Premier League 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Premier League 2008-2009
Barclays Premier League 2008-2009
Competizione Premier League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 110ª (17ª di Premier League)
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 16 agosto 2008
al 24 maggio 2009
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Manchester Utd
(18º titolo)
Retrocessioni Newcastle Utd
Middlesbrough
West Bromwich
Statistiche
Miglior giocatore Galles Ryan Giggs[1]
Miglior marcatore Francia Nicolas Anelka (19)
Miglior portiere Paesi Bassi Edwin Van der Sar[2]
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2007-08 2009-10 Right arrow.svg

La Premier League 2008-2009 è stata la 110ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputato tra il 16 agosto 2008 e il 24 maggio 2009 e concluso con la vittoria del Manchester Utd, al suo diciottesimo titolo, il terzo consecutivo.

Capocannoniere del torneo è stato Nicolas Anelka (Chelsea) con 19 reti[3].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Al posto delle retrocesse Reading, Birmingham City e Derby County sono saliti dalla Championship il West Bromwich, lo Stoke City e, dopo i play-off, l'Hull City, alla sua prima apparizione nel torneo di massima serie.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'avvio del campionato vide il Chelsea e il Liverpool proseguire a braccetto fino alla quinta giornata, quando l'Arsenal balzò in testa alla classifica. Le due squadre ripresero subito il comando della classifica, proseguendo appaiate fino al big-match, giocato alla nona giornata. Vincendo con il minimo scarto i Reds presero il comando della classifica in solitaria, con tre punti di distacco sui rivali del Chelsea e sull'esordiente Hull City, rivelazione di inizio campionato. La prima sconfitta stagionale del Liverpool, maturata al turno successivo, permise al Chelsea di raggiungere nuovamente i Reds. Dopo sei turni il Liverpool riprese il comando solitario della classifica, concludendo il girone di andata con una lunghezza di vantaggio sul Chelsea e cinque su un rinnovato Aston Villa.

All'inizio del girone di ritorno il Liverpool consolidò il primato arrivando, alla seconda di ritorno, a +4 sul Chelsea e a +5 sull'Aston Villa e su un Manchester Utd in rimonta dopo un avvio incerto. Gli stessi Red Devils, nelle tre giornate successive, approfittarono di un calo della capolista, raggiungendola ed in seguito sorpassandola. Nei turni seguenti la nuova capolista fece il vuoto, arrivando ad un vantaggio di sette punti sul Liverpool. I Reds tentarono, a partire dalla trentesima giornata, di avvicinarsi alla vetta, arrivando fino a -1, ma lo sprint finale favorì il Manchester Utd che, totalizzando dieci punti nelle ultime quattro giornate, poté festeggiare con una giornata di anticipo il suo diciottesimo (eguagliando il record del Liverpool), nonché terzo titolo nazionale consecutivo.

In chiave europea, i verdetti per la Champions League furono favorevoli al Liverpool, al Chelsea e all'Arsenal. Quest'ultima squadra si assicurò il quarto posto, ultimo utile per la qualificazione alla prima manifestazione continentale, con tre giornate di anticipo, grazie ad un vantaggio di dieci punti sull'Aston Villa, calato durante il girone di ritorno. Assieme ai Villans, approdarono in Europa League l'Everton che, già qualificatosi con due giornate di anticipo, raggiunse in fotofinish il quinto posto, e il Fulham, che si assicurò l'accesso in Europa all'ultima giornata a spese del Tottenham, sfavorito da un pessimo inizio di stagione (due punti in otto gare).

In zona salvezza, l'ottimo inizio di stagione fu favorevole all'Hull City, che all'ultima giornata poté assicurarsi la permanenza in Premier League, il tutto a svantaggio del Newcastle Utd (che ritornò in seconda divisione dopo sedici anni a causa della sconfitta per 1 a 0 con l'Aston Villa, subita con un'autorete) e del Middlesbrough, che accompagnarono in Football League Championship il West Bromwich, condannato con una giornata di anticipo.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra Emirates Stadium 3º posto in FA Premier League
Aston Villa dettagli Birmingham Villa Park 6º posto in FA Premier League
Blackburn dettagli Blackburn Ewood Park 7º posto in FA Premier League
Bolton dettagli Bolton Reebok Stadium 16º posto in FA Premier League
Chelsea dettagli Londra Stamford Bridge 2º posto in FA Premier League
Everton dettagli Liverpool Goodison Park 5º posto in FA Premier League
Fulham dettagli Londra Craven Cottage 17º posto in FA Premier League
Liverpool dettagli Liverpool Anfield 4º posto in FA Premier League
Hull City dettagli Kingston upon Hull KC Stadium 3º posto in Football League Championship, promosso dopo i play-off
Manchester City dettagli Manchester City of Manchester Stadium 9º posto in FA Premier League
Manchester Utd dettagli Manchester Old Trafford 1º posto in FA Premier League
Middlesbrough dettagli Middlesbrough Riverside Stadium 13º posto in FA Premier League
Newcastle Utd dettagli Newcastle upon Tyne St James' Park 12º posto in FA Premier League
Portsmouth dettagli Portsmouth Fratton Park 8º posto in FA Premier League
Sunderland dettagli Sunderland Stadium of Light 15º posto in FA Premier League
Stoke City dettagli Stoke-on-Trent Britannia Stadium 2º posto in Football League Championship, promosso
Tottenham dettagli Londra White Hart Lane 11º posto in FA Premier League
West Bromwich dettagli West Bromwich The Hawthorns 1º posto in Football League Championship, promosso
West Ham Utd dettagli Londra Boleyn Ground 10º posto in FA Premier League
Wigan dettagli Wigan JJB Stadium 14º posto in FA Premier League

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Capocannoniere[4]
Arsenal Francia Arsène Wenger Brasile Denílson (37) Paesi Bassi Robin van Persie (11)
Aston Villa Irlanda del Nord Martin O'Neill Inghilterra Gareth Barry,
Stati Uniti Brad Friedel (38)
Inghilterra Gabriel Agbonlahor
Norvegia John Carew (11)
Blackburn[5][6] Inghilterra Paul Ince (1ª-17ª)
Inghilterra Sam Allardyce (18ª-38ª)
Inghilterra Stephen Warnock (37) Sudafrica Benni McCarthy (10)
Bolton Inghilterra Gary Megson Inghilterra Kevin Davies,
Finlandia Jussi Jääskeläinen,
Inghilterra Fabrice Muamba,
Inghilterra Jlloyd Samuel (34)
Inghilterra Kevin Davies (11)
Chelsea[7][8] Brasile Felipe Scolari (1ª-25ª)
Paesi Bassi Guus Hiddink (26ª-38ª)
Francia Nicolas Anelka,
Inghilterra Frank Lampard (37)
Francia Nicolas Anelka (19)
Everton Scozia David Moyes Stati Uniti Tim Howard (38) Australia Tim Cahill,
Belgio Marouane Fellaini (8)
Fulham Inghilterra Roy Hodgson Irlanda del Nord Aaron Hughes,
Inghilterra Danny Murphy,
Australia Mark Schwarzer (38)
Stati Uniti Clint Dempsey,
Inghilterra Andrew Johnson (7)
Hull City Inghilterra Phil Brown Inghilterra Michael Thomas Turner (38) Brasile Geovanni (8)
Liverpool Spagna Rafael Benítez Inghilterra Jamie Carragher,
Paesi Bassi Dirk Kuijt,
Spagna José Manuel Reina (38)
Inghilterra Steven Gerrard (16)
Manchester City Galles Mark Hughes Irlanda Stephen Ireland (35) Brasile Robinho (14)
Manchester Utd Scozia Alex Ferguson Serbia Nemanja Vidić (34) Portogallo Cristiano Ronaldo (18)
Middlesbrough Inghilterra Gareth Southgate Inghilterra Stewart Downing (37) Turchia Tuncay Şanlı (7)
Newcastle Utd[9][10] Inghilterra Kevin Keegan (1ª-3ª)
Irlanda Chris Hughton (4ª-6ª)
Irlanda Joe Kinnear (7ª-30ª)
Inghilterra Alan Shearer (31ª-38ª)
Argentina Fabricio Coloccini (34) Nigeria Obafemi Martins,
Inghilterra Michael Owen (8)
Portsmouth[11][12][13][14] Inghilterra Harry Redknapp (1ª-8ª)
Inghilterra Joe Jordan (9ª)
Inghilterra Tony Adams (10ª-25ª)
Irlanda Paul Hart (26ª-38ª)
Inghilterra Peter Crouch,
Francia Sylvain Distin (38)
Inghilterra Peter Crouch (10)
Stoke City Galles Tony Pulis Senegal Abdoulaye Diagne-Faye,
Danimarca Thomas Sørensen (36)
Giamaica Ricardo Fuller (11)
Sunderland[15][16] Irlanda Roy Keane (1ª-15ª)
Scozia Ricky Sbragia (16ª-38ª)
Francia Steed Malbranque (36) Francia Djibril Cissé,
Trinidad e Tobago Kenwyne Jones (10)
Tottenham[17] Spagna Juande Ramos (1ª-8ª)
Inghilterra Clive Allen (9ª)
Inghilterra Harry Redknapp (10ª-38ª)
Inghilterra Aaron Lennon (35) Inghilterra Darren Bent (12)
West Bromwich Inghilterra Tony Mowbray Inghilterra Scott Carson,
Slovenia Robert Koren,
Inghilterra Paul Robinson (35)
Irlanda del Nord Chris Brunt (9)
West Ham Utd[18][19] Inghilterra Alan Curbishley (1ª-3ª)
Italia Gianfranco Zola (4ª-38ª)
Inghilterra Robert Green (38) Inghilterra Carlton Cole (10)
Wigan Inghilterra Steve Bruce Honduras Maynor Figueroa (38) Egitto Amr Zaki (10)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Premier league trophy icon.png 1. Manchester Utd 90 38 28 6 4 68 24 +44
2. Liverpool 86 38 25 11 2 77 27 +50
3. Chelsea 83 38 25 8 5 68 24 +44
4. Arsenal 72 38 20 12 6 68 37 +31
[20] 5. Everton 63 38 17 12 9 59 37 +22
6. Aston Villa 62 38 17 11 10 55 47 +8
7. Fulham 53 38 14 11 13 39 34 +5
8. Tottenham 51 38 14 9 15 45 45 0
9. West Ham Utd 51 38 14 9 15 42 45 -3
10. Manchester City 50 38 15 5 18 58 50 +8
11. Wigan 45 38 12 9 17 34 45 -11
12. Stoke City 45 38 12 9 17 38 55 -17
13. Bolton 41 38 11 8 19 41 53 -12
14. Portsmouth 41 38 10 11 17 38 57 -19
15. Blackburn 41 38 10 11 17 40 60 -20
16. Sunderland 36 38 9 9 20 34 54 -20
17. Hull City 35 38 8 11 19 39 64 -25
1downarrow red.svg 18. Newcastle Utd 34 38 7 13 18 40 59 -19
1downarrow red.svg 19. Middlesbrough 32 38 7 11 20 28 57 -29
1downarrow red.svg 20. West Bromwich 29 38 7 8 23 36 71 -35

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e qualificata alla fase a gironi della UEFA Champions League 2009-2010.
      Qualificata alla fase a gironi della UEFA Champions League 2009-2010.
      Qualificate al terzo turno preliminare della UEFA Champions League 2009-2010.
      Qualificate ai play-off di UEFA Europa League 2009-2010.
      Qualificata al terzo turno preliminare di UEFA Europa League 2009-2010.
      Retrocesse in Football League Championship 2009-2010.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti le squadre vengono classificate secondo la differenza reti.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Manchester United Football Club 2008-2009.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
Paesi Bassi Edwin van der Sar (33)
Irlanda John O'Shea (30)
Serbia Nemanja Vidić (34)
Inghilterra Rio Ferdinand (24)
Francia Patrice Evra (28)
Portogallo Cristiano Ronaldo (33)
Inghilterra Michael Carrick (28)
Scozia Darren Fletcher (26)
Corea del Sud Park Ji-sung (25)
Inghilterra Wayne Rooney (30)
Bulgaria Dimităr Berbatov (31)
Allenatore: Scozia Alex Ferguson
Altri giocatori: Carlos Tévez (29), Ryan Giggs (28), Paul Scholes (21), Anderson (17), Jonny Evans (17), Gary Neville (16), Rafael (16), Nani (13), Wes Brown (8), Tomasz Kuszczak (4), Federico Macheda (4), Darron Gibson (3), Rodrigo Possebon (3), Danny Welbeck (3), Richard Eckersley (2), Owen Hargreaves (2), Zoran Tošić (2), Fraizer Campbell (1), Ritchie De Laet (1), Manucho (1), Lee Martin (1).

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Ars Ast Bla Bol Che Eve Ful Hul Liv MnC MnU Mid New Pot Stk Sun Tot WBA WHU Wig
Arsenal –––– 0-2 4-0 1-0 1-4 3-1 0-0 1-2 1-1 2-0 2-1 2-0 3-0 1-0 4-1 0-0 4-4 1-0 0-0 1-0
Aston Villa 2-2 –––– 3-2 4-2 0-1 3-3 0-0 1-0 0-0 4-2 0-0 1-2 1-0 0-0 2-2 2-1 1-2 2-1 1-1 0-0
Blackburn 0-4 0-2 –––– 2-2 0-2 0-0 1-0 1-1 1-3 2-2 0-2 1-1 3-0 2-0 3-0 1-2 2-1 0-0 1-1 2-0
Bolton 1-3 1-1 0-0 –––– 0-2 0-1 1-3 1-1 0-2 2-0 0-1 4-1 1-0 2-1 3-1 0-0 3-2 0-0 2-1 0-1
Chelsea 1-2 2-0 2-0 4-3 –––– 0-0 3-1 0-0 0-1 1-0 1-1 2-0 0-0 4-0 2-1 5-0 1-1 2-0 1-1 2-1
Everton 1-1 2-3 2-3 3-0 0-0 –––– 1-0 2-0 0-2 1-2 1-1 1-1 2-2 0-3 3-1 3-0 0-0 2-0 3-1 4-0
Fulham 1-0 3-1 1-2 2-1 2-2 0-2 –––– 0-1 0-1 1-1 2-0 3-0 2-1 3-1 1-0 0-0 2-1 2-0 1-2 2-0
Hull City 1-3 0-1 1-2 0-1 0-3 2-2 2-1 –––– 1-3 2-2 0-1 2-1 1-1 0-0 1-2 1-4 1-2 2-2 1-0 0-5
Liverpool 4-4 5-0 4-0 3-0 2-0 1-1 0-0 2-2 –––– 1-1 2-1 2-1 3-0 1-0 0-0 2-0 3-1 3-0 0-0 3-2
Manchester City 3-0 2-0 3-1 1-0 1-3 0-1 1-3 5-1 2-3 –––– 0-1 1-0 2-1 6-0 3-0 1-0 1-2 4-2 3-0 1-0
Manchester Utd 0-0 3-2 2-1 2-0 3-0 1-0 3-0 4-3 1-4 2-0 –––– 1-0 1-1 2-0 5-0 1-0 5-2 4-0 2-0 1-0
Middlesbrough 1-1 1-1 0-0 1-3 0-5 0-1 0-0 3-1 2-0 2-0 0-2 –––– 0-0 1-1 2-1 1-1 2-1 0-1 1-1 0-0
Newcastle Urd 1-3 2-0 1-2 1-0 0-2 0-0 0-1 1-2 1-5 2-2 1-2 3-1 –––– 0-0 2-2 1-1 2-1 2-1 2-2 2-2
Portsmouth 0-3 0-1 3-2 1-0 0-1 2-1 1-1 2-2 2-3 2-0 0-1 2-1 0-3 –––– 2-1 3-1 2-0 2-2 1-4 1-2
Stoke City 2-1 3-2 1-0 2-0 0-2 2-3 0-0 1-1 0-0 1-0 0-1 1-0 1-1 2-2 –––– 1-0 2-1 1-0 0-1 2-0
Sunderland 1-1 1-2 0-0 1-4 2-3 0-2 1-0 1-0 0-1 0-3 1-2 2-0 2-1 1-2 2-0 –––– 1-1 4-0 0-1 1-2
Tottenham 0-0 1-2 1-0 2-0 1-0 0-1 0-0 0-1 2-1 2-1 0-0 4-0 1-0 1-1 3-1 1-2 –––– 1-0 1-0 0-0
West Bromwich 1-3 1-2 2-2 1-1 0-3 1-2 1-0 0-3 0-2 2-1 0-5 3-0 2-3 1-1 0-2 3-0 2-0 –––– 3-2 3-1
West Ham Utd 0-2 0-1 4-1 1-3 0-1 1-3 3-1 2-0 0-3 1-0 0-1 2-1 3-1 0-0 2-1 2-0 0-2 0-0 –––– 2-1
Wigan 1-4 0-4 3-0 0-0 0-1 1-0 0-0 1-0 1-1 2-1 1-2 0-1 2-1 1-0 0-0 1-1 1-0 2-1 0-1 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
ArsLivLiverpoolManchester Utd
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Manchester Utd (28)
  • Minor numero di sconfitte: Liverpool (2)
  • Miglior attacco: Liverpool (77 gol segnati)
  • Miglior difesa: Manchester Utd e Chelsea (24 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Liverpool (+50)
  • Maggior numero di pareggi: Newcastle (13)
  • Minor numero di pareggi: Manchester City (5)
  • Minor numero di vittorie: Newcastle e Middlesbrough (7)
  • Maggior numero di sconfitte: West Bromwich (22)
  • Peggior attacco: Middlesbrough (28 gol segnati)
  • Peggior difesa: West Bromwich (67 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: West Bromwich (-31)

Partite

  • Partita gol (8):
Arsenal - Tottenham 4-4
Liverpool - Arsenal 4-4 (8)
  • Maggiore scarto di gol: Manchester City-Portsmouth 6-0

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[4]

Gol Rigori Giocatore Squadra
19 Francia Nicolas Anelka Chelsea
18 4 Portogallo Cristiano Ronaldo Manchester Utd
16 4 Inghilterra Steven Gerrard Liverpool
14 Spagna Fernando Torres Liverpool
14 1 Brasile Robinho Manchester City
12 Paesi Bassi Dirk Kuyt Liverpool
12 1 Inghilterra Darren Bent Tottenham
12 2 Inghilterra Frank Lampard Chelsea
12 Inghilterra Wayne Rooney Manchester Utd
11 Inghilterra Gabriel Agbonlahor Aston Villa
11 Norvegia John Carew Aston Villa
11 Inghilterra Kevin Davies Bolton
11 2 Inghilterra Jermaine Defoe Portsmouth (8)
Tottenham (3)
11 2 Paesi Bassi Robin van Persie Arsenal
11 2 Giamaica Ricardo Fuller Stoke City

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) England Player Honours - Professional Footballers' Association Players' Players of the Year, englandfootballonline.com. URL consultato l'11 settembre 2019.
  2. ^ (EN) Edwin Van der Sar Statistics, premierleague.com. URL consultato l'11 settembre 2019.
  3. ^ Premier League & Football League Championship Leading Goalscorers 2005-2018, su rsssf.com.
  4. ^ a b (EN) Premier League 2008/2009 .:. Top scorers, worldfootball.net. URL consultato il 30 marzo 2020.
  5. ^ Lowly Blackburn sack manager Ince, dal sito ufficiale della BBC
  6. ^ Allardyce named Blackburn manager, dal sito ufficiale della BBC
  7. ^ Scolari sacked as Chelsea manager, dal sito ufficiale della BBC
  8. ^ Chelsea confirm Hiddink as coach, dal sito ufficiale della BBC
  9. ^ Magpies name Kinnear interim boss, dal sito ufficiale della BBC
  10. ^ Shearer to became Newcastle boss, dal sito ufficiale della BBC
  11. ^ Redknapp quits as Portsmouth boss, dal sito ufficiale della BBC
  12. ^ Adams set to be unveiled as new Portsmouth manager, articolo sul sito ufficiale del quotidiano The Guardian
  13. ^ Portsmouth confirm Adams sacking, articolo sul sito ufficiale della BBC
  14. ^ Hart to stay at Pompey for season, articolo sul sito ufficiale della BBC
  15. ^ Keane resigns as Sunderland boss, dal sito ufficiale della BBC
  16. ^ Sbragia appointed Sunderland boss, dal sito ufficiale della BBC
  17. ^ Tottenham sack Ramos for Redknapp, dal sito ufficiale della BBC
  18. ^ Alan Curbishley resigns as West Ham manager, articolo sul sito ufficiale del quotidiano The Guardian
  19. ^ West Ham unveil Zola as new boss, dal sito ufficiale della BBC
  20. ^ Qualificato in UEFA Europa League 2009-2010 in quanto finalista perdente della FA Cup 2008-2009. La squadre vincitrice (il Chelsea) è già qualificata in europa attraverso il campionato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio