Coppa dei Campioni 1955-1956

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Coppa dei Campioni 1955-1956
Competizione Coppa dei Campioni
Sport Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 4 settembre 1955
al 14 giugno 1956
Partecipanti 16
Sede finale Parco dei Principi
(Parigi)
Risultati
Vincitore Real Madrid
(1º titolo)
Secondo Stade Reims
Semi-finalisti Milan
Hibernian
Statistiche
Miglior marcatore Bandiera della Jugoslavia Miloš Milutinović (8)
Incontri disputati 29
Gol segnati 127 (4,38 per incontro)
Pubblico 900 021
(31 035 per incontro)
Il trofeo, vinto dal Real Madrid, esposto al Parco dei Principi di Parigi prima della finale
Cronologia della competizione
1956-1957

La Coppa dei Campioni 1955-1956 fu la prima edizione del massimo torneo continentale di calcio, e vide la partecipazione di 16 squadre liberamente designate dalle federazioni calcistiche nazionali. Nella finale del Parco dei Principi di Parigi il Real Madrid s'impose sullo Stade Reims 4-3.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

La competizione nacque da una lunga diatriba giornalistica fra il quotidiano francese L'Équipe e la stampa inglese, sempre pronta a proclamare i propri club come i migliori del mondo. La fondazione della UEFA diede l'occasione ai transalpini di risolvere sul campo la questione mediante la disputa di una nuova manifestazione che fosse la generalizzazione all'antica Coppa dell'Europa Centrale: la Coppa Europa.[1] La neonata confederazione continentale, spalleggiata dalla più influente FIFA, nel suo primo congresso respinse l'idea,[2] ma Gabriel Hanot non si diede per vinto e convocò per il 3 aprile 1955 a Parigi i delegati di 16 fra le migliori squadre europee.[3] Posta di fronte al fatto compiuto e timorosa che il progetto prendesse forma privatamente, la FIFA virò bruscamente di rotta, e impose alla UEFA di farsi carico della nuova coppa, il cui nome fu cambiato in Coppa dei Campioni per non offuscare l'altro progetto sulla carta relativo ad un campionato europeo per nazioni.[4] In ogni caso, per designare le partecipanti a questa edizione inaugurale si tenne comunque conto in prima istanza della lista redatta dall'Equipe, con variazioni solo in caso di rinuncia. L'attivazione della regola dei campioni nazionali fu rinviata al 1956-1957. Per quanto riguarda quest'edizione, gli abbinamenti del primo turno sono stati decisi dagli stessi organizzatori, anziché essere stabiliti tramite sorteggio, come sarebbe successo in seguito in tutte le competizioni per club organizzate dalla UEFA.

Squadra Campionato Coppa Note
1 Real Madrid Bandiera della Spagna Spagna 1954-1955 semifinale Campionati vinti fino al 1954-1955: 4
Coppe vinte fino al 1954-1955: 9
2 Stade Reims Bandiera della Francia Francia 1954-1955 ottavi di finale Campionati vinti fino al 1954-1955: 3
Coppe vinte fino al 1954-1955: 1
3 Milan Bandiera dell'Italia Italia 1954-1955 Non disputata Campionati vinti fino al 1954-1955: 5
Coppe vinte fino al 1954-1955: 0
4 Hibernian Bandiera della Scozia Scozia 1954-1955[5] sconfitta nel quinto turno Campionati vinti fino al 1954-1955: 4
Coppe vinte fino al 1954-1955: 2
5 Partizan Bandiera della Jugoslavia Jugoslavia 1954-1955[6] Coppa di Jugoslavia 1954 Campionati vinti fino al 1954-1955: 2
Coppe vinte fino al 1954-1955: 3
6 Vörös Lobogó Bandiera dell'Ungheria Ungheria 1954[7] In sostituzione dei rinunciatari campioni dell'Honvéd
Campionati vinti fino al 1954: 17
Coppe vinte fino al 1954: 8
7 Djurgården Bandiera della Svezia Svezia 1954-1955 Non disputata Campionati vinti fino al 1954-1955: 5
Coppe vinte fino al 1954-1955: 0
8 Rapid Vienna Bandiera dell'Austria Austria 1954-1955 - Campionati vinti fino al 1954-1955: 19[8]
Squadra largamente più titolata del paese.[9]
9 Saarbrücken Bandiera della Saar Saar 1950-1951[10]
Oberliga sud-ovest 1954-1955
Non disputata Campionati vinti fino al 1950-1951: 1
Coppe vinte fino al 1954-1955: 0
10 Aarhus Bandiera della Danimarca Danimarca 1954-1955 Coppa di Danimarca 1954-1955 L’invitato Boldklub gli cedette cavallerescamente il posto
Campionati vinti fino al 1954-1955: 1
Coppe vinte fino al 1954-1955: 1
11 Sporting Lisbona Bandiera del Portogallo Portogallo 1954-1955[11] Coppa di Portogallo 1954-1955 Campionati vinti fino al 1954-1955: 13
Coppe vinte fino al 1954-1955: 5
12 Gwardia Varsavia Bandiera della Polonia Polonia 1954 Coppa di Polonia 1954 Al posto del Chelsea diffidato dalla FA.[12]
Campionati vinti fino al 1954: 0
Coppe vinte fino al 1954-1955: 1
13 PSV Bandiera dei Paesi Bassi Olanda 1954-1955[13] Non disputata In sostituzione del dissestato Holland Sport
Campionati vinti fino al 1954-1955: 3
Coppe vinte fino al 1954-1955: 1
14 Rot-Weiss Essen Bandiera della Germania Ovest Germania Ovest 1954-1955 Campionati vinti fino al 1954-1955: 1
Coppe vinte fino al 1954-1955: 1
15 Anderlecht Bandiera del Belgio Belgio 1954-1955 Campionati vinti fino al 1954-1955: 6
Coppe vinte fino al 1954-1955: 0
16 Servette Bandiera della Svizzera Svizzera 1954-1955[14] Campionati vinti fino al 1954-1955: 6
Coppe vinte fino al 1954-1955:2

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                         
 Bandiera della Svizzera Servette 0 0 0  
 Bandiera della Spagna Real Madrid 2 5 7  
   Bandiera della Spagna Real Madrid 4 0 4  
   Bandiera della Jugoslavia Partizan 0 3 3  
 Bandiera del Portogallo Sporting Lisbona 3 2 5
 Bandiera della Jugoslavia Partizan 3 5 8  
   Bandiera della Spagna Real Madrid 4 1 5  
   Bandiera dell'Italia Milan 2 2 4  
 Bandiera dell'Austria Rapid Vienna 6 0 6  
 Bandiera dei Paesi Bassi PSV 1 1 2  
   Bandiera dell'Austria Rapid Vienna 1 2 3
   Bandiera dell'Italia Milan 1 7 8  
 Bandiera dell'Italia Milan 3 4 7
 Bandiera della Saar Saarbrücken 4 1 5  
   Bandiera della Spagna Real Madrid 4
   Bandiera della Francia Stade Reims 3
 Bandiera della Danimarca Aarhus 0 2 2  
 Bandiera della Francia Stade Reims 2 2 4  
   Bandiera della Francia Stade Reims 4 4 8
   Bandiera dell'Ungheria Vörös Lobogó 2 4 6  
 Bandiera dell'Ungheria Vörös Lobogó 6 4 10
 Bandiera del Belgio Anderlecht 3 1 4  
   Bandiera della Francia Stade Reims 2 1 3
   Bandiera della Scozia Hibernian 0 0 0  
 Bandiera della Svezia Djurgården 0 4 4  
 Bandiera della Polonia Gwardia Varsavia 0 1 1  
   Bandiera della Svezia Djurgården 1 0 1
   Bandiera della Scozia Hibernian 3 1 4  
 Bandiera della Germania Ovest Rot-Weiss Essen 0 1 1
 Bandiera della Scozia Hibernian 4 1 5  

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Sporting Lisbona Bandiera del Portogallo 5 - 8 Bandiera della Jugoslavia Partizan 3 - 3 2 - 5
Vörös Lobogó Bandiera dell'Ungheria 10 - 4 Bandiera del Belgio Anderlecht 6 - 3 4 - 1
Servette Bandiera della Svizzera 0 - 7 Bandiera della Spagna Real Madrid 0 - 2 0 - 5
Rot-Weiss Essen Bandiera della Germania Ovest 1 - 5 Bandiera della Scozia Hibernian 0 - 4 1 - 1
Djurgården Bandiera della Svezia 4 - 1 Bandiera della Polonia Gwardia Varsavia 0 - 0 4 - 1
Aarhus Bandiera della Danimarca 2 - 4 Bandiera della Francia Stade Reims 0 - 2 2 - 2
Rapid Vienna Bandiera dell'Austria 6 - 2 Bandiera dei Paesi Bassi PSV 6 - 1 0 - 1
Milan Bandiera dell'Italia 7 - 5 Bandiera della Saar Saarbrücken 3 - 4 4 - 1

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Djurgården Bandiera della Svezia 1 - 4 Bandiera della Scozia Hibernian 1 - 3 0 - 1
Stade Reims Bandiera della Francia 8 - 6 Bandiera dell'Ungheria Vörös Lobogó 4 - 2 4 - 4
Real Madrid Bandiera della Spagna 4 - 3 Bandiera della Jugoslavia Partizan 4 - 0 0 - 3
Rapid Vienna Bandiera dell'Austria 3 - 8 Bandiera dell'Italia Milan 1 - 1 2 - 7

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Real Madrid Bandiera della Spagna 5 - 4 Bandiera dell'Italia Milan 4 - 2 1 - 2
Stade Reims Bandiera della Francia 3 - 0 Bandiera della Scozia Hibernian 2 - 0 1 - 0

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa dei Campioni 1955-1956.
Parigi
13 giugno 1956
Real Madrid4 – 3
referto
Stade ReimsParco dei Principi (38.239 spett.)
Arbitro: Bandiera dell'Inghilterra Arthur Edward Ellis

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Real Madrid
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Stade de Reims
Real Madrid
P 1 Bandiera della Spagna Juan Alonso Adelarpe
D 2 Bandiera della Spagna Ángel Atienza
D 3 Bandiera della Spagna Marquitos
D 4 Bandiera della Spagna Rafael Lesmes
D 5 Bandiera della Spagna Miguel Muñoz (c)
C 6 Bandiera della Spagna José María Zárraga
C 7 Bandiera della Spagna José Iglesias Fernández
C 8 Bandiera della Spagna Ramón Marsal
A 9 Bandiera della Spagna Bandiera dell'Argentina Alfredo Di Stéfano
C 10 Bandiera della Spagna Bandiera dell'Argentina Héctor Rial
A 11 Bandiera della Spagna Francisco Gento
Allenatore:
Bandiera della Spagna José Villalonga Llorente
Stade Reims
P 1 Bandiera della Francia René Jacquet
D 2 Bandiera della Francia Simon Zimny
D 3 Bandiera della Francia Robert Jonquet (c)
D 4 Bandiera della Francia Raoul Giraudo
D 5 Bandiera della Francia Michel Leblond
C 6 Bandiera della Francia Robert Siatka
C 7 Bandiera della Francia Michel Hidalgo
C 8 Bandiera della Francia Léon Glowacki
A 9 Bandiera della Francia Raymond Kopa
A 10 Bandiera della Francia René Bliard
A 11 Bandiera della Francia Jean Templin
Allenatore:
Bandiera della Francia Albert Batteux

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
8 Bandiera della Jugoslavia Miloš Milutinović Partizan
7 Bandiera dell'ArgentinaBandiera della Spagna Alfredo Di Stéfano Real Madrid
6 Bandiera della Francia Léon Glovacki Stade Reims
6 Bandiera dell'Ungheria Péter Palotás Vörös Lobogó
5 Bandiera dell'ArgentinaBandiera della Spagna Héctor Rial Real Madrid
5 Bandiera della Francia René Bliard Stade Reims
4 Bandiera della Francia Michel Leblond Stade Reims
4 Bandiera della Svezia Gunnar Nordahl Milan
4 Bandiera dell'Ungheria Mihály Lantos Vörös Lobogó
3 Bandiera dell'Austria Alfred Körner Rapid Vienna
3 Bandiera del Belgio Hippolyte Van den Bosch Anderlecht
3 Bandiera della Svezia John Eriksson Djurgården
3 Bandiera della Scozia Eddie Turnbull Hibernian
3 Bandiera dell'Uruguay Juan Alberto Schiaffino Milan
3 Bandiera dell'Italia Giorgio Dal Monte Milan
3 Bandiera della Spagna Joseíto Real Madrid

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] Uefa.com.
  2. ^ Corriere dello Sport, 3 marzo 1955. Archiviato il 28 febbraio 2012 in Internet Archive.
  3. ^ [2] Archiviato il 15 aprile 2015 in Internet Archive. Corriere dello Sport, 4 aprile 1955.
  4. ^ Corriere dello Sport, 23 giugno 1955, https://web.archive.org/web/20150414223430/http://www.emeroteca.coni.it/bookreader.php?&c=1&f=10277&p=3 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2015).
  5. ^ Scozia 1951-1952 (ultimo campionato vinto).
  6. ^ Jugoslavia 1948-1949 (ultimo campionato vinto).
  7. ^ Ungheria 1953 (ultimo campionato vinto).
  8. ^ Più un campionato tedesco vinto durante il periodo nazista allorquando i campionati regionali, tra i quali era stato inserito quello austriaco, erano la fase preliminare del campionato nazionale tedesco.
  9. ^ Coppe vinte fino al 1954-1955: 4
  10. ^ L'Ehrenliga Saarland esistette solo dal 1948 al 1951, quando la Francia voleva forzare la separazione della Saar dal territorio tedesco. Nel 1955 le migliori squadre della Saar giocavano il campionato della Zona d'Occupazione Francese della Germania, che costituiva la fase preliminare del campionato tedesco-occidentale di calcio: tra queste squadre, il Saarbrücken era da anni largamente la migliore.
  11. ^ Portogallo 1953-1954 (ultimo campionato vinto).
  12. ^ Dopo il veto della Federcalcio inglese, offesa dalle polemiche da cui era nata la competizione, la UEFA si rivolse alla Federcalcio polacca, una delle più rappresentative fra quelle che non erano state invitate dall'Équipe. Il Gwardia fu designata a tavolino in quanto migliore squadra di Varsavia che, in qualità di capitale statale, dava le migliori garanzie sia a livello di pubblico che sotto il profilo logistico.
  13. ^ Olanda 1950-1951 (ultimo campionato vinto).
  14. ^ Svizzera 1949-1950 (ultimo campionato vinto).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio