Allenatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'allenatore è la figura sportiva che si occupa della preparazione degli atleti.[1]

La figura professionale[modifica | modifica wikitesto]

Sia a livello amatoriale che professionistico, l'allenatore si occupa di istruire l'atleta.[2] Infonde infatti a quest'ultimo nozioni tecniche e tattiche, ma anche psicologiche.[2] L'abilitazione alla carica di allenatore è conferita dalla rispettiva federazione, previa la partecipazione all'apposito corso e il superamento dell'esame finale.[3]

Aspetto sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ad allenare gli atleti in vista della gara, durante la stessa l'allenatore è il solo responsabile tecnico della squadra.[2] È infatti l'unica persona autorizzata a decidere la formazione titolare (che scende in campo, mentre le riserve rimangono a disposizione in panchina) e le eventuali sostituzioni.[2] Durante l'incontro, non gli è tuttavia consentito accedere al campo di gara pena la sanzione da parte dell'arbitro.[2] Non può inoltre - nemmeno con l'ausilio del capitano o del giudice di gara - obbligare un atleta a lasciare il campo per effettuare il cambio.[2] In caso di squalifica, il suo posto viene preso dall'allenatore «in seconda» (viceallenatore).[2] Così come gli atleti, il rapporto tra l'allenatore e la società è regolato da un contratto.[4] In determinate situazioni, la figura dell'allenatore non è contemplata: si cita, a titolo d'esempio, il caso di squadre "autogestite" guidate da un allenatore-giocatore (ovvero un atleta che svolge la doppia funzione, in campo e panchina).[5]

Negli sport individuali - e in particolar modo nel pugilato - assume il nome di secondo.[2]

Il commissario tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Commissario tecnico.

Un caso particolare, riservato alle squadre nazionali, è quello del commissario tecnico: la principale differenza con l'allenatore è che questi non dispone direttamente degli atleti, ma deve convocarli dalle rispettive società per le quali sono tesserati.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sport e crescita: il rapporto tra allenatore e atleta, su gonews.it, 15 settembre 2016.
  2. ^ a b c d e f g h i Claudio Ferretti e Augusto Frasca, Enciclopedia dello Sport, Garzanti Libri, 2008, p. 1670.
  3. ^ Coverciano corso allenatori, prima donna con 110 su 110, in la Repubblica, 30 settembre 2016, p. 48.
  4. ^ Basket, Italia: Pianigiani rescinde con la Nazionale. In pole c'è Ettore Messina, su repubblica.it, 3 novembre 2015.
  5. ^ Il mito del player-coach, l'allenatore in campo, su fantagazzetta.com, 1º marzo 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]