First Division 1973-1974

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
First Division 1973-1974
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 75ª
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 25 agosto 1973
all'11 maggio 1974
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 22
Risultati
Vincitore Leeds Utd
(2º titolo)
Retrocessioni Southampton
Manchester Utd
Norwich City
Statistiche
Miglior giocatore Inghilterra Norman Hunter[1]
Miglior marcatore Inghilterra Mick Channon (21)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 107 (2,4 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1972-1973 1974-1975 Right arrow.svg

La First Division 1973-1974 è stata la 75ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputato tra il 25 agosto 1973 e l'11 maggio 1974 e concluso con la vittoria del Leeds Utd, al suo secondo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Mick Channon (Southampton) con 21 reti[2].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato partì il 25 agosto 1973[3]: con sette turni a punteggio pieno il Leeds Utd[4] prese il comando della classifica disponendo subito di un buon vantaggio nei confronti del lotto delle inseguitrici, che ad inizio ottobre comprendeva il neopromosso Burnley e il Coventry City[5]. Spentisi gli Sky Blues si fece avanti il Derby County[6], ma ad inizio novembre il Leeds allungò il passo[7] giungendo al giro di boa imbattuto e con sei punti di vantaggio sul Liverpool secondo[8]. Gli uomini di Don Revie confermarono il loro andamento anche nelle gare successive arrivando alla fine dell'anno con otto punti di vantaggio sulla seconda[9], diventati nove a febbraio[10]. In questo contesto, la prima sconfitta stagionale della capolista (sopraggiunta il 23 febbraio contro lo Stoke City[11]) non influenzò l'andamento del campionato, visto che il Leeds riprese il ritmo gestendo nelle gare successive il vantaggio residuo e arrivando, alla vigilia dello scontro diretto, con sei punti di vantaggio sul Liverpool[12]. La vittoria dei Reds[13] nello scontro diretto parve riaprire il campionato: di lì in poi il Leeds perderà le due gare successive con il Burnley[14] e con il West Ham Utd[15] vedendosi assottigliato il distacco. Malgrado ciò, il Leeds riuscì a gestire il vantaggio residuo e ad assicurarsi, all'ultimo turno, il suo secondo titolo nazionale[16].

In zona UEFA, il risultato della finale di FA Cup tra Newcastle United e il Liverpool secondo liberò in anticipo una posizione valida per l'accesso alla terza competizione europea: a beneficiare di tale situazione fu lo Stoke City, che approfittò di alcuni passi falsi di un Burnley svantaggiato dalla peggior media gol[16][17]. Sul fondo della classifica, un Manchester Utd in declino lasciò la First Division dopo trentasei anni di permanenza: il declassamento fu, tra l'altro, ratificato da una sconfitta nel derby contro il Manchester City[18]. L'ultima giornata condannò invece il Southampton cui non furono sufficienti le 21 reti del capocannoniere Mick Channon per ovviare ad un girone di ritorno negativo[8][16]. Assieme ai Saints e ai Red Devils retrocesse infine il Norwich City, già declassato a tre gare dalla conclusione del torneo[19].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

A partire da quest'anno il numero delle retrocesse in Second Division passò da due a tre.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra Highbury Stadium 2º posto in First Division
Birmingham City dettagli Birmingham St Andrew's 10º posto in First Division
Burnley dettagli Burnley Turf Moor 1º posto in Second Division, promosso
Chelsea dettagli Londra Stamford Bridge 12º posto in First Division
Coventry City dettagli Coventry Highfield Road 19º posto in First Division
Derby County dettagli Derby Baseball Ground 7º posto in First Division
Everton dettagli Liverpool Goodison Park 17º posto in First Division
Ipswich Town dettagli Ipswich Portman Road 4º posto in First Division
Leeds Utd dettagli Leeds Elland Road 3º posto in First Division
Leicester City dettagli Leicester Filbert Street 16º posto in First Division
Liverpool dettagli Liverpool Anfield Road 1º posto in First Division
Manchester City dettagli Manchester Maine Road 11º posto in First Division
Manchester Utd dettagli Manchester Old Trafford 18º posto in First Division
Newcastle Utd dettagli Newcastle St James' Park 9º posto in First Division
Norwich City dettagli Norwich Carrow Road 20º posto in First Division
QPR dettagli Londra Loftus Road 2º posto in Second Division, promosso
Sheffield Utd dettagli Sheffield Bramall Lane 14º posto in First Division
Southampton dettagli Southampton St Mary's Stadium 13º posto in First Division
Stoke City dettagli Stoke-on-Trent Britannia Stadium 15º posto in First Division
Tottenham dettagli Londra White Hart Lane 8º posto in First Division
West Ham Utd dettagli Londra Boleyn Ground 6º posto in First Division
Wolverhampton dettagli Wolverhampton Molineux Stadium 5º posto in First Division

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Arsenal Inghilterra Bertie Mee
Birmingham City Inghilterra Freddie Goodwin
Burnley Inghilterra James Adamson
Chelsea Inghilterra Dave Sexton
Coventry City Inghilterra Joe Mercer
Derby County[20] Inghilterra Brian Clough (1ª-12ª)
Scozia Dave Mackay (13ª-42ª)
Everton Irlanda del Nord Billy Bingham
Ipswich Town Inghilterra Bobby Robson
Leeds Utd Inghilterra Don Revie
Leicester City Inghilterra Jimmy Bloomfield
Liverpool Scozia Bill Shankly
Manchester City[21][22][23] Inghilterra Johnny Hart (1ª-12ª)
Inghilterra Tony Book (13ª-46ª)
Inghilterra Ron Saunders (18ª-38ª)
Inghilterra Tony Book (39ª-42ª)
Manchester Utd Scozia Tommy Docherty
Newcastle Inghilterra Joe Harvey
Norwich City[23][24] Inghilterra Ron Saunders (1ª-16ª)
Inghilterra John Bond (17ª-42ª)
QPR Inghilterra Gordon Jago
Sheffield Utd[25][26] Scozia John Harris (1ª-17ª)
Inghilterra Ken Furphy (18ª-42ª)
Southampton Inghilterra Lawrie McMenemy
Stoke City Inghilterra Tony Waddington
Tottenham Inghilterra Bill Nicholson
West Ham Utd Inghilterra Ron Greenwood
Wolverhampton Inghilterra Bill McGarry

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
Premier league trophy icon.png 1. Leeds Utd 62 42 24 14 4 66 31 2.129
[27] 2. Liverpool 57 42 22 13 7 52 31 1.677
3. Derby County 48 42 17 14 11 52 42 1.238
4. Ipswich Town 47 42 18 11 13 67 58 1.155
5. Stoke City 46 42 15 16 11 54 42 1.286
6. Burnley 46 42 16 14 12 56 53 1.057
7. Everton 44 42 16 12 14 50 48 1.042
8. QPR 43 42 13 17 12 56 52 1.077
9. Leicester City 42 42 13 16 13 51 41 1.244
10. Arsenal 42 42 14 14 14 49 51 0.961
11. Tottenham 42 42 14 14 14 45 50 0.900
[28] 12. Wolverhampton 41 42 13 15 14 49 49 1.000
13. Sheffield Utd 40 42 14 12 16 44 49 0.898
14. Manchester City 40 42 14 12 16 39 46 0.848
15. Newcastle Utd 38 42 13 12 17 49 48 1.021
16. Coventry City 38 42 14 10 18 43 54 0.796
17. Chelsea 37 42 12 13 17 56 60 0.933
18. West Ham Utd 37 42 11 15 16 55 60 0.917
19. Birmingham City 37 42 12 13 17 52 64 0.813
1downarrow red.svg 20. Southampton 36 42 11 14 17 47 68 0.691
1downarrow red.svg 21. Manchester Utd 32 42 10 12 20 38 48 0.792
1downarrow red.svg 22. Norwich City 29 42 7 15 20 37 62 0.597

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa in Coppa dei Campioni 1974-1975.
      Ammessa in Coppa delle Coppe 1974-1975.
      Ammesse in Coppa UEFA 1974-1975.
      Retrocesse in Second Division 1974-1975.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti le squadre venivano calssificate secondo il quoziente reti.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Leeds United Association Football Club 1973-1974.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[16]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Leeds Utd
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª39ª40ª41ª42ª

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Leeds Utd (24)
  • Minor numero di sconfitte: Leeds Utd(4)
  • Miglior attacco: Ipswich Town (67)
  • Miglior difesa: Leeds Utd, Liverpool (30)
  • Maggior numero di pareggi: QPR (17)
  • Minor numero di vittorie: Norwich City (6)
  • Maggior numero di sconfitte: Manchester Utd, Norwich City (20)
  • Peggiore attacco: Norwich City (37)
  • Peggior difesa: Southampton (68)
  • Peggior differenza reti: Norwich City (0.597)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[29]

Gol Giocatore Squadra
21 Inghilterra Mick Channon Southampton
20 Inghilterra Frank Worthington Leicester City
19 Inghilterra Stan Bowles Queens Park Rangers
18 Inghilterra Kevin Hector Derby County
17 Inghilterra Martin Chivers Tottenham
17 Inghilterra Alan Woodward Sheffield Utd
17 Inghilterra Bob Latchford Birmingham City
Everton
16 Irlanda del Nord Bryan Hamilton Ipswich Town
15 Inghilterra Malcolm Macdonald Newcastle Utd
14 Inghilterra Bob Hatton Birmingham City
14 Inghilterra Mick Jones Leeds Utd
14 Inghilterra John Ritchie Stoke City
13 Inghilterra James Alan Ball Arsenal
13 Inghilterra Billy Bonds West Ham Utd
13 Inghilterra Allan Clarke Leeds Utd
13 Inghilterra Paul Fletcher Burnley
13 Inghilterra David Johnson Ipswich Town

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) England Player Honours - Professional Footballers' Association Players' Players of the Year, englandfootballonline.com. URL consultato l'11 settembre 2019.
  2. ^ Football League Div 1 & 2 Leading Goalscorers 1947-92, su rsssf.com.
  3. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 25.08.1973 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  4. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 15.09.1973 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  5. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 06.10.1973 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  6. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 26.10.1973 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  7. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 03.11.1973[collegamento interrotto] su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  8. ^ a b English Division One (old) 1973-1974 : Table on 08.12.1973[collegamento interrotto] su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  9. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 29.12.1973 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  10. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 16.02.1974 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  11. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Results Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  12. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 03.03.1974 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  13. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Results Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  14. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Results Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  15. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Results Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  16. ^ a b c d English Division One (old) 1973-1974 : Table Archiviato il 12 novembre 2013 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  17. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 24.04.1974 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  18. ^ Denis Law: 'I was inconsolable. I did not want to score the goal that sent United down', Daily Mail
  19. ^ English Division One (old) 1973-1974 : Table on 17.04.1974 Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  20. ^ Derby - Managers
  21. ^ Johnny Hart - Managers
  22. ^ Tony Book - Managers
  23. ^ a b Ron Saunders - Managers
  24. ^ John Bond - Managers
  25. ^ John Harris - Managers
  26. ^ Ken Furphy - Managers
  27. ^ Vincitrice della FA Cup.
  28. ^ Vincitrice della Football League Cup
  29. ^ (SV) Engelska Ligan 1973-74 Division 1, footballsweden.se

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio