Coppa dei Campioni 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa dei Campioni 1965-1966
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 11ª
Organizzatore UEFA
Date 29 agosto 1965 - 11 maggio 1966
Partecipanti 31
Risultati
Vincitore Real Madrid
(6° titolo)
Secondo Partizan Partizan
Statistiche
Miglior marcatore Ungheria Florian Albert (7)
Portogallo Eusébio (7)
Incontri disputati 58
Real Madrid (1966).jpg
Il Real Madrid campione d'Europa
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1964-1965 1966-1967 Right arrow.svg

La Coppa dei Campioni 1965/66, undicesima edizione del torneo, vede la partecipazione di 31 squadre. Il torneo venne vinto per la sesta volta dal Real Madrid, che sconfisse in finale il Partizan Belgrado.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Italia Internazionale [1]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Feyenoord Paesi Bassi 2 - 6 Spagna Real Madrid 2 - 1 0 - 5
17 Nentori Tirana Albania 0 - 1 Scozia Kilmarnock 0 - 0 0 - 1
Fenerbahçe Turchia 1 - 5 Belgio Anderlecht 0 - 0 1 - 5
Lyn Oslo Norvegia 6 - 8 Irlanda del Nord Derry City 5 - 3 1 - 5
Panathinaikos Grecia 4 - 2 Malta Sliema Wanderers 4 - 1 0 - 1
Keflavik ÍF Islanda 2 - 13 Ungheria Ferencvaros 1 - 4 1 - 9
Dinamo Bucarest Romania 7 - 2 Danimarca B1909 4 - 0 3 - 2
HJK Helsinki Finlandia 2 - 9 Inghilterra Manchester United 2 - 3 0 - 6
Drumcondra Irlanda 1 - 3 Germania Est Vorwarts Berlino 1 - 0 0 - 3
Stade Dudelange Lussemburgo 0 - 18 Portogallo Benfica 0 - 8 0 - 10
Djurgården Svezia 2 - 7 Bulgaria Levski Sofia 2 - 1 0 - 6
Losanna Svizzera 0 - 4 Cecoslovacchia Sparta Praga 0 - 0 0 - 4
LASK Linz Austria 2 - 5 Polonia Gornik Zabrze 1 - 3 1 - 2
APOEL Nicosia Cipro 0 - 10 Germania Ovest Werder Brema 0 - 5 0 - 5
Partizan Belgrado Jugoslavia 4 - 2 Francia Nantes 2 - 0 2 - 2

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Anderlecht Belgio 9 - 0 Irlanda del Nord Derry City 9 - 0 rinuncia
Kilmarnock Scozia 3 - 7 Spagna Real Madrid 2 - 2 1 - 5
Dinamo Bucarest Romania 2 - 3 Italia Inter 2 - 1 0 - 2
Ferencvaros Ungheria 3 - 1 Grecia Panathinaikos 0 - 0 3 - 1
Sparta Praga Cecoslovacchia 5 - 1 Polonia Górnik Zabrze 3 - 0 2 - 1
Partizan Belgrado Jugoslavia 3 - 1 Germania Ovest Werder Brema 3 - 0 0 - 1
Vorwarts Berlino Germania Est 1 - 5 Inghilterra Manchester United 0 - 2 1 - 3
Levski Sofia Bulgaria 4 - 5 Portogallo Benfica 2 - 2 2 - 3

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Anderlecht Belgio 3 - 4 Spagna Real Madrid 1 - 0 2 - 4
Inter Italia 5 - 1 Ungheria Ferencvaros 4 - 0 1 - 1
Sparta Praga Cecoslovacchia 4 - 6 Jugoslavia Partizan Belgrado 4 - 1 0 - 5
Manchester United Inghilterra 8 - 3 Portogallo Benfica 3 - 2 5 - 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Real Madrid Spagna 2 - 1 Italia Inter 1 - 0 1 - 1
Partizan Belgrado Jugoslavia 2 - 1 Inghilterra Manchester United 2 - 0 0 - 1

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Bruxelles
11 maggio 1966
Real Madrid Flag of Spain.svg 2 – 1
referto
Flag of SFR Yugoslavia.svg Partizan Stadio Heysel (55.000 spett.)
Arbitro Germania Rudolf Kreitlein

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid
POR 1 Spagna José Araquistáin
DIF 2 Spagna Pachín
DIF 3 Spagna Pedro de Felipe
DIF 4 Spagna Ignacio Zoco
CEN 5 Spagna Sanchís
DIF 6 Spagna Pirri
CEN 7 Spagna Manuel Velázquez
ATT 8 Spagna Fernando Serena
ATT 9 Spagna Amancio
CEN 10 Spagna Ramón Grosso
ATT 11 Spagna Francisco Gento (c)
Allenatore:
Spagna Miguel Muñoz
Partizan Partizan
POR 1 Jugoslavia Milutin Šoškić
DIF 2 Jugoslavia Fahrudin Jusufi
DIF 3 Jugoslavia Velibor Vasović (c)
DIF 4 Jugoslavia Branko Rašović
DIF 5 Jugoslavia Ljubomir Mihajlović
ATT 6 Jugoslavia Vladimir Kovačević
CEN 7 Jugoslavia Radoslav Bečejac
CEN 8 Jugoslavia Mane Bajić
ATT 9 Jugoslavia Mustafa Hasanagić
ATT 10 Jugoslavia Milan Galić
ATT 11 Jugoslavia Josip Pirmajer
Allenatore:
Jugoslavia Abdulah Gegić

Campione[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'Europa 1965-1966

600px Bianco viola reale.png

Real Madrid
(6º titolo)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2].

Gol Marcatore Squadra
1rightarrow.png 7 Portogallo Eusébio Benfica Benfica
1rightarrow.png 7 Ungheria Flórián Albert Ferencvaros Ferencváros
6 Inghilterra John Connelly Manchester Utd
6 Jugoslavia Mustafa Hasanagić Partizan Partizan
5 Spagna Amancio Real Madrid
5 Bulgaria Georgi Asparuhov Levski Sofia Levski Sofia
5 Scozia David Herd Manchester Utd
5 Spagna Ferenc Puskás Real Madrid
5 Cecoslovacchia Ivan Mráz Sparta Praga Sparta Praga

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1974 Il giornalista inglese Brian Glanville, basato nella confessione dell'arbitro ungherese Gyorgi Vadas, accusò l'allora general manager dell'Internazionale Italo Allodi di aver corrotto Vadas nelle semifinali della Coppa dei Campioni 1965-66.[3][4] Tali accuse, però, non furono mai confermate in un tribunale sportivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Esentata dal primo turno a norma di regolamento, in quanto detentore della coppa.
  2. ^ Champions' Cup 1965-66, rsssf.com. URL consultato il 4 maggio 2014.
  3. ^ (EN) Brian Glanville, Obituaries: Italo Allodi in The Guardian, 8 giugno 1999. URL consultato il 9 luglio 2012.
  4. ^ - I retroscena dello storico Glanville

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio