Football League One

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Football League One
Altri nomi Third Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FA
Paese Inghilterra Inghilterra
Organizzatore Football League
Cadenza annuale
Apertura agosto
Chiusura maggio
Partecipanti 24 squadre
Formula girone all'italiana+playoff
Promozione in Football League Championship
Retrocessione in Football League Two
Sito Internet Football League One
Storia
Fondazione 1920
(1958 a girone unico)
Numero edizioni 91
Detentore Wigan
Record vittorie Plymouth (4)
Edizione in corso Football League One 2017-2018

La Football League One (nota dalla stagione 2013-2014 anche come Sky Bet League 1 per ragioni di sponsorizzazione) è la terza serie calcistica inglese, la seconda della Football League.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La denominazione attuale fu introdotta nel 2004 a sostituire quella transitoria di Second Division, a sua volta volta utilizzata al posto di quella classica di Third Division dal 1992.

La Third Division South fu inaugurata nel 1920, quando la Football League decise di accogliere 22 nuovi club dal sud dell’Inghilterra, un’area del paese in cui raccoglieva ancora assai scarse affiliazioni. Ciò portò tuttavia alla protesta di varie società del nord che avevano esperito anch’esse domanda di adesione, e perciò l’anno seguente venne introdotta un’altrettanto nuova Third Division North a 20 squadre. Solo le vincitrici di questi tornei venivano promosse, rendendo molto difficile l’ascesa. Nel 1923 anche la North fu omologata a 22 club, e nel 1950 entrambi i tornei salirono a 24 partecipanti.

Nel 1958 si decise di introdurre il girone unico anche a questo livello, creando una singola Third Division mentre i club esclusi vennero raccolti in una nuova Fourth Division. Ora erano dunque due le squadre promosse mentre, per placare le rimostranze delle società scese in Fourth, si stabilirono ben quattro retrocessioni. Nel 1974 il meccanismo fu ravvivato con una terza promozione, che dal 1987 fu messa in gioco in un playoff.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Rientra nella Football League e si gioca in un campionato di 24 squadre, ognuna delle quali disputa 46 partite in totale. Le prime due squadre sono promosse direttamente al campionato cadetto inglese, il Football League Championship, insieme alla vincitrice dei play-off delle squadre dalla terza alla sesta posizione. Le ultime quattro squadre sono invece retrocesse direttamente alla Football League Two, cioè alla quarta serie. Le squadre promosse nella categoria superiore e quelle retrocesse in League Two, vengono rimpiazzate dalle prime tre classificate della League Two e dalla vincitrice dei playoff e dalle ultime tre società della Championship.

A parità di punteggio, le squadre sono classificate secondo i seguenti criteri:

  1. differenza reti
  2. numero di reti segnate
  3. classifica avulsa

Eventualmente si procede a incontri di spareggio.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti all'edizione 2017/2018[modifica | modifica wikitesto]

Blackburn
Blackpool
Bradford City
Bristol Rovers
Bury
Charlton
Doncaster
Fleetwood Town
Gillingham
MK Dons
Northampton Town
Oldham
Oxford Utd
Peterborough Utd
Plymouth
Portsmouth
Rochdale
Rotherham Utd
Scunthorpe Utd
Shrewsbury Town
Southend Utd
Walsall
Wigan
AFC Wimbledon

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Sono 113 le squadre che hanno preso parte ai campionati di terzo livello inglese dal 1920/21 al 2017/18 (in grassetto le squadre partecipanti al torneo 2017/18):

  • 74: Walsall
  • 69: AFC Bournemouth
  • 65: Swindon Town
  • 61: Bristol Rovers, Gillingham
  • 59: Southend United
  • 58: Tranmere Rovers
  • 57: Brentford, Reading
  • 56: Chesterfield
  • 55: Brighton & Hove Albion, Wrehxam
  • 49: Northampton Town
  • 47: Exeter City
  • 46: Rotherham United, Watford
  • 45: Bristol City, Crewe Alexandra, Oldham Athletic
  • 44: Port Vale
  • 43: Hartlepool United, Millwall
  • 42: Halifax Town, Leyton Orient, Mansfield Town, Rochdale
  • 41: Carlisle United
  • 40: Bradford City, Newport County, Plymouth Argyle, Stockport County
  • 39: Queens Park Rangers
  • 38: Colchester United, Shrewsbury Town, York City
  • 36: Doncaster Rovers
  • 35: Chester City
  • 34: Notts County, Southport, Torquay United
  • 33: Barrow, Crystal Palace
  • 32: Accrington Stanley, Darlington
  • 31: Lincoln City
  • 30: Luton Town
  • 29: Bury, Norwich City
  • 28: Grimsby Town, Hull City, Peterborough United
  • 27: Coventry City, Swansea City
  • 24: Aldershot, Blackpool
  • 23: Barnsley, Gateshead, Huddersfield Town, Preston North End, Scunthorpe United
  • 21: New Brighton
  • 20: Cardiff City
  • 19: Charlton Athletic, Wigan Athletic
  • 18: Fulham
  • 17: Oxford United
  • 16: Bradford Park Avenue
  • 13: Portsmouth
  • 12: Wycombe Wanderers
  • 11: Bolton Wanderers, Ipswich Town, Milton Keynes Dons, Sheffield United, Southampton
  • 10: Burnley, Merthyr Town, Wigan Borough, Workington
  • 9: Cambridge United, Nelson, Sheffield Wednesday, Yeovil Town
  • 8: Ashington, Stoke City
  • 7: Durham City
  • 6: Aberdare Athletic, Blackburn Rovers
  • 5: Hereford United, Nottingham Forest
  • 4: Birmingham City, Cheltenham Town, Derby County, Fleetwood Town, Wolverhampton Wanderers
  • 3: Crawley Town, Leeds United, Stevenage
  • 2: AFC Wimbledon, Aston Villa, Middlesbrough, Rotherham County, Stalybridge Celtic, Thames, West Bromwich Albion, Wimbledon
  • 1: Barnet, Burton Albion, Dagenham & Redbridge, Leicester City, Macclesfield Town, Manchester City, Rushden & Diamonds, Sunderland

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio