Coppa dei Campioni 1960-1961

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa dei Campioni 1960-1961
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date 31 agosto 1960 - 31 maggio 1961
Partecipanti 28
Nazioni 27
Risultati
Vincitore Benfica
(1º titolo)
Secondo Barcellona
Semi-finalisti Rapid Vienna
Amburgo
Statistiche
Miglior marcatore Portogallo José Águas (11)
Incontri disputati 51
Gol segnati 164 (3,22 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1959-1960 1961-1962 Right arrow.svg

La Coppa dei Campioni 1960-1961 fu la sesta edizione del massimo torneo continentale di calcio.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Un momento della gara di spareggio tra le semifinaliste Barcellona e Amburgo, giocata il 3 maggio all'Heysel di Bruxelles.

L'edizione vide la partecipazione di 28 squadre campioni in carica, tra le quali debuttava la formazione campione di Norvegia. Per la prima volta la finale non viene disputata dal Real Madrid, che fino all'anno precedente aveva dominato la competizione, e che fu invece eliminato, al secondo tentativo consecutivo, dai connazionali del Barcellona. La Spagna, comunque, riuscì ancora a mandare la sua rappresentante in finale, ma stavolta perse contro i portoghesi del Benfica.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti squadre furono esentate dal primo turno nelle risultanze del sorteggio effettuato a Parigi il 7 luglio 1960 e basato su criteri geografici.[1]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Heart of Midlothian Scozia 1 - 5 Portogallo Benfica 1 - 2 0 - 3
Stella Rossa Belgrado Jugoslavia 1 - 5 Ungheria Újpest Dózsa 1 - 2 0 - 3
Fredrikstadt Norvegia 4 - 3 Paesi Bassi Ajax 4 - 3 0 - 0
AGF Århus Danimarca 3 - 1 Polonia Legia Varsavia 3 - 0 0 - 1
Juventus Italia 3 - 4 Bulgaria CSKA Sofia 2 - 0 1 - 4
HIFK Finlandia 2 - 5 Svezia IFK Malmö 1 - 3 1 - 2
Rapid Vienna Austria 4 - 1 Turchia Beşiktaş 4 - 0 0 - 1
Limerick Irlanda 2 - 9 Svizzera Young Boys Berna 0 - 5 2 - 4
Steaua Bucarest Romania 0 - 0 Cecoslovacchia Spartak Hradec Králové rinuncia -
Glenavon Irlanda del Nord 0 - 0 Germania Est Wismut Karl-Marx-Stadt rinuncia -
Stade de Reims Francia 11 - 1 Lussemburgo Jeunesse d'Esch 6 - 1 5 - 0
Barcellona Spagna 5 - 0 Belgio Lierse 2 - 0 3 - 0

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1   Totale   Squadra #2   Gara 1     Gara 2     Gara 3  
Benfica Portogallo 7 - 4 Ungheria Újpest Dózsa 6 - 2 1 - 2
AGF Århus Danimarca 4 - 0 Norvegia Fredrikstadt 3 - 0 1 - 0
Rapid Vienna Austria 3 - 3 Germania Est Wismut Karl-Marx-Stadt 3 - 1 0 - 2 1 - 0
IFK Malmö Svezia 2 - 1 Bulgaria CSKA Sofia 1 - 0 1 - 1
Real Madrid Spagna 3 - 4 Spagna Barcellona 2 - 2 1 - 2
Spartak Hradec Králové Cecoslovacchia 1 - 0 Grecia Panathinaikos 1 - 0 0 - 0
Burnley Inghilterra 4 - 3 Francia Stade de Reims 2 - 0 2 - 3
Young Boys Berna Svizzera 3 - 8 Germania Ovest Amburgo 0 - 5 3 - 3

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Benfica Portogallo 7 - 2 Danimarca AGF Århus 3 - 1 4 - 1
Rapid Vienna Austria 4 - 0 Svezia IFK Malmö 2 - 0 2 - 0
Barcellona Spagna 5 - 1 Cecoslovacchia Spartak Hradec Králové 4 - 0 1 - 1
Burnley Inghilterra 4 - 5 Germania Ovest Amburgo 3 - 1 1 - 4

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1   Totale   Squadra #2   Gara 1     Gara 2     Gara 3  
Benfica Portogallo 4 - 1 Austria Rapid Vienna 3 - 0 1 - 1
Barcellona Spagna 2 - 2 Germania Ovest Amburgo 1 - 0 1 - 2 1 - 0

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa dei Campioni 1960-1961.
Berna
31 maggio 1961
Benfica Flag of Portugal.svg 3 – 2
referto
Flag of Spain (1945 - 1977).svg Barcellona Stadio Wankdorf (28.000 spett.)
Arbitro Svizzera Gottfried Dienst

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Benfica
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Barcelona
Benfica
P 1 Portogallo Costa Pereira
D 2 Portogallo Mário João
D 3 Portogallo Ângelo Martins
D 4 Portogallo José Neto
D 5 Portogallo Germano
C 6 Portogallo Cruz
C 7 Portogallo José Augusto
C 8 Portogallo Joaquim Santana
A 9 Portogallo José Águas (c)
C 10 Portogallo Coluna
A 11 Portogallo Cavém
Allenatore:
Ungheria Béla Guttmann
Barcellona
P 1 Spagna Antoni Ramallets (c)
D 2 Spagna Foncho
D 3 Spagna Enric Gensana
D 4 Spagna Sígfrid Gracia
C 5 Spagna Martí Vergés
D 6 Spagna Jesús Garay
C 7 UngheriaCecoslovacchiaSpagna Ladislao Kubala
A 8 Ungheria Sándor Kocsis
A 9 BrasileSpagna Evaristo
C 10 Spagna Luis Suárez
A 11 Ungheria Zoltán Czibor
Allenatore:
Spagna Enrique Orizaola

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
11 Portogallo José Águas Benfica
6 Portogallo José Augusto Benfica
6 BrasileSpagna Evaristo Barcellona
5 Germania Ovest Uwe Seeler Amburgo
4 Spagna Luis Suárez Barcellona
4 Portogallo Joaquim Santana Benfica
4 Germania Ovest Klaus Stürmer Amburgo

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio