Coppa dei Campioni 1966-1967

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Coppa dei Campioni 1966-1967 (disambigua).
Coppa dei Campioni 1966-1967
Competizione Coppa dei Campioni
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 12ª
Organizzatore UEFA
Date 31 agosto 1966 - 25 maggio 1967
Partecipanti 33
Nazioni 32
Sede finale Stadio Nazionale di Jamor
(Lisbona)
Risultati
Vincitore Celtic
(1º titolo)
Secondo Inter
Semi-finalisti Dukla Praga
CSKA Sofia
Statistiche
Miglior marcatore Belgio Paul van Himst (6)
Incontri disputati 65
Gol segnati 212 (3,26 per incontro)
Pubblico 1 839 999
(28 308 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1965-1966 1967-1968 Right arrow.svg

La Coppa dei Campioni 1966-1967, dodicesima edizione del torneo calcistico, vede la partecipazione di 33 squadre: con l'Unione Sovietica la manifestazione raggiungeva l'universalità completa di tutte le trentadue federazioni europee (con l'eccezione del solo Galles, il quale però non aveva un suo campionato). Il torneo venne vinto dal Celtic FC, che sconfisse in finale l'Inter, e fu la prima squadra a vedersi assegnata la nuova coppa dalle grandi orecchie.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                          
Austria Admira Vienna 0 0 0
Jugoslavia Vojvodina 1 0 1
Jugoslavia Vojvodina[3] 3 0 3
Spagna Atlético Madrid 1 2 3
Svezia Malmö FF 0 1 1
Spagna Atlético Madrid 2 3 5
Jugoslavia Vojvodina 1 0 1
Scozia Celtic 0 2 2
Islanda KR Reykjavík 2 2 4
Francia Nantes 3 5 8
Francia Nantes 1 1 2
Scozia Celtic 3 3 6
Scozia Celtic 2 3 5
Svizzera Zurigo 0 0 0
Scozia Celtic 3 0 3
Rep. Ceca Dukla Praga 1 0 1
Paesi Bassi Ajax 2 2 4
Turchia Beşiktaş 0 1 1
Paesi Bassi Ajax 5 2 7
Inghilterra Liverpool 1 2 3
Inghilterra Liverpool[1] 2 1 3
Romania Petrolul Ploiești 0 3 3
Paesi Bassi Ajax 1 1 2
Rep. Ceca Dukla Praga 1 2 3
Danimarca Esbjerg 0 0 0
Rep. Ceca Dukla Praga 2 4 6
Rep. Ceca Dukla Praga 4 2 6
Belgio Anderlecht 1 1 2
Finlandia Haka 1 0 1
Belgio Anderlecht 10 2 12
Scozia Celtic 2
Italia Inter 1
Italia Inter 1 0 1
Unione Sovietica Torpedo Mosca 0 0 0
Italia Inter 2 2 4
Ungheria Vasas 1 0 1
Ungheria Vasas 5 2 7
Portogallo Sporting Lisbona 0 0 0
Italia Inter 1 2 3
Spagna Real Madrid 0 0 0
Germania Monaco 1860 8 2 10
Cipro Omonia 0 1 1
Germania Monaco 1860 1 1 2
Spagna Real Madrid 0 3 3
Italia Inter[4] 1 1 2
Bulgaria CSKA Sofia 1 1 2
Norvegia Vålerenga -
Albania 17 Nëntori Tirana -
Norvegia Vålerenga 1 1 2
Irlanda del Nord Linfield 4 1 5
Lussemburgo Aris Bonnevoie 3 1 4
Irlanda del Nord Linfield 3 6 9
Irlanda del Nord Linfield 2 0 2
Bulgaria CSKA Sofia 2 1 3
Bulgaria CSKA Sofia 3 0 3
Grecia Olympiakos 1 1 2
Bulgaria CSKA Sofia 4 0 4
Polonia Górnik Zabrze 0 3 3
Polonia Górnik Zabrze[2] 2 1 3
Germania Est Vorwärts Berlino 1 2 3

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Sliema Wanderers Malta 1 - 6 Bulgaria CSKA Sofia 1 - 2 0 - 4
Waterford Irlanda 1 - 12 Germania Est ASK Vorwärts Berlino 1 - 6 0 - 6

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid Spagna[5]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Malmö FF Svezia 1 - 5 Spagna Atlético Madrid 0 - 2 1 - 3
Admira Vienna Austria 0 - 1 Jugoslavia FK Vojvodina 0 - 1 0 - 0
Knattspyrnufélag Reykjavíkur Islanda 4 - 8 Francia FC Nantes Atlantique 2 - 3 2 - 5
Celtic Scozia 5 - 0 Svizzera Zurigo 2 - 0 3 - 0
Ajax Paesi Bassi 4 - 1 Turchia Beşiktaş 2 - 0 2 - 1
Liverpool Inghilterra 3 - 3 Romania FC Petrolul Ploiești 2 - 0 1 - 3[6]
Esbjerg fB Danimarca 0 - 6 Cecoslovacchia Dukla Praha 0 - 2 0 - 4
Haka Finlandia 1 - 12 Belgio Anderlecht 1 - 10 0 - 2
Inter Italia 1 - 0 Unione Sovietica Torpedo Mosca 1 - 0 0 - 0
Vasas SC Ungheria 7 - 0 Portogallo Sporting Lisbona 5 - 0 2 - 0
Monaco 1860 Germania Ovest 10 - 1 Cipro Omonia 8 - 0 2 - 1
Vålerenga IF Fotball Norvegia 0 - 0 Albania KF Tirana rinuncia rinuncia
Aris Bonnevoie Lussemburgo 4 - 9 Irlanda del Nord Linfield FC 3 - 3 1 - 6
CSKA Sofia Bulgaria 3 - 2 Grecia Olympiakos 3 - 1 0 - 1
Górnik Zabrze Polonia 3 - 3 Germania Est ASK Vorwärts Berlino 2 - 1 1 - 2[7]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
FK Vojvodina Jugoslavia 3 - 3 Spagna Atlético Madrid 3 - 1 0 - 2[8]
FC Nantes Atlantique Francia 2 - 6 Scozia Celtic 1 - 3 1 - 3
Ajax Paesi Bassi 7 - 3 Inghilterra Liverpool 5 - 1 2 - 2
Dukla Praha Cecoslovacchia 6 - 2 Belgio Anderlecht 4 - 1 2 - 1
Inter Italia 4 - 1 Ungheria Vasas SC 2 - 1 2 - 0
Monaco 1860 Germania Ovest 2 - 3 Spagna Real Madrid 1 - 0 1 - 3
Vålerenga IF Fotball Norvegia 2 - 5 Irlanda del Nord Linfield FC 1 - 4 1 - 1
CSKA Sofia Bulgaria 4 - 3 Polonia Górnik Zabrze 4 - 0 0 - 3

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
FK Vojvodina Jugoslavia 1 - 2 Scozia Celtic 1 - 0 0 - 2
Ajax Paesi Bassi 2 - 3 Cecoslovacchia Dukla Praha 1 - 1 1 - 2
Inter Italia 3 - 0 Spagna Real Madrid 1 - 0 2 - 0
Linfield FC Irlanda del Nord 2 - 3 Bulgaria CSKA Sofia 2 - 2 0 - 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Celtic Scozia 3 - 1 Cecoslovacchia Dukla Praha 3 - 1 0 - 0
Inter Italia 2 - 2 Bulgaria CSKA Sofia 1 - 1 1 - 1[9]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa dei Campioni 1966-1967.
Lisbona
25 maggio 1967
Celtic2 – 1
referto
InterStadio Nazionale di Jamor (45.000 spett.)
Arbitro: Germania Kurt Tschenscher

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Celtic
POR 1 Scozia Ronnie Simpson
DIF 2 Scozia Jim Craig
DIF 3 Scozia Tommy Gemmell
CEN 4 Scozia Bobby Murdoch
DIF 5 Scozia Billy McNeill (c)
CEN 6 Scozia John Clark
ATT 7 Scozia Jimmy Johnstone
ATT 8 Scozia William Wallace
ATT 9 Scozia Steve Chalmers
CEN 10 Scozia Bertie Auld
ATT 11 Scozia Bobby Lennox
Allenatore:
Scozia Jock Stein
Celtic-Internazionale 1967-05-25.svg
Inter
POR 1 Italia Giuliano Sarti
DIF 2 Italia Tarcisio Burgnich
DIF 3 Italia Giacinto Facchetti
CEN 4 Italia Gianfranco Bedin
DIF 5 Italia Aristide Guarneri
DIF 6 Italia Armando Picchi (c)
ATT 7 Italia Angelo Domenghini
ATT 8 Italia Sandro Mazzola
ATT 9 Italia Renato Cappellini
CEN 10 Italia Mauro Bicicli
CEN 11 Italia Mario Corso
Allenatore:
Argentina Helenio Herrera

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
6 Belgio Paul Van Himst Anderlecht
5 Scozia Stevie Chalmers Celtic
5 Polonia Ernest Pohl Górnik Zabrze
5 Irlanda del Nord Arthur Thomas Linfield
4 Scozia Tommy Gemmell Celtic
4 Spagna Luis Aragonés Atlético Madrid
4 Paesi Bassi Johan Devrindt Anderlecht
4 Germania Friedhelm Konietzka Monaco 1860
4 Rep. Ceca Ivan Mráz Dukla Praga
4 Ungheria Lajos Puskás Vasas
4 Irlanda del Nord Philip Scott Linfield
4 Bulgaria Nikola Tsanev CSKA Sofia
4 Bulgaria Dimităr Jakimov CSKA Sofia
3 Italia Renato Cappellini Inter
3 Italia Sandro Mazzola Inter
3 Paesi Bassi Johan Cruijff Ajax
3 Paesi Bassi Sjaak Swart Ajax
3 Inghilterra Roger Hunt Liverpool
3 Germania Ovest Wilfried Kohlars Monaco 1860
3 Germania Ovest Hans Küppers Monaco 1860
3 Polonia Włodzimierz Lubański Górnik Zabrze
3 Francia Francis Magny Nantes
3 Cecoslovacchia Josef Nedorost Dukla Praga
3 Cecoslovacchia Stanislav Štrunc Dukla Praga
3 Irlanda del Nord Samuel Pavis Linfield
3 Jugoslavia Silvester Takač Vojvodina

N.B.: la classifica non tiene conto delle reti fatte nel turno preliminare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spareggio vinto dal Liverpool per 2-0.
  2. ^ Spareggio vinto dal Górnik Zabrze per 3-1.
  3. ^ Spareggio vinto dal Vojvodina per 3-2.
  4. ^ Spareggio vinto dall'Inter per 1-0.
  5. ^ Il Real Madrid fu qualificato d'ufficio come detentore della Coppa agli ottavi di finale.
  6. ^ Spareggio 2-0.
  7. ^ Spareggio 3-1.
  8. ^ Spareggio 3-2.
  9. ^ Spareggio 1-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio