Jay Bothroyd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jay Bothroyd
Bothroyd, Jay.jpg
Bothroyd nel 2008
Dati biografici
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 191 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Muangthong United Muangthong United
Carriera
Giovanili
1998-2000 Arsenal Arsenal
Squadre di club1
2000-2003 Coventry City Coventry City 72 (14)
2003-2004 Perugia Perugia 28 (5)
2004-2005 Blackburn Blackburn 11 (1)
2005-2006 Charlton Charlton 18 (2)
2006-2008 Wolverhampton Wolverhampton 55 (12)
2008 Stoke City Stoke City 4 (0)
2008-2011 Cardiff City Cardiff City 116 (41)
2011-2012 QPR QPR 21 (2)
2012-2013 Sheffield Weds Sheffield Weds 14 (1)
2013-2014 QPR QPR 2 (1)
2014- Muangthong United Muangthong United 0 (0)
Nazionale
2001
2010
Inghilterra Inghilterra U-21
Inghilterra Inghilterra
1 (1)
1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2014

Jay Bothroyd (Londra, 5 maggio 1982) è un calciatore inglese, attaccante del Muangthong United.

È soprannominato "The Snake" per la capacità di liberarsi agilmente del diretto marcatore e battere a rete.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente cresce nelle giovanili dell'Arsenal; a 18 anni viene venduto al Coventry City, dopo aver gettato la sua maglia contro la panchina per una sostituzione non gradita nella finale della Youth Cup del 2000 contro il West Ham United.[2] Nei tre anni in cui gioca per il club azzurro, segna 17 reti in totale, nonostante il limitato impatto nella sua prima stagione da professionista.

Si dimostra un giocatore di talento considerevole, ma spesso con poche motivazioni e poco temperamento. Segna il suo primo gol il 24 agosto 2001, in una sconfitta con il Bradford City; nel campionato 2002-2003 diventa poi il miglior marcatore della squadra con 11 centri. Queste prestazioni attirano l'interesse del Perugia: complice i problemi economici del Coventry,[3] a fine stagione Bothroyd non rinnova il contratto col club e, alla scadenza, si trasferisce in Italia.

Bothroyd in azione nel 2010 con la maglia del Cardiff City

Dopo un inizio molto promettente in biancorosso, culminato con la vittoria estiva in Coppa Intertoto cui l'attaccante contribuisce con 2 reti – all'Allianssi e, nella finale d'andata, al Wolfsburg –,[3] nel prosieguo della stagione non riesce tuttavia a sfondare con la maglia dei grifoni, realizzando solo 5 gol in Serie A. L'annata successiva viene quindi mandato in prestito al Blackburn Rovers dove, dopo essere stato espulso contro il Norwich City per un'entrata violenta ai danni di Mattias Jonson, non riesce a conquistare un posto da titolare, ritornando in Umbria alla fine della stagione.

Firma quindi per il Charlton Athletic il 31 agosto 2005, lasciato andare da un Perugia preda di problemi finanziari. Anche la squadra londinese lo lascia partire dopo una sola stagione e, dopo un periodo in prova gratutito al Crystal Palace, viene acquistato dal Wolverhampton il 26 luglio 2006. Inizia la stagione ottimamente, con 3 gol nelle prime sei partite ma, dopo questo exploit iniziale, il numero di gol diminuisce e a dicembre subisce anche un infortunio che lo blocca fino a febbraio. Tornato in squadra, gioca pochi spezzoni di gara fino al termine del campionato. Nell'annata successiva siede spesso in panchina, ma gli viene data l'opportunità di giocare titolare in qualche gara, nelle quali segna una rete nella vittoria contro la sua vecchia squadra del Charlton e nel pareggio contro il Bristol City. Successivamente gioca 8 gare da titolare nel periodo natalizio, senza tuttavia realizzare alcuna rete.

Dopo che gli Wolves mettono sotto contratto il nuovo attaccante Sylvan Ebanks-Blake, acquistando inoltre Kevin Kyle in prestito a gennaio, Bothroyd si ritrova fuori dalla prima squadra; per poter giocare si trasferisce quindi allo Stoke City, per un prestito mensile che poi si protrae sino al termine del campionato[4] che finisce con la promozione nella Premier League. Alla fine della stagione, dopo aver giocato solo quattro gare nel periodo in prestito, torna nel suo club di appartenenza che lo rimette sul mercato.

Il 6 agosto 2008 viene acquistato dal Cardiff City, squadra militante in Championship. Firma il suo primo gol con la maglia dei gallesi il 30 settembre, contro gli ex del Coventry, in una partita vinta per 2-1, terminando poi la sua prima stagione con 12 reti realizzate. L'anno seguente timbra invece 11 reti, bottino che consente al Cardiff di raggiungere i play-off per la promozione in Premier League, poi persi. La stagione seguente è la più prolifica in carriera per Bothroyd, che va a segno 18 volte in campionato e porta ancora una volta la squadra gallese a giocarsi i play-off, nuovamente persi. Il 23 maggio 2011 la punta lascia il Cardiff, dopo non essere riuscito a trovare l'accordo per un nuovo contratto.[5]

Il 13 luglio 2011 il giocatore firma un accordo triennale con il neopromosso Queens Park Rangers, tornato nella massima categoria inglese dopo anni di serie minori.[6] Nonostante il buon minutaggio coi londinesi, non riesce a ripetersi sottoporta, con uno score stagionale fermo a 2 gol in campionato. L'annata successiva torna in Championship, ceduto in prestito allo Sheffield Wednesday neopromosso dalla League One, dove conclude il torneo con 1 sola rete siglata. Ritornato alla casa madre, gioca col QPR uno scampolo di stagione fino al 7 gennaio 2014, quando si trasferisce in Thailandia firmando un biennale con il Muangthong United.[7]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver disputato una sola partita con la selezione Under-21 nel 2001, segnando anche un gol, debutta nella nazionale maggiore il 17 novembre 2010 nell'amichevole contro la Francia subentrando al 72' ad Andy Carroll.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Perugia: 2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cristian Vitali, Jay Bothroyd in Calciobidoni - Non comprate quello straniero, Piano B Edizioni, 2010.
  2. ^ (EN) Coventry agree fee for teenage striker, BBC Sport.
  3. ^ a b Roberto Ciarapica, Ecco i gol di Bothroyd, ultima scoperta di Perugia in la Repubblica, 14 agosto 2003, p. 45.
  4. ^ UFFICIALE: l'ex Perugia Bothroyd allo Stoke City, TMW.com.
  5. ^ Bothroyd Leaves Cardiff, Sky Sports, 23 maggio 2011.
  6. ^ UFFICIALE: l'ex Perugia Bothroyd al Cardiff, TMW.com.
  7. ^ Daily Mirror - Former England striker Jay Bothroyd signs for Thai club Muanthong United in £5m deal

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]