Wigan Athletic Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wigan Athletic F.C.
Calcio Football pictogram.svg
Wigan Athletic.png
The Latics, Chochion, Coccium
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Azzurro e Bianco bordato di Bianco con corona Oro2.svg bianco-blu
Dati societari
Città Wigan
Paese Inghilterra Inghilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of England.svg FA
Campionato League One
Fondazione 1932
Presidente Inghilterra David Whelan
Allenatore Gary Caldwell
Stadio DW Stadium
(25.138 posti)
Sito web www.wiganlatics.co.uk
Palmarès
FA Cup.png
Coppe d'Inghilterra 1
Si invita a seguire il modello di voce

Il Wigan Athletic Football Club, noto semplicemente come Wigan, è una società calcistica inglese con sede nella città di Wigan, nella contea di Greater Manchester, militante nella League One (terza divisione inglese). Disputa le partite interne nel DW Stadium (25.138 posti)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dalla fondazione alla promozione in Premier League[modifica | modifica wikitesto]

Il Wigan Athletic nacque nel 1932 sulle ceneri del Wigan Borough, squadra che per circa un decennio aveva militato nella Third Division, prima del fallimento. L'Athletic ne conservò il campo da gioco fino al 1999.

Nei primi anni, nonostante fosse una squadra non professionistica, cioè non appartenente alla Football League, si mise in mostra nella FA Cup. Nel 1934-1935, al primo turno, segnò il record tuttora esistente di una squadra dilettantesca contro una professionista, battendo il Carlisle United con il punteggio di 6-1.

Nel 1950 sfiorò l'elezione fra i professionisti della Football League, perdendo solo di un voto a favore dello Scunthorpe United.

Nella stagione 1953-1954 fu stabilito il record di spettatori fra due squadre di dilettanti in FA Cup: si contarono infatti 27.526 spettatori nella gara giocata contro l'Hereford United.

Negli anni settanta il Wigan fu tra i fondatori della Northern Premier League, che attualmente rappresenta il settimo livello di serie calcistiche in Inghilterra. Riuscì a conquistare l'elezione alla Football League al 34° tentativo, nel 1978, ai danni del Southport. Il primo anno in Fourth Division fu positivo, grazie al sesto posto finale.

Vecchio logo del Wigan, utilizzato fino al 2008.

L'attesa per la promozione durò solo due anni, anche se la scalata alla Premier League cominciò nel 1995, quando il miliardario locale David Whelan rilevò il club con l'ambizioso progetto di portarlo ai vertici del calcio inglese. Vi riuscì con le promozioni in Second Division nel 1997, vincendo il campionato, e sfiorando quella in First Division con i play-off del 1999. Dopo tre anni di sconfitte ai play-off, finalmente fu conquistata la promozione con la vittoria del campionato nel 2003.

L'esordio in Premier e le prime salvezze[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2004-2005 si concluse con la conquista della promozione in Premier League, la prima nella storia del club, grazie al secondo posto ottenuto alle spalle del Sunderland in Championship.

Nella stagione 2005-2006 il Wigan esordì in Premier League con una sconfitta per 0-1, maturata all'ultimo minuto, contro i campioni in carica del Chelsea. La squadra, allenata da Paul Jewell, superò le aspettative di tutti, concludendo il campionato con un sorprendente 10º posto (miglior risultato di sempre nella storia del club) e con il raggiungimento della finale di League Cup, poi persa al Millennium Stadium di Cardiff contro il Manchester United (0-4). Nella stagione 2006-2007 i Latics riuscirono a salvarsi soltanto all'ultima giornata, espugnando in dieci uomini il campo dello Sheffield United (2-1) nello scontro diretto e chiudendo il campionato al 18º posto grazie ad una migliore differenza reti. Il giorno dopo Paul Jewell rassegnò le sue dimissioni e venne sostituito dal suo assistente Chris Hutchings. Nella stagione 2007-2008 il Wigan si piazzò al 14º posto. Nell'annata successiva, guidato dal nuovo tecnico Steve Bruce, il club concluse il torneo all'11º posto con 45 punti. Nell'estate del 2009 è stato ingaggiato come allenatore l'ex bandiera del club Roberto Martínez, che è riuscito a condurre la squadra ad altre tre salvezze consecutive.

La storica vittoria in FA Cup e la retrocessione in Championship[modifica | modifica wikitesto]

Le formazioni di Wigan e Manchester City della storica finale di FA Cup 2013.

Il 13 aprile 2013, allo stadio di Wembley, il Wigan ha sconfitto il Millwall per 2-0 in semifinale di FA Cup, raggiungendo così la finale della competizione per la prima volta nella sua storia. L'11 maggio 2013, contro il Manchester City di Roberto Mancini, i Latics si sono imposti a sorpresa per 1-0, grazie alla rete decisiva di Ben Watson al 91º minuto. Il Wigan, oltre a conquistare il suo primo trofeo in 81 anni di storia, ha così legittimato la sua partecipazione all'Europa League nella stagione successiva. Tuttavia, tre giorni più tardi, la squadra di Roberto Martinez è retrocessa in Championship, a causa della sconfitta per 1-4 sul campo dell'Arsenal. La squadra ha salutato la Premier League il 19 maggio, pareggiando per 2-2 contro l'Aston Villa al DW Stadium.

Il Community Shield e l'esordio in Europa League[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2013-2014 ha visto l'arrivo in panchina di Uwe Rösler al posto di Roberto Martinez, che invece si è portato alla guida dell'Everton. In Europa League, il Wigan è stato eliminato nella fase a gironi, giungendo ultimo in un gruppo formato da Rubin Kazan, Maribor e Zulte Waregem. In campionato, alla fine del girone di andata, i Latics si trovavano al quattordicesimo posto con 30 punti. Nel ritorno però, grazie ad una grande rimonta, la squadra di Rösler riesce a piazzarsi al quinto posto, qualificandosi così ai play-off, dove viene però eliminata dal Queens Park Rangers (0-0 all'andata e sconfitta per 1-2 al ritorno). In FA Cup il Wigan si rispecchia di nuovo tra le protagoniste, vincendo ai quarti di finale contro il Manchester City all'Etihad Stadium (2-1), ma viene eliminato dall'Arsenal in semifinale.

La retrocessione in League One[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2014-2015 si rivela molto complicata per il Wigan, costantemente invischiato nella lotta per non retrocedere. Il 13 novembre 2014, in seguito ai risultati negativi di inizio campionato, Rösler viene esonerato e sostituito dall'ex allenatore del Cardiff City, Malky Mackay. Sotto la guida del tecnico scozzese però le cose non migliorano (sole 5 vittorie in 24 partite), tanto che i Latics precipitano al penultimo posto in classifica a cinque giornate dalla fine. Il 6 aprile 2015 Mackay viene sollevato dall'incarico ed il controllo della squadra viene affidato al capitano Gary Caldwell, che assume così il ruolo di giocatore-allenatore per il finale di stagione. Il 28 aprile, in seguito alla vittoria del Rotherham contro il Reading, il Wigan retrocede in League One.

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: DW Stadium.

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Calciatori del Wigan Athletic F.C.

Allenatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Allenatori del Wigan Athletic F.C.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2012-2013

Competizioni minori[modifica | modifica wikitesto]

2002-2003
1996-1997
1984-1985, 1998-1999
Prima partita in Premier League nella storia del Wigan (Wigan-Chelsea 0-1 del 2005).
  • Northen Premiership
1971, 1975
  • NPL ChallengeCup
1972

Altri Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

secondo posto (2004-2005)
promozione (1981-1982)
finalisti (2005-2006)
finalisti (2013)

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Organico 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 7 aprile 2015.[1]

N. Ruolo Giocatore
1 Inghilterra P Scott Carson
3 Inghilterra D Andrew Taylor
4 Inghilterra D Harry Maguire
5 Scozia D Gary Caldwell
7 Irlanda C Chris McCann
10 Irlanda del Nord A Billy McKay
11 Italia A Mattia Marchi
14 Galles C Emyr Huws
15 Inghilterra C Jermaine Pennant
16 Corea del Sud C Kim Bo-Kyung
17 Barbados D Emmerson Boyce
18 Inghilterra C Sheyi Ojo
19 Scozia C Don Cowie
20 Camerun D Gaëtan Bong
N. Ruolo Giocatore
21 Inghilterra A Leon Clarke
22 Scozia D Aaron Taylor-Sinclair
23 Honduras D Juan Carlos García
24 Inghilterra D James Perch
25 Inghilterra D Leon Barnett
27 Inghilterra A Josh Murphy
28 Inghilterra D Jason Pearce
30 Irlanda D Rob Kiernan
31 Inghilterra A Jerome Sinclair
32 Finlandia P Jussi Jääskeläinen
33 Inghilterra A Martyn Waghorn
36 Danimarca C William Kvist
42 Inghilterra A Grant Holt

Stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ PLAYER PROFILES, wiganlatics.co.uk. URL consultato il 7 Aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN153815446
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio