Premier League

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Premier League (disambigua).
Barclays Premier League
Logo della competizione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Paese Regno Unito Regno Unito
Titolo Campione d'Inghilterra
Cadenza Annuale
Apertura Agosto
Partecipanti 20 squadre
Formula Girone all'italiana A/R
Retrocessione in Football League Championship
Sito Internet premierleague.com
Storia
Fondazione 1888 (1992 come Premier League)
Detentore Chelsea
Record vittorie Manchester Utd (13[1])
Edizione in corso Premier League 2015-2016
Premier league trophy icon.png
Trofeo o riconoscimento

La Premier League, nota anche come Barclays Premier League per motivi di sponsorizzazione, è la massima serie del campionato inglese di calcio ed è gestita dalla Football Association (FA).

Si tratta di un campionato formato da 20 squadre (22 squadre fino al 1995) che non fanno parte della Football League, nato dallo scisma del calcio inglese del 1992.

Alla squadra prima in classifica dopo le 38 gare del girone all'italiana viene assegnato il titolo di campione d'Inghilterra. Unitamente alla seconda ed alla terza classificata essa accede al tabellone principale della Champions League, mentre la quarta deve prima passare per il turno di play-off. La quinta si qualifica all'Europa League (turno di play-off), insieme alle squadre vincitrici della League Cup (turni preliminari) e della FA Cup. Le ultime tre classificate vengono retrocesse in Football League Championship (seconda divisione inglese).

Al 2016 la Premier League occupa il 3º posto nel ranking UEFA per competizioni di club, alle spalle della Primera División spagnola e della Bundesliga tedesca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origini e fondazione[modifica | modifica wikitesto]

La Premier League nacque il 27 maggio 1992, dopo che le 22 squadre della vecchia First Division (massima serie inglese dal 1888 al 1992) si dimisero in blocco dalla Football League. Alla base dello scisma ci fu la volontà, da parte dei maggiori club inglesi, di poter contrattare singolarmente i propri diritti televisivi e le relative sponsorizzazioni, senza doverlo fare in blocco attraverso la Football Association e la Football League.

Di fatto si riuscì a contenere la frattura, integrando il neonato campionato nella struttura del calcio inglese, ponendolo tuttavia al di fuori della Football League, che vide così ridursi il numero delle serie da quattro a tre. Non vi fu tuttavia un reale cambiamento nella formula della competizione.

Nel 1995 il numero delle squadre partecipanti venne ridotto a 20.

Il dominio delle Big Four (2000-2010)[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla nascita della Premier League, il Manchester United si è aggiudicato il titolo per ben tredici volte (1993, 1994, 1996, 1997, 1999, 2000, 2001, 2003, 2007, 2008, 2009, 2011, 2013) battendo soprattutto la concorrenza di Arsenal e Chelsea capaci di vincere il campionato rispettivamente per tre (1998, 2002, 2004) e quattro volte (2005, 2006, 2010, 2015).

I Red Devils, i Gunners e i Blues hanno dominato insieme al Liverpool la scena del calcio inglese per la maggior parte degli anni duemila, spartendosi per un decennio le prime quattro posizioni della classifica. Tuttavia nel novero dei club capaci di iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro oltre a Manchester United, Arsenal e Chelsea non ci sono i Reds bensì il Blackburn Rovers e il Manchester City: i Rovers hanno vinto il campionato nel 1995 mentre gli Sky Blues hanno conquistato il titolo nel 2012, spezzando il dominio delle cosiddette Big Four, e si sono ripetuti poi nel 2014.

Sponsorizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Vecchio logo della Premier League, utilizzato fino al 2006.

Dal 1993 la Premier League è accompagnata da uno sponsor, sempre comparso nel nome della competizione. In totale gli sponsor sono stati tre:

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Sono sette i club che hanno preso parte a tutte le 24 edizioni della Premier League giocate dalla stagione 1992-1993 ad oggi:

Albo d'oro dei campioni e dei capocannonieri della Premier League[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campione Capocannoniere[3][4]
Giocatore Gol
1992-93 Manchester Utd Inghilterra Andy Cole (Newcastle United) 34
1994-95 Blackburn Inghilterra Alan Shearer (Blackburn Rovers) 34
1995-96 Manchester Utd Inghilterra Alan Shearer (Blackburn Rovers) 31
1996-97 Manchester Utd Inghilterra Alan Shearer (Newcastle United) 25
1997-98 Arsenal Inghilterra Dion Dublin (Coventry City)
Inghilterra Michael Owen (Liverpool)
Scozia Chris Sutton (Blackburn Rovers)
18
1998-99 Manchester Utd Paesi Bassi Jimmy Floyd Hasselbaink (Leeds United)
Inghilterra Michael Owen (Liverpool)
Trinidad e Tobago Dwight Yorke (Manchester United)
18
1999-2000 Manchester Utd Inghilterra Kevin Phillips (Sunderland) 30
2000-01 Manchester Utd Paesi Bassi Jimmy Floyd Hasselbaink (Chelsea) 23
2001-02 Arsenal Francia Thierry Henry (Arsenal) 24
2002-03 Manchester Utd Paesi Bassi Ruud van Nistelrooy (Manchester United) 25
2003-04 Arsenal Francia Thierry Henry (Arsenal) 30
2004-05 Chelsea Francia Thierry Henry (Arsenal) 25
2005-06 Chelsea Francia Thierry Henry (Arsenal) 27
2006-07 Manchester Utd Costa d'Avorio Didier Drogba (Chelsea) 20
2007-08 Manchester Utd Portogallo Cristiano Ronaldo (Manchester United) 31
2008-09 Manchester Utd Francia Nicolas Anelka (Chelsea) 19
2009-10 Chelsea Costa d'Avorio Didier Drogba (Chelsea) 29
2010-11 Manchester Utd Bulgaria Dimitar Berbatov (Manchester United)
Argentina Carlos Tévez (Manchester City)
21
2011-12 Manchester City Paesi Bassi Robin van Persie (Arsenal) 30
2012-13 Manchester Utd Paesi Bassi Robin van Persie (Manchester United) 26
2013-14 Manchester City Uruguay Luis Suarez (Liverpool) 31
2014-15 Chelsea Argentina Sergio Aguero (Manchester City) 26

Record e statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Risultati delle Big Four dal 2000 al 2010:[5]
Stagione A C L MU
1999-00 2 5 4 1
2000-01 2 6 3 1
2001-02 1 6 2 3
2002-03 2 4 5 1
2003-04 1 2 4 3
2004-05 2 1 5 3
2005-06 4 1 3 2
2006-07 4 2 3 1
2007-08 3 2 4 1
2008-09 4 3 2 1
2009-10 3 1 7 2

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Presenze[modifica | modifica wikitesto]

Calciatori con più di 500 presenze
Nome Presenze
1 Galles Giggs, Ryan Ryan Giggs 632
2 Inghilterra Lampard, Frank Frank Lampard 601
3 Inghilterra James, David David James 572
4 Inghilterra Barry, Gareth Gareth Barry 553
5 Galles Speed, Gary Gary Speed 535
6 Inghilterra Heskey, Emile Emile Heskey 516
7 Australia Schwarzer, Mark Mark Schwarzer 512
8 Inghilterra Carragher, Jamie Jamie Carragher 508
9 Inghilterra Neville, Phil Phil Neville 505
10 Inghilterra Campbell, Sol Sol Campbell 503
10 Inghilterra Ferdinand, Rio Rio Ferdinand 503

In grassetto i calciatori militanti ancora in Premier League. Classifica aggiornata al 3 ottobre 2015.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 20 prendendo in considerazione anche l'albo d'oro della First Division.
  2. ^ Barclays secures Premier League Global title sponsorship, newsroom.barclays.co.uk, 27 settembre 2006. URL consultato l'11-09-07.
  3. ^ Sono conteggiati solo i gol segnati in Premier League.
  4. ^ (EN) James M. Ross, English League Leading Goalscorers, Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation, 7 novembre 2008.
  5. ^ Football Club History Database

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio