Aarhus Gymnastikforening

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aarhus Gymnastikforening
Calcio Football pictogram.svg
De Hvide (I Bianchi)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Bianco e Blu.svg Bianco e Blu
Dati societari
Città Århus
Nazione Danimarca Danimarca
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Denmark.svg DBU
Campionato Superligaen
Fondazione 1880
Presidente Danimarca Lars Fournais
Allenatore Danimarca David Nielsen
Stadio Atletion
(20.220 posti)
Sito web www.agf.dk
Palmarès
Titoli nazionali 5 Campionati danesi
Trofei nazionali 9 Coppe di Danimarca
Si invita a seguire il modello di voce

L'Aarhus Gymnastikforening, abbreviato in AGF, è una società polisportiva che ha sede ad Århus, in Danimarca, nota soprattutto per la sua sezione calcistica, che milita nella Superligaen, la massima serie del calcio danese.

Fondato nel 1880, è uno dei club più antichi del Paese. Nella sua storia ha conquistato cinque titoli nazionali e nove Coppe di Danimarca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Aarhus Gymnastikforening, anche conosciuto come AGF Aarhus, viene fondato nel 1880, mentre nel 1902 viene aggiunta la sezione calcistica. Questa partecipa al campionato danese raggiungendo per tre volte la finale nazionale negli anni venti, ma venendo qui sconfitto da AB, Frem e KB.

L'AGF ottiene i primi successi negli anni cinquanta: guidato dall'ungherese Géza Toldi la squadra vince il primo titolo nella stagione 1954-1955, e si ripete nella stagione successiva; nella prima stagione ottiene un double. In virtù delle vittorie in campionato partecipa a due edizioni della Coppa dei Campioni, ma senza mai superare il primo turno. Il terzo titolo danese arriva nella stagione 1956-1957, sotto la guida di Peter Vesterbak, che conquista il secondo double. Nel turno preliminare della Coppa dei Campioni 1957-1958 l'AGF riesce ad eliminare i nord-irlandesi del Glenavon, ma deve interrompere il proprio cammino negli ottavi della manifestazione, dopo aver incontrato il Siviglia.

Gli anni sessanta si aprono con il quarto titolo e con il terzo double, sempre sotto la guida di Toldi nel frattempo tornato sulla panchina del club; l'AGF partecipa alla Coppa dei Campioni 1960-1961 e, dopo aver eliminato Legia Varsavia e Fredrikstad viene eliminato nei quarti dai futuri vincitori del Benfica. Nel resto del decennio la squadra conquista altre due coppe nazionali nel 1961 e nel 1965, ma retrocede al termine del campionato 1968.

Gli anni settanta non sono un buon periodo per l'AGF: la squadra li trascorre tra la prima e la seconda divisione. Un solo acuto nel campionato 1978, quando l'AGF si classifica al terzo posto, e può partecipare per la prima volta alla Coppa UEFA; il Bayern Monaco elimina però i danesi nei sedicesimi.

Gli anni ottanta si aprono con l'elezione di Lars Bastrup a calciatore danese dell'anno nel 1980; per il resto l'AGF conquista dei buoni piazzamenti in campionato, fino al 1986 quando, allenata da Jürgen Wähling, conquista il quinto titolo. I danesi raggiungono gli ottavi di finale nella successiva Coppa dei Campioni, ma vengono nuovamente eliminati dal Benfica. Prima della fine del decennio l'AGF vince altre due coppe nazionali nel 1987 e nel 1988. Grazie a quest'ultimo successo partecipa alla Coppa delle Coppe 1988-1989, e raggiunge i quarti di finale; viene qui eliminato dai futuri vincitori del trofeo, gli spagnoli del Barcellona.

Il club conquista negli anni novanta due coppe nazionali nel 1992 e nel 1996, arrivando ad essere la squadra più vincente nella manifestazione con nove trofei in totale; nella stagione 1995-1996 il club ottiene anche un buon secondo posto in Superliga.

Negli anni duemila l'AGF non riesce mai ad arrivare nelle prime posizioni in campionato, anzi si contano in questo periodo due retrocessioni in 1. Division, nella stagione 2005-2006 e in quella 2009-2010. I danesi tornano a disputare le competizioni europee nell'UEFA Europa League 2012-2013, ma vengono eliminati nel secondo turno preliminare dai georgiani del Dila Gori, che escono vincitori in entrambi gli incontri.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Aarhus Gymnastikforening
  • 1880: fondazione del club
  • 1912-13 ·
  • 1913-14 ·
  • 1914-15
  • 1915-16 ·
  • 1916-17 ·
  • 1917-18 ·
  • 1918-19 · Semifinalista nel campionato provinciale
  • 1919-20 ·

  • 1920-21 · Finalista nel campionato nazionale
  • 1921-22 ·
  • 1922-23 · Finalista nel campionato nazionale
  • 1923-24 ·
  • 1924-25 · Finalista nel campionato nazionale
  • 1925-26 ·
  • 1926-27 ·
  • 1927-28 · 2º nella prima fase
  • 1928-29 · 5º nel girone finale
  • 1929-30 · 1uparrow green.svgPromosso



  • 1950-51 · 3º in 1. Division
  • 1951-52 1downarrow red.svg 10º in 1. Division. Retrocesso in 2. Division
  • 1952-53 1uparrow green.svg 1º in 2. Division. Promosso in 1. Division
  • 1953-54 · 7º in 1. Division
  • 1954-55 Danimarca Campione di Danimarca (1º titolo).
Vince la Coppa di Danimarca (1º titolo).
  • 1955-56 Danimarca Campione di Danimarca (2º titolo).
Eliminato negli ottavi della Coppa dei Campioni.
  • 1956-57 Danimarca Campione di Danimarca (3º titolo).
Eliminato nel turno preliminare della Coppa dei Campioni.
Vince la Coppa di Danimarca (2º titolo).
  • 1958 · 6º in 1. Division
Eliminato negli ottavi della Coppa dei Campioni.
  • 1959 · 5º in 1. Division
Finalista nella Coppa di Danimarca

  • 1960 Danimarca Campione di Danimarca (4º titolo).
Vince la Coppa di Danimarca (3º titolo).
  • 1961 · 5º in 1. Division
Eliminato nei quarti della Coppa dei Campioni.
Vince la Coppa di Danimarca (4º titolo).
  • 1962 · 3º in 1. Division
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.
  • 1963 · 5º in 1. Division
  • 1964 · 2º in 1. Division
  • 1965 · 8º in 1. Division
Vince la Coppa di Danimarca (5º titolo).
  • 1966 · 4º in 1. Division
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.
  • 1967 · 10º in 1. Division
  • 1968 1downarrow red.svg 12º in 1. Division. Retrocesso in 2. Division
  • 1969 · 5º in 2. Division

  • 1970 · 3º in 2. Division
  • 1971 1uparrow green.svg 1º in 2. Division. Promosso in 1. Division
  • 1972 · 8º in 1. Division
  • 1973 1downarrow red.svg 12º in 1. Division. Retrocesso in 2. Division
  • 1974 · 7º in 2. Division
  • 1975 · 3º in 2. Division
  • 1976 1uparrow green.svg 2º in 2. Division. Promosso in 1. Division
  • 1977 · 9º in 1. Division
  • 1978 · 3º in 1. Division
  • 1979 · 9º in 1. Division

  • 1980 · 4º in 1. Division
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.
  • 1981 · 4º in 1. Division
  • 1982 · 2º in 1. Division
  • 1983 · 3º in 1. Division
  • 1984 · 2º in 1. Division
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
  • 1985 · 3º in 1. Division
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
  • 1986 Danimarca Campione di Danimarca (5º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
  • 1987 · 3º in 1. Division
Eliminato negli ottavi della Coppa dei Campioni.
Vince la Coppa di Danimarca (6º titolo).
  • 1988 · 8º in 1. Division
Vince la Coppa di Danimarca (7º titolo).
  • 1989 · 5º in 1. Division
Eliminato nei quarti della Coppa delle Coppe.

  • 1990 · 7º in 1. Division
Finalista nella Coppa di Danimarca
Vince la Coppa di Danimarca (8º titolo).
Eliminato nel secondo turno della Coppa delle Coppe.
Vince la Coppa di Danimarca (9º titolo).
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.


  • 2010-11 1uparrow green.svg 1º in 1. Division. Promosso in Superliga
  • 2011-12 · 5º in Superliga
  • 2012-13 · 7º in Superliga
Eliminato nel secondo turno preliminare dell'Europa League.
  • 2013-14 · 11º in Superliga
  • 2014-15 1uparrow green.svg 2º in 1. Division. Promosso in Superliga
  • 2015-16 · º in Superliga

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1954-1955, 1955-1956, 1956-1957, 1960, 1986
1954-1955, 1956-1957, 1959-1960, 1960-1961, 1964-1965, 1986-1987, 1987-1988, 1991-1992, 1995-1996
1952–1953, 1971, 2010–2011

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1981, 1982, 1984

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1964, 1982, 1984, 1995-1996
Terzo posto: 1948-1949, 1949-1950, 1950-1951, 1962, 1978, 1983, 1985, 1987, 1991, 1996-1997
Finalista: 1959, 1990, 2015-2016
Atlantic Cup
Vincitore: 2017

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'Aarhus Gymnastikforening
Giocatori celebri

Capocannoniere campionato danese

Di seguito l'elenco dei Capocannoniere campionato danese che hanno militato nella AGF:

Calciatore danese dell'anno

Di seguito l'elenco dei Calciatore danese dell'anno che hanno militato nella AGF:

Calciatori campioni continentali

Campionato europeo

Di seguito l'elenco dei giocatori vincitori del campionato europeo di calcio che hanno militato nella AGF:

FIFA Confederations Cup

Di seguito l'elenco dei giocatori vincitori della FIFA Confederations Cup che hanno militato nella AGF:

CONCACAF Gold Cup

Di seguito l'elenco dei giocatori vincitori della CONCACAF Gold Cup che hanno militato nella AGF:

Giochi Olimpici

Di seguito l'elenco dei giocatori vincitori delle medaglie ai Giochi olimpici che hanno militato nella AGF:


Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'Aarhus Gymnastikforening

Gli allenatori del club dal 1919 ad oggi sono:[1]

Allenatori


Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 4 settembre 2018

N. Ruolo Giocatore
1 Spagna P Óscar Whalley
2 Croazia D Dino Mikanović
3 Svezia D Niklas Backman
6 Islanda C Björn Daníel Sverrisson
7 Danimarca C Stephan Petersen
8 Australia C Mustafa Amini
10 Danimarca C Martin Spelmann
11 Svezia A Tobias Sana
14 Danimarca C Jens Stage
N. Ruolo Giocatore
16 Danimarca C Casper Höjer Nielsen
17 Burkina Faso C Adama Guira
18 Danimarca D Jesper Juelsgaard
19 Sierra Leone C Mustapha Bundu
20 Islanda C Theódór Bjarnason
22 Danimarca C Benjamin Hvidt
23 Danimarca D Pierre Kanstrup Captain sports.svg
24 Danimarca D Emil Christensen
26 Serbia D Aleksandar Jovanović
27 Danimarca D Michael Zacho
28 Russia D Dzhamaldin Khodzhaniyazov
31 Danimarca P Thomas Hagelskjær
34 Danimarca C Nimo Gribenco

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 28 gennaio 2018

N. Ruolo Giocatore
1 Danimarca P Steffen Rasmussen (capitano)
2 Croazia D Dino Mikanović
3 Svezia D Niklas Backman
4 Danimarca D Daniel A. Pedersen
5 Danimarca D Alexander Juel Andersen
6 Islanda C Björn Daníel Sverrisson
7 Danimarca C Stephan Petersen
8 Australia C Mustafa Amini
9 Danimarca A Kasper Junker
10 Danimarca C Martin Spelmann
11 Danimarca C Danny Olsen
13 Danimarca A Duncan
14 Danimarca C Jens Stage
N. Ruolo Giocatore
15 Danimarca D Mikkel Rask
16 Australia C Chris Ikonomidis
17 Danimarca D Oskar Buur
18 Danimarca D Jesper Juelsgaard
19 Sierra Leone C Mustapha Bundu
20 Islanda C Theódór Bjarnason
22 Danimarca C Benjamin Hvidt
24 Danimarca D Emil Christensen
26 Serbia D Aleksandar Jovanović
27 Danimarca D Michael Zacho
28 Russia D Dzhamaldin Khodzhaniyazov
31 Danimarca P Thomas Hagelskjær
34 Danimarca C Nimo Gribenco

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 28 gennaio 2017

N. Ruolo Giocatore
1 Danimarca P Steffen Rasmussen (capitano)
2 Croazia D Dino Mikanović
3 Svezia D Niklas Backman
4 Danimarca D Daniel A. Pedersen
5 Danimarca D Alexander Juel Andersen
6 Islanda C Björn Daníel Sverrisson
7 Danimarca C Stephan Petersen
8 Australia C Mustafa Amini
9 Danimarca A Kasper Junker
10 Danimarca C Martin Spelmann
11 Danimarca C Danny Olsen
13 Danimarca A Duncan
14 Danimarca C Jens Stage
N. Ruolo Giocatore
15 Danimarca D Mikkel Rask
16 Australia C Chris Ikonomidis
17 Danimarca D Oskar Buur
18 Danimarca D Jesper Juelsgaard
19 Sierra Leone C Mustapha Bundu
20 Islanda C Theódór Bjarnason
22 Danimarca C Benjamin Hvidt
24 Danimarca D Emil Christensen
26 Serbia D Aleksandar Jovanović
27 Danimarca D Michael Zacho
28 Russia D Dzhamaldin Khodzhaniyazov
31 Danimarca P Thomas Hagelskjær
34 Danimarca C Nimo Gribenco

Rosa 2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 9 febbraio 2016

N. Ruolo Giocatore
1 Danimarca P Steffen Rasmussen (capitano)
2 Croazia D Dino Mikanović
3 Svezia D Niklas Backman
4 Danimarca D Daniel A. Pedersen
5 Danimarca D Alexander Juel Andersen
6 Islanda C Björn Daníel Sverrisson
7 Danimarca C Stephan Petersen
8 Australia C Mustafa Amini
9 Danimarca A Kasper Junker
10 Danimarca C Martin Spelmann
11 Danimarca C Danny Olsen
13 Danimarca A Duncan
N. Ruolo Giocatore
14 Danimarca C Jens Stage
15 Stati Uniti D A. J. Soares
17 Danimarca D Oskar Buur
20 Islanda C Theódór Bjarnason
21 Georgia A Mate Vatsadze
23 Danimarca C Benjamin Hvidt
24 Danimarca D Emil Christensen
25 Danimarca D Jacob Torp
26 Serbia D Aleksandar Jovanović
27 Danimarca D Michael Zacho
28 Russia A Dzhamaldin Khodzhaniyazov
31 Danimarca P Thomas Hagelskjær

Stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DA) cheftraenere[collegamento interrotto], agffodbold.dk.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150328902