Finale della UEFA Champions League 2006-2007

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Finale della UEFA Champions League 2006-2007
Olympic stadium,Athens 18.JPG
Lo Stadio Olimpico Spyros Louīs, sede dell'atto finale della Champions del 2007 tra Milan e Liverpool
Dettagli evento
Competizione UEFA Champions League 2006-2007
Data 23 maggio 2007
Città Atene
Impianto di gioco Spyros Louīs
Spettatori 63 800[1]
Risultato
Milan
2
Liverpool
1
Arbitro Germania Herbert Fandel
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 52ª edizione della Champions League è stata disputata il 23 maggio allo Stadio Olimpico di Atene tra Milan e Liverpool. All'incontro hanno assistito circa 74 000 spettatori. La partita, arbitrata dal tedesco Herbert Fandel, ha visto la vittoria per 2-1 del club meneghino.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Milan ha esordito al terzo turno preliminare contro la Stella Rossa di Belgrado, vincendo con un risultato complessivo di 3-1. La fase a gironi, nella quale era testa di serie del gruppo H composto da Lilla, AEK Atene e Anderlecht, è stata superata con qualche difficoltà ma si è comunque guadagnato il primo posto totalizzando 10 punti. Agli ottavi hanno incontrato gli scozzesi del Celtic Glasgow, riuscendo a superarli solo ai tempi supplementari per 1-0. Ai quarti i rossoneri hanno pescato nel sorteggio i tedeschi del Bayern Monaco, che dopo aver pareggiato 2-2 a Milano vengono sconfitti all'Allianz Arena per due reti a zero. In semifinale i diavoli hanno di fronte i red devils, il Manchester United di Alex Ferguson. Nel match d'andata all'Old Trafford i padroni di casa hanno avuto la meglio, vincendo 3-2 e ribaltando il vantaggio milanista. Al Meazza un Milan perfetto ha la meglio sugli avversari vincendo 3-0.

Il Liverpool ha superato agilmente la fase a gironi, nella quale era testa di serie del gruppo C composto da PSV Eindhoven, Bordeaux e Galatasaray. Con 13 punti e 11 reti si è guadagnato il primo posto. Agli ottavi hanno incontrato i campioni in carica del Barcellona, riuscendo ad avere la meglio sui catalani grazie alla regola dei gol fuori casa vincendo 2-1 al Camp Nou e perdendo 1-0 ad Anfield. Ai quarti ha ritrovato il PSV e l'ha liquidato con un 4-0 complessivo. In semifinale c'è stato il derby inglese col Chelsea, che si è risolto solo nella gara di ritorno ai tiri di rigore.

La partita[modifica | modifica wikitesto]

I giocatori del Milan festeggiano la vittoria della coppa

Milan e Liverpool si ritrovano di fronte due anni dopo la rocambolesca finale di Istanbul che vide trionfare i reds. La partita non offre grandissime emozioni, pochi tiri in porta e per lo più lanci lunghi che non impensieriscono più di tanto le rispettive retroguardie. Proprio nel momento in cui sembra che la prima frazione si stia per concludere sullo 0-0, un calcio di punizione di Andrea Pirlo trova la deviazione decisiva di Filippo Inzaghi e si insacca alle spalle di Pepe Reina.

Il secondo tempo prosegue senza troppi sussulti, il Milan mantiene il vantaggio senza soffrire troppo, il Liverpool non si rende particolarmente pericoloso. Bisogna attendere più di ottanta minuti per assistere alla rete che porta ancora la firma di Inzaghi, il quale scatta sul filo del fuorigioco, si porta Reina sull'esterno e con un diagonale morbido realizza il 2-0. Il Liverpool attacca a testa bassa e riesce anche ad accorciare le distanze con Dirk Kuyt. Dopo tre soffertissimi minuti di recupero, l'arbitro tedesco Fandel decreta la fine della gara, il Milan è campione d'Europa per la settima volta, la seconda con Carlo Ancelotti in panchina, quattro anni dopo il trionfo di Manchester.[2]

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Atene
23 maggio 2007, ore 20:45 CEST
Milan 2 – 1
referto
Liverpool Spyros Louīs (63 800 spett.)
Arbitro Germania Herbert Fandel

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Milan
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Liverpool
Milan (4-3-2-1)
P 1 Brasile Dida
TD 44 Italia Massimo Oddo
DC 13 Italia Alessandro Nesta
DC 3 Italia Paolo Maldini (C)
TS 18 Rep. Ceca Marek Jankulovski Ammonizione al 54’ 54’ Uscita al 80’ 80’
CC 8 Italia Gennaro Gattuso Ammonizione al 40’ 40’
CD 21 Italia Andrea Pirlo
CC 23 Italia Massimo Ambrosini
TQ 10 Paesi Bassi Clarence Seedorf Uscita al 90+2’ 90+2’
TQ 22 Brasile Kaká
A 9 Italia Filippo Inzaghi Uscita al 88’ 88’
A disposizione:
P 16 Australia Zeljko Kalac
D 2 Brasile Cafu
D 4 Georgia Kakha Kaladze Ingresso al 80’ 80’
D 19 Italia Giuseppe Favalli Ingresso al 90+2’ 90+2’
C 27 Brasile Serginho
C 32 Italia Cristian Brocchi
A 11 Italia Alberto Gilardino Ingresso al 88’ 88’
Allenatore:
Italia Carlo Ancelotti
Milan vs Liverpool 2007-05-23.svg
Liverpool (4-4-1-1)
P 25 Spagna José Manuel Reina
TD 3 Irlanda Steve Finnan Uscita al 88’ 88’
DC 23 Inghilterra Jamie Carragher Ammonizione al 60’ 60’
DC 5 Danimarca Daniel Agger
TS 6 Norvegia John Arne Riise
AD 16 Inghilterra Jermaine Pennant
CC 14 Spagna Xabi Alonso
CC 20 Argentina Javier Mascherano Ammonizione al 58’ 58’ Uscita al 78’ 78’
AS 32 Paesi Bassi Boudewijn Zenden Uscita al 59’ 59’
TQ 8 Inghilterra Steven Gerrard (C)
A 18 Paesi Bassi Dirk Kuyt
A disposizione:
P 1 Polonia Jerzy Dudek
D 2 Spagna Álvaro Arbeloa Ingresso al 88’ 88’
D 4 Finlandia Sami Hyypiä
C 7 Australia Harry Kewell Ingresso al 59’ 59’
C 11 Cile Mark González
A 15 Inghilterra Peter Crouch Ingresso al 78’ 78’
A 17 Galles Craig Bellamy
Allenatore:
Spagna Rafael Benítez

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I campioni della UEFA Champions League, su it.uefa.com.
  2. ^ Milan - Liverpool 2 - 1, su dnamilan.com, 31 maggio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Filmato audio Milan-Liverpool 2-1 Champions League 2006/2007 Finale, su YouTube.

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio