Obafemi Martins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Obafemi Akinwunmi Martins
Martins Llevant.jpg
Martins al Levante
Nazionalità Nigeria Nigeria
Altezza 170 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Shanghai Shenhua
Carriera
Giovanili
1999-2000Ebedei
2000-2001Reggiana
2001-2002Inter
Squadre di club1
2000-2001Reggiana2 (0)
2001-2006Inter88 (28)
2006-2009Newcastle Utd88 (28)
2009-2010Wolfsburg16 (6)
2010-2011Rubin Kazan'12 (2)
2011Birmingham City4 (0)
2011-2012Rubin Kazan'8 (1)
2012-2013Levante21 (7)
2013-2015Seattle Sounders72 (40)[1]
2016-Shanghai Shenhua39 (16)
Nazionale
2004-2015Nigeria Nigeria42 (18)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Egitto 2006
Bronzo Angola 2010
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 maggio 2017

Obafemi Akinwunmi Martins (Lagos, 28 ottobre 1984) è un calciatore nigeriano, attaccante dello Shanghai Shenhua.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Obafemi significa 'Il re mi ama' in lingua yoruba.[2]

Alhaja Monsurat Martins, la madre a cui era legatissimo, è morta il 25 luglio 2008 dopo che una cisterna di benzina ha preso fuoco nelle vicinanze del suo appartamento a Lagos. Ciò stravolse la preparazione del calciatore, che saltò parte del ritiro del Newcastle a Maiorca, rallentandone di molto la preparazione per la Premier League 2008-2009[3]. È solito festeggiare le sue realizzazioni compiendo evoluzioni in stile ginnastica artistica: dopo un'accurata rincorsa, il calciatore effettua una "rondata", alcuni "flic" (salti all'indietro con l'ausilio delle mani) all'indietro per poi concludere con un salto mortale sempre all'indietro.

Ha dato vita alla Obafemi Martins Foundation.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante dal fisico brevilineo, dotato di un impressionante scatto fulmineo, è riuscito a compiere 100 metri in 10"94'. Grazie alla sua forza nelle gambe riesce a calciare spesso con molta potenza nel tiro.[5][6] Il suo piede preferito è il sinistro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Lagos, Martins è cresciuto calcisticamente in un club locale, l'Ebedei, a cui si è unito all'età di 13 anni. Obafemi era stato scoperto dall'allenatore Churchill Oliseh (fratello dell'ex giocatore della Reggiana Sunday Oliseh) che dopo averlo visto giocare per strada ha deciso di farlo entrare in squadra. Dopo un anno con l'Ebedei la Reggiana è parsa subito interessata al giocatore ed ha così deciso di lanciare un'offerta per portarlo in Italia. Dopo un provino di due mesi, Martins si è trasferito nel club di Reggio Emilia, assieme al compagno di squadra Stephen Makinwa.

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 fu acquistato dall'Inter, con cui vinse - a livello giovanile - il Torneo di Viareggio e il Campionato Primavera della stagione 2001-02.[7][8] Il 22 dicembre 2002 esordì, da titolare, in Serie A contro il Parma.[9] Segnò il primo gol in massima serie contro l'Atalanta, oltre a far registrare 2 marcature in Champions League.[10][11][12] Andò anche in rete contro l'Arsenal, nella successiva edizione del torneo[13], oltre a segnare altri 2 gol in Coppa UEFA.[14]

Contribuì alla vittoria in Coppa Italia nel 2004-05, realizzando 6 reti.[15] In nerazzurro fu anche protagonista di un giallo sull'età, in quanto la Federazione nigeriana gli attribuiva - erroneamente - 27 anni anziché 20.[16] L'ultima stagione a Milano, il 2005-06, lo vide bissare il trionfo nella coppa nazionale oltre a vincere lo Scudetto (assegnato a tavolino all'Inter).[17] Con la formazione lombarda ha segnato per 3 volte nei derby cittadini e per 2 in quelli con la Juventus.[18][19]

Newcastle[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 agosto 2006, con l'arrivo di attaccanti come Hernán Crespo e Zlatan Ibrahimović è stato ceduto a titolo definitivo al club inglese del Newcastle per 16 milioni di euro.[20] con opzione di prelazione da parte dell'Inter in caso di cessione futura. È stato presentato ufficialmente con la maglia del Newcastle poco prima della partita di Coppa UEFA contro il Ventspils. In Inghilterra gli è stata assegnata la maglia numero 9, ereditata dal capocannoniere del club Alan Shearer appena ritiratosi. Dopo un inizio difficile a causa di un infortunio al ginocchio nella gara di debutto, Martins ha cominciato a segnare regolarmente guadagnandosi un posto da titolare e la considerazione dell'allenatore Glenn Roeder.

Wolfsburg e Rubin Kazan[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 luglio 2009 viene acquistato a titolo definitivo dal Wolfsburg per una cifra che si aggira attorno ai 10,5 milioni di euro, firmando con il club tedesco un contratto quadriennale da 3,5 milioni a stagione.[21] Alla fine della stagione ha realizzato 6 gol in 16 partite di campionato. Il 10 luglio 2010, dopo soltanto un anno, viene ceduto a titolo definitivo al Rubin Kazan, club campione di Russia.[22][23]

Prestito al Birmingham City[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 12 presenze e 2 gol segnati, il 30 gennaio 2011 passa in prestito fino a fine stagione al Birmingham. Il 19 febbraio segna al debutto in FA Cup nel 3-0 rifilato allo Sheffield Wednesday. Il 27 febbraio realizza la rete che permette alla sua squadra di battere l'Arsenal e conquistare la Carling Cup, secondo titolo nella storia del club inglese, 48 anni dopo il primo. Il 29 aprile, dopo sole 4 partite di campionato, si conclude anticipatamente la sua stagione per una frattura da stress ad una gamba[24].

Il ritorno al Rubin Kazan ed il passaggio al Levante[modifica | modifica wikitesto]

A fine stagione fa ritorno al Rubin Kazan per fine prestito. Segna il suo primo gol stagionale il 15 settembre 2011 in Europa League nello 0-3 esterno allo Shamrock Rovers. Nella gara di ritorno disputata il 30 novembre e vinta per 4-1 segna il quarto gol al minuto 62. Torna a segnare in campionato il 1º aprile 2012 realizzando il gol decisivo nella sfida vinta per 1-0 contro l'Anzhi. Il 14 settembre 2012 il Levante annuncia l'accordo con il giocatore con un contratto biennale con opzione per il terzo. Segna all'esordio contro la Real Sociedad decidendo il match, finito 2-1 per il Levante. Segna anche il gol partita contro il Valencia, dove la partita finirà 1-0.[25] L'11 marzo 2013 risolve il contratto che lo legava al Levante pagando la clausola rescissoria[26] di 3 milioni di euro.[27]

Seattle Sounders[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 marzo 2013 passa a titolo definitivo ai Seattle Sounders, squadra della Major League Soccer. Dopo qualche mese di ambientamento, il giocatore inizia a segnare concludendo la sua prima stagione americana con un discreto bottino di 8 gol in campionato (in 20 presenze). Nella stagione successiva, invece, Martins è assoluto protagonista ed i 17 gol e 13 assist (in campionato) gli valgono la candidatura al premio MLS MVP 2014 ed il rinnovo del contratto per altri 2 anni.

Shanghai Shenua[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 febbraio 2016 viene acquistato dallo Shanghai Shenhua per l'equivalente di 2,7 milioni di euro.Nella sua avventura in Cina, però, non viene considerato come un titolare e gioca solo pochi minuti di partita, riuscendo a segnare il primo gol solo dopo 8 presenze, nella vittoria contro il Guangzhou R&F, dopo un minuto dal suo ingresso in campo. Con sei reti in 7 presenze, contribuisce alla vittoria della Coppa della Cina da parte della sua squadra.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce con le Super Aquile il 29 maggio 2004 in un'amichevole disputata a Londra contro l'Irlanda, segnando una delle tre reti che consentono alla Nigeria di vincere l'incontro.[28]

Il 4 agosto 2005 il sito della Federazione nigeriana ne riporta erroneamente la data di nascita[29][30], segnandola al 1º maggio 1978, creando un caso di falsificazione di età[29], poi smentito dalla stessa NFA.[30] L'episodio porta inizialmente l'atleta a decidere di interrompere il suo rapporto con la nazionale[30], decisione poi rientrata in seguito alle scuse della Federazione stessa.[30]

Prende parte alla Coppa d'Africa 2006, disputata in Egitto. Dopo aver segnato una doppietta contro il Senegal nella fase a gironi[31], segna uno dei sei rigori realizzati dagli undici metri dalle Super Aquile contro la Tunisia, consentendo alla squadra di accedere alla semifinale[32], poi persa contro la Costa d'Avorio.

Il 14 novembre 2009 segna - da subentrato, sul risultato di 1-0 per gli ospiti - una doppietta contro il Kenya, consentendo ai compagni di qualificarsi per i Mondiali 2010 in Sudafrica.[33] Esordisce nella competizione il 12 giugno 2010 contro l'Argentina, sostituendo Obinna nella ripresa.[34]

Complici i dissidi con alcuni compagni di squadra[35][36], il 4 dicembre 2014 annuncia il suo ritiro dalla nazionale.[36] Il 29 ottobre 2015 il CT Sunday Oliseh lo richiama in nazionale in vista del doppio impegno con lo Swaziland.[37]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 novembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Italia Reggiana C1 2 0 CI-C 0 0 - - - - - - 2 0
2001-2002 Italia Inter A 0 0 CI 0 0 CU - - - - - 0 0
2002-2003 A 4 1 CI 2 0 UCL 4 2 - - - 11 3
2003-2004 A 25 7 CI 3 1 UCL+CU 5+4 1+2 - - - 36 11
2004-2005 A 31 11 CI 6 6 UCL 8 5 - - - 45 22
2005-2006 A 28 9 CI 6 2 UCL 9[38] 2[39] SI 1 0 44 13
Totale Inter 88 28 17 9 30 12 1 0 136 49
2006-2007 Inghilterra Newcastle PL 33 11 FACup+CdL 2+2 0 CU 9 6 - - - 46 17
2007-2008 PL 31 9 FACup+CdL 1+1 0+1 - - - - - - 33 10
2008-2009 PL 24 8 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 25 8
Totale Newcastle 88 28 7 1 9 6 - - 104 35
2009-2010 Germania Wolfsburg BL 16 6 CG 1 0 UCL+UEL 4+4 0+1 - - - 25 7
2010-gen. 2011 Russia Rubin Kazan PL 12 2 KR 0 0 UCL 5 0 - - - 17 2
gen.-giu. 2011 Inghilterra Birmingham City PL 4 0 FACup+CdL 1+1 1+1 - - - - - - 6 2
2011-2012 Russia Rubin Kazan PL 8 1 KR 1 0 UCL+UEL 1[40]+7 0+2 - - - 17 3
ago. 2012 PL 0 0 KR 0 0 UEL - - SR 1 0 1 0
Totale Rubin Kazan' 20 3 1 0 13 2 1 0 35 5
2012-mar. 2013 Spagna Levante PD 21 7 CR 3 0 UEL 3 2 - - - 27 9
2013 Stati Uniti Seattle Sounders MLS 20+1[41] 8 USOC 1 0 - - - - - - 22 8
2014 MLS 31+4[41] 17 USOC 2 2 - - - - - - 37 19
2015 MLS 21+3[41] 15 USOC 1 1 CCL 0 0 - - - 25 16
Totale Seattle Sounders 72+8 40 4 3 0 0 - - 83 43
2016 Cina Shanghai Shenhua CSL 26 9 CC 5 6 - - - - - - 31 15
2017 CSL 13 7 CC 7 6 ACL 1[40] 0 - - - 21 13
Totale Shanghai Shenhua 39 16 12 12 1 0 - - 52 28
Totale carriera 350+8 128 47 27 64 23 2 0 471 178

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Nigeria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
29-05-2004 Londra Irlanda Irlanda 0 – 3 Nigeria Nigeria Amichevole 1 Uscita al 83’ 83’
05-06-2004 Abuja Nigeria Nigeria 2 – 0 Ruanda Ruanda Qual. Mondiali 2006 2
03-07-2004 Abuja Nigeria Nigeria 1 – 0 Algeria Algeria Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 79’ 79’
17-11-2004 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 2 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole -
26-03-2005 Port Harcourt Nigeria Nigeria 2 – 0 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 78’ 78’
05-06-2005 Kigali Ruanda Ruanda 1 – 1 Nigeria Nigeria Qual. Mondiali 2006 1
17-08-2005 Tripoli Libia Libia 0 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole -
04-09-2005 Orano Algeria Algeria 2 – 5 Nigeria Nigeria Qual. Mondiali 2006 3
08-10-2005 Abuja Nigeria Nigeria 5 – 1 Zimbabwe Zimbabwe Qual. Mondiali 2006 2 Uscita al 87’ 87’
23-01-2006 Port Said Nigeria Nigeria 1 – 0 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2006 - 1º turno -
27-01-2006 Port Said Nigeria Nigeria 2 – 0 Zimbabwe Zimbabwe Coppa d'Africa 2006 - 1º turno -
31-01-2006 Port Said Nigeria Nigeria 2 – 0 Senegal Senegal Coppa d'Africa 2006 - 1º turno 2
04-02-2006 Port Said Nigeria Nigeria 1 – 1 dts
(6 - 5 dcr)
Tunisia Tunisia Coppa d'Africa 2006 - Quarti -
07-02-2006 Alessandria d'Egitto Nigeria Nigeria 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2006 - Semifinale -
09-02-2006 Il Cairo Senegal Senegal 0 – 1 Nigeria Nigeria Coppa d'Africa 2006 - Finale 3º posto -
08-10-2006 Maseru Lesotho Lesotho 0 – 1 Nigeria Nigeria Qual. Coppa d'Africa 2008 -
24-03-2007 Abeokuta Nigeria Nigeria 1 – 0 Uganda Uganda Qual. Coppa d'Africa 2008 -
02-06-2007 Kampala Uganda Uganda 2 – 1 Nigeria Nigeria Qual. Coppa d'Africa 2008 -
17-06-2007 Niamey Niger Niger 1 – 3 Nigeria Nigeria Qual. Coppa d'Africa 2008 -
14-10-2007 Ciudad Juárez Messico Messico 2 – 2 Nigeria Nigeria Amichevole 2
17-11-2007 Londra Australia Australia 0 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole - Cap.
21-01-2008 Sekondi-Takoradi Nigeria Nigeria 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2008 - 1º turno - Ammonizione al 33’ 33’ Uscita al 79’ 79’
25-01-2008 Sekondi-Takoradi Nigeria Nigeria 0 – 0 Mali Mali Coppa d'Africa 2008 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
29-03-2009 Maputo Mozambico Mozambico 0 – 0 Nigeria Nigeria Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2009 Abuja Nigeria Nigeria 0 – 0 Mozambico Mozambico Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 56’ 56’
14-11-2009 Nairobi Kenya Kenya 2 – 3 Nigeria Nigeria Qual. Mondiali 2010 2 Ingresso al 60’ 60’
20-01-2010 Lubango Nigeria Nigeria 3 – 0 Mozambico Mozambico Coppa d'Africa 2010 - 1º turno 1 Ingresso al 68’ 68’
25-01-2010 Lubango Zambia Zambia 0 – 0 dts
(4 - 5 dcr)
Nigeria Nigeria Coppa d'Africa 2010 - Quarti - Ingresso al 70’ 70’
28-01-2010 Luanda Ghana Ghana 1 – 0 Nigeria Nigeria Coppa d'Africa 2010 - Semifinale -
30-01-2010 Benguela Nigeria Nigeria 1 – 0 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2010 - Finale 3º posto - Ingresso al 65’ 65’
25-05-2010 Wattens Nigeria Nigeria 0 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
30-05-2010 Milton Keynes Nigeria Nigeria 1 – 1 Colombia Colombia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
06-06-2010 Johannesburg Nigeria Nigeria 3 – 1 Corea del Nord Corea del Nord Amichevole 1 Ingresso al 84’ 84’
12-06-2010 Johannesburg Argentina Argentina 1 – 0 Nigeria Nigeria Mondiali 2010 - 1º turno - Ingresso al 52’ 52’
22-06-2010 Durban Nigeria Nigeria 2 – 2 Corea del Sud Corea del Sud Mondiali 2010 - 1º turno - Ingresso al 57’ 57’
11-08-2010 Suwon Corea del Sud Corea del Sud 2 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole -
05-09-2010 Calabar Nigeria Nigeria 2 – 0 Madagascar Madagascar Qual. Coppa d'Africa 2012 1
10-10-2010 Conakry Guinea Guinea 1 – 0 Nigeria Nigeria Qual. Coppa d'Africa 2012 -
14-11-2012 Miami Venezuela Venezuela 1 – 3 Nigeria Nigeria Amichevole - Uscita al 60’ 60’
23-03-2013 Calabar Nigeria Nigeria 1 – 1 Kenya Kenya Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 60’ 60’
13-11-2015 Lobamba Swaziland Swaziland 0 – 0 Nigeria Nigeria Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 71’ 71’
17-11-2015 Port Harcourt Nigeria Nigeria 2 – 0 Swaziland Swaziland Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 74’ 74’
Totale Presenze 42 Reti (5º posto) 18

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2001-2002
Inter: 2002

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2004-2005, 2005-2006
Inter: 2005
Inter: 2005-2006
Birmingham City: 2010-2011
Rubin Kazan: 2011-2012
Rubin Kazan: 2012
Seattle Sounders FC: 2014
Seattle Sounders FC: 2014
Shanghai Shenhua: 2017

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Talento più promettente dell'anno della CAF: 2
2003, 2004
  • Gol dell'anno della MLS: 1
2014
2014
2015
2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 80 (40) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Meaning of Obafemi in Nigerian.name
  3. ^ Martins perde la mamma morta in un incendio - La Gazzetta dello Sport, 25 luglio 2008
  4. ^ Shina Oludare, Obafemi Martins’ foundation donates to Nigerians with disabilities, su goal.com, 21 marzo 2017.
  5. ^ Le acrobazie di Martins non svegliano l'Inter
  6. ^ Martins, scatti gol e timidezza
  7. ^ Franco Calamai e Manlio Gasparotto, La festa è tutta dell'Inter, in La Gazzetta dello Sport, 12 febbraio 2002.
  8. ^ Primavera: l'Inter contro l'Atalanta cerca lo scudetto dopo il Viareggio, in La Gazzetta dello Sport, 6 giugno 2002.
  9. ^ Di Biagio e Recoba l'Inter torna in testa, su repubblica.it, 22 dicembre 2002.
  10. ^ L'Inter passa a Leverkusen è nei quarti della Champions, su repubblica.it, 19 marzo 2003.
  11. ^ Alberto Cerruti, L' Inter capovolge solo Martins, in La Gazzetta dello Sport, 4 maggio 2003.
  12. ^ Al Milan basta un pareggio per conquistare la finale, su repubblica.it, 13 maggio 2003.
  13. ^ Inter, impresa all'Highbury tre reti e Arsenal travolto, su repubblica.it, 17 settembre 2003.
  14. ^ Gianni Piva, Ancora Recoba, così l'Inter va ma quanta paura con il Benfica, in la Repubblica (Milano), 26 marzo 2004, p. 58.
  15. ^ Gianni Piva, Martins, il momento magico continua, in la Repubblica (Bologna), 13 gennaio 2005, p. 55.
  16. ^ Martins, scintille tra Inter e Nigeria Mezzo giallo sull'età di "Oba Oba", su repubblica.it, 4 agosto 2005.
  17. ^ Inter si consola con la Coppa Italia la Roma con il buon rientro di Totti, su repubblica.it, 11 maggio 2006.
  18. ^ Al Milan il derby di San Siro Ora è in vetta con la Juve, su repubblica.it, 5 ottobre 2003.
  19. ^ Lodovico Maradei e Andrea Elefante, L' Inter elimina la Juve, in La Gazzetta dello Sport, 5 aprile 2004.
  20. ^ Martins, carriera al contrario. È "prigioniero" a Newcastle, La Gazzetta dello Sport.
  21. ^ Annuncio sul sito ufficiale del Wolfsburg
  22. ^ Ufficiale:Martins al Rubin Kazan
  23. ^ (EN) Obafemi Martins on the way to Rubin Kasan
  24. ^ Birmingham City: stagione finita per Martins, sportmediaset.it, 29 aprile 2011.
  25. ^ UFFICIALE: Levante, firma Obafemi Martins, tuttomercatoweb.com, 14 settembre 2012.
  26. ^ (ES) Martins depositato la clausola risolutiva nel LFP es.levanteud.com
  27. ^ Liga: Martins lascia il Levante Corrieredellosport.it
  28. ^ Nigeria - Irlanda 3-0, su it.soccerway.com.
  29. ^ a b Martins, scintille tra Inter e Nigeria Mezzo giallo sull'età di "Oba Oba", su repubblica.it.
  30. ^ a b c d (EN) NFA embarrasses Obafemi Martins, ridicules Nigeria, su vanguardngr.com. (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2006).
  31. ^ Nigeria - Senegal 2-1, su transfermarkt.it.
  32. ^ Nigeria - Tunisia 7-6 d.c.r., su transfermarkt.it.
  33. ^ (EN) Kenya 2-3 Nigeria: Tunisia Loss And Obafemi Martins Inspired Win Hands Nigeria World Cup Ticket, su goal.com.
  34. ^ Argentina - Nigeria 1-0, su transfermarkt.it.
  35. ^ Inter, Obafemi Martins ricorda il suo periodo nerazzurro: "Passati bei momenti, allora Serie A era il top", su goal.com.
  36. ^ a b (EN) Obafemi Martins quits international football, su qed.ng.
  37. ^ (EN) Obafemi Martins and Kelechi Iheanacho called up to Nigeria squad, su bbc.com.
  38. ^ Una presenza nei turni preliminari.
  39. ^ Una rete nei turni preliminari.
  40. ^ a b Nei turni preliminari.
  41. ^ a b c Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]