D. Baggio 13030----13030
Berretta, D. D. Berretta 22160100023160
Bilica, F. F. Bilica 16131100017131
Bolić, D. D. Bolić 16020100017020
Bruno, S. S. Bruno 8010----8010
Bucchi, C. C. Bucchi 12511----12511
Carrus, D. D. Carrus 16050----16050
Daino, D. D. Daino 700010008000
De Falco, A. A. De Falco 7000----7000
Degano, D. D. Degano 2000----2000
Di Francesco, E. E. Di Francesco 10020100011020
Dombolo, B. B. Dombolo 2000----2000
Esposito, M. M. Esposito 12030----12030
Fortunato, D. D. Fortunato 2021----2021
Ganz, M. M. Ganz 25341100026341
Giacobbo, M. M. Giacobbo 4000----4000
Goracci, G. G. Goracci 2000----2000
Goretti, R. R. Goretti 13050----13050
Grabbi, C. C. Grabbi 7000----7000
Hedman, M. M. Hedman 3-510----3-510
Helguera, L. L. Helguera 13030----13030
Hübner, D. D. Hübner 9000----9000
Jardel, M. M. Jardel 3000----3000
Lombardi, S. S. Lombardi 4000----4000
Luiso, P. P. Luiso 3010----3010
Maini, G. G. Maini 17120100018120
Maltagliati, R. R. Maltagliati 5001----5001
Marcon, S. S. Marcon 18-4000----18-4000
Milanese, M. M. Milanese 271911010281101
Pandev, G. G. Pandev 20140100021140
Parente, P. P. Parente 5000----5000
Perović, M. M. Perović 4020----4020
Poggi, P. P. Poggi 9010100010010
Potenza, A. A. Potenza 1000----1000
Rapaić, M. M. Rapaić 14400----14400
Rossi, M. M. Rossi 1000----1000
Russo, S. S. Russo 9030101010040
Sartor, L. L. Sartor 9030----9030
Scarpi, A. A. Scarpi 13-2500100114-2501
Sogliano, S. S. Sogliano 11011----11011
Sollitto, G. G. Sollitto ----1-2001-200
Sommese, V. V. Sommese 26140----26140
Sussi, A. A. Sussi 4000----4000
Viali, W. W. Viali 13270----13270
Zavagno, L. L. Zavagno 8030----8030

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Subentrato alla 5ª giornata.
  2. ^ Subentrato alla 19ª giornata.
  3. ^ Retrocessa in Serie B sul campo, l'Ancona fu ulteriormente declassata in C2 a seguito di inottemperanze finanziarie e del sopraggiunto fallimento. Cfr. note 22-25.
  4. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 2003-2004, su stadiapostcards.com.
  5. ^ (EN) Menichini at work in Ancona, su uefa.com, 10 luglio 2003.
  6. ^ Enrico Currò, Il campionato, in la Repubblica, 2 settembre 2003, p. 49.
  7. ^ Ancona e Modena un punto a testa, su repubblica.it, 20 settembre 2003.
  8. ^ Totti, Montella e Delvecchio la Roma travolge l'Ancona, su repubblica.it, 28 settembre 2003.
  9. ^ Sonetti all'Ancona, su it.eurosport.com, 29 settembre 2003.
  10. ^ Sebastiano Vernazza, Fava scatena l'Udinese e la furia di Ancona, in La Gazzetta dello Sport, 6 ottobre 2003.
  11. ^ Corrado Sannucci, La Juve 2 è uguale alla Juve 1, in la Repubblica, 19 ottobre 2003, p. 52.
  12. ^ Ancona, la B è a un passo Il Perugia si accontenta del pari, su repubblica.it, 18 gennaio 2004.
  13. ^ Filippo Di Chiara e Mimmo Cugini, Ancona meravigliao: pure Jardel, in La Gazzetta dello Sport, 18 gennaio 2004.
  14. ^ Lodovico Maradei, Il Milan ha messo la freccia, in La Gazzetta dello Sport, 26 gennaio 2004.
  15. ^ a b Filippo Di Chiara e Mimmo Cugini, Ancora Ancona Tocca a Galeone, in La Gazzetta dello Sport, 27 gennaio 2004.
  16. ^ Pierfrancesco Archetti e Pier Luigi Todisco, Chevanton in 43" manda in barca Galeone, in La Gazzetta dello Sport, 2 febbraio 2004.
  17. ^ Paolo Forcolin, Abracadabra Baggio-magie, in La Gazzetta dello Sport, 29 marzo 2004.
  18. ^ Bazzani, gol col sospetto Vince la Samp, Ancona in B, su repubblica.it, 4 aprile 2004.
  19. ^ Fabio Bianchi e Mimmo Cugini, Ancona, che scherzo a Mazzone, in La Gazzetta dello Sport, 11 aprile 2004.
  20. ^ Il cuore e l'orgoglio dell'Ancona mettono nei guai l'Empoli, su repubblica.it, 9 maggio 2004.
  21. ^ L.L., Basta un gol di Bothroyd per lo spareggio, in la Repubblica, 17 maggio 2004, p. 46.
  22. ^ La Coavisoc ha deciso Napoli e Ancona sono fuori, su repubblica.it, 26 luglio 2004.
  23. ^ Livia Taglioli, Figc, Napoli e Ancona fuori, su gazzetta.it, 27 luglio 2004.
  24. ^ Ivan Palumbo, Ancona, Pieroni in manette, su gazzetta.it, 7 agosto 2004.
  25. ^ Calcio: Ancona, pubblicata sentenza fallimento, in Adnkronos, 11 agosto 2004.
  26. ^ a b Melegari, 2003, p. 39.
  27. ^ Lo staff, Ancona Calcio (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2004).
  28. ^ Melegari, 2003, p. 40.
  29. ^ Storico Squadra - Ancona - Rosa della stagione 2003-04, Lega Serie A. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  30. ^ (EN) Ancona - 2003/04, FootballSquads.co.uk. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  31. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  32. ^ a b c d e f g h i j k l Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  33. ^ a b c d e f g h Aggregato dalla Formazione Berretti
  34. ^ Il Giudice Sportivo assegnò il 3-0 a tavolino, in seguito alla rinuncia dell'Ancona. Comunicato ufficiale n. 30 del 26 agosto 2003, Lega Calcio.
  35. ^ Il Giudice Sportivo assegnò il 3-0 a tavolino, in seguito alla rinuncia della Ternana. Comunicato ufficiale n. 42 del 5 settembre 2003, Lega Calcio.
  36. ^ a b Storico Squadra - Ancona - Statistiche della stagione 2003-04, Lega Serie A. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  37. ^ Coppa Italia TIM: Ancona-Pisa 0-2, in Pisa, 17 agosto 2003 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2003).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Melegari (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 2004, Modena, Panini, 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosa su Calciatori.com, su calciatori.com. URL consultato il 23 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2013).
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio