Julius Aghahowa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Julius Aghahowa
Julius Aghahowa.jpeg
Nazionalità Nigeria Nigeria
Altezza 179 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club1
1995-1999Bendel Insurance? (?)
1999-2000Espérance? (?)
2000-2007Šachtar Donec'k87 (32)
2007-2008Wigan20 (0)
2008-2009Kayserispor29 (6)
2009-2010Šachtar Donec'k10 (1)
2010-2011Sevastopol'10 (1)
2011-2012Šachtar Donec'k0 (0)
2011-2012Šachtar Donec'k II0 (0)
Nazionale
1999Nigeria Nigeria U-201+ (1)
2000Nigeria Nigeria olimpica? (?)
1999-2007Nigeria Nigeria32 (14)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Argento Ghana-Nigeria 2000
Bronzo Mali 2002
Bronzo Tunisia 2004
Bronzo Egitto 2006
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 giugno 2012

Julius Aghahowa (Benin City, 12 febbraio 1982) è un ex calciatore nigeriano che giocava nel ruolo di attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera nei Police Machines, squadra locale della polizia nigeriana, per trasferirsi successivamente ai Bendel Insurance. Ha poi firmato un contratto con l'Herning Fremad, squadra che poi si è fusa con l'Ikast per dare vita al Midtjylland. Le buone prestazioni del calciatore ai campionati africani Under-19 del 1999, però, hanno attirato le attenzioni di club maggiormente importanti. Infatti, ha firmato un contratto con l'Espérance, squadra tunisina, che ha rilevato il precedente accordo tra il nigeriano e il club danese.

A metà della stagione 2000-2001 si è trasferito allo Šachtar, che di lì a poco avrebbe vinto il campionato ucraino. Uno dei momenti più importanti in questa squadra, è stato quando ha deciso la sfida del 2006 contro la Dynamo Kyïv, con un colpo di testa nei minuti di recupero dell'incontro e che gli ha permesso anche di essere nominato migliore in campo. Dopo oltre sei anni nel club ucraino, Aghahowa si è trasferito al Wigan Athletic. I termini dell'accordo sono rimasti privati e il permesso di lavoro gli è stato concesso il 30 gennaio 2007.[1]

Ha esordito con il nuovo club il 3 febbraio, nella vittoria per uno a zero contro il Portsmouth.[2] In un anno e mezzo con la squadra inglese, Aghahowa non ha segnato alcuna rete. Così, il 20 giugno 2008, è stato ufficializzato il suo passaggio ai turchi del Kayserispor.[3]

Dopo una stagione con il Kayserispor, condita da 6 reti in 36 apparizioni, ha rescisso il contratto ed è tornato allo Šachtar, manifestando il suo grande desiderio di giocare con la sua vecchia squadra.[4] Con lo Šachtar vince il campionato 2009-2010, giocando solo 10 partite e segnando un gol. Nella stagione 2010-2011 prestato al PFC Sevastopol, per poi rientrare allo Šachtar nella stagione successiva. È stato svincolato alla fine della stagione 2011-12 ed ha annunciato il suo ritiro dal calcio ad aprile 2013.

Attualmente lavora in proprio ed ha anche una scuola calcio[5]con giocatori di diverse fasce di età, dai 13 ai 23 anni, la Oasis Football Academy.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha disputato 32 partite con la Nigeria, collezionando anche 14 reti, inclusa l'unica marcatura della squadra nel campionato del mondo 2002, contro la Svezia. È stato il capocannonniere della selezione nella Coppa delle Nazioni Africane 2002. Inoltre, ha partecipato alla XXVII Olimpiade.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Espérance: 1999-2000
Šachtar: 2001-2002, 2004-2005, 2005-2006, 2009-2010
Šachtar: 2001-2002, 2003-2004

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2002 (3 reti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Aghahowa close to Wigan deal, teamtalk.com. URL consultato il 22 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2012).
  2. ^ (EN) Tactical Formation, football-lineups.com. URL consultato il 22 agosto 2010.
  3. ^ (EN) Striker Aghahowa makes Wigan exit, bbc.co.uk. URL consultato il 22 agosto 2010.
  4. ^ (DE) Aghahowa wieder in Donezk, transfermarkt.de. URL consultato il 22 agosto 2010.
  5. ^ Aghahowa e la sua Oasis Football Academy, gamereligion.it. URL consultato l'8 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]