UEFA Champions League 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UEFA Champions League 2003-2004
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 49ª
Organizzatore UEFA
Date 17 settembre 2003 - 26 maggio 2004
Partecipanti 32 (52 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Porto
(2º titolo)
Secondo Monaco
Semi-finalisti Deportivo
Chelsea
Statistiche
Miglior marcatore Spagna Fernando Morientes (9)
Incontri disputati 125
Gol segnati 309 (2,47 per incontro)
2010-06-03 Arena AufSchalke 01.jpg
L'Arena AufSchalke di Gelsenkirchen, teatro della finale del 26 maggio 2004.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2002-2003 2004-2005 Right arrow.svg

La UEFA Champions League 2003-2004 è stata la 49ª edizione della massima competizione calcistica europea per club. A partire da questa edizione sono stati introdotti gli ottavi di finale ad eliminazione diretta, che hanno sostituito la seconda fase a gironi.

A trionfare furono i portoghesi del Porto, guidati da José Mourinho, che nella finale di Gelsenkirchen sconfissero per 3-0 i francesi del Monaco. Per il Porto fu il secondo successo in questa competizione, dopo quello del 1987.

Primo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Pyunik Armenia 2 - 1 Islanda Reykjavik 1 - 0 1 - 1
Sheriff Tiraspol Moldavia 2 - 1 Estonia Flora Tallinn 1 - 0 1 - 1
HB Fær Øer 1 - 5 Lituania Kaunas 0 - 1 1 - 4
Bate Borisov Bielorussia 1 - 3 Irlanda Bohemian 1 - 0 0 - 3
Vardar Skopje Macedonia 4 - 2 Galles Barry Town 3 - 0 1 - 2
Grevenmacher Lussemburgo 0 - 2 Bosnia ed Erzegovina Leotar Trebinje 0 - 0 0 - 2
Glentoran Irlanda del Nord 0 - 1 Finlandia HJK Helsinki 0 - 0 0 - 1
Sliema Wanderers Malta 3 - 3 Lettonia Skonto Riga 2 - 0 1 - 3
Omonia Nicosia Cipro 2 - 1 Kazakistan Irtysh 0 - 0 2 - 1
Dinamo Tbilisi Georgia 3 - 3 Albania Tirana 3 - 0 0 - 3 (2-4 dcr)

Secondo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
MTK Budapest Ungheria 3 - 2 Finlandia HJK Helsinki 3 - 1 0 - 1
Pyunik Erevan Armenia 0 - 3 Bulgaria CSKA Sofia 0 - 2 0 - 1
Kaunas Lituania 0 - 5 Scozia Celtic Glasgow 0 - 4 0 - 1
Leotar Trebinje Bosnia ed Erzegovina 1 - 4 Rep. Ceca Slavia Praga 1 - 2 0 - 2
Sheriff Tiraspol Moldavia 0 - 2 Ucraina Šachtar 0 - 0 0 - 2
Žilina Slovacchia 2 - 1 Israele Maccabi Tel Aviv 1 - 0 1 - 1
Bohemian Irlanda 0 - 5 Norvegia Rosenborg 0 - 1 0 - 4
Maribor Slovenia 2 - 3 Croazia Dinamo Zagabria 1 - 1 1 - 2
CSKA Mosca Russia 2 - 3 Macedonia Vardar 1 - 2 1 - 1
Rapid Bucarest Romania 2 - 3 Belgio Anderlecht 0 - 0 2 - 3
Partizan Serbia e Montenegro 3 - 3 Svezia Djurgården 1 - 1 2 - 2
Wisla Cracovia Polonia 7 - 4 Cipro Omonia 5 - 2 2 - 2
Copenaghen Danimarca 10 - 1 Malta Sliema Wanderers 4 - 1 6 - 0
SK Tirana Albania 2 - 7 Austria Grazer AK 1 - 5 1 - 2

Terzo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Vardar Macedonia 4 - 5 Rep. Ceca Sparta Praga 2 - 3 2 - 2
MTK Budapest Ungheria 0 - 5 Scozia Celtic 0 - 4 0 - 1
Rangers Scozia 3 - 2 Danimarca Copenaghen 1 - 1 2 - 1
Austria Vienna Austria 0 - 1 Francia O. Marsiglia 0 - 1 0 - 0
Club Bruges Belgio 3 - 3 Germania Borussia Dortmund 2 - 1 1 - 2 (4-2 dcr)
Šachtar Ucraina 2 - 3 Russia Lokomotiv Mosca 1 - 0 1 - 3
Lazio Italia 4 - 1 Portogallo Benfica 3 - 1 1 - 0
Dinamo Kiev Ucraina 5 - 1 Croazia Dinamo Zagabria 3 - 1 2 - 0
Rosenborg Norvegia 0 - 1 Spagna Deportivo 0 - 0 0 - 1
Grasshoppers Svizzera 2 - 3 Grecia AEK Atene 1 - 0 1 - 3
Žilina Slovacchia 0 - 5 Inghilterra Chelsea 0 - 2 0 - 3
Celta Vigo Spagna 3 - 2 Rep. Ceca Slavia Praga 3 - 0 0 - 2
Partizan Serbia e Montenegro 1 - 1 Inghilterra Newcastle Utd 0 - 1 1 - 0 (4-3 dcr)
Galatasaray Turchia 6 - 0 Bulgaria CSKA Sofia 3 - 0 3 - 0
Anderlecht Belgio 4 - 1 Polonia Wisla Cracovia 3 - 1 1 - 0
Grazer AK Austria 2 - 3 Paesi Bassi Ajax 1 - 1 1 - 2

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Erano ammessi alla fase a gruppi le 16 squadre vincitrici del terzo turno preliminare, le 10 vincitrici dei campionati delle nazioni classificate dal 1º al 10º posto dalla UEFA e le 6 seconde classificate nei campionati delle nazioni dal 1º al 6º posto secondo il coefficiente UEFA. Gli 8 gruppi erano da quattro squadre ciascuno. Le prime due classificate di ogni girone avanzavano agli ottavi di finale, mentre le terze classificate erano ammesse al terzo turno della Coppa UEFA.

I criteri di classificazione in caso di parità di punti erano, nell'ordine, i seguenti:

  1. Punti conquistati negli scontri diretti
  2. Numero di gol segnati negli scontri diretti
  3. Numero di gol segnati in trasferta negli scontri diretti
  4. Differenza-reti nel gruppo
  5. Numero di gol segnati nel gruppo
  6. Coefficiente UEFA

Le squadre qualificate agli ottavi di finale sono indicate in grassetto.

Le squadre ammesse alla Coppa UEFA sono indicate in grassetto corsivo.

Le squadre eliminate dalle coppe europee sono indicate in corsivo.

Gruppo 1ª fascia 2ª fascia 3ª fascia 4ª fascia
A Germania Bayern Monaco Francia O. Lione Scozia Celtic Belgio Anderlecht
B Inghilterra Arsenal Italia Inter Ucraina Dinamo Kiev Russia Lokomotiv Mosca
C Spagna Deportivo Paesi Bassi PSV Grecia AEK Atene Francia Monaco
D Italia Juventus Turchia Galatasaray Grecia Olympiakos Spagna Real Sociedad
E Inghilterra Manchester Utd Grecia Panathīnaïkos Scozia Rangers Germania Stoccarda
F Spagna Real Madrid Portogallo Porto Francia O. Marsiglia Serbia Partizan
G Italia Lazio Inghilterra Chelsea Rep. Ceca Sparta Praga Turchia Beşiktaş
H Italia Milan Spagna Celta Vigo Paesi Bassi Ajax Belgio Club Bruges

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Francia O. Lione 10 6 3 1 2 7 7 0
2. Germania Bayern Monaco 9 6 2 3 1 6 5 +1
3. Scozia Celtic 7 6 2 1 3 8 7 +1
4. Belgio Anderlecht 7 6 2 1 3 4 6 -2
1ª giornata
Lione 1–0 Anderlecht
Bayern Monaco 2–1 Celtic
2ª giornata
Celtic 2–0 Lione
Anderlecht 1–1 Bayern Monaco
3ª giornata
Anderlecht 1–0 Celtic
Lione 1–1 Bayern Monaco
4ª giornata
Celtic 3–1 Anderlecht
Bayern Monaco 1–2 Lione
5ª giornata
Anderlecht 1–0 Lione
Celtic 0–0 Bayern Monaco
6ª giornata
Lione 3–2 Celtic
Bayern Monaco 1–0 Anderlecht

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Inghilterra Arsenal 10 6 3 1 2 9 6 +3
2. Russia Lokomotiv Mosca 8 6 2 2 2 7 7 0
3. Italia Inter 8 6 2 2 2 8 11 -3
4. Ucraina Dinamo Kiev 7 6 2 1 3 8 8 0
1ª giornata
Dinamo Kiev 2–0 Lokomotiv Mosca
Arsenal 0–3 Inter
2ª giornata
Lokomotiv Mosca 0–0 Arsenal
Inter 2–1 Dinamo Kiev
3ª giornata
Lokomotiv Mosca 3–0 Inter
Dinamo Kiev 2–1 Arsenal
4ª giornata
Inter 1–1 Lokomotiv Mosca
Arsenal 1–0 Dinamo Kiev
5ª giornata
Lokomotiv Mosca 3–2 Dinamo Kiev
Inter 1–5 Arsenal
6ª giornata
Dinamo Kiev 1–1 Inter
Arsenal 2–0 Lokomotiv Mosca

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Francia Monaco 11 6 3 2 1 15 6 +9
2. Spagna Deportivo 10 6 3 1 2 12 12 0
3. Paesi Bassi PSV 10 6 3 1 2 8 7 +1
4. Grecia AEK Atene 2 6 0 2 4 1 11 -10
1ª giornata
AEK Atene 1–1 Deportivo
PSV Eindhoven 1–2 Monaco
2ª giornata
Monaco 4–0 AEK Atene
Deportivo 2–0 PSV Eindhoven
3ª giornata
Deportivo 1–0 Monaco
AEK Atene 0–1 PSV Eindhoven
4ª giornata
Monaco 8–3 Deportivo
PSV Eindhoven 2–0 AEK Atene
5ª giornata
Deportivo 3–0 AEK Atene
Monaco 1–1 PSV Eindhoven
6ª giornata
AEK Atene 0–0 Monaco
PSV Eindhoven 3–2 Deportivo

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Italia Juventus 13 6 4 1 1 15 6 +9
2. Spagna Real Sociedad 9 6 2 3 1 8 8 0
3. Turchia Galatasaray 7 6 2 1 3 6 8 -2
4. Grecia Olympiakos 4 6 1 1 4 6 13 -7
1ª giornata
Juventus 2–1 Galatasaray
Real Sociedad 1–0 Olympiakos
2ª giornata
Olympiakos 1–2 Juventus
Galatasaray 1–2 Real Sociedad
3ª giornata
Galatasaray 1–0 Olympiakos
Juventus 4–2 Real Sociedad
4ª giornata
Olympiakos 3–0 Galatasaray
Real Sociedad 0–0 Juventus
5ª giornata
Olympiakos 2–2 Real Sociedad
Galatasaray 2–0 Juventus
6ª giornata
Juventus 7–0 Olympiakos
Real Sociedad 1–1 Galatasaray

Gruppo E[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Inghilterra Manchester Utd 15 6 5 0 1 13 2 +11
2. Germania Stoccarda 12 6 4 0 2 9 6 +3
3. Grecia Panathīnaïkos 4 6 1 1 4 5 13 -8
4. Scozia Rangers 4 6 1 1 4 4 10 -6
1ª giornata
Rangers 2–1 Stoccarda
Manchester Utd 5–0 Panathinaikos
2ª giornata
Panathinaikos 1–1 Rangers
Stoccarda 2–1 Manchester Utd
3ª giornata
Stoccarda 2–0 Panathinaikos
Rangers 0–1 Manchester Utd
4ª giornata
Panathinaikos 1–3 Stoccarda
Manchester Utd 3–0 Rangers
5ª giornata
Stoccarda 1–0 Rangers
Panathinaikos 0–1 Manchester Utd
6ª giornata
Rangers 1–3 Panathinaikos
Manchester Utd 2–0 Stoccarda

Gruppo F[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Spagna Real Madrid 14 6 4 2 0 11 5 +6
2. Portogallo Porto 11 6 3 2 1 9 8 +1
3. Francia O. Marsiglia 4 6 1 1 4 9 11 -2
4. Serbia e Montenegro Partizan 3 6 0 3 3 3 8 -5
1ª giornata
Real Madrid 4–2 Marsiglia
Partizan 1–1 Porto
2ª giornata
Porto 1–3 Real Madrid
Marsiglia 3–0 Partizan
3ª giornata
Marsiglia 2–3 Porto
Real Madrid 1–0 Partizan
4ª giornata
Porto 1–0 Marsiglia
Partizan 0–0 Real Madrid
5ª giornata
Marsiglia 1–2 Real Madrid
Porto 2–1 Partizan
6ª giornata
Real Madrid 1–1 Porto
Partizan 1–1 Marsiglia

Gruppo G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Inghilterra Chelsea 13 6 4 1 1 9 3 +6
2. Rep. Ceca Sparta Praga 8 6 2 2 2 5 5 0
3. Turchia Beşiktaş 7 6 2 1 3 5 7 -2
4. Italia Lazio 5 6 1 2 3 6 10 -4
1ª giornata
Sparta Praga 0–1 Chelsea
Beşiktaş 0–2 Lazio
2ª giornata
Lazio 2–2 Sparta Praga
Chelsea 0–2 Beşiktaş
3ª giornata
Chelsea 2–1 Lazio
Sparta Praga 2–1 Beşiktaş
4ª giornata
Lazio 0–4 Chelsea
Beşiktaş 1–0 Sparta Praga
5ª giornata
Chelsea 0–0 Sparta Praga
Lazio 1–1 Beşiktaş
6ª giornata
Sparta Praga 1-0 Lazio
Beşiktaş 0–2 Chelsea

Gruppo H[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Italia Milan 10 6 3 1 2 4 3 +1
2. Spagna Celta Vigo 9 6 2 3 1 7 6 +1
3. Belgio Club Bruges 8 6 2 2 2 5 6 -1
4. Paesi Bassi Ajax 6 6 2 0 4 6 7 -1
1ª giornata
Milan 1–0 Ajax
Club Brugge 1–1 Celta
2ª giornata
Celta 0–0 Milan
Ajax 2–0 Club Brugge
3ª giornata
Ajax 1–0 Celta
Milan 0–1 Club Brugge
4ª giornata
Celta 3–2 Ajax
Club Brugge 0–1 Milan
5ª giornata
Ajax 0–1 Milan
Celta 1–1 Club Brugge
6ª giornata
Milan 1-2 Celta
Club Brugge 2–1 Ajax

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Per la prima volta, nel 2004, nella fase ad eliminazione diretta della Champions League vennero introdotti gli ottavi di finale che, nelle precedenti edizioni, erano sostituiti dal secondo turno eliminatorio.

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                         
 Portogallo Porto 2 1 3  
 Inghilterra Manchester Utd 1 1 2  
   Portogallo Porto 2 2 4  
   Francia O. Lione 0 2 2  
 Spagna Real Sociedad 0 0 0
 Francia O. Lione 1 1 2  
   Portogallo Porto 0 1 1  
   Spagna Deportivo 0 0 0  
 Rep. Ceca Sparta Praga 0 1 1  
 Italia Milan 0 4 4  
   Italia Milan 4 0 4
   Spagna Deportivo 1 4 5  
 Italia Juventus 0 0 0
 Spagna Deportivo 1 1 2  
   Portogallo Porto 3
   Francia Monaco 0
 Germania Bayern Monaco 1 0 1  
 Spagna Real Madrid 1 1 2  
   Spagna Real Madrid 4 1 5
   Francia Monaco (gfc) 2 3 5  
 Russia Lokomotiv Mosca 2 0 2
 Francia Monaco (gfc) 1 1 2  
   Francia Monaco 3 2 5
   Inghilterra Chelsea 1 2 3  
 Germania Stoccarda 0 0 0  
 Inghilterra Chelsea 1 0 1  
   Inghilterra Chelsea 1 2 3
   Inghilterra Arsenal 1 1 2  
 Spagna Celta Vigo 2 0 2
 Inghilterra Arsenal 3 2 5  

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Stoccarda Germania 0 - 1 Inghilterra Chelsea 0 - 1 0 - 0
Porto Portogallo 3 - 2 Inghilterra Manchester Utd 2 - 1 1 - 1
Real Sociedad Spagna 0 - 2 Francia O. Lione 0 - 1 0 - 1
Deportivo Spagna 2 - 0 Italia Juventus 1 - 0 1 - 0
Celta Vigo Spagna 2 - 5 Inghilterra Arsenal 2 - 3 0 - 2
Bayern Monaco Germania 1 - 2 Spagna Real Madrid 1 - 1 0 - 1
Sparta Praga Rep. Ceca 1 - 4 Italia Milan 0 - 0 1 - 4
Lokomotiv Mosca Russia 2 - 2 Francia Monaco 2 - 1 0 - 1

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Porto Portogallo 4 - 2 Francia O. Lione 2 - 0 2 - 2
Milan Italia 4 - 5 Spagna Deportivo 4 - 1 0 - 4
Real Madrid Spagna 5 - 5 Francia Monaco 4 - 2 1 - 3
Chelsea Inghilterra 3 - 2 Inghilterra Arsenal 1 - 1 2 - 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Monaco Francia 5 - 3 Inghilterra Chelsea 3 - 1 2 - 2
Porto Portogallo 1 - 0 Spagna Deportivo 0 - 0 1 - 0

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della UEFA Champions League 2003-2004.
Gelsenkirchen
26 maggio 2004, ore 20:45
Monaco Flag of France.svg 0 – 3
referto
Flag of Portugal.svg Porto Veltins-Arena (52 000 spett.)
Arbitro Danimarca Kim Milton Nielsen

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
AS Monaco
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Porto
Monaco (4-3-3)
POR 30 Italia Flavio Roma
DIF 4 Argentina Hugo Ibarra
DIF 27 Francia Julien Rodriguez
DIF 32 Francia Gaël Givet Uscita al 72’ 72’
DIF 3 Francia Patrice Evra
CEN 14 Francia Édouard Cissé Uscita al 64’ 64’
CEN 7 Argentina Lucas Bernardi
CEN 15 Grecia Akīs Zīkos
ATT 8 Francia Ludovic Giuly (C) Uscita al 23’ 23’
ATT 25 Francia Jérôme Rothen
ATT 10 Spagna Fernando Morientes
A disposizione:
POR 29 Senegal Tony Sylva
DIF 19 Francia Sébastien Squillaci Ingresso al 64’ 64’
MIF 6 Rep. Ceca Jaroslav Plašil
CEN 35 Norvegia Hassan El Fakiri
ATT 18 RD del Congo Shabani Nonda Ingresso al 72’ 72’
ATT 9 Croazia Dado Pršo Ingresso al 23’ 23’
ATT 24 Togo Emmanuel Adebayor
Allenatore:
Francia Didier Deschamps
AS Monaco vs Porto 2004-05-26.svg
Porto (4-3-1-2)
POR 99 Portogallo Vítor Baía
DIF 22 Portogallo Paulo Ferreira
DIF 2 Portogallo Jorge Costa (C) Ammonizione al 77’ 77’
DIF 4 Portogallo Ricardo Carvalho
DIF 8 Portogallo Nuno Valente Ammonizione al 29’ 29’
CEN 23 Portogallo Pedro Mendes
CEN 6 Portogallo Costinha
CEN 18 Portogallo Maniche
TRQ 10 Portogallo Deco Uscita al 85’ 85’
ATT 11 Brasile Derlei Uscita al 78’ 78’
ATT 19 Brasile Carlos Alberto Ammonizione al 40’ 40’ Uscita al 60’ 60’
A disposizione:
POR 1 Portogallo Nuno Espírito Santo
DIF 5 Portogallo Ricardo Costa
DIF 17 Portogallo José Bosingwa
CEN 3 Portogallo Pedro Emanuel Ingresso al 85’ 85’
CEN 15 Russia Dmitrij Aleničev Ingresso al 60’ 60’
ATT 9 Lituania Edgaras Jankauskas
ATT 77 Sudafrica Benni McCarthy Ingresso al 78’ 78’
Allenatore:
Portogallo José Mourinho

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito i migliori marcatori. Sono escluse le gare dei turni preliminari.[1]

Gol Minuti giocati Giocatore Squadra
9 1031' Spagna Fernando Morientes Monaco
7 514' Croazia Dado Pršo Monaco
6 720' Paesi Bassi Roy Makaay Bayern Monaco
6 772' Uruguay Walter Pandiani Deportivo
5 216' Costa d'Avorio Didier Drogba O. Marsiglia
5 540' Turchia Hakan Şükür Galatasaray
5 804' Brasile Juninho Pernambucano O. Lione
5 890' Francia Thierry Henry Arsenal
4 362' Francia David Trezeguet Juventus
4 406' Belgio Wesley Sonck Ajax
4 598' Paesi Bassi Ruud van Nistelrooij Manchester Utd
4 647' Spagna Albert Luque Deportivo
4 647' Sudafrica Benni McCarthy Porto
4 736' Brasile Ronaldo Real Madrid
4 769' Ucraina Andriy Shevchenko Milan
4 785' Brasile Kaká Milan
4 789' Francia Ludovic Giuly Monaco
4 854' Francia Robert Pirès Arsenal
4 1034' Inghilterra Frank Lampard Chelsea

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statistiche - Gol segnati - Fase finale, uefa.com. URL consultato il 4 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio