Coppa dei Campioni 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa dei Campioni 1965-1966
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 11ª
Organizzatore UEFA
Date 29 agosto 1965 - 11 maggio 1966
Partecipanti 31
Nazioni 31
Risultati
Vincitore Real Madrid
(6° titolo)
Secondo Partizan
Semi-finalisti Inter
Manchester Utd
Statistiche
Miglior marcatore Ungheria Flórián Albert
Portogallo Eusébio (7 a testa)
Incontri disputati 58
Gol segnati 224 (3,86 per incontro)
Real Madrid (1966).jpg
Il Real Madrid campione d'Europa
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1964-1965 1966-1967 Right arrow.svg

La Coppa dei Campioni 1965-1966, undicesima edizione del torneo, vede la partecipazione di 31 squadre. Il torneo venne vinto per la sesta volta dal Real Madrid, che sconfisse in finale il Partizan.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Italia Internazionale [1]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Feyenoord Paesi Bassi 2 - 6 Spagna Real Madrid 2 - 1 0 - 5
17 Nentori Tirana Albania 0 - 1 Scozia Kilmarnock 0 - 0 0 - 1
Fenerbahçe Turchia 1 - 5 Belgio Anderlecht 0 - 0 1 - 5
Lyn Oslo Norvegia 6 - 8 Irlanda del Nord Derry City 5 - 3 1 - 5
Panathīnaïkos Grecia 4 - 2 Malta Sliema Wanderers 4 - 1 0 - 1
Keflavik ÍF Islanda 2 - 13 Ungheria Ferencvaros 1 - 4 1 - 9
Dinamo Bucarest Romania 7 - 2 Danimarca B1909 4 - 0 3 - 2
HJK Helsinki Finlandia 2 - 9 Inghilterra Manchester United 2 - 3 0 - 6
Drumcondra Irlanda 1 - 3 Germania Est Vorwarts Berlino 1 - 0 0 - 3
Stade Dudelange Lussemburgo 0 - 18 Portogallo Benfica 0 - 8 0 - 10
Djurgården Svezia 2 - 7 Bulgaria Levski Sofia 2 - 1 0 - 6
Losanna Svizzera 0 - 4 Cecoslovacchia Sparta Praga 0 - 0 0 - 4
LASK Linz Austria 2 - 5 Polonia Górnik Zabrze 1 - 3 1 - 2
APOEL Nicosia Cipro 0 - 10 Germania Ovest Werder Brema 0 - 5 0 - 5
Partizan Jugoslavia 4 - 2 Francia Nantes 2 - 0 2 - 2

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Anderlecht Belgio 9 - 0 Irlanda del Nord Derry City 9 - 0 n.d.
Kilmarnock Scozia 3 - 7 Spagna Real Madrid 2 - 2 1 - 5
Dinamo Bucarest Romania 2 - 3 Italia Inter 2 - 1 0 - 2
Ferencvaros Ungheria 3 - 1 Grecia Panathīnaïkos 0 - 0 3 - 1
Sparta Praga Cecoslovacchia 5 - 1 Polonia Górnik Zabrze 3 - 0 2 - 1
Partizan Jugoslavia 3 - 1 Germania Ovest Werder Brema 3 - 0 0 - 1
Vorwarts Berlino Germania Est 1 - 5 Inghilterra Manchester United 0 - 2 1 - 3
Levski Sofia Bulgaria 4 - 5 Portogallo Benfica 2 - 2 2 - 3

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Anderlecht Belgio 3 - 4 Spagna Real Madrid 1 - 0 2 - 4
Inter Italia 5 - 1 Ungheria Ferencvaros 4 - 0 1 - 1
Sparta Praga Cecoslovacchia 4 - 6 Jugoslavia Partizan 4 - 1 0 - 5
Manchester United Inghilterra 8 - 3 Portogallo Benfica 3 - 2 5 - 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Real Madrid Spagna 2 - 1 Italia Inter 1 - 0 1 - 1
Partizan Jugoslavia 2 - 1 Inghilterra Manchester United 2 - 0 0 - 1

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa dei Campioni 1965-1966.
Bruxelles
11 maggio 1966, ore 19:30 CEST
Real Madrid2 – 1
referto
PartizanStadio Heysel (55 000 spett.)
Arbitro: Germania Rudolf Kreitlein

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid
POR 1 Spagna José Araquistáin
DIF 2 Spagna Pachín
DIF 3 Spagna Pedro de Felipe
DIF 4 Spagna Ignacio Zoco
CEN 5 Spagna Sanchís
DIF 6 Spagna Pirri
CEN 7 Spagna Manuel Velázquez
ATT 8 Spagna Fernando Serena
ATT 9 Spagna Amancio
CEN 10 Spagna Ramón Grosso
ATT 11 Spagna Francisco Gento (c)
Allenatore:
Spagna Miguel Muñoz
Partizan
POR 1 Jugoslavia Milutin Šoškić
DIF 2 Jugoslavia Fahrudin Jusufi
DIF 3 Jugoslavia Velibor Vasović (c)
DIF 4 Jugoslavia Branko Rašović
DIF 5 Jugoslavia Ljubomir Mihajlović
ATT 6 Jugoslavia Vladimir Kovačević
CEN 7 Jugoslavia Radoslav Bečejac
CEN 8 Jugoslavia Mane Bajić
ATT 9 Jugoslavia Mustafa Hasanagić
ATT 10 Jugoslavia Milan Galić
ATT 11 Jugoslavia Josip Pirmajer
Allenatore:
Jugoslavia Abdulah Gegić

Classifica marcatori[2][modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
7 Portogallo Eusébio Benfica
7 Ungheria Flórián Albert Ferencváros
6 Inghilterra John Connelly Manchester Utd
6 Jugoslavia Mustafa Hasanagić Partizan
5 Spagna Amancio Real Madrid
5 Bulgaria Georgi Asparuhov Levski Sofia
5 Scozia David Herd Manchester Utd
5 Spagna Ferenc Puskás Real Madrid
5 Cecoslovacchia Ivan Mráz Sparta Praga

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1974 Il giornalista inglese Brian Glanville, basandosi sulla confessione dell'arbitro ungherese Gyorgi Vadas, accusò l'allora general manager dell'Internazionale Italo Allodi di averlo corrotto nelle semifinali.[3][4] Tali accuse, però, non furono mai confermate in un tribunale sportivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Esentata dal primo turno a norma di regolamento, in quanto detentore della coppa.
  2. ^ Champions' Cup 1965-66, rsssf.com. URL consultato il 4 maggio 2014.
  3. ^ (EN) Brian Glanville, Obituaries: Italo Allodi, in The Guardian, 8 giugno 1999. URL consultato il 9 luglio 2012.
  4. ^ - I retroscena dello storico Glanville

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio